Crema di mandarini

Oggi ricetta furbissima: la Crema di mandarini. Che poi potrebbe essere anche Crema di aranci, Crema di mandaranci …. insomma Crema di agrumi. E’ un alternativa alla Crema di agrumi che vi avevo già presentato QUI. Questa è un pochino più dolce e cremosa, adattissima a aromatizzare torte di qualsiasi genere. In particolare, questa al mandarino, ha un sapore e un profumo particolare, differente da quella di agrumi che vi avevo già presentato. E’ facilissima, ci vorrà un pò di tempo ma poi ve la potrete mettere in un barattolo, in frigo e dura per molto tempo.

Naturalmente questa è una mia ricetta di archivio perchè figuratevi se qui sanno cosa sono i mandarini!!! Hanno i mandaranci e gli aranci, molto buoni quelli prodotti qui ma sono rari da trovare perchè nelle due catene di supermercati presenti qui, ci sono quelli di importazione che arrivano dall’Africa o dalla Spagna. Frutti molto belli esteticamente, cari come l’oro che dopo due giorni da quando li avete acquistati, nella migliore delle ipotesi sono belli secchi all’interno e con zero succo. Nella peggiore vi marciscono prima ancora di mangiarli!!

Ingredienti:

Mandarini

zucchero

Procedimento:

Prendete la buccia dei mandarini, mettetela in una pentola con dell’acqua fredda a coprirle. Accendete il gas e portate a bollore. Fate bollire per circa dieci minuti, poi rovesciate quell’acqua, cambiatela, mettendone altra fredda e rifate bollire. Questo lavoro lo fate per tre volte. Alla terza volta, scolate le bucce, pesatele e mettete in un mixer. Io ho usato il bimby.

006

Aggiungete lo stesso peso di zucchero e frullate il tutto.

007

Io lo faccio a scorze calde e poi invaso nei barattoli tipo Bormioli, con le capsule che creano il sottovuoto. Tappo bene e faccio raffreddare a testa in giù. Poi posiziono i miei vasi in frigo. Provate e poi mi direte se non è una crema favolosa. Se vi piace potete aggiungere anche una o due bacche di vaniglia, dopo aver tolto i semini. Il bimby trita bene, regolatevi con il vostro mixer, devono vedersi appena i puntini neri ma essere tutto ben frullato.

009

Diario di funchal 06 gennaio 2015

Il nuovo anno è arrivato. Finalmente le feste sono finite, un Natale da dimenticare: molto triste e malinconico. Fa niente, giriamo pagina e andiamo avanti. il locale va avanti con i suoi alti e bassi. Per vedere se un locale funziona deve necessariamente passare del tempo e lo faremo passare. Intanto cercheremo di goderci quello che l’isola ci può dare di bello.
Le temperature si sono molto abbassate, la sera e la notte si avvicinano anche ai 13/14 gradi, però poi di giorno possono arrivare anche a 18/20 gradi. Bisogna vestirsi a cipolla. Domenica scorsa abbiamo pranzato sul nostro terrazzino, con il sole e in mezze maniche. Per essere il quattro gennaio non è male, dai.

Durante le feste natalizie non abbiamo lavorato molto, mentre l’ultimo giorno dell’anno abbiamo avuto un lavoro continuo, cominciato verso mezzogiorno e protratto fino a sera dopo le dieci. Avevamo delle prenotazioni per la cena di capodanno, due gruppi madeirensi, a cui si sono aggiunte molte persone, turisti e non. Se la sala è piena o comunque c’è gente, le persone arrivano e si fermano. Se la sala è vuota, arrivano, guardano e se ne vanno. Naturalmente una sala vuota, fa pensare che non si mangi bene e perciò non ti invoglia a fermarti.

