Hand Pie ovvero Dolcetti con le mele

Hand pies, ovvero Dolcetti con le mele. Eccoci anche questo mese con lo #scambioricette di Bloggalline. Stavolta vi porto nel blog di Maninpasticcio. C’erano diverse ricette che avrei voluto rifare nella mia cucina ma alla fine la mia scelta è caduta su questi Hand pies. Sono dei piccoli pies o tortini, come volete chiamarli, ripieni di composta di frutta. Da lei li trovate con le mele, passate in padella, con poco burro, zucchero e cannella. Io ve li propongo con della Cotognata di mele, fatta a pezzettini e usata per farcire questi piccoli tortini.

L’involucro è di una bontà pazzesca e velocissimo da fare. Una specie di brisè fatta mischiando tutti gli ingredienti in maniera veloce e messo a raffreddare in frigorifero. Potete farcirli con la composta di frutta che volete, saranno sempre buonissimi. Io non ho fatto in tempo a fare foto migliori; era pomeriggio e avevo con me i bambini … La merenda assicurata, con loro davanti al forno, ad aspettare fossero pronti questi dolcetti. Ecco qua i miei Hand pies ovvero Dolcetti con le mele.

Ingredienti:

160 g di farina 00

110 g di burro freddo a cubetti

mezzo cucchiaino di sale

mezzo cucchiaino di zucchero

30 – 50 ml di acqua molto fredda

per il ripieno:

2 mele medie

1 cucchiaio di zucchero di canna

20 g di burro

il succo di mezzo limone

cannella qb

Procedimento

Mischiare la farina con il burro, usando una forchetta, in maniera veloce. Unire anche il mezzo cucchiaino di zucchero e il mezzo di sale. Aggiungere ora l’acqua freddissima (io l’ho messa in congelatore per qualche minuto). Aggiungetela piano e non tutta, provate a vedere fino a quando la vostra farina assorbe. A me c’è voluta tutta ma non è detto. Rovesciate l’impasto su della pellicola, compattatelo come potete, chiudete e mettete in frigorifero per almeno un ora.

Se non avete la Cotognata, sbucciare le mele, farle a pezzetti e metterle in padella con lo zucchero, il burro, il succo del limone e cannella a piacere. Cuocete fino a rendere una composta le mele e far raffreddare.

Ora infarinate leggermente il piano di lavoro, rovesciate il composto, dategli un impastata veloce con le mani e poi tirate una sfoglia con il mattarello, aggiungendo farina se serve. Tagliate dei dischetti (io con un bicchiere) Aggiungete pezzetti di Cotognata o della composta di frutta e chiudete con un altro disco o a metà, come preferite.

Sistemare i dischetti direttamente su carta forno sulla teglia. Bagnare con poco latte la superfice e spolverare poco zucchero di canna. Se vi piace fate delle piccole decorazioni con la forchetta. Io le ho fatte ma non si vedono … Infornare a 180° per circa 15 minuti.

Lunedì … ma non un lunedì come gli altri. Oggi potrebbero riaprire molte altre attività commerciali e questo mi fa molta paura. Credo che la Lombardia, regione in cui vivo e in cui ci sono stati (ma ci sono tutt’ora) la maggior parte dei posisitivi e morti, non sia pronta per riaprire tutto. E lo dico con grande dolore, visto che sono consapevole che la situazione economica non ci permette di stare ancora chiusi.

Io, in prima persone sto vivendo questa emergenza economica, visto che sono disoccupata e mio marito “dovrebbe” essere in cassa integrazione. Dico dovrebbe perchè qua della cassa integrazione non si è vista nemmeno l’ombra ed è difficile stare senza stipendio o entrate da due mesi! Qualcosa non funziona ma non voglio parlare di politica in queste pagine, altrimenti scappate tutti.

Questo vuole essere un angolo spensierato dove parlare di cucina ma è anche il mio diario, che leggerò tra … dieci anni e mi sembra giusto, fermare con le parole questo momento. Ad ogni modo ho ripreso a occuparmi dei miei bambini, anche se non a tempo pieno, e questo mi fa vivere molto più serenamente questo brutto periodo.

I bambini sono davvero una boccata di ossigeno, un momento pieno di risate e di amore. Questi mesi senza di loro mi hanno regalato qualche chilo in più ma mi sono bastati due giorni con loro, per risentire tutte le mie ossa e una dolce stanchezza che mi ha fatto dormire sonni sereni. Passerà anche questa, come ne sono passate tante nella mia vita. L’importante è uscirne vivi e poi ne rideremo, ne sono certa.

Intanto io continuo a uscire lo stretto necessario e con le dovute distanze e la mascherina ecc. Fate altrettanto, mi raccomando, non mollate l’attenzione. Con questo virus non si scherza. Vi aspetto presto con un altra ricetta e vi invito a iscrivervi al mio canale YouTube.

