Fiore di PanBriosce alla crema di gianduia

Ebbene si, ci sono cascata anche io! Come potevo non fare il famoso fiore che imperversa per il web, in lungo e in largo tra i vari blog?Io ne ho fatti addirittura due: uno dolce e uno salato! Quello dolce ve lo presento oggi e il pane a forma di fiore ve lo faccio vedere settimana prossima.
Sapete che io publico anche le “sòle” e questa è una di quelle. E’ venuto benino, ma non come mi aspettavo. Devo anche dire che quella sera avevo la mì bimba a cena e volevo dargliene uno da portare via per la colazione e quindi l’ho infornato ma aveva bisogno di almeno altre tre ore circa di lievitazione. Perciò sappiatevi regolare. Deve venire più alto e arioso, non so se mi spiego. Intendiamoci era buonissimo lo stesso, del resto con la famosa crema al gianduia cosa non è buono? Anche una suola direi!!

La ricetta me la sono inventata un pò lì sul momento, avevo messo a lievitare un pò di pasta madre con pari peso di acqua e farina e al raddoppio ho aggiunto gli ingredienti che vedete sotto.  Non era male, è sparita in un batter d’occhio.

Ingredienti per il prefermento:
60gr di pasta madre (oppure 10gr di ldb)
60gr di acqua tiepida
60gr di farina 0

al raddoppio:
500gr di farina 0
220gr di latte tiepido
50gr di zucchero
1 uovo
8gr di sale fino
10gr di olio di semi

Crema gianduia per farcire q.b. (io ho usato la famosa N)

Procedimento:
Ho aggiunto al prefermento raddoppiato, gli ingredienti sopra.

Io ho messo tutto nel bimby e impastato 3 minuti. Potete anche impastare a mano o nell’impastatrice, come vi è più comodo. Ho messo in ciotola leggermente unta e lasciato lievitare. Qui vi consiglio di far raddoppiare l’impasto, perciò regolatevi con i tempi. Io, come vi ho detto avevo fretta e non l’ho lasciata lievitare a dovere.

Ho quindi diviso il mio impasto in due e ogni parte l’ho divisa in tre palline da circa 170gr. Ho fatto due fiori. Ogni singola pallina l’ho appiattita formando un cerchio.
Ho spalmato circa due cucchiai di crema sui primi due cerchi, sovrapponendoli delicatamente. Il terzo cerchio farà da coperchio.

Ho diviso il mio cerchio prima in due (tralasciando il mezzo) e poi ancora in due. E’ complicato da scrivere ma semplicissimo da fare. Su you tube ci sono dei filmati molto esplicativi, non vi metto i link perchè tanto li avrete visti da tutte le parti. Comunque dovete ottenere 16 parti.

Prendete due parti vicine e giratele su se stesse all’interno per due volte. Così per tutte le 16 parti, otterrete 8 spicchi. Di nuovo girate una volta su se stesso e chiudete il bordo esterno, formando il vostro petalo.

Ho lasciato di nuovo lievitare e anche qui avrei dovuto far lievitare di più.
Carino, no? A tavola fa un figurone anche perchè fortunatamente in famiglai nessun altro è food blogger e perciò non lo avevano mai visto ehehhhh!

Settimana prossimo vi posto il pane che è venuto moooooolto meglio. Per ora buon week end a tutti. Peace and love  ♥
Con questa ricetta partecipo alla raccolta mensile di Panissimo delle amiche Sandra e Barbara
questo mese ospitato dalla cara Michela 
Print Friendly, PDF & Email

62 pensieri su “Fiore di PanBriosce alla crema di gianduia”

  1. E brava Terry ! Guarda qui che meraviglia ! Tu dici che non ti è venuta come ti aspettavi, ma l’aspetto è magnifico ! Ma tu sei bravissima, e con i lievitati sei una maga ! Ti abbraccio, buon week end !

    1. Ti ringrazio Mary ma secondo me doveva venire più soffice e arioso … La prossima volta vedrò di decidermi per tempo, come sai anche tu, i lievitati hanno i loro tempi e non i nostri. Con loro bisogna buttare via l’orologio, lo dico sempre e stavolta ci sono cascata io! Appena finisco di rispondere qui passo a trovare te e le altre amiche, In questi giorni il tempo è davvero tiranno! Un grande abbraccio a te

  2. sono qui che pendo. meno male che sono a sedere. a me mi fate svenire con queste cose!!! dovete aver rispetto per noi comuni mortali!!! guarda qua, ora me lo sogno stanotte ‘sto fiore!!!
    un bacio
    Sandra

    1. Grazie mille ragazze, ormai cominciate a conoscermi anche voi, io sono esigente con i miei lieviti. loro di solito mi premiamo ma questa volta ho voluto fare di fretta … Che bello che sarebbe se potessimo organizzare una bella “impastata” tutte insieme!! Un grande abbraccio a tutte e due e anche a Barbara vah!

