Australia un viaggio da sogno

44 Comments

Australia! Ed eccomi qui a raccontarti il viaggio più bello di tutta la mia vita. Sono andata dall’altra parte del mondo, davvero. Questo è stato il mio viaggio di nozze, ormai undici anni fa, proprio in questi giorni mi trovavo là; in Australia! Lo sai che sulle loro cartine l’Europa è a testa in giù? E che le costellazioni sono tutte in negativo rispetto a come le vediamo noi?  Questo viaggio l’ho pensato e progettato per mesi e mesi, sperando che prima o poi sarei riuscita ad andarci. Ho deciso di visitare la parte est e il centro. E’ grandissima, lo sai? Ma proprio grandissima … io lo sapevo ma vederlo con i propri occhi è una cosa pazzesca. Qui qualche notizia più dettagliata di questa enorme isola meravigliosa.

Mappa Australiaimmagine presa dal web

La densità di popolazione è di 2 abitanti per km quadrato … praticamente un territorio immenso con pochissima gente. Infatti in Australia vivono circa 20 milioni di persone. Se pensiamo che in Italia ne vivono circa 60 milione e c’è una densità di popolazione di 200 abitanti circa per km quadrato … insomma una bella differenza. La lingua parlata è l’inglese. Il fuso orario dalle 8 alle 10 ore avanti, a seconda della zona. A noi è capitato di fare chilometri e chilometri, senza incontrare anima viva, un negozio, un distributore. Ogni tanto un cartello ti avvisava che dopo tot chilometri c’era un distributore e ti ricordava di fare sempre il pieno di benzina.  Le strade sono tutte dritte (fuori dalle città più grandi naturalmente) non esistono cavalcavia. Per lo più il territorio è piatto e non si vedono colline o montagne. Davvero un altro mondo.

Australia aereo

Siamo partiti da Malpensa un lunedì alle 16.15 e siamo atterrati a Brisbane, nel Queensland, il mercoledì alle 6.35 di mattina, ora locale. Esattamente 22 ore solo per il  volo, più i tempi di attesa per i due scali, uno a Francoforte e l’altro a Singapore. Siamo arrivati lì che eravamo cotti dalla stanchezza e dal sonno. Subito Brisbane mi è sembrata enorme! Con l’auto a noleggio e la cartina in mano, facevamo chilometri e chilometri, mentre sulla cartina sembravano pochi metri. Il senso dello spazio è talmente esagerato, rispetto alle nostre cartine che non mi rendevo conto se eravamo ancora a Brisbane o cosa. Se poi ci metti che la guida è sulla sinistra mentre il volante si trova sulla destra dell’auto, sommato alla stanchezza che avevamo accumulato nel viaggio … insomma Brisbane non me la sono goduta come avrei voluto.

gold-coast-mapimmagine presa dal web

Abbiamo percorso la Gold coast fermandoci dove più ci piaceva. Ci sono 42 km di spiagge bianche, con enormi cavalloni, dove i surfisti facevano spettacolo. Devi sapere che la maggior parte degli australiani che vivono sulle coste, praticano surf, mi hanno raccontato che si svegliano al mattino presto, Quando le onde raggiungono il massimo dell’altezza e prima di recarsi al lavoro, si fanno la loro bella surfata. Come da noi andare a correre insomma… Non ho nemmeno una foto delle onde grandi … A maggio praticamente là è autunno, le temperature sono miti, con picchi di fresco al mattino e alla sera. Siamo passati per Surfers Paradise e Byron Bay, fino ad arrivare a Cape Byron, il punto più a est della costa australiana.

Aaustralia Surfure paradise

Abbiamo continuato a scendere a sud, verso Coffs Harbor, fino a Port Mcquare, abbiamo visitato Newcastle, dove in albergo abbiamo trovato un italiano di Pietralcina. Si trovava lì per avviare degli oleifici. Loro mancano in tutto, hanno poca esperienza, soprattutto nel campo agro-alimentare, dove invece noi italiani siamo le eccellenze.

