Cornetti sfogliati con lievito naturale

Buon lunedì a tutti!
Oggi, tanto per cambiare, il tempo è grigio e nuvoloso. Devo dirvi che quest’anno mi sta davvero pesando questo tempo che non vuol decidersi a mettersi al bello. Dico io: ormai siamo quasi a metà aprile, cosa aspetta ad arrivare la primavera? Già la situazione in Italia è quella che è, ogni giorno dobbiamo sentire notizie che ci fanno incavolare, per non dire altro! Siamo governati da un mucchio di pecoroni che non fanno altro che mangiare a tradimento alle nostre spalle e non hanno il coraggio e nemmeno la capacità di trovare una soluzione a questa crisi che ci sta portando tutti alla deriva … ma cosa vi siete presentati a fare in Parlamento? Tutti siamo capaci di presentarci e farci eleggere ma poi quando si arriva lì bisogna essere capaci di governare altrimenti potevate starvene a casa vostra!!!
Si vede che sono arrabbiata? Vi assicuro che ne ho pieno diritto: sono una esodata mancata che cerca di arrabattarsi come meglio può e con un marito che presto sarà costretto a chiudere la sua attività perchè strangolato dalle tasse e dal calo del lavoro!!
Va beh non volevo iniziare così ma come vi ho detto, il tempo non aiuta a essere lieti e sereni. Almeno se uscisse il sole e arrivasse un pochino di tepore forse si sentirebbe meno il peso di tutto il resto.
Detto questo oggi vi voglio passare una ricetta dei cornetti sfogliati, fatti con il metodo dello spennellamento del burro, li conoscete? Era tanto che li volevo fare. L’altro giorno mi sono decisa e ho rinfrescato il lievito liquido. Pensavo fosse più adatto, rispetto alla pasta madre ma potete tranquillamente provare a farli con la pasta madre o meglio ancora con il ldb, vi metterò entrambe le alternative. Io la sfoglia l’ho tirata con la sfogliatrice elettrica del ken ma se siete bravi, potete tirarla anche con il mattarello. Io ho preferito così almeno erano tutte uguali di spessore. Poi comunque una “botta” con il mattarello l’ho data lo stesso 😉
Altra cosa; visto che sono abbastanza neutri potreste farcirli anche salati, tipo con pezzettini di prosciutto, scamorza o tutto quello che volete. Io sono partita con l’idea di cornetti dolci e mi sono sembrati davvero poco dolci perciò vi consiglio di raddoppiare lo zucchero, a meno che le dovete poi farcire con creme o marmellata.
Ingredienti:
doppio polish
25gr di lilì+25gr di acqua tiepida+25gr di farina manitoba
al raddoppio
70gr del lilì sopra (oppure 10gr di ldb, oppure 30gr di pm)
70gr di latte tiepido
70gr di farina manitoba
Io sono partita al mattino con il primo polish, a mezzogiorno ho fatto il secondo e verso le 17 ho proceduto con l’impasto, visto che il polish era raddoppiato.
210gr del mio lilì sopra  (o comunque del polish che avrete preparato)
100gr di farina W330 manitoba
300gr di farina 00
50gr di latte tiepido (se serve aggiungere qualche altro grammo)
90gr di zucchero  (la prossima volta ne metterò 180gr)
3 cucchiai di olio di mais
1 uovo
1 pizzico di sale
aroma tipo vaniglia o scorza di limone o arancia
100gr di burro sciolto e raffreddato per spennellare le sfoglie
Per decorare
latte per spennellare
Granella di zucchero per decorare
Procedimento
Ho messo il mio polish nel bimby (ma potete fare anche nell’impastatrice o a mano) con tutti gli altri ingredienti e impastato 3 minuti a spiga. Se impastate a mano o con l’impastatore basta unire tutti gli ingredienti e farne un panetto.
Ho messo il mio panetto nella solita ciotola con coperchio, io ho lasciato partire la lievitazione (circa un oretta) e poi messo in frigorifero perchè avevo da fare. Il panetto deve almeno triplicare il suo volume quindi regolatevi, secondo le vostre temperature e il lievito che userete.
Ho poi tirato fuori dal frigo e fatto acclimatare, il mio impasto era lievitato bene
Ho diviso in 6 palline di uguale peso, io le ho pesate.
Ho tirato le sei palline in sei sfoglie con la mia sfogliatrice alla penultima tacca.
Ho preso il mio burro sciolto e freddo e l’ho spennellato sulla prima sfoglia, ho sovrapposto la seconda sfoglia e così per tutte le sei sfoglie. L’ultima sfoglia non l’ho spennellata di burro. A questo punto con il mattarello ho steso ulteriormente la mia sfoglia perchè mi sembrava troppo alta. L’ho tagliata a metà perchè era troppo lunga e non mi stava sul piano.
Ho tagliato i miei triangoli per formare i cornetti e con i lati ci ho fatto dei saccottini.
Nei saccottini ci ho messo un pezzetto di cioccolato (delle uova di Pasqua) e chiuso a libro, spennellando i lati con pochissima acqua.

