Biscotti – Ciambelline allo Zibibbo

Proseguono i miei pasticciamenti. Era da tanto che volevo provare queste Ciambelline al vino, la ricetta l’ho sentita tempo fa alla Prova del cuoco ma l’ho letta per bene sul libro della Clerici “Oggi cucini tu 2”, che mio marito mi ha regalato qualche anno fa. Io ho usato i miei aromi già pronti: la Crema di mandarini e quella di limoni al posto della scorza di arancio e di limone, dalla ricetta indicati e poi ho usato del vino Zibibbo, oroginario della Sicilia, prodotto dai miei amici Carmela e Luigi. Per chi non conoscesse questo vino vi rimando al sig. Wikipedia che lo spiega molto meglio di quanto potrei fare io. 🙂 Io non so se queste Ciambelline allo Zibibbo sono realmente così durine o se sono venute particolarmente dure a me, ad ogni modo sono sicuramente dei biscotti da inzuppo. Il sapore è particolare e il profumo è intenso. Potrei paragonarle, come durezza, ai famosi Cantucci, anche questi biscotti da inzuppare nel Vin santo o in altri vini pregiati, o anche semplicemente in un semplice caffèlatte, come farò io, visto che non bevo alcolici. Volete la ricetta? Ok, allora ve la dò, ecco a voi le mie Ciambelline allo Zibibbo. Di fatto possiamo dire che è una ricetta vegana, in quanto non contiene uova e nemmeno burro. Tra parentesi vi scrivo gli ingredienti nella ricetta originale.

Ingredienti per circa 50 ciambelline

1 kg di farina 00

400 g di zucchero

250 g di vino Zibibbo (la ricetta originale dice vino bianco)

2 bustine di lievito per dolci (il mio non vanigliato)

3 cucchiaini di Crema di limoni (la buccia di 2 limoni grattugiato)

2 cucchiaini di Crema di mandarini (la buccia di 1 arancia grattugiata)

250 g di olio di mais (olio extra vergine di oliva)

1 pizzico di sale fino

Procedimento:

Io ho messo tutti gli ingredienti nel bimby e avviato 3 minuti a funzione spiga. Potete fare anche in un semplice mixer o impastare a mano, non ci sono problemi. L’impasto finale, deve essere morbido ma non appiccicoso.

Ciambelline allo zibibbo 029

Senza bisogno di farlo riposare, ho tirato dei piccoli rotolini, come si fa con gli gnocchi, e tagliati a circa una delle mie spanne della mano, tanto per farle tutte uguali.

Ciambelline allo zibibbo 027

Ho posizionato su carta forno e infornato a 180° per circa 20 minuti.

Ciambelline allo zibibbo 034

Ciambelline allo zibibbo 037

Una teglia ho provato a cuocerla anche nel micro onde, con funzione crisp, non so quanti di voi hanno questo tipo di forno ma sinceramente io non riesco a capire come si possano cuocere correttamente le cose … di sicuro sarò imbranata io. Il risultato è stato delle Ciambelline dure impestate e perfino bruttine da vedere, tipo rugose sopra. Boh! Aspetterò che venga a trovarmi la mia gemella Patty, così mi insegnerà a utilizzarlo al meglio.

Ciambelline allo zibibbo 036

Allora ragazzi vi aspetto al primo marzo, con la raccolta di Panissimo che avrò l’onore di ospitare, qui nel mio blog, per tutto il mese. Come prima ricetta ….. eh si, ciao! Non ve lo dico 😉 Per ora vi auguro un buon fine settimana e vi abbraccio tutti.

Ciambelline allo zibibbo 038

♥

Salva

Print Friendly, PDF & Email

26 pensieri su “Biscotti – Ciambelline allo Zibibbo”

    1. ipasticciditerry

      Ero indecisa se fare le tue o queste, alla fine ho scelto queste perchè ho finito la farina integrale! Ma arrivano anche le tue, tranquilla. Grazie mille Silvia, un bacione

    1. ipasticciditerry

      Bravissima io? Grazie mille Vale! Sono contenta ti piacciano le mie creme, sono comode e molto buone! Io sto bene, grazie. Qualche acciacco della vecchiaia ma pazienza, si stuferanno di rompermi le scatole, che dici? Un abbraccio

  1. Avatar

    adoro le ciambelline al vino nonostante sia astemia e del vino mi dia fastidio anche l’odore. proprio qualche settimana fa ho provato a farle col Passito, una droga !!!
    mi ispira tantissimo l’aromatizzazione con gli agrumi, me la ricorderò 🙂
    un bacione tesoro, buona serata

  2. Avatar

    Ciao dolcezza!!! mamma mia, chissà che buone le ciambelline al vino, ma soprattutto che bello che ospiti panissimo!!! allora bisogna darsi da fare coi nostri lieviti!
    un bacione tesoro :-*

    1. ipasticciditerry

      Esatto! Guarda che vi aspetto eh?!? Grazie tesoro, hai visto che ho aperto con i “nostri” Croissant? 🙂 Bacio

    1. ipasticciditerry

      Hai perfettamente ragione! Infatti io credevo fossero i miei venuti troppo duri ma non sei la prima che me lo dice. Comunque sono buonissimi e pazienza, li inzupperemo. Grazie Tania, a presto

  3. Avatar

    Ciao Terry queste ciambelline devono essere una bontà a tutte le ore e aromatizzate come hai fatto tu ancora di più ;)! Sei veramente ingegnosa, complimenti! Buon weekend baci Luisa

  4. Avatar

    Che buone che devono essere Terry. Se riusciremo a vederci, prima o poi, potresti portarne qualcuna… Mi dispiace sul serio non averti potuta conoscere ma la giornata era partita male ed a volte bisogna anche saper rinunciare e questa volta ho dovuto farlo. Sono comunque certa che l’occasione l’avremo presto. Per ora ti abbraccio forte

    1. ipasticciditerry

      Ma certo che si Gaia!!! Non farti cruccio, a maggio ci sarà l’occasione del libro e vedrai che ce la faremo. Io scherzavo al telefono, ti pare? Un bacione ♥

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.