Australia new port

Australia GeelongMi ero fatta i capelli neri per il matrimonio. Non so, mi era presa così :)

Hanno un vero senso di ammirazione verso gli italiani e ci hanno trattato bene ovunque. Come ci vedevano domandavano da dove arrivavamo, come era la vita in Italia, dove pensavamo di andare. Insomma non ci lasciamo mai andare via velocemente, avevano voglia di sapere, di conoscere un paese così lontano, conosciuto solo attraverso la televisione e le notizie sui giornali. Finalmente siamo arrivati a Sidney, dopo più di mille chilometri in auto.

Australia Sidney

Australia Opera houseOpera house

Australia Sidney Saint MarySt Mary’s Cathedral

Australia Sidney Queen VictoriaQueen Victoria – Un centro commerciale molto particolare

Nel mio itinerario la tappa dopo Sidney doveva essere Camberra, invece parlando con gli abitanti del luogo, alla fine abbiamo deciso di non andarci, ce l’hanno sconsigliata. E’ la classica city moderna e caotica, con grattacieli, palazzi di vetro e strade enormi e piene di traffico.

Lasciata Sidney quindi la destinazione successiva è stata Melbourne, nello stato di Vittoria.

Australia Melbourne

Anche Melburne è una città moderna e metropolitana, è il centro culturale e finanziario dell’Australia. La gente esce frettolosa e tutta ben vestita, con la loro 24ore. Alle 17 hanno finito tutti di lavorare e si chiudono frettolosi nelle proprie case. Alle 18 si cena e nei ristoranti se arrivi dopo le 19 è facile che non ti diano più da mangiare.

Australia Melbourne 3La stazione

Australia Melbourne 2Un negozio stupendo!

Australia Melbourne 1Cu-cu

Siamo arrivati quindi a Philipp Island,  famosa per i suoi pinguini nani (circa 30 cm di altezza) che ogni sera, rientrando nelle loro tane dopo la giornata di pesca, formano insieme una particolare parata. L’unica foto mia è questa

Australia Pinguini nani

VIC Phillip Island penguins 1immagine presa dal web per farti vedere come sono piccoli

Abbiamo ripreso il nostro viaggio direzione Geelong, percorrendo la Great ocean Road, spettacolare strada a picco sul pare.

Australia twelve apostles

Australia Twelve apostol

Un oceano molto arrabbiato con tanto vento, non c’erano molte posizioni belle per fare fotografie. Anche perché in Australia, con tutto lo spazio che c’è, le strade sono davvero molto strette.

Australia route per Adelaide

Devi sapere che loro si muovono prevalentemente in aereo, quei pochi che si muovono … quindi le strade, fuori dai centri urbani, sono percorse davvero da pochi coraggiosi, turisti in primis. Qui siamo arrivati a Apollo Bay, dove ci sono i famosi 12 apostoli o twelve apostles che si voglia dire. Spettacolari massi rocciosi, in mezzo all’oceano, sferzati da un forte vento gelato.

Australia twelve apostles2L’anno successivo alla mia visita, uno di quei massi si è sgretolato in mezzo all’oceano per cui ora non sono più dodici.

Da qui abbiamo raggiunto Adelaide, altra città cosmopolitana, moderna e con molti parchi. Tutte le città importanti in Australia sono attraversate dal suo bel fiume e anche Adelaide non sfugge

Adelaide Australia 2

Adelaide Australia 1

Adelaide AustraliaAdelaide centro alle 7 di sera, notare la gente …. che non c’è!

Dopo dovevamo andare a Kangaroo Island ma siamo arrivati troppo tardi per il traghetto e non siamo riusciti ad andarci. Kangaroo Island è un isola, Qui se vuoi leggere qualche informazione in più. Però siamo stati a Victor Harboure, altro isolotto, dove le auto sono bandite e si arriva attraverso questo ponte, attraversato solo a piedi o con questa specie di trenino, tirato da un cavallo.

Australia Victor HarboureLa sera prima abbiamo rischiato di rimanere senza cena. Siamo arrivati verso le otto di sera, tutto chiuso … negozi, supermercati, ristoranti, pub … abbiamo trovato aperta una friggitoria dove stavano pulendo i pavimenti. Gentilissima la signora ha accettato di farci un fish and chips … che naturalmente abbiamo divorato!