Print Friendly, PDF & Email

31 pensieri su “Hand Pie ovvero Dolcetti con le mele”

  1. Avatar

    Che delizia queste hand pies! Le proverò sicuramente.
    Cara Terry, mi trovo molto nelle tue parole. Io abito in Piemonte, altra regione bersagliata da contagi e morti. Questo ritorno alla normalità spaventa molto anche me e, soprattutto, mi spaventa l’approccio delle persone a quella che può sembrare una “ritrovata libertà”.
    Sono contenta che tu possa di nuovo dedicarti ai tuoi nipotini ;-).
    Un abbraccio

    1. ipasticciditerry

      Non ci resta che contare sul buon senso che comunque, a quanto si sente nei notiziari, non mi pare appartenga proprio a tutti! Noi cominciamo a fare il nostro e vediamo che succede Giò. Grazie tesoro, un abbraccio

  2. Avatar

    Sono contenta che tu ora possa stare con i tuoi bimbi. Si sono davvero una ventata di aria fresca e di serenità. vedrai che una settimana con loro ti farà perdere anche i chili 😉
    se non avessi letto avrei detto che la pasta fosse una sfoglia. Sembra quasi sfogliata. Da provare assolutamente.

  3. Avatar

    Hai pescato bene: mi piacciono da morire queste tortine. Super x la colazione!

    Sposo pienamente la tua prudenza, ripartiamo sì ma con cautela. Quindi da parte mia esco solo se necessario e in momenti in cui spero di trovare poche persone. E sperando che i numeri vadano ancora bene posso rivedere i miei. Il pericolo è dietro l’angolo. Un abbraccio Terry!

  4. Avatar

    Ma quel piattino è una tentazione!!!!! Quante volte la mano andrà ad allungarsi proprio lì????? 😀
    Bravissima!
    Ho ancora paura, non lo nego, ma credo sia ora di mettere il naso fuori, con le dovute preoccupazioni, piano piano. Vedo purtroppo degli atteggiamenti spavaldi, ma di gente che non ha rispetto nè per sè nè per gli altri, c’è sempre stata anche prima del coronavirus.
    Un bacino ai tuoi bimbi 🙂
    Buona settimana

    1. ipasticciditerry

      Non so Dani, sono finite davvero in un attimo. La prossima volta devo fare doppia dose. Io capisco la bramosia di tornare a vedere i propri amici ma mi pare che molte persone abbiano un pò esagerato a festeggiare. Forse è ancora presto per festeggiare, almeno questo è il mio parere. Grazie Dani, bacino dato con piacere. Buon fine settimana a te

  5. Avatar

    Mi par di vederli i tuoi cuccioli con il naso incollato al forno ! Sarà dieci anni, non esagero eh !, che non faccio un dolcino simile a questo. Io usavo la frolla però. Bacio amica mia

  6. Avatar

    Per me non è cambiato nulla dalla scorsa settimana. Ancora preferisco restare in casa e uscire solo x la spesa una volta a settimana. Anche se mi rendo conto dovrò affrontare la paura prima o poi!
    Mi sforzo di non pensare troppo ma non è facile e il futuro mi terrorizza. Senza lavoro, questa situazione non ha certo facilitato le cose per cercare qualcosa e viste e ripercussioni sull’economia la vedo più dura di prima trovare qualcosa 😓
    Uno di questi dolcetti te lo ruberei anche subito. I dolci con le mele li adoro 😋
    Un bacione tesoro, speriamo bene….

    1. ipasticciditerry

      Io mi comporto come te … al massimo mi faccio due passi sotto casa, ho la fortuna di abitare in collina e non c’è molta gente in giro dalle mie parti. Sul lavoro concordo con te purtroppo ma speriamo tanto di sbagliarci entrambe 🙁 Un abbraccio grande Fede e non mollare, capito?? ♥

  7. Avatar

    Stupendi i dolcetti e meraviglioso l’involucro..le foto descrivono bene la loro bontà. Anche io sono spaventata, abito in Piemonte e anche qui la situazione è tutt’altro che risolta. Speriamo bene, un abbraccio grande

  8. Avatar

    Mi dispiace di questa situazione, speriamo che le cose si sblocchino che le risorse arrivino nelle tasche dei lavoratori e la vita torni presto a una dimensione più accettabile paragonabile alla normalità di prima. Nel frattempo goditi la gioia dei nipotini e indirizza le tue energie sulla cucina che ti viene così bene. Come queste hand pie molto invitanti

    1. ipasticciditerry

      Dalle vostre parti siete un pochino più sereni ma in Lombardia non capisco perchè ci sono sempre la metà di tutti i morti nel resto dell’Italia, è pazzesco! Grazie Serena. Si, mi godo i miei bimbi che sono una vera boccata di aria fresca.

  9. Avatar

    Anche io sarei rimasta lì davanti al forno ad aspettare che fossero cotti! Amo moltissimo i dolci con le mele. Un bacione Terry, a presto 🙂

  10. Avatar

    Io mi sento ancora tanto immersa in un clima surreale, con ancora tanta paura perchè almeno qui da me vedo tanti comportamenti irresponsabili! Mi godo un tuo hand pie che trovo irresistibile, la coccola perfetta per tirarsi un poco su di morale. Un bacio

  11. Avatar

    Dai Terry, hai tanta positività dentro te, non lasciarla reclusa! Ne hai passate tante che sono certa riuscirai a superare anche questa con la tua solita grinta ^_^
    Goditi i tuoi bimbi e i tuoi manicaretti ^_^ queste hand pie mi fanno letteralmente sbavare!
    Buona domenica <3

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.