Muffin alla farina di mais e cioccolato

20 Comments

Per fare i Zaleti, avevo comprato la farina di mais gialla, la fioretto. Quindi ho pensato bene di fare questi Muffin alla farina di mais con del cioccolato fatto a pezzi, perchè le gocce di cioccolato costano davvero troppo! Vi consiglio di provarli perchè sono molto buoni per la colazione ma anche per uno spuntino. La farina di mais regala quel ben colore ambrato all’interno dei vostri muffin e l’aggiunta del cioccolato a me è piaciuta molto. Potete mettere anche dell’uvetta sultanina, magari ammollata nel rum o in un altro liquore che vi piace. Io adoro i Muffin perchè si fanno in un attimo e sono sempre diversi, basta cambiare gli ingredienti.

Ingredienti:

120 g di farina di mai fioretto

180 g di farina 00

150 g di zucchero

100 g di latte

50 g di panna liquida

80 g di burro

2 uova intere

1 cucchiaino di lievito per dolci (dovete sapere che qui il lievito si vende a peso)

vaniglia

sale

zucchero a velo per decorare

Procedimento:

Ho acceso il forno a 180°. Ho sciolto il burro e una volta intiepidito, l’ho unito a tutte le parti liquide. Ho mischiato le farine con lo zucchero, il lievito e il sale. Ho tagliuzzato a pezzi piccoli del cioccolato fondente. Quindi ho unito le parti liquide alle polveri, mischiato velocemente e alla fine aggiunto anche il sale e il cioccolato. Ho messo l’impasto nei pirottini dei muffin riempiendoli per 3/4.

Muffin di farina di mais

Ho infornato per circa 15 minuti. Vi consiglio di fare la prova stecchino.

011

012

Alcuni li ho spolverati di zucchero a velo, per presentarli a voi, sono più carini, no?

013

017

Diario di Funchal 23 Settembre

Cartina Isola di Madeira e Porto Santo

Eccomi a raccontarti della sagra a cui ho partecipato domenica. Siamo andati fino a Ponta do Pargo, un piccolo paese a ovest di Madeira. Lì abbiamo trovato diversi … stand (vogliamo chiamarli stand? Diciamo piccoli gabbiotti di legno uno attaccato all’altro) di agricoltori della zona, che esponevano e vendevano i loro prodotti. Prevalentemente mele e pere. Sono sincera, frutta buona, appena colta, biologica ma non hanno niente a che vedere con i nostri frutti. Un bella mela della Val di Non ha tutto un altro sapore, ve lo assicuro. Comunque sia, ho comprato un po’ di frutta fresca a prezzi davvero accessibili: 0.50€ al kilo a Maçã (la Mela) e 0.80€ al kilo o Pero (la Pera). Le ho prese per fare delle marmellate. Poi ho trovato dei peperoni e dei fagioli borlotti freschi a 1€ al kilo. Ora non so quanto costano quest prodotti al kilo in Italia ma certamente non questi prezzi.

Il problema qui a Funchal è che la frutta e la poca verdura che circola nelle due catene di supermercati Portoghesi (che detengono il commercio qui sull’isola), arriva prevalentemente dalla Spagna. Prodotti bellissimi, quasi finti da quanto sono belli e perfetti, ma che non sanno assolutamente di niente, oltre al fatto che costano moltissimo, per l’enomonia dell’isola. Infatti i locali non la comprano. Stiamo parlando di prodotti che non si producono sull’isola. Qui sull’isola i prodotti locali sono: le patate, dolci e non, le cipolle, la pimpinella, le banane naturalmente. Per quanto riguarda il resto non è che non si produca (appunto per esempio le mele e le pere) ma la produzione è talmente limitata che non si trova nei supermercati. Inoltre ho scoperto che siccome le due catene di supermercati sono portoghesi e non madeirensi (e vi assicuro che qua ci tengono a questa precisazione) non tengono gli altri prodotti locali. Anche qui ci sono gli interessi che superano quello che può essere il benessere delle persone.

Tornando alla nostra sagra, alla fine sono tutte uguali. Prima però voglio mostrarti un paese sulla strada per andare a Ponta do Pargo, si chiama Ponta do Sol. guarda che meraviglia.

23 settembre

Qua la gente fa ancora il bagno tranquillamente.

Alla sagra c’erano le bancarelle dedicate alla vendita. I banchetti dove si vende la carne fresca da grigliare poi sulle braci, la Espettada, di cui abbiamo parlato nelle pagine precedenti. I banchetti dei polli grigliati. Quelli del Bolo do caco, il famoso pane alle patate dolci, tipico di Madeira. Il palco, dove prima si ascolta la messa e poi il discorso del politico di zona.

23 settembre1

I canti e i balli con le persone vestiti con i costumi tipici di Madeira.

034

Alla fine le sagre si svolgono sempre allo stesso modo.

Qui le persone sono variamente vestite. Si trova la persona con il cappotto invernale, quella mezza nuda, quella con l’ombrello per ripararsi dal sole … insomma un pubblico molto vario.

23 settembre4

Alla fine della giornata c’è stata la sfilata dei carri.  23 settembre5

Insomma è stata una giornata molto piacevole e spensierata.

Ma la cosa più sconvolgente per me resta sempre come vengono servite e vendute le cose qui, a paragone di tutte le leggi, regole e regolamenti che ci sono in Italia. Conserve vendute nei barattoli riciclati della famosa crema di nocciole. Conserve di verdure vendute in barattoli francamente non proprio puliti o sterilizzati. Liquori fatti in casa venduti in bottiglie di riciclo o verniciate home-made.

23 settembre3

Torte, dolci e dolcetti fatti rigorosamente in casa e venduti serviti a porzione, su tovaglioli carta. Tutto all’aria, senza pellicole e sigilli vari. La frutta e la verdura (ma questo anche al supermercato) che puoi scegliere e toccare con le mani nude, senza guanti. Per non parlare della zona dove si consuma il pranzo, la carne che gocciola sangue e le persone che mangiano tranquillamente in piedi e con le mani, senza badare troppo se sono lavate o meno … io resto sempre basita, giuro!!

Volevo raccontarti della festa che hanno organizzato per il mio compleanno di ieri ma sono stanca, è tardi. Te lo racconto domani.

Print Friendly, PDF & Email

Related posts:

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

20 Responses to “Muffin alla farina di mais e cioccolato”

  1. Erica Di Paolo

    Ma se mi piacciono, così rustici!!!!! Brava Terry, ci porti sempre tanti colori. E la testimonianza di grande tenacia. Sono fiera di te, non arrenderti!!

    Rispondi
    • ipasticciditerry

      ipasticciditerry

      Grazie tesoro, la tempesta ha lasciato la mia testa, vedo più sereno, fino alla prossima nuvolaglia. Ti abbraccio

      Rispondi
  2. Lilli nel paese delle stoviglie

    va be’ che dire sui muffin? sono il mio dolce preferito, vivrei di muffin, brava! le sagre vero sono tutte uguali ma sono divertenti, variopinte, rumorose, spensierate, festaiole, il loro bello, e dalle foto direi che il divertimento non è mancato, un bacione!

    Rispondi
  3. Silvia

    Sempre buoni i muffin e poi veramente si prestano a mille varianti!
    Aspetto il racconto!

    Bacio

    Rispondi
    • ipasticciditerry

      ipasticciditerry

      Fatto, ti aspetta quando vuoi. Grazie Silvia, sai che sei davvero tanto cara, te l’ho già detto? Bacione

      Rispondi
  4. ely mazzini

    I muffins al cioccolato sono sempre buonissimi, con la farina di mais devono essere ancora più golosi :)
    Le feste a Madeira sono sempre allegre, variopinte e piene di gente che si diverte, grazie Terry per tutte queste belle foto!!!
    Un carissimo abbraccio…

    Rispondi
    • ipasticciditerry

      ipasticciditerry

      Grazie Ely, sono contenta che non vi abbiano stancato i miei racconti. Un grande abbraccio anche a te

      Rispondi
  5. Alice

    golosi questi muffin e incantevoli le foto e illuogo, però sono curiosa e aspetto i dettagli della festa!
    baci
    Alice

    Rispondi
  6. Silvia Brisi

    Buonissimi questi muffins, io poi li mangerei sempre!! Ma fanno sempre festa in quel paradiso?? Un bacione e a presto!!

    Rispondi
    • ipasticciditerry

      ipasticciditerry

      Te vist? Sempre festa fanno qui, incredibile ma vero! Grazie Silvia, un abbraccio a te

      Rispondi
  7. ConUnPocoDiZucchero Elena

    sai che mi piace svegliarmi presto per preparare i muffin ancora caldi per il mio ale vero? e amo la farina di mais, quella a grana grossa però. E ne ho. uh sì se ne ho! ti bacio

    Rispondi
    • ipasticciditerry

      ipasticciditerry

      E allora aspetto anche la tua versione, sono certa che li farai mille volte più belli dei miei! Ciao tesoro, ti posso abbracciare stretta stretta?

      Rispondi
  8. Su

    Che buoni muffins!
    certo che a Madeira non si fa altro che mangiare , ballare e cantare, il sole splende e obladìbladà!
    vedo che stai scoprendo tutti gli altarini della frutta e verdura, davvero un peccato la carenza di verdura “commestibili”, ma piano piano vedo che stai trovando qualcosa qua e là.
    tra poco me ne esco e vado a farmi un giro “in città” a Torino, oggi sole anche per noi!
    Ti abbraccio
    Su

    Rispondi
    • ipasticciditerry

      ipasticciditerry

      Bene, sono contenta un pò di sole anche da voi. Sai che è proprio vero? Qua si fa sempre festa e si che non è che abbiamo molte motivazioni per festeggiare sempre. Ma è un popolo così che si accontenta e se la gode. Buon fine settimana Su

      Rispondi
  9. Valentina

    Ciao Terry, come stai? Sono tanto incostante in questo periodo con il mio e i vostri blog.. meno male che c’è Fb che ci permette comunque di restare in contatto più facilmente, almeno per un saluto <3 Questi muffin sono una delizia e mi piace sempre tanto leggere il tuo diario e vedere le foto bellissime che pubblichi… che bella Madeira <3 Un abbraccio forte forte e buon weekend :*

    Rispondi
    • ipasticciditerry

      ipasticciditerry

      Grazie Vale, infatti meno male che c’è fb così vi sento tutti più vicini. L’importante è che stai bene. Ti abbraccio forte forte anche io.

      Rispondi
  10. Emmettì

    Ciao dolcezza!!!

    Ma lo sai che mai e poi mai avrei pensato alla farina di mais nei muffins?????
    Si vede proprio che tu e le farine avete un feeling particolare ed il fatto che tu continui a condividere con noi il tuo sapere e il tuo fare ti rende davvero speciale!!

    Grazie Terry! ♥

    p.s. è ovvio che questi bocconcini deliziosi li proverò ;))

    Rispondi
    • ipasticciditerry

      ipasticciditerry

      Questi si fanno davvero in un attimo e per la colazione vanno benissimo. Provali. Grazie amica mia, ti abbraccio e ti ringrazio per la tua vicinanza. ♥

      Rispondi

Leave a Reply