Da qui avevo prenotato un volo per andare nel deserto, in centro Australia e quindi non avremmo avuto il tempo di tornare il giorno dopo. Quindi partenza per Alice Spring, niente di eccezionale per la verità. Il giorno dopo in auto, abbiamo attraversato il deserto fino a Kings Canyon e quindi a Ayers Rock, meraviglioso sito, molto caro agli aborigeni.

Australia Carns aborigeni

Australia Carns aborigene

Gli attuali australiani hanno relegato la maggior parte degli aborigeni, in mezzo al deserto e, bontà loro, gli fanno gestire il parco dove sorge Uluru, spettacolare monolite roccioso enorme! Per girargli tutto intorno ci abbiamo impiegato tre ore a piedi, con non ti dico quanti moschini che ci giravano intorno al viso.

Australia Uluru

I soliti giapponesi, attrezzatissimi, giravano con la retina delle mosche avvolta intorno al viso. Qui sorge anche Kata Tjuta, meglio conosciuta come le Olgas, grande formazione rocciosa, rossa anche questa come Uluru. Qui alcune informazioni

Australia Olgas Ayers Rock

Alla fine abbiamo percorso circa 800 km in mezzo al deserto, superando dei tir, con anche tre rimorchi al traino. I sorpassi non finivano mai … Lì ho guidato quasi sempre io, perché in città, con il traffico, preferivo far guidare mio marito.

Da qui abbiamo preso un altro aereo che ci ha portato a nord dell’Australia, a Cairns.

Australia Carns CookLui è James Cook, navigatore e scopritore dell’Australia

Australia Carns lungomare2Il lungomare di Cairns molto particolare, con un enorme piscina davanti al mare

Questa è una città tropicale con temperature sempre calde e qui non abbiamo noleggiato l’auto perché volevamo riposarci un po’. L’abbiamo vissuta a piedi e con i mezzi pubblici. Ci siamo goduti le sue spiagge e il vicino parco di Tjapukal. Abbiamo preso un catamarano e ci siamo recati a Green island, in mezzo alla barriera corallina. Un isoletta piccola piccola, la giravi in un ora, con una spiaggia bianca e incontaminata, con dei fondali da sogno.

Australia Green island

E niente, questo è stato il mio viaggio di nozze; 5 settimane da sogno in cui abbiamo percorso circa 6.000 kilometri da Brisbane ad Adelaide e altri 800 circa in mezzo al deserto. Un viaggio che non potrò scordare mai più e che, quasi sicuramente, non potrò fare mai più. L’Australia è un paese molto, troppo lontano. Quando siamo tornati avrei voluto chiudere tutto e trasferirmi lì definitivamente ma non potevo abbandonare la mia famiglia qui, con l’idea di vederli raramente o mai!

Dopo tutti quei giorni mi ero stufata del loro cibo, molto semplice e monotono. Tanto pesce e carne alla griglia. Qualche piatto di stufato, sempre di carne o pesce. Verdura presso chè cruda e non parlo di insalata o pomodori ma di cavolfiore, cornetti, piselli … i dolci per me troppo stucchevoli e dolci, alti anche 15 centimetri e pieni di crema di burro o simili. Niente pane, se non quello per tramezzini e sempre spalmato di burro all’aglio … io odio l’aglio! Ho assaggiato la carne di coccodrillo e non mi è piaciuta. Mentre quella di Emu e di canguro non mi è dispiaciuta. Insomma alla fine sono dimagrita 3 chili, mio marito (molto più schizzinoso di me nel cibo) 5 chili in meno.

Australia Carns turista per caso

Spero di averti incuriosito e dato informazioni utili. Mi rendo conto che sono stata fortunata ad essere riuscita ad andare ma ti dico che la cosa più costosa è il viaggio aereo. Poi lì la vita non costa molto, fai conto che noi mangiavamo al ristorante con l’equivalente di 10 euro in due a sera. Lì c’è il dollaro australiano che è diverso da quello americano. Gli alberghi, fuori dalle grandi città, sono tutte casette basse, con entrata indipendente, tipo bungalow per intenderci. All’interno ci sono sempre due letti matrimoniali e un piccolo spazio per la colazione, con tutto l’indispensabile, tipo tostapane, bollitore, piccolo frigo … all’esterno c’è sempre un barbeque in comune tra tutti gli ospiti.  Poi certo, considerato la distanza, non si può andare per pochi giorni.

Se sei riuscito a leggermi fin qui ti faccio i miei complimenti ma non potevo farla più breve, anzi mi sono limitata proprio alle cose essenziali. Le foto non sono molte, nonostante ne avrò fatto un centinaio. Purtroppo però sono tutte mosse o non a fuoco. Allora non avevo una macchina fotografica decente (nemmeno oggi per la verità ma di sicuro è migliore di quella che avevo allora) e sono venute proprio male. Se poi metti che la maggior parte delle foto l’ha fatta mio marito ahaahahhh. Peggio di me in fotografia.

Bene, con questo è tutto. Ti auguro un buonissimo fine settimana. Goditi la vita perchè è una sola

Print Friendly, PDF & Email

Related posts:

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

44 Responses to “Australia un viaggio da sogno”

  1. Chiara

    l’Australia è talmente lontana che mi spaventa l’idea di prendere un aereo e restare seduta per più di un giorno…Però ammetto che i posti sono meravigliosi, dalle tue foto si vede bene ! Buon we, un bacione

    Rispondi
    • ipasticciditerry

      ipasticciditerry

      Io avevo un tale desiderio di vederla che ho resistito anche a tutte quelle ore di viaggio. Che poi mi sono pesate molto al ritorno, mentre all’andata talmente l’eccitazione che non mi sono accorta. Grazie Chiara, un bacione a te

      Rispondi
  2. laura flore

    Ciao Terry, un viaggio fantastico, i posti sono bellissimi! Grazie di cuore per questo fantastico reportage! Bravissima!!!
    Un dolcissimo abbraccio e felice week-end!
    Laura💚💛💖

    Rispondi
    • ipasticciditerry

      ipasticciditerry

      Grazie dolcissima Laura, sono contenta ti sia piaciuto. Buona serata a te

      Rispondi
  3. Damiana

    Hai fatto sgretolare un discepolo, hai mangiato carne di coccodrillo ti sei fatta trainare da un cavallo su un trenino, ecco, mi hai fatto sognare e sorridere. Non ci andro’mai lo so, quindi grazie amica mia! 💗

    Rispondi
    • ipasticciditerry

      ipasticciditerry

      Ahaahahh no, io sono andata a piedi, non mi sono fatta trainare dal povero cavallo. E il discepolo è crollato l’anno dopo, io ero già in Italia. Infatti, il problema è che è troppo lontano. un bacio a te tesoro e grazie di strapparmi sempre un sorriso.

      Rispondi
  4. edvige

    Visitare l’Australia una parte visto che è grandissima è il mio sogno ma purtroppo penso che resterà tale.
    A parte la distanza ma bisogna avere per un viaggio cosi soldini perchè andarci e guardare la lira sarebbe restrittivo e non solo quindi a meno che di una vincita…. mi godo il tuo reportage.
    Buona fine settimana bacione.

    Rispondi
    • ipasticciditerry

      ipasticciditerry

      Sono perfettamente d’accordo con te Edvige. infatti io ci sono potuta andare anche grazie ai regali ricevuti per la lista nozze, altrimenti non ci sarei potuta mai andare, nemmeno io. Grazie e buona vacanza. penso tu sia già partita.

      Rispondi
  5. Alice

    Sogno davanti alle tue foto, ma non credo ci andrò mai troppe ore di volo per me!
    baci
    Alice

    Rispondi
  6. speedy70

    Questo per me è un sogno nel cassetto che ho da anni… spero prima o poi di poterlo realizzare, che meraviglia!!!!

    Rispondi
  7. zia consu

    Ma che bella luna di miele che vi siete regali O_O noi siamo stati in Messico e l’Australia rimane il mio sogno :-)
    Grazie x averci fatto rivivere queste tue preziose emozioni :-)

    Rispondi
    • ipasticciditerry

      ipasticciditerry

      Grazie a te per aver avuto la pazienza di leggere tutto. Bello anche il Messico, ci siamo stati qualche anno fa, con mia figlia e il marito. Mi è piaciuto anche il Messico.

