Pane – Sole giallo con olive taggiasche

Una volta usavo una certa quantità di lieviti naturali, pasta madre o lievito liquido. Ora invece, dopo molti esperimenti, ho scoperto che non è necessario usarne grandi quantità per, diciamo, 500 grammi circa di farina. Venti, massimo trenta grammi sono sufficienti. Fermo restando di fare un poolish o lievitino, come lo chiamo io, preliminare. Non cambiano nemmeno i tempi di lievitazione. Ho fatto diversi esperimenti prima di scrivere quello che sto dicendo e ne sono ormai sicura. Quindi perché sprecare così tanta farina? Ormai chi mi segue sa che non mi piace sprecare il cibo, qualsiasi esso sia. Ecco quindi che sono a parlarti della ricetta di oggi.

Volevo un pane giallo come il sole, quindi ho aggiunto dello zafferano per ottenere il colore. Inizialmente volevo fare una semplice pagnotta, poi, quando ho visto il colore dell’impasto, ho deciso di fare proprio un sole. Così ho diviso l’impasto a metà e fatto delle palline e messo in un cerchio di teglia apribile da 24 e con l’altra metà ecco il mio sole. Naturalmente sono solo delle idee per portare in tavola qualcosa di diverso ma niente toglie che puoi farci direttamente una bella pagnotta unica.

Dentro ci ho voluto mettere delle buonissime olive piccole, taggiasche che avevo sotto olio. Non le ho nemmeno tagliate, le ho lasciate intere, tanto sono piccoline e non danno fastidio. Vuoi la ricetta? Ok, ecco qua il mio Pane a forma di sole con olive taggiasche.

Ingredienti:
30 g di lievito liquido (oopure 2 g di lievito di birra)
100 g di acqua
100 g di farina 00

400 g di farina 00
200 g di semola di grano duro
250 g di acqua

150 g di latte
2 bustine di zafferano o dei pistilli, come volete
10 g di sale fino
1 cucchiaino di zucchero o di malto
100 g di olive taggiasche

Procedimento:
Fare un lievitino con i primi tre ingredienti, sciogliendo il lievito liquido nell’acqua, sbattere bene con una forchetta, fino a fare la schiumetta e aggiungere poi la farina, poco alla volta, sbattendo sempre energicamente. Lasciare a maturare per circa dodici ore. Raddoppierà e poi si abbasserà, così è giusto e normale.

Mettere le farine nella ciotola dell’impastatrice, aggiungere l’acqua e lasciare in autolisi per almeno 30 minuti. Nel frattempo mettere il latte sul fuoco e scaldare con dentro lo zafferano e il sale. Sciogliere bene tutto e lasciar intiepidire. Far partire l’impastatrice con il gancio a k al minimo. Aggiungere il lievitino, il latte ormai intiepidito e lo zucchero. Far impastare prima al minimo e poi sul 2. Lasciate impastare per almeno dieci minuti, vedrete che piano piano, l’impasto si attaccherà tutto al gancio, pulendo i lati della ciotola. Aumentare i giri e far impastare velocemente, fino a incordare l’impasto. Raccogliere l’impasto e girarlo con un tarocco, raschiando bene sotto. Cambiare la gancio e mettere quello a spirale. Far girare ancora qualche minuto, molto velocemente. L’impasto rimarrà tutto attaccato e faticherà a scendere.

Sole giallo alle olive

A questo punto aggiungere le olive e girare giusto per distribuire le olive. Formare una palla, aiutandosi con le mani bagnate di acqua e mettere in una ciotola, con coperchio. Lasciar raddoppiare, a me ci sono volute 5 ore a temperatura ambiente.

Sole giallo alle olive1

Rovesciare l’impasto sul piano infarinato. Dividere in due parti l’impasto che si presenterà molto “blobboso” e lievitato. Aiutarsi con un tarocco e poca farina. Io ho fatto una pallina da 160 g e 6 da 80 g per la forma nello stampo tondo.

Sole giallo alle olive3

Invece per il sole ho usato 360 g per la palla centrale e dieci raggi da 30 g cadauno. Queste sono solo idee naturalmente, sono carine no? Lasciar lievitare ancora per circa due ore, deve raddoppiare.

Sole giallo alle olive2

Accendere il forno al massimo, infornare le teglie, una alla volta, nella parte più bassa del forno, abbassare a 200° e cuocere per circa 20 minuti. Poi abbassare ancora a 180° e portare a termine la cottura.

Questo il sole

Pane - Sole giallo (17) 1

Questo invece l’altro

Pane giallo alle olve (4) 1

Pane giallo alle olve (6) 1

E’ di una morbidezza pazzesca! Anche dopo due giorni

Sole giallo alle olive4

Con questa ricetta partecipo alla raccolta di settembre di Panissimo della mia amica Sandra e della Barbara, questo mese ospitata dalla Sandra.

finale di stagione

Alla prossima, vi aspetto con un dolcetto ….uhmmmmm fantastico!!

Print Friendly, PDF & Email

26 pensieri su “Pane – Sole giallo con olive taggiasche”

  1. Avatar

    sembra quasi la mollica di una brioche da quanto appare sofficiosa.
    il sole è delizioso ma il fiore con la margheritina di lana mi ha proprio conquistata. sono “bimba” inside 😀
    un bacione tesoro e un raggio di sole tutto per te, buona giornata

    1. ipasticciditerry

      Grazie mille Fede, anche io sono bimba inside ahahahhh Me l’ha regalata mia cognata, fatta con le sue mani, lei è bravissima. Si, il pane era davvero sofficioso e molto profumato. Un bacio

  2. Avatar

    Questo pane è stupendo e regala subito un raggio di buonumore 🙂 Anch’io ho ridotto drasticamente la quantità di lievito nei miei impasti e quest’inverno (che avrò un po’ più tempo) voglio fare ulteriori esperimenti in merito 🙂 Tu 6 sempre un’ottima fonte di ispirazione 🙂 Complimenti Terry e felice giornata <3

    1. ipasticciditerry

      Grazie Consu, sei sempre così presente e carina. So che anche tu sei appassionata come me di lievitati. Sperimentare è bello, così come anche confrontarsi, io adoro. Buona giornata a te

    1. ipasticciditerry

      Grazie mille Silvia, dopo tanti esperimenti ora è difficile che non rimangano soffici, capita ma meno di frequente. Sai quanti sassi ho sfornato prima di questi? Ti abbraccio mia cara

  3. Avatar

    E brava Terry, è un incanto questo pane!! La tecnica del lievitino la uso meno di quanto vorrei, sarà assurdo ma a volte me ne scordo che esiste!! Per ora da quando sono tornata ho già fatto la pizza e il pane, zafferano e olive è un mix favoloso, mi sa che il prossimo lo faccio così!! Un bacioneeee!!!

    1. ipasticciditerry

      Te lo consiglio vivamente; sia il lievitino che questo pane, sentirai che sofficità con il lievitino. Prova, se ti abitui poi ti viene naturale. Grazie mille Silvia, a presto

  4. Avatar

    Ho letto male o non c’è il passaggio di quando metti le olive? Comunque sia mi piace!
    Vedo che non hai mai smesso di pubblicare, io invece da qualche mese ho il rifiuto del pc. 😕

    1. ipasticciditerry

      Spero che ti sia tornata la voglia di pubblicare …. a me era sfuggito che non avevo ancora risposto a questi commenti, sai che ci tengo a rispondere a tutti. Si, avevo saltato quel passaggio ma appena letto il tuo messaggio, ho aggiunto la nota. Sai com’è quando si va di fretta … Tanti baci amica, a presto

  5. Avatar

    Sei davvero un turbine Terry mia cara!!!!!
    Ma quanta roba hai pubblicato????????????
    Io pure come la mia Socia poco più su, ultimamente ho il rifiuto del pc…
    Sarà che ci sto attaccata tutto il giorno per lavoro??? :-/////

    Che bello questo sole!
    Ricettina annotata, e spero di replicarla presto! :-)))))))))))

    Un baciottolo anche qui! :-* :-*

    1. ipasticciditerry

      Allora aspetto la tua versione del mio sole. Grazie mille Emmetti, voi lavorate e andate in vacanza e io sforno a tutto spiano … almeno mi diverto un pò. Tanti baci amica mia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.