Pasqua – Colomba alla curcuma con crema di mandarini e gocce di cioccolato

44 Comments

Colomba alla curcuma con crema di mandarini e gocce di cioccolato. Quest’anno non aspettatevi troppe Colombe da me. Ho trovato la mia ricetta perefetta, che poi è QUESTA e non ho voglia di sperimentare altro. Ho guardato in giro e alla fine le ricette si equivalgono, più o meno. Questa per me è perfetta, non solo per la semplicità dell’inserimento ingredienti ma anche perchè utilizzo gran parte degli albumi, nel primo impasto, al posto dell’acqua che si usa solitamente.

La cosa che posso modificare e proporvi sono gli aromi. In questo caso ho utilizzato della crema di mandarini, fatta con la parte colorata della buccia e zucchero, come vedete QUI e le gocce di cioccolato. A parte la crema di mandarini che dona un profumo e un aroma particolare alla Colomba, ho aggiunto mezzo cucchiaino di curcuma, nell’impasto, per rafforzare il color arancione.

Alla fine si sente anche il sapore della Curcuma che a me piace molto e metterei ovunque. Inoltre fa anche bene e allora perchè non aggiungerla. La ricetta ve la ricopio, pari pari dalla mia Colomba perfetta, perchè mi sembra molto dettagliata e non potrei scriverla in modo più esplicativo. Se volete cimentarvi è ora di farlo, perchè non potete arrivare sotto Pasqua e non avere la vostra Colomba.

Potete farla classica, come vedete QUI o provare questa che vi propongo oggi. Vedete voi. Colomba alla curcuma con crema di mandarini e gocce di cioccolato.

 Colomba alla curcuma con mandarini e gocce di cioccolato (18)

Ingredienti per circa 1500 gr di impasto:

La pasta madre: Per prima cosa la sera prima di preparare la colomba ho legato la mia pasta madre. Ho preso 100 gr della mia pm dal frigo, l’ho fatta acclimatare. L’ho unita a 100 gr di manitoba W330 che uso sempre per i rinfreschi (io uso la Molino Chiavazza ma può andare bene anche una buona manitoba) e a 50 gr di acqua tiepida del rubinetto.

La mia acqua è potabile e controllata, perciò vado tranquilla. Sembra una stupidata ma anche questa cosa ha la sua importanza. Perciò informatevi sulla vostra acqua. Ho fatto il mio panetto, l’ho messo in un sacchetto tipo cuki, un pochino più grande della misura del panetto, l’ho chiuso e ripiegato il bordo su se stesso.

Ho messo questo cartoccio in un tovagliolo che uso solo per questo utilizzo, l’ho legato a misura, morbido e non stretto e posizionato in una ciotolina, poco più grande del mio salsicciotto, chiusa con il suo coperchio.  Questo la sera, il mattino dopo ho cominciato a fare il primo rinfresco, prendendo dal cuore del mio salamotto di pm circa 30 gr. L’ho sciolto in 15 gr di acqua tiepida, e aggiunto 15 gr di farina W330 (la stessa della sera prima) e 15 gr di w 450 (quella che userò per fare l’impasto. Colomba albumi e più pm1Ho messo in un bicchiere (la pm deve sentirsi bella stretta), coperta con pellicola, tenuta ferma da un elastico e lasciata raddoppiare. Il primo rinfresco da me ci mette circa 3 ore. Sono quindi partita con il secondo rinfresco: Ho preso 50 gr di questa pm, aggiunto 25 gr di acqua e 50 gr di farina W450.

Lasciato raddoppiare (da me ci vogliono 3 ore scarse) e di nuovo ho preso 60 gr di questa pm, sciolta in 30 gr di acqua e aggiunto 60 gr di farina W450. Fatto il mio panetto, lasciato raddoppiare. Qui ci mette poco più di due ore. Io comunque la lascio circa tre ore ad ogni rinfresco. Qua sotto vi metto le foto dei tre rinfreschi, prima e dopo. Colomba albumi e più pm2A questo punto parto con il primo impasto. Con tutti questi scarti fate un bel lievitino di pari peso acqua e farina e al mattino fateci un bel pane. Guardate nella sezione Pane qui di fianco sulla sinistra e troverete tutte le ricette che volete 😉

Se volete usare il ldb potete fare un lievitino con 5 gr di ldb fresco con 100 gr di farina e 50 gr di acqua. Qui i tempi non ve li so dare ma presumo sia sufficiente prepararlo al mattino per la sera. Comunque dovete lasciarlo almeno 8 ore prima di utilizzarlo.