      Rispondi
  8. Silvia Brisi

    Finalmente riesco a godermi tutto il racconto!! Che bellezza!! Si, un mio collega ha lavorato e vissuto in Australia per anni e mi racconta che è proprio così, pochissima gente, il centro quasi deserto, si cena prestissimo e lo sport prefertio, dopo il surf, è il barbecue!! Chissà che spiagge vi siete goduti e che viste meravigliose sull’ oceano, è veramente potente vero?
    Che bellezza le formazioni rocciose rosse, Uluru la conoscevo ma l’ altra no, è spettacolare!! In effetti anche secondo me a mangiare sempre solo carne o pesce poi ci si stufa, io di solito quando vado all’ estero mangio tutto ma dopo tre giorni sono già stufa!! In sudafrica anche, sempre carne o pesce, anche se comunque mangiano tanto riso e verdure cotte, se si vuole fare un pasto senza care ci si riesce, anche io ho mangiato il coccodrillo, sapeva di palude!!
    Un abbraccio carissima, grazie per questo racconto, me lo sono letto tutto fino all’ ultima lettera!!
    Buona settimana!!

    Rispondi
    • ipasticciditerry

      ipasticciditerry

      Si, emozioni molto forti che non potrò mai dimenticare … l’oceano fa paura, sopratutto verso Melbourne, è davvero cupo e potente. Le Olgas sono nella stessa riserva ma sono meno conosciute. Ti assicuro che sono impressionanti da quanto sono grandi! Poi abbiamo aspettato il tramonto e devi vedere che colore rosso acceso erano diventate sia Uluru che Kata Tjiuta, peccato non aver avuto la macchina fotografica giusta. Sono venute tutte uno schifo le foto al tramonto. Aspetta carne e pesce sempre fritto o alla griglia! Qualche raro stufato ma sempre e solo quello. Certo nelle città c’era più varietà e c’erano anche dei ristoranti italiani, gestiti da italiani, dove si mangiava anche bene ma che pelate ragazzi! Se ne approfittavano e i costi non erano proprio a buon mercato. Mio marito è riuscito a mangiare anche le lasagne figurati! Io mi rifiuto! Se vado all’estero mangio i loro piatti. A Carns alla fine ho ceduto e mangiato un piatto di pasta, in un ristorante gestito da un modenese che aveva perfino il tiramisù! A Carns, come a Adelaide, Sidney, Melbourne ho mangiato tanto cinese. Lì la comunità cinese è molto presente. in ognuna di queste città c’era il quartiere cinese e il quartiere italiano. Guarda avrei ancora tante e tante cose da raccontare … 5 settimane sono davvero tante e le abbiamo vissute molto intensamente. Si, il coccodrillo fa davvero schifo. Mi fa piacere, primo che me l’avete chiesto in tanti e secondo non hai idea delle visite ricevute. Buona settimana a te tesoro

      Rispondi
  9. Daniela

    Ma che bel viaggetto che vi siete regalati!!! Bravissimi, un viaggio che merita davvero e che per il momento per me rimane un sogno, però mi sono goduta il tuo racconto :)
    Ah, dimenticavo…stai bene con i capelli neri ^_^
    Un bacio

    Rispondi
    • ipasticciditerry

      ipasticciditerry

      Bene, mi fa piacere ti sia piaciuto. Almeno ho fatto godere un pò anche voi che non ci siete stati. Si, ti pare? A volte mi sentivo mortisia … fortuna che poi lavandoli sono tornati del mio colore. Un bacio a te DAny. Ci vediamo a Brescia?

      Rispondi
  10. saltandoinpadella

    L’australia è uno di quei posti che sogno di visitare da tantissimi anni. deve essere magica. Spero che prima o pio riesca a realizzare questo sogno

    Rispondi
    • ipasticciditerry

      ipasticciditerry

      Te lo auguro con tutto il cuore. E’ di sicuro un paese completamente diverso dal nostro e di sicuro un viaggio indimenticabile.

      Rispondi
  11. miss mou

    Che viaggio meraviglioso e non posso che condividerlo! Io sono stata in Australia ormai 7 anni fa ed è stato il viaggio più bello della mia vita. Sono rimasta emozionata per tutto quello che ho visto e ho assaggiato e ho annusato. Ci tornerei anche subito.

