Succo di albicocche

Succo di albicocche con bimby. Cosa fai quando il tuo contadino ti regala una cassetta di albicocche, buonissime ma molte mature? Fai il succo di frutta! Veramente avevo in mente tantissime idee ma non avevo voglia di passare le ore ai fornelli e, leggendo qua e là, mi sono detta che avrei potuto farci del succo. L’idea era di conservarne un po’ per l’inverno ma era talmente buono che è finito prima.

Come dicevo, sul web di ricette ce ne sono tante, ne ho scelta una e ho cominciato a fare il mio succo, però il risultato non mi convinceva, troppo liquido e il succo che avevo in mente io, era un pochino più corposo. Allora ho aggiunto e modificato la ricetta in corso d’opera. Questa mi soddisfa in pieno, provatela anche se non avete il bimby. Basterà un frullatore o un mixer e fate tutto in una pentola, sul fuoco. Sporcherete più cose ma il risultato sarà sempre il medesimo. Succo di albicocche.

Ingredienti:

800 g di acqua

100 g di zucchero

800 g di albicocche (peso senza nocciolo)

Il succo di mezzo limone

 

Procedimento:

mettere nel boccale l’acqua e lo zucchero, puntare 10 minuti a 100° vel.1. Aggiungere le albicocche e il succo di limone: 2 minuti vel. 5 e 2 minuti vel. 8. Cuocere a varoma per 10 minuti vel. 2. Imbottigliare ancora caldo e rovesciare le bottiglie o i vasetti. Se dovete berlo subito, una volta raffreddato, mettere in frigo e si mantiere per tre giorni. Se invece volete conservarlo, mettete le bottiglie/vasetti, avvolti in stoffa (vanno bene anche degli strofinacci da cucina) con l’apertura in alto, dentro una pentola, piena di acqua. L’acqua deve coprire anche i coperchi. Far prendere il bollore lentamente e dall’ebollizione, calcolare 20 minuti. Far raffreddare nell’acqua stessa e poi conservare in dispensa, meglio al buio.

Se non avete il bimby: far bollire l’acqua con lo zucchero. Aggiungere le albicocche, a pezzi e il succo di limone. Con un mixer a immersione, frullare bene il tutto. Far prendere il bollore, a pentola parzialmente scoperta per circa 10 minuti. Poi proseguire come sopra. 

Non ci credo ancora ma tra poco partirò anche io per le vacanze! La settimana che sta cominciando mi vede impegnata nel mio ruolo di nonna sitter a tempo pieno dei miei due cuccioli, perchè l’asilo estivo è finito settimana scorsa. Speriamo facciano i bravi, altrimenti alla partenza per le vacanze ci arrivo disfatta. Già so che dobbiamo preparare insieme una buona Torta, Christian mi ha già avvisato: nonna facciamo una torta buona, quando sono a casa? Cerrrrrttoooo!

Bene, vi auguro un buon inizio di settimana e ci troviamo alla prossima ricetta, sempre estiva e senza forno. Va bene?

Goditi la vita perchè è una sola e non va sprecata

Print Friendly, PDF & Email

16 pensieri su “Succo di albicocche”

  1. Avatar

    Terry cara, sei un portento, sempre attiva e produttiva! Questo succo mi ispira tantissimo e mi sono salvata al volo la ricetta. Dev’essere una delizia… Ti auguro una felice settimana con i tuoi cuccioli!
    Baci,
    Mary😘

  2. Avatar

    cosa mi hai ricordato, mia madre me li faceva sempre da piccola e faceva riserve per l’inverno perchè non voleva comprarci quelli industriali. Fra l’altro il succo di albicocca è il mio preferito! Buon inizio settimana Terry

  3. Avatar

    Che bontà i succhi fatti in casa, ho iniziato a produrli quando ho acquistato il bimby, purtroppo ne faccio pochi perché trovare della frutta decente qui è pressoché impossibile… però da sempre amo il succo di albicocca, mi ricorda l’infanzia… favoloso!
    Un bacio dolce Terry 🙂

    1. ipasticciditerry

      In realtà anche io non ne faccio molti ma quando mi sono trovata tutte quelle albicocche mi è sembrata l’idea più veloce da fare. L’idea era di conservarne un pò per l’inverno ma figurati … Grazie mille Tatiana, un bacio anche a te

  4. Avatar

    Torno con l’arancione, con le albicocche che tanto amo, con qualcosa di sano e dissetante… e mi sembra un bel modo per riannodare il filo del discorso e ritrovarci! Sono state settimane piene, inaspettate, colorate come questo succo… la tua terra sa sempre farmi qualche sorpresa e credo ti somigli, per l’idea che ho di te: tanta natura, un mondo ordinato ma generoso, posti accoglienti che si fanno voler bene e sapori buoni! Adesso mi aspetta la Toscana, il blog torna in stand by ma se assicuri carezze a Tarallino, l’assenza non si sentirà 🙂
    A presto… se io sono per te la dolce Francy, tu sei per me l’affidabile Terry!

    1. ipasticciditerry

      Mi sembra proprio un ottima scelta da parte tua, venire direttamente qui a commentare, questo buonissimo succo. Colorato, dolce ma un pò asprigno, un pò com’è la vita. Direi che hai ragione, questa terra, pur non essendo la mia natia, mi somiglia molto. Le sue dolci colline, i suoi colori sempre così belli, anche in inverno … La Toscana la conosco bene e anche quella è una regione che ti conquisterà, già lo so! Tranquilla che io (e non solo io a quanto ho visto) passo ogni tanto, anche solo a godermi la luce che c’è da te. Tarallino non resterà solo, almeno virtualmente. Grazie dolce Fra

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.