 

I cornetti invece li ho avvolti senza metterci dentro niente ma come vi ho detto la prossima volta o ci metto un pò di marmellata o aumento lo zucchero.
Ho lasciato lievitare tutta la notte nel forno spento e con la luce spenta. Quindi hanno lievitato molto lentamente a circa 22 gradi per 12 ore circa.
Ho quindi spennellato di latte e cosparso di granella di zucchero.
Ho infornato a 170° per circa 20 minuti.
 E questo è l’interno

Le sfogliette sono croccanti e l’interno è leggero e con un buon sapore di burro. Insomma di sicuro li rifaccio 😉

Print Friendly, PDF & Email

69 pensieri su “Cornetti sfogliati con lievito naturale”

  1. Avatar

    Mon Dieu Terry!!!!!!!!!!!!!
    Ma dimmi, mi hai letto nel pensiero????
    E’ da più di qualche giorno che mi sfrigola nella testa la malsana idea di fare i cornetti sfogliati ed eccoti qua puntuale a darmi il vi aper cimentarmi in questa altra avventura!!!!
    Fin’ora le tue ricette mi hanno dato un’enorme soddisfazione ed è per questo che mi sento pronta anche per la sfogliatura…
    Ti terrò aggiornata su come andrà!
    Grazie Terry! Un bacio.

  2. Avatar

    Terry capisco benissimo come puoi sentirti!! per un motivo o un altro in qst periodo siamo tutti indignati!!!
    anche qui il tempo è grigio come il ns umore 🙁 ma con i tuoi cornetti tutto sembra più dolce!! sono meravigliosi, complimenti!!!!

  3. Avatar

    Che meraviglia Terry! Adoro i cornetti e una ricetta con lievito madre non posso farmela scappare! Mi sapresti dire che dose di pasta madre circa utilizzare?
    Concordo con il tuo umore, l’unica mia gioia in questo momento è che io ritorno al lavoro domani dopo un anno di cassa integrazione, un miracolo! In compenso però mio marito è ancora a casa per cui… è ancora lunga, ma per ora gioisco di quello che ho!
    Un abbraccio, forza e coraggio!

    1. Avatar

      Tesoro l’ho scritta tra parentesi, rinfreschi la tua pm e al raddoppio segui il secondo polish.

      Come sono contenta che torni al lavoro, almeno uno su due! Dai non disperare, vedrai che anche per lui arriverà qualcosa.
      Anche io mi accontento delle piccole cose … fin che le abbiamo.
      Un bacione a te

  4. Avatar

    Oh mamma che pura libidine! Sto letteralmente sbavando. Ma quanto ti sono venuti perfetti?! Se io riuscissi ad ottenere dei cornetti così sarei già felice per tutta la settimana. Però lo so che esistono problemi ben più gravi. Ma almeno un motivo per sorridere ce l’hai… un bacio

    1. Avatar

      Infatti, almeno sorrido con la mia cucina e con voi 😉 Grazie

      ps lo dico qui così magari leggono in pochi: sai che li ho formati in fretta e furia perchè avevo mio marito dietro le spalle che premeva per mangiare? La prossima volta se le faccio con calma e attenzione magari non vengono così belli!

  5. Avatar

    Terry ti sono venuti veramente bellissimi, appena smaltisco il quintale di dolci di Pasqua, mi cimento anch’io, da tanto faccio la corte a questa ricetta, grazie Irene

  6. Avatar

    Terry, sono perfetti! Mi chiedo chi me lo fa fare a sfogliare nel modo solito se così vengono così bene. Certo che fare sei fogli diventa un problema perché tendono a ritirarsi, però se hai l’accessorio è da fare sicuramente. Senza difetti, davvero!
    Nico

  7. Avatar

    Ciao Terry ma che meraviglia come vorrei farli ma non ce la faccio col tempo sono sempre di corsa e sono spesso a scuola il pomeriggio…..mi piacerebbe fare questi dolci stupendi….. ci prendi per la gola mia cara sei bravissima! Un bacione Lia

  8. Avatar

    Ma che bel metodo x fare la sfoglia,non lo conoscevo,i tempi sono un più rapidi del classico e il risultato è stupendo!
    Ho visto delle ricette interessanti e gustose nel tuo blog,da oggi ti seguirò!
    A presto.

