Panini all’olio con lievito naturale

Oggi mi sembra lunedì … però non è così: oggi è giovedì!! Le feste infra-settimanali mi hanno sempre confusa, non so a voi. Io sono una persona molto abitudinaria; mi piace organizzare le cose e sono molto precisa, forse anche troppo … questo lo metterei nei miei pregi ma anche nei miei difetti. Tipo: il martedì vado a fare la spesa. Il venerdì cambio le lenzuola. il sabato e la domenica faccio il bucato (perchè la corrente costa meno). Quando ho bisogno il giovedì parrucchiere. il lunedì, il mercoledì e il venerdì faccio 6 km con il tapis roulant. Il sabato pomeriggio giretto dalla mamma … insomma tutte cose così. Perciò quando ci sono le feste in settimana sconvolgono un pochino le mie abitudini.
Ieri ho fatto un bel pane; soffice e croccantino fuori. Oggi l’ho mangiato e si è mantenuto bello morbido, conservato nello stipetto del pane. La ricetta non è mia ma di un amica di faccialibro, che frequenta il fruppo della pasta madre, grazie Patrizia 😉
Mi ha attirato perchè si impasta in un attimo e poi si mette in frigo fino al giorno dopo. Poi lo si mette in forma in un attimo e di nuovo a lievitare. Insomma si comincia a prepararlo tre giorni prima ma in realtà di lavoro c’è nè molto poco. Ok, ok basta cicerare, eccovi la ricetta.
Ingredienti:
150gr di lievito liquido al raddoppio
(se volete usare il ldb fare un lievitino con 100gr di acqua+50gr di farina+2gr di ldb)
600gr di farina 0
70gr di olio di mais (la prossima volta uso olio evo)
300gr di acqua
2 cucchiaini di sale
Procedimento:
Ho impastato tutto insieme e messo in una ciotola unta di olio. L’ho coperta, tenuta a t.a. per 4 ore circa e poi messa in frigo per 28 ore.
Ho tolto la ciotola dal frigo e portata a temperatura ambiente per circa 2 ore.
Ho formato i miei panini
e messi a lievitare sulla placca delle baguettes ricoperta con uno strofinaccio abbondantemente infarinato. Ho tenuto i panini distanziati tra di loro sollevando un pochino lo strofinaccio, in modo che facesse da barriera.
Ho messo lo stampo ben coperto nel forno spento e al buio fino al mattino, quindi per 12 ore. Mi sembra che non fossero ancora ben lievitati e quindi ho acceso la luce del forno e lasciati per altre 2 ore.
Come ho avuto modo di dirvi infinite volte, da noi le temperature sono molto fresche e c’è molta umidità, perciò regolatevi a seconda del vostro clima.
Ho tolto lo strofinaccio dallo stampo e delicatamente ho poggiato i panini sullo stampo direttamente, ben distanziati tra loro.
Ho acceso il forno al massimo e messo dentro lo stampo. Quando è arrivato a temperatura ho abbassato a 180° e lasciato cuocere per circa 40 minuti spruzzando ogni tanto acqua affinchè facessero la crosticina.
A me sono venuti 15 panini. Li ho cotti in due tempi, tenendo gli altri al riparo da correnti di aria.
La prossima volta metterò olio evo perchè il sapore non si sente per niente e li volevo proprio saporiti all’olio 😉
Carini no?

Con questa ricetta partecipo alla bellissima racconta quindicinale di SandraBarbara
Passate a trovarle perchè hanno due blog molto interessanti 😉
Print Friendly, PDF & Email

36 pensieri su “Panini all’olio con lievito naturale”

  1. Avatar

    Anche io sono piuttosto abitudinaria… del tipo la domenica sera bucato, il sabato mattina spesa. Però mi fermo li perché ogniqualvolta cerco di organizzarmi meglio mi capita qualche imprevisto che mi fa saltare il tutto.
    Mamma mia che aspetto questi panini… ne voglio uno con un bel po’ di nutella per riuscire ad arrivare a seraaaa! Baci

  2. Avatar

    Anch’io tendo ad essere molto abitudinaria, almeno sulle cose di menage casalingo&familiare perchè lavorando tante ore devo essere molto organizzata. I tuoi pani sono sempre spettacolari, ti direi come quelli dei fornai…se non fosse che i loro spesso la sera son già immangiabili !

  3. Avatar

    ciauuu Terry, io sono una pasticciona invece ma le feste infrasettimanali fanno apparire i giorni festivi come domeniche anche a me! Sai che pensavo di fare un calendario per darmi dei ritmi, ma so che puntualmente non lo seguirei. Ricettina da provare, spero di farlo prestissimo! Un grande baciotto!

  4. Avatar

    Sono belli da vedere e sono sicura ottimi da mangiare….li proverò….il pane mi intriga sempre…per il profumo che emana per i ricordi che mi fa affiorare….

  5. Avatar

    Li ho sfornati poco fa…e ne ho già mangiato uno! La crosta mi è venuta croccantina…sbagliato cottura???
    Comunque il sapore è buonissimo, e il profumo ha invaso tutta la casa!
    Io continuo a “copiare”…
    Ciao Terry, Mafi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.