Primo impasto:
320 g di Farina W450 (se non la trovate che abbia almeno un W pari/superiore a 400)
100 g di zucchero
160 g di albumi
150 g di Lievito naturale
160 g di burro morbido
80 g di tuorli  (circa 4/5 tuorli dipende dal peso delle uova)

8 g di malto in polvere

mezzo cucchiaino di curcuma

 

Procedimento:

Mettere nell’impastatrice, con la frusta a k, metà dei tuorli (in cui avrete sciolto la curcuma) e tutto lo zucchero,  impastare al minimo, aumentando la velocità fino a quando lo zucchero si sarà sciolto. Quindi aggiungere la pasta madre a pezzi, sempre con il ken in movimento, far sciogliere un momento e aggiungere parte dell’albume e la farina alternando, al minimo.

Vedrete che la pasta comincerà a fare i “fili”, aumentare un pò i giri, diciamo sul 2 o anche sul 3, dipende dalle impastatrici. Quindi  aggiungere il resto dei tuorli e il resto degli albumi rimasti. Per ultimo mettere il malto. A questo punto cambiare la frusta e mettere il gancio, far partire sul 2, aspettando che la pasta si arrampichi tutta sopra il gancio e comincire a mettere il burro, un pezzetto alla volta.

Il burro deve essere morbido. Se siete come me e vi dimenticate SEMPRE di tirarlo fuori dal frigo per tempo, basterà farlo a pezzi e metterlo 15 secondi nel micro onde. Vedrete che l’impasto si rassoderà e assumerà un bell’aspetto lucido ma compatto. Fate andare l’impastatrice per almeno 5 minuti, sempre sul 2 e controllate l’incordatura. Basterà prendere la pasta con due mani e tenderla, fino a un certo punto si velerà senza rompersi, come vedete in foto, ecco quella è l’incordatura.

Colomba alla curcuma con mandarini e gocce di cioccolato (5)

Formare una palla di pasta, chiudendo sotto e mettere in una bella ciotola che possa contenere l’impasto quando sarà più che raddoppiato. Coprire con della pellicola e mettere nel forno spento. Dopo circa 12 ore dovrebbe essere più che raddoppiato, come vedete in foto. Scusate ma la foto del raddoppio è mossa … del resto al mattino, appena sveglia … mi perdonerete spero.

Colomba con crema di mandarini e gocce di cioccolato

Ingredienti secondo impasto:

tutto il primo impasto

80 g di Farina W450 (se non la trovate che abbia almeno un W pari/superiore a 400)
80 g di zucchero
4 g di sale
80 g di tuorli
40 g di miele
1 bacca di vaniglia ( i semini)
Poco estratto di vaniglia, un cucchiaio circa (QUI vi spiego come farlo)
120 g di burro morbido
4 g di lecitina di soia
80 g di crema di mandarini (Questa la mia ricetta)
8 g di latte in polvere
120 g di gocce di cioccolato congelate
 
Per la decorazione, vi serviranno anche dello zucchero in granella, delle codine di cioccolato e poco latte per spennellare
 
Procedimento:
Mettere il primo impasto che era bello lievitato, nella ciotola dell’impastatrice e far partire al minimo con il gancio. Intanto  preparare i due composti così. Al burro morbido a pezzi aggiungere in una ciotolina, i semini della vaniglia, poco estratto sempre di vaniglia, il sale, la crema di mandarini, sbattere con una forchetta e mettere da parte.
 
Dare un occhiata all’impasto nella ciotola del ken e aumentare i giri al due. In un altra ciotola mettere i tuorli e aggiungere lo zucchero, la lecitina di soia, il latte in polvere, sbattere il tutto con un cucchiaio, cercando di far sciogliere bene il composto nei tuorli. Quindi avrete le due ciotole con dentro gli ingredienti mischiati come vedete in foto. Colomba albumi e più pm4
Abbassare ancora al minimo e cominciare ad aggiungere la farina e il miele, alternando i due prodotti e aspettando si amalgamano bene.. Ricordatevi che l’incordatura non dovrete MAI perderla nel secondo impasto, ok? Quindi pazienza, con calma e senza fretta, procedete con calma. Finito la farina e il miele, aumentare i giri al 2 e cominciare ad aggiungere il composto di tuorli, un cucchiaino alla volta e sempre aspettando che l’impasto riprenda l’incordatura.
 
Finito il composto dei tuorli aggiungere il composto di burro, anche qui, sempre un cucchiaino alla volta, sempre sul 2 con dei giri anche al 3. Dovete “sentire” il vostro impasto, come reagisce e se ve lo consente. Vedrete che l’impasto sarà bello lucido e incordato, fate di nuovo una prova con le dita per vedere quanto è bello il vostro impasto. 021
Aggiungere quindi le gocce di cioccolato, delicatamente al minimo. Versare l’impasto sul piano, fare dei giri di Slap and fold. Se non sapete come fare guardate su you tube, ci sono diversi video molto esplicativi. 
 
Mettere l’impasto in cella di lievitazione o comunque a 28°  circa. Se non avetre la cella, mettete in ciotola, in forno al riparo da correnti e con la luce accesa per circa un oretta. Poi mettete a t.a. per altri 30/40 minuti. Ora possiamo dare la nostra forma alle colombe.
 
Con questo impasto potete fare o una colomba da kilo e una da mezzo kilo, oppure due da 750 gr oppure tre da mezzo kilo. Comunque sia, dividiamo l’impasto del peso dello stampo che intendiamo utilizzare. Io metto l’esatto peso dello stampo che utilizzo, non come faccio con il panettone che metto circa il 10% di impasto in più.
 
Mi spiego; se uso uno stampo da un kilo peso esattamente 1000 gr. Lo pirliamo sotto e sistemiamo sul piano le nostre forme. Poi prendiamo ogni forma e la dividiamo più o meno a metà. La cosa giusta da fare sarebbe il 60% per il corpo e il 40% per le ali.
Colomba alla curcuma con mandarini e gocce di cioccolato (8)
 
Prendiamo ogni singolo pezzo e lo giriamo su se stesso, prima da un lato, poi lo giriamo di 90 gradi e lo giriamo ancora su se stesso, cominciando dalle ali. Le posizioniamo nel nostro stampo, allungando un pochino con le mani, senza far toccare l’impasto sul piano di lavoro. Facciamo la stessa cosa con il corpo e lo posizioniamo sopra le ali.
 
Coprire con della pellicola e mettere a lievitare in un luogo caldo, al massimo 30° fino a quando l’impasto raggiunge un cm dal bordo. Io di solito, considero l’impasto lievitato quando la sommità della pancia della colomba arriva al bordo, di solito i lati sono più bassi di circa un centimetro dal pirottino e va bene così.
 
Colomba alla curcuma con mandarini e gocce di cioccolato (10)
Spennellare di latte e cospargere di zucchero in granella e di cioccolato a piacere. Infornare a 160° Da quando infornate calcolare circa 50 minuti per la forma da un kilo, 45 per quella da 750 gr e 40 per quella da mezzo kilo. A questo punto fare la prova stecchino. Se vi sembra che prende troppo colore, dopo circa 30 minuti da quando avete iniziato la cottura potete coprire con della carta alluminio la sommità.
 
Fate una cosa veloce, senza tenere lo sportello del forno aperto per troppo tempo. Dicevamo la prova stecchino, deve uscire asciutto, se così non fosse prolungate la cottura fino a completa cottura. Nel frattempo preparatevi degli aghi da lana, lunghi e dei libri o delle scatole dove appendere le nostre colombe. Appena la colomba esce dal forno, infilzate alla base del pirottino, io metto i due aghi all’altezza delle ali, tutti e due ai lati estremi e li appendo tra due scatole di uguale misura. Le lascio così fino al mattino. 
 
