Torrone bianco di L.di Carlo

Oggi vado di corsissima perchè gli ultimi preparativi per il Natale mi corrono dietro …
Ho voluto rifare il Torrone che avevo postato Qui e vi devo dire che il risultato mi ha lasciato piacevolmente sorpresa. Mio marito preferisce il torrone friabile, non proprio duro ma nemmeno troppo morbido (lo so è complicato ma ormai che devo fare? Me lo tengo :-))
Visto che la volta scorsa mi è venuto morbido, mi sono messa a leggere qua e là per trarre qualche spunto e farlo indurire un pochino. Come ho fatto? Semplice, vi faccio un “copia e incolla” direttamente dalla mia ricetta:
“Quando il tutto è arrivato a 60° ho mischiato anche la frutta secca, stavolta usando un cucchiaio bello robusto. L’impasto è sostenuto per cui sarà pesante.”
Quando arrivate a quel punto, se volete un torrone friabile, cercate di mantenere la temperatura sopra i 100° e girate un pochino per almeno 5 minuti. L’impasto è molto pesante e farete fatica.
Poi ho steso tra due fogli di ostie (che stavolta avevo trovato) e proseguito come da ricetta.
Un torrone buonissimo che non ha niente a che fare con quelli che comprate. Se avete voglia di cimentarvi, provateci e se non sono stata chiara in qualcosa, sono qui.
Print Friendly, PDF & Email

6 pensieri su “Torrone bianco di L.di Carlo”

  1. Avatar

    so che siamo fuori stagione adesso è tempo di colombe, ma volevo chiederti a te il torrone resta bianco? a me viene un po giallino, è possibile avere la tua ricetta?ciao grazie

    1. ipasticciditerry

      Ciao Donatella, certo che ti dò la ricetta.
      http://blog.cookaround.com/ipasticciditerry/category/torroni/
      Quando non trovi una ricetta o il link postato ti porta in un posto sbagliato, basta che guardi nell'”Elenco ricette” che trovi in alto, sotto l’immagine della bimba che impasta. Sono tutte in ordine di categoria e all’interno alfabetico. Ti ho messo la pagina che porta a tutti i Torroni presenti, così puoi scegliere. Se lo fai poi fammi sapere, grazie mille

    1. ipasticciditerry

      Questa è la ricetta Donatella. In pratica, se leggi il post c’è scritto che mi è venuto poco presentabile la prima volta e quindi l’avevo ricoperto di cioccolato. Quindi la seconda volta, sempre seguendo quella ricetta del coperto di cioccolato l’ho tenuto bianco come vedi qui sopra, in fotografia. Che ne dici, è bianco abbastanza?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.