  9. Avatar

    carissima terry, il tuo sdegno è comune alla maggir parte degli italiani. capisco mle tue preoccupazioni e angosce che sono ancge le mie de ex cassintegrata, momentaneamente reintegrata al lavoro. meno male che abbiamo le nostre valvole di sfo con la preparazione del cibo. tu sei eccelsa e , darei qualunque cosa, per poter preparare, almeno una volta il lm con te, per4chè nn riesco nemmeno ad iniziare. Se decidessi di fare una vacanzina in Sicilia, fammelo sapere, sarò felice di incontrarti.Un abbraccio

  10. Avatar

    Ciao Terry, ho scoperto il tuo blog grazie e blog amici e devo dire che… hai uno spazio molto interessante, bellissime ricette, complimenti!
    Come questi cornetti spiegati così bene, passo passo, magistrale per me che vado sempre di fretta!
    Mi sono unita con piacere ai tuoi lettori così non ti perdo!
    Un saluto, a presto!

  11. Avatar

    Ciao Terry mi sono ricordata dei tuoi cornetti con sfogliatura facile facile e sono tornata a curiosare nel tuo blog. Avrei una domanda su questi cornetti: tu fai 2 polish con il lievito naturale, io invece userò ldb, come mi regolo? ignoro il primo polish e considero la ricetta dal secondo in poi?
    Un abbraccio e buona notte … o buongiorno, puoi sceglierti il saluto quando leggerai! 😛
    Monica

  12. Avatar

    ciao terry! ricetta molto interessante! complimenti….avrei una domanda: ma le farine che indichi…100 W, 330 manitoba e 300 di 00, devo metterle tutte…la farina totale sarà 730gr? ti ringrazio in anticipo
    rosanna

    1. Avatar

      grazie del chiarimento!!!fiùùùù….per fortuna non ho fatto ANCORA pasticci….mi sembrava un po troppa la farina…! Il polish che ho preparato alle 13 è stabile…nella tua ricetta hai atteso 5 ore prima di impastare…volevo chiederti…mi conviene aspettare anche di piu o…la mancata crescita è sintomo che qualcosa non va e mi conviene ricominciare(lo tengo in una ciotola di vetro con pellicola in forno spento)?

    2. Avatar

      Spero che la ciotola sia stretta … Tieni presente questa cosa: i lieviti naturali hanno bisogno di sentirsi “stretti” quindi mai mettere il polish o i rinfreschi in contenitori troppo larghi rispetto al nostro impasto. Strano che non si sia mosso dalle 13. Io ti consiglio di aspettare il raddoppio. Va benissimo nel forno spento, coperto con pellicola ma è inutile che prosegui se l’impasto non è raddoppiato. Segnati i tuoi tempi, così la prossima volta ti regoli con gli orari. Se hai bisogno sono qui 😉

  13. Avatar

    premetto: ho preparato il polish con 30 di pm 70 manitoba e 70 latte….spero raddoppi…per cominciare ad impastare…è la prima volta che uso il lievito madre! speriamo bene!
    rosanna

  14. Avatar

    Questa tecnica è davvero innovativa! La devo provare! Anche perchè questi cornetti li hai fatti il giorno del mio compleanno, quindi colgo il segno del destino :)) mi chiarisci però i termini tecnici? che vuol dire lilì e ldb?

  15. Avatar

    Ciao, mi piace molto questa tua ricetta e voglio provare a farla. Volevo chiederti se nel doppio polish metti il licoli che conservi in frigorifero oppure prima lo rinfreschi e poi dopo procedi con il primo passaggio. Grazie e complimenti

    1. Avatar

      FATTI!!!!!!!!!!!!! buonissimi e, tutto sommato, di semplice esecuzione. La cosa che mi ha entusiasmato di più è che, in questo modo si evita un quantitativo eccessivo di burro e il risultato finale è sorprendente. OTTIMI!!! grazie mille per la ricetta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.