Il limoncello

Buongiorno a tutti!

Oggi voglio dirvi che ho ricevuto il premio che ho vinto con la raccolta di Panissimo di luglio (delle bravissime Sandra  e Barbara di cui vi consiglio di visitare i blog); il bellissimo libro di Emmanuel Hadjiandreou  Come si fa il pane, e sono felicissima! Non vedo l’ora di rimettermi a posto con la schiena per provare diverse ricette che ho adocchiato e che mi garbano parecchio.

Grazie Barbara e Sandra!!
Già l’altra sera ho fatto un pane semplicissimo, senza nemmeno l’uso dell’impastatrice, con delle farine particolari … ma di questo ne parliamo settimana prossima, perchè la ricetta è fatta espressamente per partecipare alla raccolta di settembre. Mi sembra il minimo aver preparato un pane speciale per le nostre care amiche e per la loro bellissima raccolta mensile!
Oggi invece voglio lasciarvi la mia ricetta del limoncello. Io lo faccio tutti gli anni, perchè mi piace offrirlo ai miei ospiti e regalarlo agli amici. In verità io sono astemia e bevo pochissimo, mi dà subito alla testa e quindi evito, però piace anche a me. Poi volete mettere prepararvelo in casa, con dei bei limoni, possibilmente biologici o almeno non trattati!!? E’ una ricetta semplice, non elaborata, dovete solo aver la pazienza di pelare la parte colorata dei limoni, cercando di non portarvi dietro anche la parte bianca, vi raccomando, altrimenti sarà amaro. La ricetta la trovate in molti siti ed è sempre più o meno uguale. Io ho un foglietto, scritto a mano e sgualcito, Lo faccio da sempre e non ricordo nemmeno chi mi ha dato la ricetta … Ad ogni modo la trascrivo qui, per voi ma anche per me, almeno butto via il biglietto. Ahhahhhh

Ingredienti:
6/8 limoni (dipende da quanto sono grandi)
1lt di alcool 90°
1lt di acqua
600gr di zucchero

Procedimento:
Ho tagliato la parte gialla dei limoni, dopo averli ben lavati.

Ho messo le scorze a macerare con l’alcool, in un largo contenitore di vetro. Ho messo il contenitore nel ripostiglio, al buio e al fresco, per una settimana circa.

Ogni giorno giravo le bucce con un cucchiaio di legno e ricoprivo con la pellicola.

A questo punto ho fatto bollire l’acqua e sciolto dentro lo zucchero. Ho lasciato raffreddare il mio sciroppo di zucchero e poi l’ho unito nel contenitore, con le bucce ormai cristallizzate nell’alcool.
Ho mischiato per bene e filtrato, direttamente nella bottiglie.

Io lascio le mie bottiglie ancora per un paio di mesi, nel ripostiglio al buio. Poi ne tengo sempre una nel congelatore da servire bello freddo agli amici, magari in un dopo cena. Le altre le regalo. Tanto ci vuole molto poco a farne dell’altro. Che ne dite?

Vi auguro un buonissimo week end, cercate di godervi questo scampolo d’estate.

Print Friendly, PDF & Email

38 pensieri su “Il limoncello”

  1. Avatar

    sono felice che il libro sia di tuo gradimento! ora me lo compro anch’io… visto che tanto non lo posso vincere!!! ora ci fai anche ubriacare con il limoncello? rimettiti su, forza, manda via questo mal di schiena e torna in formissima! un abbraccio grosso!
    Sandra

  2. Avatar

    Visto che meraviglia quel libro ? Vedrai, una volta acquisita la semplicissima tecnica d’impasto, sarà sempre quella. Ormai io impasto tutto a mano. Potrai dar sfogo alla tua fantasia come vuoi ! Con quel libro mi si è aperto un mondo…
    Che dici ?? E’ troppo presto per farmi un cicchetto ?? 😉
    Ti abbraccio tesoro, e mi raccomando..ricaricati e riposati, che io ci tengo che tu stia bene <3

    1. Avatar

      Sto facendo il possibile, tanto che mi sono rotta le scatole di ciondolare tra il divano e il letto! Grazie, spero che arrivi presto il momento di capire perchè non mi passa il mal di schiena, sto fremendo, mi prudono le mani per la voglia di impastare. Prendi pure un cicchetto, è virtuale, non ubriaca mica ahahhhhh un baciotto tesorone!

  3. Avatar

    Ma bravissima tesoro mio!! 😀 E grazie di questo limoncello che racchiude tanto sole. Non ho mai provato a farlo ma il tuo mi sembra così bello che mi ci devo mettere 🙂 Un abbraccione e.. sono curiosissima del tuo pane! TVTTB

  4. Avatar

    Ciao Terry 🙂 Innanzitutto complimenti, bravissima! Vorrei comprare quel libro, dicono sia stupendo! 🙂 Che bontà il limoncello, da napoletana apprezzo in modo particolare! 😀 😉 Un abbraccio forte, buon weekend :**

  5. Avatar

    bravissima la ia Terry! il pane è il tuo pane! 😀 non potevi non vincere!
    qst ricetta del limoncello la passo subito a mia suocera: li fa sempre la crema di limoncello e sono certa le piacerà avere anche una alternativa che sempbra deliziosa a vedersi! 🙂 buon fine settimana schienetta rotta! un bacio grandiiiiiissimo!

  6. Avatar

    Si hai ragione di ricette sul limoncello ci sono tante io facciola crema di limoncelle mi piace la pastosità ma bevo poco offro e regalo anch’io per perchè sono astemia ma troppo zucchero per me. Buona serata mi sono aggiunta ciaooo

  7. Avatar

    Complimentissimi per il premio cara Terry! Sei sempre bravissima! Anche questa ricetta è perfetta! E’ l’ideale per portarsi un po’ dietro la freschezza delle serate estive…cosa c’è di meglio di un bel limoncello ghiacciato?????

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.