Dolci – Torta morbida ai frutti di bosco

Torta morbida ai frutti di bosco. Questo post è programmato e in bozza da un pò. Mentre leggete io sono in giro per l’Europa, su una bella nave da crociera. Non credo di riuscire ad avere la connessione e ne approfitterò per “depurarmi” dal web. Voi però rimanete in contatto, magari sui social, molto più immediati e veloci. Appena possibile metterò delle foto, per rendervi partecipi. Voi intanto preparate questa torta, vi assicuro che è buonissima e semplice da fare.

Come ormai sa chi mi segue sempre, adoro cambiare dolce a colazione. Preparo due o tre tipi di torta, divido in porzioni e congelo. Poi la sera tolgo dal freezer la porzione per la mattina successiva. Mi trovo bene e per me è una piccola coccola a cui non so rinunciare.

Avevo voglia di un dolce di quelli buoni, di una volta, che sa di casa, di dolci della nonna … sono andata sul sito della mia Enrica e mi sono imbattuta in QUESTA ricetta. Lei l’ha preparata con le ciliegie mentre io avevo in casa dei buonissimi frutti di bosco, acquistati al mattino dal mio contadino di fiducia.

Enrica è sempre precisa e le sue ricette riescono al 100% senza ombra di dubbio. E così via in cucina a preparare questa Torta morbida velocissima e molto molto buona. Torta morbida ai frutti di bosco

Ingredienti per uno stampo da 24

200 g di farina 00

180 g di zucchero

2 uova intere

1 tuorlo

140 g di burro morbido

10 g di lievito per dolci

1 pizzico di sale

1 buccia di limone grattugiata

350 g di frutti di bosco (ribes lamponi e mirtilli per me)

1 cucchiaiata di zucchero

 

Per la decorazione

Una manciata di frutti di bosco

Il succo di mezzo limone

1 cucchiaio di zucchero

 

Procedimento

Accendere il forno. Imburrare e infarinare lo stampo scelto. Pulire e lavare la frutta. Mettere in una ciotola la farina setacciata. Aggiungere lo zucchero, il lievito, le uova e il burro morbido. Mescolare bene tutti gli ingredienti, aggiungere anche il sale.

Sistemare questo impasto nello stampo, distribuendolo bene. L’impasto è sostenuto e non morbido, è giusto così. Aggiungere sopra la frutta, distribuendola uniformemente. Cospargere di zucchero e infornare per circa 45 minuti.

La frutta si affosserà leggermente creando un goloso effetto. Mettere in un pentolino la restante frutta con il succo di limone e lo zucchero. Cuocere per circa 10 minuti. Simona dice di lasciar raffreddare e poi mettere sopra la torta. Io invece l’ho distribuita ancora calda, con tutto il sughetto che si è creato.

Sughetto che è penetrato nel dolce, completandolo in tutta la sua bontà. Ho messo pochissimo zucchero a velo per decorare. Vi assicuro che l’acidità dei lamponi regala al dolce un sapore unico e intenso, mescolandosi alla dolcezza della torta.

Credo che questo dolce lo farò in ogni sua variante, mi è piaciuto un sacco!! Grazie mille Enrica, è sempre un piacere.

 

Print Friendly, PDF & Email

28 pensieri su “Dolci – Torta morbida ai frutti di bosco”

  1. Avatar

    goditi la tua bella vacanza tesoro e riposati/rilassati anche per me. io intanto mi delizio con la tua soffice tortina. con i frutti di bosco vado in brodo di giuggiole al pari delle torte di mele. un abbraccione

  2. Avatar

    Goditi la crociera Terry, sono certa che tornerai più carica e piena di idee di prima! Io mi prendo un pezzetto della tua deliziosa torta, che è perfetta in questo periodo e che adorerei a colazione!
    Baci,
    Mary

  3. Avatar

    Ti sto seguendo un po’ su Facebook una vacanza ci voleva spero ti stia divertendo. Mi dispiace non averi vista nella tua tappa romana, ho visto le foto con Rosalba. se capiti di nuovo da queste parti avvisami che ci prendiamo un caffè. Un abbraccio

    1. ipasticciditerry

      Grazie Serena, ok la prossima volta ti avviso volentieri. Tanto a Roma ci capito spesso. Si, mi sono molto riposata in crociera e di questo avevo bisogno. Ho fatto la turista nei vari porti che abbiamo toccato ma per il resto mi sono fatta delle grandi dormite in nave. Ora riparto più carica per arrivare alle prossime vacanze. Il mio impegno di nonna sitter mi stanca molto e ormai “C’ho’ cà certa” come si suol dire ahahaahh

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.