Con l’impastso avanzato ho fatto tre brioche da 50 g circa cadauno, messo l’impasto arrotondato nei pirottini piccoli e cotti per circa 30 minuti.
Colomba alla curcuma con mandarini e gocce di cioccolato (19)Buonissime, fatte fuori per la mia colazione.
Colomba alla curcuma con mandarini e gocce di cioccolato (15)
 
Spero di essere stata chiara e se comunque avete ancora dei dubbi, chiedete qui, così sarà utile anche agli altri.
Colomba alla curcuma con mandarini e gocce di cioccolato (13)
 
Questo l’interno delle brioche piccole.  Soffice come una nuvola.
Colomba alla curcuma con mandarini e gocce di cioccolato (20)
 E questa la Colomba aperta
Colomba alla curcuma con mandarini e gocce di cioccolato (23)Buon inizio di settimana a tutti. Alla prossima ricetta :)
 

Salva

Salva

Salva

Salva

Print Friendly

Related posts:

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

44 Responses to “Pasqua – Colomba alla curcuma con crema di mandarini e gocce di cioccolato”

  1. saltandoinpadella

    Non credo che avrò mai il coraggio di darmi ad un grande lievitato come panettoni e colombe. Ti ammiro tantissimo, fai sempre delle cose stupende. Quando vedo le foto della prova del velo rimango sempre a bocca aperta!

    Rispondi
    • ipasticciditerry

      ipasticciditerry

      Io quando mi scrivete così, prenderei subito il treno e verrei da voi con un pezzo della mia pamina, per farvi vedere e fare insieme a voi un bel lievitato. Secondo me, vedendo e toccando con mano, tutti possono imparare a fare un buon lievitato. E ti assicuro che più ne fai e meglio ti vengono, Certo, ci sono anche le volte in cui le congiunzioni astrali vanno storte e allora lì non c’è niente da fare … ma fortunatamente capita molto raramente, una volta imparato. Grazie comunque Elena :-*

      Rispondi
  2. Tiziana

    Ti devo assolutamente seguire a ruota cara Terry! Quest’anno non ho ancora “colombato”!
    Bravissima come sempre.
    Buona settimana :)
    Tiziana

    Rispondi
    • ipasticciditerry

      ipasticciditerry

      Ma tu che ci metti Tizi? Sei brava come me, anzi di più! Grazie e buona settimana anche a te

      Rispondi
  3. notedicioccolato

    che dirti se non che sei geniale tesoro? incantata davanti alla tua ennesima sofficissima meraviglia. un abbraccio, buona settimana

    Rispondi
    • ipasticciditerry

      ipasticciditerry

      Grazie mille Fede, troppo buona. Ti mando anche io uno stritolo forte forte

      Rispondi
  4. speedy70

    I tuoi lievitati sono sempre fantastici, applausi cara!!!!

    Rispondi
  5. Daniela

    Ma guarda cosa hai realizzato……ma è splendida!
    Come al solito i tuoi lievitati sono eccezionali :)
    Un bacio e buona settimana

    Rispondi
    • ipasticciditerry

      ipasticciditerry

      Eccola qua la mia Dany! Grazie tesoro, sono contenta ti piaccia. Buona settimana a te e un bacione

      Rispondi
  6. Rosalba

    Ma che meravigliosa colomba e soprattutto golosa!!! Bravissima!
    😘

    Rispondi
    • ipasticciditerry

      ipasticciditerry

      Questa è davvero molto golosa Rosalba. Ha quel saporino e quel profumo inebriante. Grazie mille

      Rispondi
  7. Silvia Brisi

    Che meraviglia Terry! Che bontà! Io speravo di mettermi a farla in questi we ma sono via cosí la farò il we prima di Pasqua, giusto 3 da mezzo chilo perché ho l’impastatrice piccola ma ne voglio fare più di una! Farò il gusto classico questa volta, ma ho già un po’ di idee per altre farciture!! Un bacione carissima!! Buon inizio settimana!!

    Rispondi
    • ipasticciditerry

      ipasticciditerry

      Anche io stavolta ne ho fatte tre da mezzo chilo. E non credo ne farò altre. Alla fine preferisco una bella veneziana o un panettone. Trovo abbiano una consistenza diversa dalla colomba e le preferisco. Mi piacciono di più. Sono curiosa di vedere la tua colomba, se la fai e non vuoi pubblicarla dopo Pasqua me la fai vedere? Curiosa io. Grazie tesorino, un bacione

      Rispondi
  8. zia consu

    Mi piace proprio tanto questa ricetta. Mi sa che quest’anno la provo :-) ti terrò aggiornata ^_^

    Rispondi
    • ipasticciditerry

      ipasticciditerry

      Per me è sempre un grande onore quando replicate le mie ricette. Vedrai che non ti deluderà. Tu sei bravissima!

      Rispondi
  9. Melania

    Io credo sia una soddisfazione unica realizzare qualcosa del genere. Guardo le foto e resto ammaliata, leggo e rileggo più volte i passaggi e dico “si, posso farcela”
    Quest’anno mi sono impuntata nel realizzare la colomba e credo proprio userò una delle tue ricette Terry. Ne hai fatte così tante che c’è solo l’imbarazzo della scelta. Qualche giorno fa, sono venuta a spulciare da te e ne ho visto una farcita al cioccolato. E niente…amore a prima vista! Questa ovviamente ha il colore del sole ed il profumo della mia terra…❤️

    Rispondi
    • ipasticciditerry

      ipasticciditerry

      Certo che puoi farcela. Te l’ho detto, nei due giorni necessari, non prendere impegni altrimenti ti stressi, così ti dedichi solo a lei e vedrai che andrà tutto bene. Allora aspetto la tua Colomba Melania. E se hai dubbi non esitare a chiedere, poi con calma, te le potrai provare tutte. Perchè no? Si, questa ha proprio il profumo della bella Sicilia. ♥

      Rispondi
  10. cristina

    Ebbrava la mia Maestra ! Oramai li fai ad occhi chiusi i lievitati. Voglio provare anch’io con l’albume…se non altro per togliermelo di torno. Quest’anno voglio farla con la pasta di pistacchio nell’impasto. A febbraio ho fatto un corso di 18 ore sulla pasta madre ed i grandi lievitati…così finalmente ho iniziato (iniziato eh…!) a capirci qualcosa. Un bacione amica mia

    Rispondi
    • ipasticciditerry

      ipasticciditerry

      Guarda l’unica differenza è che con l’albume non puoi tenerla lì un mese, come invece è possibile con la Colomba classica. Ma alla fine dai, a chi di noi resta lì un mese la colomba, prima di aprirla? Da me non dura una settimana … e giusto perchè la nascondo! Con la pasta di pistacchio è un idea che mi frulla nella testa da un pò. E non è detto che non la faccia anche io. Ho letto che hai fatto questo corso. Io sono un autodidatta, lo sai. Vorrà dire che mi farai tu da maestra allora, alla prossima occasione. Grazie tesoro, un bacione a te

      Rispondi
  11. Licia

    una vera delizia!

    Rispondi
  12. Luisa

    Ciao Terry complimenti perché le tue colombe sono strepitose, sei bravissima davvero in queste preparazioni e non solo e poi sei moltooo paziente per questi lievitati :). Bacioni e buona giornata Luisa

    Rispondi
    • ipasticciditerry

      ipasticciditerry

      La pazienza è una della mie più grandi doti … in tutto, non solo nei lievitati. Me ne rendo conto con gli altri miei cari che non fanno altro che sbuffare e lamentarsi di ogni cosa. Pazienza, nella vita ci vuole taaaaanta pazienza. Lo dico sempre. Grazie Luisa, un bacione a te

      Rispondi
  13. Carmine

    Una super colomba, originale l’abbinamento con il mandarino che ci sta benissimo

    Rispondi
  14. Simona

    Non mi stancherò mai di dire che tu sei la migliore di tutti noi nei lievitati
    Altro che maestri e maestre e chef!!! Tu gli fai un baffo.
    Voglio fare una colomba speciale e cercherò spunti da te… sperando di averne il tempo
    Scusa la latitanza bacio

    Rispondi
    • ipasticciditerry

      ipasticciditerry

      Guarda che se continuate a dirmelo, finisce che ci credo sul serio ahahahahh Grazie mille Simo, sei molto carina. Vedrai che ti verrà bene, qualsiasi ricetta scegli. Hai già una bella base. Un bacione a te

      Rispondi
  15. Ely

    Non credo riuscirò mai a fare una meraviglia del genere ma ammiro ammiro e ammiro la tua meraviglia che è favolosaaaaaaaa!!!!

