Pane con semi di girasole

Una buona settimana fresca a tutti. Oggi vi parlo subito di questo buonissimo pane, fatto quasi prevalentemente di semola, che io amo molto, sia nel pane che nella pasta, e con un avanzo di farina campagnola. Non so se ricordate ma è un mix di farine che avevo comprato al mulino, vicino casa e dentro era composta da farina di grano tenero 0, farina di miglio, farina integrale di grano tenero, miglio, semi di girasole e di sesamo, germe di grano, fiocchi di orzo e grano. Finalmente l’ho finita. Ci avevo fatto questo pane QUI ma anche altri tipi di pane, che trovate in elenco sulla destra del vostro schermo.

In effetti trovate molti tipi di pane visto che lo faccio tutte le settimane e mi piace cambiare. Un pò meno a mio marito che quando mi vede rinfrescare il lievito naturale, è sempre preoccupato … l’altro giorno mi ha detto: ma un pane “normale” non si può avere? Un pane normale? Che vuol dire un pane normale? Giusto perchè mi piace e mi rilassa impastare, altrimenti lo lascerei a bocca asciutta!! 031

Ingredienti:

70 g di pasta madre

70 g di acqua

70 g di manitoba W330

400 g di semola

160 g di farine (descritte sopra, potete fare un misto da voi)

400 g di acqua

11 gr di sale fino

1 cucchiaino di malto

1 pizzico di bicarbonato

poco olio per la ciotoa

Semi di girasole per decorare

Procedimento:

Ho preparato un lievitino con la pasta madre, avanzata dai rinfreschi, mescolata all’acqua e alla manitoba. L’ho lasciata fermentare circa 10 ore a t.a. Ho mischiato le farine con 300gr dell’acqua prevista e lasciato in autolisi, sempre per lo stesso tempo del lievitino, coperta con un cellophane. Al mattino ho unito i due impasti e cominciato a far girare l’impastatrice con la frusta a k. Ho aggiunto il malto, il sale e il pizzico di bicarbonato. Ho aggiunto anche i restanti 100 g di acqua, aumentato i giri e fatto incordare l’impasto.

Il pizzico di bicarbonato lo aggiungo quando uso della pasta madre non appena rinfrescata, per evitare che il pane abbia quel leggero sentore di acido che a me non piace. Se usate della pasta madre rinfrescata e al raddoppio, non serve aggiungerlo. Ho messo il mio impasto in una larga ciotola, leggermente unta con l’olio (così si staccherà più facilmente) e messo a lievitare nel forno con la lucetta accesa. Il mio ci ha messo circa 4 ore per raddoppiare ma è indicativo. Deve comunque raddoppiare. Se avete problemi di tempo, aiutatevi con il frigorifero e verrà benissimo lo stesso. Pane con semi di girasole4Quindi ho rovesciato il mio impasto sul piano di lavoro, leggermente infarinato con della semola. Gli ho messo all’interno dei semi di girasole, che mi sono portata da Funchal, dove costano la metà, che da noi. Ho arrotolato l’impasto su se stesso, lasciando i semi all’interno. Ho dato due pieghe a tre, poi girato di 90° e dato un altra piega a tre. Poi ho dato la forma di una pagnotta al mio impasto e pennellato di acqua la sommità della pagnnotta e cosparso di semi di girasole. Ho infarinato abbondantemente con la semola il mio cestino e messo il mio impasto con l’apertura in alto e la parte con i semi, a contatto del cestino infarinato. Ho lasciato lievitare di nuovo circa 2 ore e mezzo. Pane con semi di girasole5Quindi ho posizionato il cerchio di una tortiera da 24 sulla carta forno e rovesciato all’interno la mia pagnotta, ormai raddoppiata. 021Ho messo in forno scaldato al massimo. Quando ho infornato il pane ho abbassato la temperatura a 200° e lasciato cuocere per circa 40 minuti. Appena il pane ha preso consistenza, delicatamente ho tolto il cerchio. Attenzione a non scottarvi, se avrete infarinato per bene, verrà via senza difficoltà. Io l’ho messo perchè è un pane molto idratato e avrebbe perso la forma, altrimenti. 😉 Negli ultimi 10 minuti ho acceso il ventilato e posizionato la pagnotta direttamente sulla griglia del forno, togliendo la placca. Così il pane si cuocerà uniformemente e perderà l’umidità. Lasciate raffreddare su una gratella e gustavelo. Pane con semi di girasole6 E’ buonissimo, con una bella mollica morbida e ben aveolata. La crosta resta croccante al punto giusto. Si mantiene morbido anche una settimana, chiuso in un panno di cotone e poi questo dentro un sacchetto di carta, di quelli del pane. 033