  3. Ti è venuto male ? Ma allora “brutta antipatica” dillo che mi vuoi umiliare !! Terry, pure con il bimbi (che non fa lo stesso servizio della planetaria), pure con la ricetta improvvisata, pure con i tempi di lievitazione ridotti…hai fatto un’altra meraviglia delle meraviglie !! E’ un’opera d’arte pure esteticamente. Io andrei in confusione semplicemente con i numeri ed i giri. Sei il mio guru !!! Un abbraccio grande grande

    1. Aaahhahahhhh Cristina mi hai fatto morire dalle risate!! “Brutta antipatica” non me lo aveva ancora detto nessuno!! Ahaahhhhh Grazie tesoro, non perdere la strada che mercoledì pubblico un pandoro strano … un abbraccio

  4. Sei una vera perfezionista!!! Per fortuna che ti era venuto male!!!!
    Qualche tempo fa quando ho visto per la prima volta questa ricetta su un blog straniero, l’ho segnata per provarla….dopo neanche due giorni sono fioriti fiori ovunque ed ho rinunciato!!!!!!!
    I vostri sono troppo belli…io non ho il pollice verde!!!!!!

    Un abbraccio e buon fine settimana
    monica

  5. Sono giorni che vedo questa brioche in giro per i blog e credo di aver poco a cedere anch’io. A dirti la verità lo avrei già fatto se il tempo non fosse sempre così tiranno. E’ stupenda. E che sia super golosa farcita di nocciolata non ho alcun dubbio. Non sarà venuta come avresti voluto che fosse ma a me sembra perfetta. Un bacio, buon fine settimana

    1. Grazie Federica, si diciamo che ci siamo accontentati, visto che era buonissima lo stesso. Falla dai, è troppo una soddisfazione vedere la faccia dei nostri cari quando la presenti in tavola. A presto

  6. La vedo da giorni, e presto cascherò nelle sue braccia anch’io!Rimando da troppo,ma spero di non aspettare ancora tanto,mi piace trooppo!E’ davvero bella e cara Terry,ti è venuta uno spettacolo…immagino che quella salata non sia da meno ;)!
    Un baciotto cara!

  7. Terry ma lo sai che questo fiore non l’avevo mai visto? in giro per il web? meno male!!! così l’ho visto prima da te e non mi faccio condizionare 🙂 (le cose troppo pubblicizzate di solito si rivelano delle “sole” ed io ormai sono prevenuta:). Mi intriga assai questa brioche. lo so, dirò una cosa impopolare per il mondo foodblog, ma io vado pazza per la Nutella 🙂

    1. Perchè inpopolare? Anche a me piace tanto la nutella, ora che ho il bimby proverò a farla da me, appena posso! Non ce la posso fare; mi ci vorrebbero giornate da 60 ore!! Grazie, sono contenta che l’hai vista prima da me, almeno non ti rendi conto di quanto sia … scarsina!! Però oggi ho pubblicato il pane; quello che si che è venuto come doveva venire!! Un abbraccio tesorino, buon pomeriggio.

  8. Ciao Terry, ne ho viste in giro parecchie, la tua a me sembra venuta benissimo e sicuramente è anche buonissima…brava!!! Aspetto la versione salata ^_*
    Bacioni, buon fine settimana…

    1. Grazie Simona. Il mio week end è stato proprio bello, in famiglia e a passeggio. Tu hai già provato a farlo il fiore? E’ una bella soddisfazione presentarlo in tavola, provalo, vedrai. un baciotto grande

  9. ma io questa formatura qui non l avevo mai vista!
    veramente d effetto!!!!bravissima!
    grazie terry per averla proposta.
    mi incuriosisce molto anche vederla fatta per il pane…ciao!

  10. Beh, se è sparita in un batter d’occhio vuol dire che non era poi così male! 😉
    Complimenti è davvero uno spettacolo! Come il tuo blog!
    Ti ho aggiunto un po’ dovunque: google, facebook… così mi tengo aggiornata!
    A presto, Rosalinda

    1. Era una sòla nel senso che doveva lievitare di più … era boonooo vah, non è arrivato a mattina, perciò! Grazie Patty, mi ricordo anche la tua focaccia salata, mi pare che te lo avevo scritto che ce l’avevo in lievitazione. Un baciotto tesorino

    1. Ehh lo so Maria, l’ho scritto che ne ero consapevole ma volevo darla a mia figlia! Il bello è che io lo scrivo sempre alle amiche: non abbiate fretta! Va beh dai. Oggi ho postato il pane a forma di fiore, lo hai visto? Grazie per essere passata, un baciotto

  11. Fantastico Terry! grazie per averci indicato con maggiore precisione i tempi di lievitazione… ma a vederlo così a me sembra proprio perfetto! …. ne ho viste varie versioni in giro sul web questa e mi sono proprio detta che avrei voluto provarla… adesso che la vedo in tutto il suo splendore anche qui, non mi resta che accelerare i tempi; in attesa della versione salata ti faccio i miei più cari complimenti:* un abbraccio tesoro e buona domenica:**

    1. Grazie Simo! L’ho pubblicata oggi la versione a pane. Se la fai poi fammelo sapere, sono curiosa di vedere anche la tua versione. Ti abbraccio forte tesorino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *