Dolci – Crostata amaretti e albicocche

Crostata amaretti e albicocche. Direi che possiamo iniziare la settimana con un buon dolce alle albicocche, anche perchè tra poco non se ne troveranno più di stagione e quindi, meglio affrettarsi. Ho un altro dolce di albicocche da proporti e quindi presto arriverà anche, semplice e goloso, come questo o anche più! Ultimamente ho fatto diversi dolci, diciamo che mi sono consolata visto lo schifo di tempo che c’era dalle mie parti. Fortuna che ora sta recuperando e ci sta regalando delle belle giornate, calde ma non afose. Caspita, ti rendi conto che siamo già a settembre? Partiamo con la ricetta? Meglio.

Avevo della ricotta in frigo che mi scadeva il giorno dopo e ho pensato a come utilizzarla. Se c’è una cosa che non sopporto e non mi appartiene, è gettare il cibo. Un modo per utilizzare gli alimenti si trova sempre. Al limite io preparo e congelo ma gettare il cibo proprio mai! Quindi ho preparato una base di Pasta frolla, la solita ricetta che uso sempre. L’ho divisa in due parti, una l’ho congelata. Per il ripieno ho utilizzato la ricotta in questione, l’ho dolcificata con poco zucchero di canna e ho aggiunto degli amaretti, che vagavano solitari nel sacchetto in dispensa. Erano gli avanzi di questo buonissimo Semifreddo, che se non hai ancora fatto, ti consiglio di provvedere al più presto. Sopra per decorazione ma non solo, ho messo due albicocche, fatte a fettine. Provala, sentirai che bontà. Crostata amaretti e albicocche.

Crostata amaretti e albicocche (4)

Ingredienti per uno stampo da 20

Pasta frolla metà dose di questa

250 g di farina 00

125 g di burro

100 g di zucchero

1 uovo

1 pizzico di sale

Per la farcia

200 g di ricotta

50 g di zucchero di canna

50 g di amaretti

2 albicocche per decorare

Poco zucchero di canna per decorare

Procedimento:

Mettere a scolare la ricotta in un setaccino a maglie fine, con sotto una ciotola, coprire e mettere in frigo, dalla sera alla mattina o per almeno 12 ore.

Preparare la frolla unendo prima il burro alla farina, sabbiare e aggiungere gli altri ingredienti. Impastare velocemente per evitare di scaldare la frolla. Per questa ricetta dividere a metà, avvolgere in carta forno o alluminio le due metà e mettere in frigo per almeno 30 minuti. Io la seconda metà l’ho congelata e la tengo sempre pronta all’uso.

Nel frattempo preparare il ripieno. Mettere la ricotta, ora scolata in una ciotola e aggiungere lo zucchero e gli amaretti sbriciolati grossolanamente con le mani. Stendere la frolla sullo stampo imburrato o foderato con della carta forno, bagnata e strizzata. Alzare i bordi, che faccia da contenitore. Riempire con il ripieno, livellare bene. Sistemare le albicocche a decorazione, cospargere con poco zucchero a velo. Cuocere a forno caldo a 180° per circa 30 minuti.

Lasciar raffreddare bene. Se non la mangi tutta subito, va conservata in frigorifero. Il giorno dopo è ancora più buona!

Crostata amaretti e albicocche (3)

Crostata amaretti e albicocche (10)

Buon inizio di settimana a tutti. A presto

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Print Friendly, PDF & Email

22 pensieri su “Dolci – Crostata amaretti e albicocche”

  1. Albicocche e ricotta…che goduria, Terry! Mi piace moltissimo questa crostata, con il suo guscio croccante e il suo morbido ripieno e poi le albicocche, il frutto estivo più goloso. Sai, anche io mi consolo preparandomi dolcetti e torte, visto che quest’estate non è stata granchè, almeno per me 😉 Ti abbraccio forte forte e non vedo l’ora di leggere il tuo prossimo dolcetto con le albicocche!

    1. ipasticciditerry

      Grazie Leti, lo so, lo so … questa è stata un estate particolare anche per te. Sono certa ne arriveranno di migliori ma sono anche certa che le cose successe ti hanno insegnato qualcosa,. Niente succede invano. Pggi ho pubblicato l’altro dolcetto alle albicocche. Ti mando anche io un abbraccio forte forte.

  2. Abbiamo scelto lo stesso dolce per cominciare la settimana. Io alle pesche, tu albicocca e amaretti, che adoro. Ho in mente un’altro abbinamento un po’insolito. Non stavo nella pelle. E la voglia di mettersi ai fornelli è tanta.
    Facciamo Terry che tu mi fai assaggiare un pezzo della tua, ed io della mia? 🙂 buona serata e buon inizio settimana.

    1. ipasticciditerry

      Molto molto volentieri cara Meli! Appena letto anche il tuo e oltre che buono è pure bellissimo! Grazie cara, buon fine settimana e a presto.

  3. Un dolce estivo, fresco e delizioso!!! Anche io odio buttare il cibo, cerco sempre di inventarmi qualcosa che possa evitarlo, e il più delle volte ci si riesce!!!
    Qui anche fa caldo però noi in Liguria abbiamo un clima abbastanza umido quindi ecco, non è troppo piacevole!!! Un bacione cara, buona serata e buon inizio settimana!!

    1. ipasticciditerry

      Infatti, lo so, guai a sprecare il cibo! Qui da noi si sta davvero bene, per una volta non voglio proprio lamentarmi. Finalmente, era ora! Un bacione a te e buon fine settimana.

  4. Anch’io soffro della tua stessa malattia..l’idea di gettare il cibo o sprecarlo proprio non mi appartiene! Hai trovato un modo goloso x rendere giustizia agli ultimi frutti di stagione e alle tue riserve ^_^
    Bravissima Terry, sei un esempio da seguire ^_*

  5. ciao terry! un bel dolce come questo è quello che ci vuole per affrontare il rientro. ricotta, amaretti e albicocche… che golosità! mi sembra già di sentirne il profumo 🙂

  6. Perche’albicocche e amaretti,non vanno mica d’accordo ehhh?Coppia appassionata,che nella tua crostata ha dato il meglio,insieme alla ricotta poi non ne parliamo.Questi sono i mie dolci,son da tortine frollose e profumate io😘Si tesoro,siamo gia a settembre…ci aspetta un lungo inverno,ma noi ci faremo le solite quattro risate,appreparati😘

    1. ipasticciditerry

      Eh lo so tesoro … anche le bontà che sforni tu me le mangerei senza se e senza ma … Senti pigrona quando ti decidi a tornare= Non sei stufa di stare in vacanza? Ahahhahh ecco, io ho già cominciato a prenderti in giro ♥

    1. ipasticciditerry

      Davvero? Pensa che io le ho trovate anche stamattina dal mio contadino … qui da noi però fa sempre più fresco che da te. Grazie tesoro, un bacione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *