Dolci – Torta Paradiso

26 Comments

La mia ricetta del cuore è sicuramente la Torta Paradiso. Oggi, in questa giornata che sembra un lunedì ma, in realtà, è un giovedì, vi voglio lasciare questo che per me, resta uno dei ricordi più belli delle mie domeniche di bambina. 

Ricordo le domeniche pomeriggio, dove io, mia mamma e mia sorella Damiana, più grande di me di 4 anni, ci mettevamo in cucina a sbattere burro e zucchero. Facevamo a turno, prima mia sorella poi io, con la forchetta perché gli sbattitori ancora non c’erano nelle cucine italiane. E la mamma ci diceva: forza pelandrone, sbattete bene che deve diventare una bella crema.

Poi aggiungeva le uova, una alla volta. Intanto setacciava la farina, la fecola di patate e il lievito. E ci spiegava che nei dolci occorre mettere sempre un pizzico di sale, perché così la torta viene più buona.

Quando finalmente tutto era amalgamato e la torta finiva in forno, io e mia sorella ci litigavamo la ciotola, dove prima c’era l’impasto e la passavamo con le dita, che puntualmente mettevamo in bocca … che delizia.

Delle uova conservava due albumi e, intanto che cuoceva la torta, ci faceva sbattere con delle zucchero e formava, quelli che allora noi chiamavamo Zuccherini e invece sono Meringhe … quando erano ben sode e non si muovevano, le metteva con un cucchiaio, sulla placca del forno, ben distanziate e le infornava, una volta cotta la torta. Spegnava il fuoco e lasciava dentro le Meringhe per molte ore e quelle non si toccavano fino a sera, prima di andare a letto.

Una volta che la torta era cotta, era molto difficile resistere fino a quando si freddava. Sfinivamo la mamma, fino a convincerla a mangiarne una fetta, appena tiepida. Quel sapore non l’ho mai dimenticato e ogni volta che faccio la Torta Paradiso, ripenso a quelle domeniche pomeriggio …

Da adulta ho chiesto a mia mamma la ricetta ma lei, non pesava mai niente … mi sono dovuta mettere io a pesare per lei, giusto per avere una ricetta precisa, ed è questa.

Torta paradiso (2)

Ingredienti per uno stampo da 20

125 g di burro morbido

110 g di zucchero a velo (la mamma lo macinava con il macinino del caffè)

2 uova intere

2 tuorli

80 g di farina 0

80 g di fecola di patate

1 pizzico di sale fino

1 cucchiaino di lievito per dolci

1 bustina di valillina (io oggi metto i semini della bacca di vaniglia)

1 grattata della buccia di mezzo limone bio

 

Procedimento:

Sbattere molto bene il burro morbido con lo zucchero a velo, fino ad avere una bella crema spumosa.

Torta paradiso (10)

Aggiungere le uova poco alla volta. Sbattere molto molto bene. Aggiungere il pizzico di sale.

Torta paradiso (11)

Setacciare farina, fecola, lievito e vaniglia e aggiungere al composto, poco alla volta, facendo attenzione a non smontare il tutto.  Infine aggiungere anche la scorza del limone.

Torta paradiso (1)

Infornare a 160° per circa 35/40 minuti. Fare la prova stecchino, deve uscire asciutto.

Torta paradiso (18)

Torta paradiso (21)Chi ne vuole una fetta?

Torta paradiso (20)

Domani è di nuovo venerdì, passato bene la festa di ieri? Io l’ho passata con i miei bimbi piccoli e la mia bimba grande, con il marito. Christian sta passando quella fase di età dove è tutto: No! e ogni tanto è davvero snervante, come ti tiene testa e vuole importi quello che vuole lui. Insomma siamo nella fase dei capricci …

Ieri ho preparato gli Gnocchi con il sugo di pollo, che i miei adorano. Un piatto saporito, morbido e gustoso, in cui si ha pronto un primo e un secondo, in una volta sola. I miei, quando vogliono una coccola, vado sul sicuro; le Lasagne o questi Gnocchi.

E poi ho aperto il mio primo Panettone della stagione. No, non la mia solita ricetta, che trovate QUI, se volete cimentarvi. Una nuova ricetta, che però non è venuta come dico io e perciò è da rifare. Esteticamente poteva venire meglio e quindi anche l’interno, non è sviluppato come doveva. Ma ne riparliamo, quando vi lascerò la ricetta.

Bene, per oggi è tutto. Vi auguro un buon fine settimana, visto che domani è di nuovo venerdì. Un abbraccio a tutti e grazie sempre, per essere così numerosi, mi scaldate il cuore.

Goditi la vita perchè è una sola e non va sprecata ♥

Salva

Salva

Salva

Print Friendly, PDF & Email

Related posts:

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

26 Responses to “Dolci – Torta Paradiso”

  1. carla emilia

    Quanti bei ricordi per questo giorno e che delizia questa torta! ma tu grattavi mai quello che restava nella teglia se la torta si attaccava un po? Un bacione

    Rispondi
    • ipasticciditerry

      ipasticciditerry

      E certo! Anche quello facevamo … si, bei ricordi. Grazie e un bacione a te

      Rispondi
  2. Rosalba

    Con quanta dolcezza rievochi la tua infanzia, sei un amore com’ è un amore di “dolcezza”la tua torta 😘

    Rispondi
    • ipasticciditerry

      ipasticciditerry

      Sono dei bei ricordi, che nessuno mi toglierà mai. Mi sembra un ricordo così lontano … ma la famiglia per me è tutto, anche oggi. Grazie tesoro, un abbraccio

      Rispondi
  3. marina

    Con il tuo racconto mi sono calata nella cucina di tua mamma ma anche in quella della mia, anche lei macinava lo zucchero nel macinino del caffè, mi ricordo il rumore che faceva e pure l’odore intenso. Domenica la preparo, ci pensavo già da un po’ ma siccome sto a dieta titubavo!! Grazie bella Terry e buon fine settimana anche a te

    Rispondi
    • ipasticciditerry

      ipasticciditerry

      Allora l’hai preparata? Com’è venuta? Lo sai che sono curiosa :) Eh si, bei ricordi della nostra infanzia. Grazie e te Mari, un bacione

      Rispondi
  4. Piccolalayla - Profumo di Sicilia

    Quanti ricordi alle volte si nascondono dietro un semplice dolce…. cmq anche a me oggi sembra lunedi! Buonissima e bellissima ricetta! A presto LA

    Rispondi
    • ipasticciditerry

      ipasticciditerry

      Questa per me non era la torta paradiso ma la TORTA, punto. Un dolce ricordo. Grazie a presto

      Rispondi
  5. Daniela

    Sono così belli i ricordi dell’infanzia! Non so perchè ma mi strappano un sorriso e una lacrimuccia assieme (sto diventando vecchia????????)
    La torta paradiso la preparavo spesso quando mio figlio era piccolo, poi non so perchè è stata accantonata. Mi hai fatto venire in mente il profumo della torta paradiso…..mi sa che la rifarò presto :)
    Un bacio a te e uno ai tuoi nipotini ^_^

    Rispondi
    • ipasticciditerry

      ipasticciditerry

      Anche io ultimamente ho la lacrimuccia facile … dici che è l’età? Mah … E’ la classica torta da coccole, insieme ai dolci di mele, almeno per me. Un bacione e grazie per la tua presenza sempre così affettuosa. ♥

      Rispondi
  6. zia consu

    Che belle le giornate di festa passate in famiglia..un po’ mi mancano..
    Golosissima la tua torta, è proprio una coccola senza tempo!
    Se ti va è appena iniziato il nuovo contest “the mystery basket”, sei la benvenuta

    Rispondi
    • ipasticciditerry

      ipasticciditerry

      Sai che con i contest non vado molto daccordo… il problema è che sono presa da mille cose e poi mi dimentico. Farò il possibile, però Grazie e un bacio

      Rispondi
  7. Carmine

    Che meraviglia di racconto, lo so perchè a casa non c’erano ragazze quindi toccava a me sbattere con la forchetta, la prima cosa che ho fatto a casa mia è stato comprare uno sbattitore elettrico :-) però le torte avevano tutte un altro sapore

    Rispondi
    • ipasticciditerry

      ipasticciditerry

      Ahahahhh però dai il sapore delle coccole rimane, anche con lo sbattitore, che dici?

      Rispondi
  8. sandra

    L’atmosfera di questo post è dolcissima e avvolgente come il tuo dolce…mi piace sempre leggerti, perdonami se non te lo dico mai <3
    La tua torta è bellissima, un abbraccio💕

    Rispondi
    • ipasticciditerry

      ipasticciditerry

      Grazie dolce Sandra mia. Mi fa piacere sapere che mi leggi ma mi fa ancora più piacere leggere un tuo saluto, che per me è una coccola. Un grande abbraccio a te

      Rispondi
  9. Mary Vischetti

    Le ricette di famiglia sono quelle che amo di più Terry! Anch’io ho dei ricordi bellissimi legati alla preparazione dei dolci, insieme alla mia mamma…La tua torta paradiso è splendida cara e questo post è dolcissimo!
    Un abbraccio,
    Mary

    Rispondi
    • ipasticciditerry

      ipasticciditerry

      Credo siano ricordi condivisibile, tra tanti di noi che amiamo la cucina. Del resto se amiamo tanto la cucina, credo il merito sia dei nostri genitori o delle nostre nonne, che pasticciavano con noi e ci hanno insegnato l’amore dei nostri cari, attraverso il cibo che gli prepariamo, non credi? Grazie mille Mary, un grande abbraccio a te

      Rispondi
  10. Patty

    Che goduria.😘

    Rispondi
  11. Chiara

    che bei ricordi Terry, ne parli con tanto amore…Una fetta di questa delizia la gradirei molto anche adesso che è tardi, passa una felice domenica, un bacione

    Rispondi
    • ipasticciditerry

      ipasticciditerry

      Si, sono davvero fortunata ad avere una bella famiglia intorno. Grazie Chiara, una buona giornata a te, a presto

      Rispondi
  12. tizi

    che belli questi ricordi legati alla cucina! sai che stavo riflettendo proprio lo scorso weekend sul fatto che io non ho esprienza con le torte semplici, tipo margherita o paradiso? adesso ho una ricetta fidata e collaudata sui cui contare, quindi grazie per averla condivisa 😉
    un abbraccio terry e buona giornata!

    Rispondi
    • ipasticciditerry

      ipasticciditerry

      Ma davvero? Allora devi cominciare a prendere confidenza, sono certa che poi non ne potrai più fare a meno. La semplicità e anche sinonimo di bontà, secondo me. Un abbraccio a te e grazie

      Rispondi
  13. Damiana

    Terry che belli questi ricordi!!!Certo che noi siamo fortunate ad avere una grande mamma che cucina ancora …di prima mattina, si sentono profumi culinarie di una volta che mi riempiono il cuore.❤️

    Rispondi
    • ipasticciditerry

      ipasticciditerry

      Verissimo, siamo molto fortunate! E siamo molto fortunate che ci hanno insegnato il valore della famiglia e degli affetti. ♥

      Rispondi

Leave a Reply