Questo pane lo porto alla raccolta di Panissimo delleamiche Sandra e Barbara, questo mese ospitato da Valentina. finale di stagione

Print Friendly, PDF & Email

31 pensieri su “Pane con semi di girasole”

  1. Avatar

    Tu sai che quando si tratta di pane io drizzo le antenne! Anche a me piace cambiare, mi piace provare le mille varianti che offrono i miscugli di farine!
    Un abbraccio :*

    1. ipasticciditerry

      Come devo fare con mio marito? Brontola ma poi vedessi come mangia di gusto! Provalo, è molto buono se ti piace cambiare, è da provare. Un abbraccio a te tesoro

  2. Avatar

    E’ da troppo tempo che non passo a lasciare un saluto qui nella tua cucina…
    E oggi, vedendo questo tuo pane, non ne ho potuto fare a meno, anche se il tempo è tiranno!!

    Che dire??
    I tuoi pani non mi lasciano mai indifferente…
    Hai sempre spunti nuovi…, o per i metodi di lavorazione, o per le farine, o per le forme!!
    E questa cosa mi piace tantissimo!!

    Grazie per tutto, sempre!!!
    Un abbraccio grandissimo :))))

    1. ipasticciditerry

      Grazie a te Emmetti per il tuo affetto, mi scalda sempre il cuore. Quando avrai un pochino di tempo questo lo devi provare, molto buono. Un bacione tesoro

  3. Avatar

    Freschissima direi..qui non fa altro che piovere…ma va bene così..mi va bene tutto quel che arriva 🙂 Il tuo pane è mitico tesoro mio…non sai con quanto piacere ne mangerei una bella fetta proprio ora 🙂 Ti abbraccio :*

  4. Avatar

    il pane con la semola mi piace tantissimo e ancor di più se bello ricco di semi 🙂
    mi segno la ricetta che ho un bel po’ di semola da consumare e arriva a fagiolo
    un bacione, buona settimana

    1. ipasticciditerry

      Brava Fede, se ti piace il pane con la semola per cambiare puoi fare anche le Mafalde, le trovi qui di lato alla voce Pane. Ottime anche quelle. Grazie un bacione

  5. Avatar

    Terry ieri ho fatto il pane e ti pensavo in tutta la mia ignoranza, sono andata un po’ a caso mischiando farine e altro, il risultato è buono (domani lo pubblico), almeno a noi è piaciuto, bello abbastanza ma vuoi mettere con le tue meraviglie? devo imparare tutto! baci

  6. Avatar

    anche io amo la semola e qst tuo pane mi interessa assai! 🙂
    ps: il pane normale coem dice lui da te non si può fare! no no! continua a deliziare il tuo zuccherino con tt qsti pani ti prego!
    Lo sai vero che mio papà mi chiamava fin dalla tenera età di 3 anni Pacia Pan a Tradimentu??? 🙂

    1. ipasticciditerry

      No, bello pacia pan a tradimento! Ahahah Comunque gli ho letto il tuo messaggio e ha detto: Ok, va bene, se si coalizzano con te non parlo più! Ahahahhh lo abbiamo spaventato. 😉

  7. Avatar

    Ciao Terry, oltre che buono, lo trovo anche bello esteticamente, davvero ottimo questo pane con quel mix di farine… bravissima!!!
    Bacioni, a presto…

    1. ipasticciditerry

      Ely ciao tesoro, grazie mille. Si devo dire che in rapporto a tutte le cose esteticamente non proprio perfette, questo non è venuto male. Un bacione

  8. Avatar

    Tesoro fallo tacere tuo marito… prima si lamenta che non c’è pane normale, poi fa man bassa… lo so per certo perchè mio marito fa così!! Io lo adoro con tutti quei semi… poi si vede che la mollica è bella morbida! Ti bascio forte tesoro bello!!!!

    1. ipasticciditerry

      Verissimo Pattyyyyyyyy! Fa proprio così, si lamenta, si lamenta e poi devi vederlo come mangia! Allora sono tutti uguali? Grazie tesoro, un bacione immenso anche a te

  9. Avatar

    Ahahahah anche io Terry non faccio mai un pane normale, mi annoia fare sempre le stesse cose! e poi devi ben produrre qualcosa da regalare a noi eh? tu hai il marito, io ho le figlie che si lamentano sempre…che ci vuoi fare 😉

    1. ipasticciditerry

      E’ quello che gli dico sempre anche io! Io sono una blogger (insomma, più o meno) non posso fare il riso in bianco! Grazie Valentina, un bacione

    1. ipasticciditerry

      Si tesoro, tutto pronto. Hai ragione, pane normale? Cos’è poi il pane normale? Vieni a dirlo a mio marito. 😉 Anche io ti amoro, lo sai

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.