    Rispondi
    • ipasticciditerry

      ipasticciditerry

      Ti ringrazio Ely, mai dire mai …. Anche io, se solo mi avessero detto, una decina di anni fa, che sarei riuscita a fare dei così bei lievitati, gli avrei riso dietro. E invece più ne fai e più prendi esperienza. Impari a conoscere quando un prodotto è lievitato, prendi confidenza con l’incordatura … insomma credimi, mai dire mai.

      Rispondi
  16. La mia famiglia ai fornelli

    che meraviglia questa colomba!

    Rispondi
  17. Simo

    Mamma mia quanto sei brava…io non ho tutta la tua bravura e pazienza per mettermici….mi gusto con gli occhi questa delizia amica mia!!!
    Super complimenti!!
    Bacione

    Rispondi
    • ipasticciditerry

      ipasticciditerry

      Ti ringrazio tanto Simo. Ognuno ha le sue specialità. Io amo fare lievitati, mi perdo e mi rassereno solo a tenere le mani in mezzo alla farina. Un bacione a te

      Rispondi
  18. ConUnPocoDiZucchero Elena

    io posso solo continuare a guardare con ammirazione estrema la tua produzione sia di colombe che di panettoni e di pane! non saprei scegliere tra tutte le meraviglie che proponi! non so davvero se stare su qualcosa di fruttato o speziato… non lo so, adesso me le riguardo tutte!! e mentre sogno il profumo e la morbidezza di queste tue figlie, ti abbraccio e ti mando un bacino speciale dalla mia piccinellina che è qui con me :)
    Ps: mi paicerebbe davvero molto vederti Terry! Risuciamo a trovare un paio d’ore per noi donnine? abbiamo la fortuna di non abitare lontanissime: sfruttiamola! 😀

    Rispondi
  19. ipasticciditerry

    ipasticciditerry

    Io non osavo domandartelo Elena … si può fare. Magari ci possiamo trovare a metà strada, a Monza magari. Ci facciamo una passeggiata, ci mangiamo un gelatino, perchè no? Almeno conosco la vostra meraviglia. Grazie per i complimenti ai miei lievitati. Ti abbraccio stretta.

    Rispondi
  20. Fabiola Falgone

    Quanto vorrei essere brava come te con i grandi lievitati, chissà forse un giorno. Intanto mi delizio con la tua colomba che è una vera bontà, complimenti. Un bacione e buona giornata.

    Rispondi
    • ipasticciditerry

      ipasticciditerry

      Ti assicuro che è solo esperienza … se ti piace a forza di impastare capirai tante cose della lievitazione e riuscirai di sicuro anche tu. Grazie mille Fabiola, i complimenti fanno sempre piacere. Buona giornata anche a te cara.

      Rispondi
  21. Tiziana

    Ciao Terry,
    ma sai che queste tue nuove sospensioni mi hanno incuriosita fin da subito quando ho visto la foto su FB? Non avevo ancora avuto un attimo per passare a leggerti per bene come piace a me, ma infine eccomi qua.
    Sono davvero curiosa! Originale!
    Mi ricordo anche della tua colomba perfetta dall’anno scorso 😉
    Un caro abbraccio e buona domenica.
    Tiziana

    Rispondi
    • ipasticciditerry

      ipasticciditerry

      Mi fa piacere, provala se ti va. Lo so che tu sei come me, se non hai tempo di leggere aspetti il momento giusto, sono contenta che sei passata. Come sei carina, grazie mille Tizi. Un grande abbraccio a te

      Rispondi
  22. Italians Do Eat Better

    Complimenti, è una colomba strepitosa! :)

    Rispondi
  23. ipasticciditerry

    ipasticciditerry

    Mi fa piacere apprezzi la mia colomba. Ho visto anche la tua, glassata al cioccolato e so che conosci la difficoltà di certi impasti. Grazie

    Rispondi

Leave a Reply