    Rispondi
    • ipasticciditerry

      ipasticciditerry

      A chi lo dici! Ciao bella, che piacere averti qui. Hai finito di festeggiare? Ahahahaah

      Rispondi
  12. scamorza bianca

    Chissà se riuscirò mai ad andarci!!!!! Grazie di aver condiviso la tua esperienza con noi…quanta invidiaaaaa

    Rispondi
    • ipasticciditerry

      ipasticciditerry

      Mai dire mai … anche io non avrei mai pensato un giorno di realizzare questo mio sogno. Sono contenta di avervi almeno fatto vedere qualcosa.

      Rispondi
  13. lillinelpaesedellestoviglie

    wow terry bello, chissà un giorno magari ci andrò, per ora non mi lamento perchè di mondo ne ho visto un po’, viaggiare è bellissimo e se appena si riesce bisogna partire, per mille mootivi!!!

    Rispondi
    • ipasticciditerry

      ipasticciditerry

      Quanto condivido questo tuo pensiero…. io adoro viaggiare. Purtroppo negli ultimi anni mi devo limitare ma non mi lamento. Comunque in passato, ho girato parecchio e posti ne ho visti tanti. Sono contenta ti sia piaciuto il mio articolo.

      Rispondi
  14. Leti - Senza è buono

    Carissima Terry, aspettavo il tuo reportage sull’Australia <3 che foto meravigliose! Bellissima tu e bello Il posto: vale davvero una visitina! Un abbraccio grande grande!

    Rispondi
    • ipasticciditerry

      ipasticciditerry

      Se un giorno ne avrai la possibilità vai Leti. Le cose da vedere sono tantissime, io sono riuscita a farvene vedere un pò di quelle che ho visto ma tanto e tanto c’è ancora da vedere. Grazie per i complimenti. Un abbraccio grande anche a te

      Rispondi
  15. Patty

    Bella questo si che è stato un signor viaggio!!! L’Australia non l’ho mai vista e chissà se la vedrò mai.. ma ho goduto in pieno attraverso le tue immagini della bellezza della natura e della particolarità del luogo. Bellissimo!!! Ma tu? In undici anni non sei cambiata di una virgola…
    Un bascione bella donna!!! <3

    Rispondi
    • ipasticciditerry

      ipasticciditerry

      Grazie Patty, sono contenta ti sia piaciuto. Alla fine ho deciso di condividere con voi questo viaggio, proprio perchè so quanto sia difficile andarci. Me lo avete chiesto in molti e vi ho accontentato con molto piacere. Anche per me è stato bello riviverlo, raccontandovelo. Come? Se mi sembra di essere diventata una vecchia babbiona! Grazie mille, sei carinissima. Un bacione grande a te

      Rispondi
  16. Giovanna Bianco

    5 settimane meravigliose!!! Bellissimo viaggio di nozze, io in Australia se ci vado ci rimango, mi piace troppo. La carne di coccodrillo però no, non la proverei!!! Un bacione.

    Rispondi
    • ipasticciditerry

      ipasticciditerry

      Ahahahah anche io avrei voluto tanto rimanerci ma il mio cuore sarebbe rimasto qua e come si fa? Io in cucina sono una coraggiosa, assaggio tutto. altrimenti come faccio a dire che non mi piace? Un bacione a te tesoro

      Rispondi
  17. La mia famiglia ai fornelli

    che meraviglia! sai che è anche il mio viaggio dei sogni sin da quando ero piccola

    Rispondi
    • ipasticciditerry

      ipasticciditerry

      Si? allora ti auguro di poterci andare prima o poi, è semplicemente meravigliosa

      Rispondi
  18. Francesca P.

    Accidenti, che bel viaggio, il tuo entusiasmo arriva tutto, fermato nel tempo! Non sono mai andata in questi posti, ma ho sempre desiderato spingermi lontano, conoscere mondi diversi dal mio… anche un mio amico mi ha parlato molto bene dell’Austrailia, la curiosità era già nata, poi leggendoti ora è aumentata! E hai fatto bene a dilungarti, perchè siamo solo felici di sapere e vedere più cose possibili… in fondo anche viaggiare con la mente, attraverso parole e occhi di altri, ha la sua soddisfazione! :-)
    E sappi che mi ha colpito anche la frase con cui ci saluti, sulla vita che è una sola… è quello che mi ripeto sempre, bisogna cogliere ogni occasione, seguire i desideri, non arrendersi, progettare, fare piccole follie…

    Rispondi
    • ipasticciditerry

      ipasticciditerry

      Guarda davvero mi sono limitata alle cose essenziali perchè è stato un viaggio che ho vissuto molto intensamente. Ho cercato di parlare con più persone possibili. Aborigeni, irlandesi e inglesi, là da diverse generazioni. Italiani o figli di italiani che vivono là … insomma è stato un viaggio ricco ed entusiasmante veramente. Ho portato a casa una grande ricchezza di informazioni e sono contenta che traspare tutto il mio entusiasmo. Quella è la frase con cui saluto tutti i fine settimana … se guardi i miei articoli del venerdì, chiudo sempre con quella frase. Io l’ho imparata a mie spese, ormai tredici anni fa e mi piace farvi ragionare su questa verità sacrosanta. Io, da allora, vivo molto intensamente, cercando di godermi tutto quello che mi capita, che sia bello o che sia brutto. Fa esperienza anche quello.

      Rispondi
  19. sandra

    un sogno!!!
    il mio di sogni è andare in Perù… ma prima o poi ci vado, ho sempre detto che sarà il mio viaggio di nozze, quindi mi devo sbrigare a trovar marito!!! ha ha ha!!!!
    ti voglio bene bellezza mia

    Rispondi
    • ipasticciditerry

      ipasticciditerry

      Aahahahah bellissima questa! Certo, spicciati a guardarti intorno per bene perchè secondo me, gnocca come sei, ce l’hai già intorno. Con tutti sti giri per il libro … presentazioni di qua, show cocking di là … vedi mai? Grazie amora, anche io lo sai. ♥

      Rispondi
  20. m4ry

    Grazie per questo bellissimo momento di condivisione Terry cara. Questi sono viaggi che lasciano il segno…mai stata in Australia…in realtà, fatta eccezione per l’Egitto, non sono mai uscita dall’Europa. Però ho in mente un po’ di tappe…vedremo:) Bacio grande !

    Rispondi
  21. ipasticciditerry

    ipasticciditerry

    Davvero? Il mondo è bellissimo. io, nella mia vita precedente, ho fatto tantissimi viaggi. sono una persona fortunata, lo so. Viaggia Mary, se puoi, vai, esci … in ogni posto c’è qualcosa per cui vale la pena andare. Grazie mille e un bacione grande anche a te

    Rispondi
  22. Tiziana

    Quanti bei ricordi cara Terry!!
    L’Australia deve proprio essere eccezionale. Noi invece eravamo in Canada. Bellissimo anche lui.
    Devo ammettere che il tempo non ha lasciato segni su di te… Un bacione e a presto!
    Tiz

    Rispondi
    • ipasticciditerry

      ipasticciditerry

      Bellissimo anche il Canade, vero! Ti ringrazio ma se continuate a dirmelo, finisco per crederci … Comunque mi fa piacere, vuol dire che me li porto bene gli anni allora. A prestissimo, un bacio

      Rispondi
  23. Francesca Piccirillo

    Ciao Terry, un viaggio mozzafiato a dir poco. L’australia è sempre stato il sogno di mio marito,un viaggio coast to coast, perchè solo così puoi effettivamente osservare,apprendere tutto di quello che il paesaggio ti offre. Che dirti sono rimasta incantata nel vedere le foto,posti che conosco perchè visti sui libri,proprio perchè affascinata,vederli di persona chissà che emozione. Un bacio Terry e complimenti ❤

    Rispondi
    • ipasticciditerry

      ipasticciditerry

      Grazie Francy, sono molto contenta abbiate apprezzato questo articolo. Per me un viaggio vissuto a pieno che mi regala ancora oggi, a distanza di undici anni, grandi emozioni. Posti incredibili che non dimenticherò mai e che sono contenta di aver visto con i miei occhi e di averle potute condividere con voi. Un bacione a te

      Rispondi

Leave a Reply