Il mio parere è che se non riusciamo a far arrivare moooooolti turisti ci toccherà far fagotto e tornare a casa. Questo per una ragione molto semplice: la popolazione madeirense è troppo povera per andare al ristorante o in pizzeria. Inoltre se ci metti che siamo in un centro commerciale deserto e con la maggior parte dei negozi chiusi, oltre al fatto che all’interno ci sia un’altra pizzeria, presente da più di trent’anni, ecco che abbiamo davvero poche speranze di lavorare con le persone locali. I turisti, proprio per il fatto che è un centro commerciale che pare abbandonato non entrano nemmeno e perciò ….

I nostri clienti migliori sono italiani che vivono a Madeira ma non possono essere sufficienti a far funzionare un locale, con le mille spese da affrontare. Ecco, questo è il quadro della situazione. Prenderemo il tempo necessario per vedere se riusciamo a renderci più visibili ai turisti, la nostra unica salvezza e poi decideremo, serenamente cosa fare. Diamo tempo al tempo.

Stiamo facendo il possibile per aumentare la visibilità con cartelloni e vetrofanie ma la direzione del centro commerciale non è che ci viene incontro, anzi; questo non si può … questo non va bene … insomma mille problemi. L’altro giorno è sparito il cavalletto dove scriviamo il piatto del giorno e portiamo fuori, all’ingresso del centro commericale tutti i giorni, riportandolo dentro la sera. Ebbene, la mattina dopo, è sparito dall’interno del centro commerciale. Siamo andati a chiedere al segretario e questo dice che evidentemente non lo abbiamo portato dentro la sera e perciò ce lo hanno fatto sparire: assolutamente non vero. Quindi chiediamo di visionare le telecamere, per vedere se il cavalletto c’era o non c’era. Ci risponde che non c’era registrazione, di andare alla polizia a fare denuncia. Bene, andremo alla polizia, rispondiamo. Era il 31 e abbiamo lavorato tutto il giorno, fino a sera e decidiamo di andare il giorno dopo. Il giorno dopo il cavalletto è ricomparso!!! Un dispetto? Chi lo sa …

Nei prossimi giorni riuscirò ad andare in Italia per qualche giorno, ne ho proprio bisogno, spiritualmente. Sono troppi giorni che non vedo la mia famiglia e non abbraccio mio figlia. Dopo la bella notizia ho tanta voglia di vederla e accarezzare la sua pancina. Questa cosa mi sta dando la forza di andare avanti e affrontare queste giornate difficili.

Ieri sera è arrivata la mia sorellona, si fermerà fino alla fine del mese, in vacanza con il marito. Sono molto felice. Per la verità avrò un mese molto movimentato: è arrivata la mia sorellona, andrò qualche giorno in Italia, quando tornerò arriverà una carissima amica, che io chiamo sorellina, a febbraio arriverà un’altra amica italiana …. Insomma aria di casa, aria di Italia in arrivo!

Della mia “sorellina” ti parlerò nei prossimi giorni, arriva con una nave da crociera e si fermerà un giorno e mezzo. Lei è una carissima amica, anagraficamente più grande di me ma un po’ più piccola di statura, ecco perché la chiamo sorellina. Tra di noi c’è un bellissimo feeling, le voglio molto bene e sono felice che arrivi. Come avrai capito dai miei scritti io sono una persona molto affettuosa e dentro di me ho tanto amore da dare e per me è una grande gioia darlo. Se dai amore è automatico riceverlo in cambio, almeno credo. Per la verità devo dire che sono mooooolto fortunata, perchè intorno a me ho davvero tante persone che mi vogliono bene e mi dimostrano tanto affetto, come le tante persone che mi scrivono sul blog o mi mandano mail private …. grazie, non finirò mai di ringraziarvi: GRAZIE!

Alla prossima e … basta. Alla prossima! Niente viva … nè Italia, nè Madeira. Quest’anno va così. 🙂

Print Friendly, PDF & Email

26 pensieri su “Crema di mandarini”

  1. Terryyyyyyy mia cara!!!!! dissento sul tuo convincimento che , dando amore, si viene ricambiati…..posso affermare, con certezza, il contrario…molto spesso.
    cmq tu sei una persona speciale ed è facilissimo volerti bene!!! questa crema è una genialata , come tutte le tue ricette!!!! bravissima mia cara e tanti auguri!!! sono certa che sfonderai!!!!

    1. ipasticciditerry

      Grazie Mimma della fiducia 🙂 Dici? Mah diciamo che forse io mi accorgo solo di chi ricambia … Forse è un meccanismo di difesa, per non soffrire, non lo so. Comunque le persone che mi vogliono bene sono così tante che posso anche ignorare chi non mi ama, ecco diciamo così. Ti abbraccio forte forte amica mia, mi sa che stavolta le tue sensazioni sul mio lavoro, non si stanno avverando ma fa niente, vuol dire che non è destino. Vediamo cosa ha in serbo per me, ancora non l’ho capito.

  2. Allora vedi che non sono l’unica ad ottimizzare gli ingredienti? Con le bucce di mandarino ci faccio la farina. Ora vuoi che non mi ingolosisca questa proposta?
    Sei una grande Terry.
    Ti abbraccio forte.

    1. ipasticciditerry

      Ah no! Per il riciclo penso di essere in pole positions! Riciclo di tutto, in cucina proprio non si butta niente, verissimo! Ciao Erica, è tanto che non passo anche da te, forse mi sto riprendendo. Comincio a sentire la voglia di venire a trovarvi …

  3. La tua indole ottimista mi regala sempre delle bellissime emozioni..riesci sempre a vedere le cose con positività 🙂 Ti ammiro 🙂
    Mi fa moltissimo piacere che potrai trascorrere un po’ di tempo con la tua famiglia e amici..vedrai che non potrà farti che bene ^_^ e poi sarai una nonna stupenda ^_^
    Baci e a presto <3

    1. ipasticciditerry

      Grazie Consu! Se torno in Italia per restarci una delle persone che voglio assolutamente conoscere sei tu! Ti ringrazio per la stima che sempre mi dimostri. Del resto come posso non essere ottimista? A tutto c’è rimedio nella vita, tranne alle tasse (italiane) e alla morte, tutto il resto si pul risolvere. Ringraziando il cielo noi stiamo bene di salute e la vita è talmente preziosa che non bisogna sprecarla in inutile menate. Ti abbraccio forte forte tesoro, buona giornata

  4. Ottima questa crema, è davvero furbissima nonché squisita!! Sono felicissima che tu ti possa godere un po’ di tempo con la tua famiglia in Italia, vedrai che ti ricaricherà al massimo!! Un abbraccio grande!!

    1. ipasticciditerry

      Infatti mi ha ricaricato proprio per bene! Rivedere mia figlia e la mia famiglia, gli amici è stato molto terapeutico. In questi giorni ho poca voglia di cucinare, perchè al ristorante viene poca gente e non ho voglia di buttare il cibo … ma passerà, mi prudono già le mani, sta passando. Un bacione tesoro

  5. Quanto è sempre tutto difficile Terry! Ma perché.
    Bene… andiamo avanti.
    Felice che tu faccia un salto in Italia, e che lì a Madeira abbia un po’ di viavai italiano dal sapore di casa .
    :-*

    1. ipasticciditerry

      Mah chissà perchè la vita è così difficile Silvia … non lo capisco nemmeno io. Fa niente, le spalle le ho belle larghe anche se non sembra a vedermi, andiamo avanti. L’aria di casa l’ho immagazzinata dentro di me e cerco di non sprecarla in inutili turbe mentali. Un bacione anche a te

  6. terry del mio cuore, sì, dovete darvi tempo per capire davvero se le cose funzionano: certo nn è semplice far ingranare una attività, ms io penso dvvero che se la materia prima che offrite è ottima ( e sulla tua bravure io non ho il ben che minimo dubbio) il nome si farà e le cose gireranno. Magai visto che is punta sui turisti non si può sentire le agenzie turistiche e organizzare qualcosa insieme? oppure le guide? io faccio sempr eil tifo per te e ti abbraccio fortissimo!
    ono felice che rtorni un po’ a casa e che un po’ di aria italiana arrivi per te in qst mese a venire. Ti farà bene. E quelle carezza che darai al pancione di tua figlia ti daranno una forza enorme: vedrai!

    ps: la tua crema di mandarini mi ha mandato in visibilio e siccome di agrumi sabato ne arriveranno un bel po’…. 😉
    Grazie zietta mia!
    un bacio dal tuo zuccherino

    1. ipasticciditerry

      Mah ti dirò, più passa il tempo e più mi convinco che sono venuta nel posto sbagliato … qui le cose vanno come vogliono farle andare. Tu ti puoi sbattere all’inverosimile ma se non sei uno di loro, è molto difficile ti diano lo spazio per farti lavorare, ti intralciano in mille modi. Fa niente, qualcosa mi inventerò, sono viva e sono forte, un modo per andare avanti lo troverò. E chi mi ammazza a me? Grazie Zuccherino, un abbraccio forte forte.

  7. Tieni duro Terry e non ti scoraggiare: vogliono intimorirti? Allora lo sanno che vali altrimenti ci sarebbe l’indifferenza… mai mollare! Io seguo sempre il principio in base al quale è meglio puntare alle stelle e mancarle che ad una mucca e centrarla… 🙂
    Senti un po’: usi le bucce intere o solo la parte esterna? Perchè questa cosa è parecchio interessante….
    Un bacio 🙂

    1. ipasticciditerry

      Dei mandarini uso la buccia intera, è difficile usare solo la parte colorata. Sai che lo penso anche io? Tengo duro, tranquilla. Grazie e un bacione

  8. Terry eccomi qui!!!! ho saputo che diventi nonna…congratulazioni!!!!!!!:)
    Per il ristorante non ti scoraggiare, sono sicura che andrà tutto bene!!!!
    Appena riesco ad avere agrumi non trattati questa la provo! Un bacione cara!

  9. Terry mamma mia che storia!!! Quella del cavalletto, intendo… Mi dispiace che il locale abbia ancora alti e bassi… ma pian piano vi farete un nome e andrete a meraviglia! Hai già della pubblicità sulle spiagge? Che ne so, dei volantini da lasciare in giro per alberghi, stazioni balneari?…. Incrocio sempre le dita per il vostro futuro, meriti solo cose meravigliose!!! La crema è deliziosa… Un bascione gioia e buona settimana!

    1. ipasticciditerry

      Stiamo battendo ogni strada ma anche qui la pubblicità ha costi proibitivi. Incrociamo tutto. Questa crema prova la, sono certa ti piacerà. Un bacio

  10. Un’ottima idea per non sprecare quello che solitamente avanza degli agrumi: le bucce.
    Ho provato a fare le scorzette ed ora proverò anche questa tua crema deliziosa.
    Coraggio Terry, incrocio tutto per te!!!
    Un bacione

  11. Deve essere una crema profumatissima… Si accompagna benissimo a qualsiasi torta.
    Il problema maggiore di questi tempi è trovare degli agrumi che non abbiano la buccia trattata.
    Un bacio.

  12. Carissima Terry
    da qualche tempo ho scoperto il tuo blog e ti ringrazio perché e’ davvero speciale.
    Ieri ho preparato la tua ricetta della crema ai mandarini mentre facevo i compiti di matematica con le mie ragazze. Eccezionale!!
    oggi l’ho utilizzata unendola alla crema pasticcera (40% mandarini 60% pasticcera) per farcire una mud cake. Wow!
    Grazie della tua energia e .. anche se non ci conosciamo .. ti ho in mente e spero che si realizzino presto i tuoi desideri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *