Pasta fresca – Fagottini all’uovo con mortadella e patate

28 Comments

Fagottini all’uovo con mortadella e patate. Buon lunedì a tutti, come avete trascorso il fine settimana appena passato? Io sono stata ancora in giro per l’Italia, stavolta per il mio amato blog. Ne parleremo comunque nel prossimo articolo. Giuro che, per il momento, ho finito di andare in giro!

Avevo detto che sarebbe stato un settembre impegnativo e sempre con la valigia in mano e così è stato. Ora ho voglio di dedicarmi a tempo pieno ai miei fornelli, alla mia pamina, che poverina era semi-abbandonata in frigo. D’estate non rallento solo il blog ma trascuro un pochino anche la mia pasta madre.

La bella stagione mi spinge a stare di più all’aria aperta, a godere del sole, che tanto amo e tanto mi manca, durante il resto dell’anno. E quindi anche la mia Pamina ne paga le conseguenze. Però mi sembra si stia riprendendo bene. Sabato ho fatto un bel Pane con gli avanzi dei rinfreschi e tante farine buone … ma anche di questo ne riparleremo.

Veniamo alla ricetta di oggi. Questo ripieno per la pasta l’ho visto alla Prova del cuoco, dalla mitica Alessandra Spisni. Patate e mortadella, due ingredienti che già da soli mi piacciono, immaginarsi insieme.

Non ricordo esattamente le sue dosi, né sono andata a cercarle. Ho mischiato mortadella tritata e patate lesse e ho assaggiato, fino ad avere la giusta dose, che facesse risaltare i due ingredienti, senza prevaricazione.

Ho aggiunto grana, pecorino e un uovo intero, per legare. Assaggiato di nuovo e … che bontà! Per condire ho scelto burro e salvia con una spolverata di grana. Non volevo coprire il sapore. Provateli e poi ditemi se non sono buoni.  Fagottini all’uovo con mortadella e patate.

Fagottini all'uovo con mortadella e patate (8)

Ingredienti per 4 persone:

100 g di farina 0

1 uovo

1 cucchiaino di olio evo

 

150 g di mortadella tritata

150 g di patate lesse, passate al setaccio

1 uovo intero

10 g di grana grattugiato

10 g di pecorino grattugiato

1 grattata di pepe (se piace)

 

Burro, salvia e parmigiano per condire

 

Procedimento:

Preparare la pasta fresca all’uovo al solito modo, mischiando e impastando gli ingredienti. Coprire e lasciar riposare per 15 minuti circa.

Mischiare tutti gli ingredienti per il ripieno. Io non ho messo sale. La mortadella e i formaggi sono già saporiti a sufficienza. Comunque assaggiate e regolatevi secondo il vostro gusto. Magari preferite aumentare o diminuire i formaggi …

Tirare delle strisce con la pasta. Io ho usato la nonna papera ma potete anche fare a mano, come volete. Formare all’incirca una trentina di quadrati da 5×5 circa.

Sistemare un cucchiaino circa di ripieno, ogni quadratino. Unire i lati al centro, come in foto. Sembra complicato ma è semplicissimo. Sigillare bene i bordi e, se troppo asciutti, bagnare leggermente, prima di unire i lembi.

Fagottini all'uovo con mortadella e patate

Fagottini all'uovo con mortadella e patate (11)

Una volta pronti, cuocerli in acqua salata in ebollizzione per pochi minuti. Se li farete seccare, ci vorrà qualche minuto in più. Scolarli direttamente in una larga padella, dove avrete fatto sciogliere del burro, a cui avrete poi aggiunto delle foglie di salvia.

Spadellarli delicatamente e servirli, spolverando di grana fresco, appena grattugiato.

Fagottini all'uovo con mortadella e patate (12)

Fagottini all'uovo con mortadella e patate (13)

Vi auguro un buon inizio di settimana. Ormai siamo entrati in ottobre. Il mio forno tra venerdì e sabato, è andato alla grande. Ho sfornato una Torta di mele … non buona, di più!! Ho preparato il pane che vi dicevo sopra e … fortuna che domenica sono andata via ahahaahahh

Grazie per seguirmi sempre con tanto affetto. Se non ci foste voi non avrebbe senso questo mio piccolo spazio nel web. Tanti baci e alla prossima ricetta.

 

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Print Friendly, PDF & Email

Related posts:

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

28 Responses to “Pasta fresca – Fagottini all’uovo con mortadella e patate”

  1. Piccolalayla - Profumo di Sicilia

    Che meraviglia… adoro la pasta fresca ma questi fagottini non li ho mai preparati … bellissimi e sicuramente buonissimi! A presto LA

    Rispondi
    • ipasticciditerry

      ipasticciditerry

      Allora sono da provare, sono certa ti piaceranno. Grazie del commento, a presto

      Rispondi
  2. speedy70

    Adoro avere le mani in pasta… fantastici e gustosi i tuoi fagottini, bravissima!!!!

    Rispondi
  3. saltandoinpadella

    Girandolona 😀
    Patate e mortadella sono quasi un classico qua, dopo quelli con ricotta e spinaci. Mi piace molto la forma che hai dato, davvero carina. Rimane bella chiusa in cottura?

    Rispondi
    • ipasticciditerry

      ipasticciditerry

      Hai ragione Elena, stavolta ho esagerato ahaahahh non ho fatto un solo weekend a casa a settembre, direi che è ora che me ne stia tranquilla. Si, rimane chiusa, se la chiudi bene, l’ho scritto al liminte inumidire i bordi e chiudere bene e tranquilla che restano chiusi.

      Rispondi
  4. m4ry

    Terry mia il tempo è prezioso e poterlo spendere nel modo che ci fa sentire meglio, non ha prezzo, e tu lo sai bene. Pertanto goditi i tuoi viaggi in giro per l’Italia, il tuo sole e le tue giornate all’aria aperta! Fai benissimo! E poi, sei sempre presente…e pubblichi sempre ricettine che mi fanno venire l’acquolina! Io adoro la pasta ripiena…e questi fagottini, mamma mia, mi hanno messo una fame, mannaggia a te :) Ti abbraccio forte e ti auguro una buonissima settimana :*****

    Rispondi
    • ipasticciditerry

      ipasticciditerry

      Io sono una persona molto energica, sono sempre in movimento proprio perchè penso che una sola vita non basta per fare tutto quello che vorrei fare. Mi rendo però conto che se sto lontana da casa, trascuro i miei cari e questo non mi piace, perchè siamo a termine, lo sai … Questi son proprio golosi Mary, li devi provare. Grazie mille, buona continuazione anche a te. Un bacione

      Rispondi
  5. Daniela

    Mammamia che fagottini appetitosi :)
    Fai bene a ritagliarti del tempo per te. Ho visto un pò di foto sui social, non vedo l’ora di leggere il resoconto 😉
    Un bacio

    Rispondi
    • ipasticciditerry

      ipasticciditerry

      Non farò nessun articolo Dany, alla fine ne ho parlato talmente tanto nei social e in diretta che finirei per annoiarvi. Sulla mia pagina Facebook trovi tutte le foto e il racconto, se vuoi. Grazie, provali questi fagottini, sentirai che buoni. Un bacione anche a te

      Rispondi
  6. Leti - Senza è buono

    Ma che belli questi fagottini ^.^ adoro la pasta fatta in casa, la faceva spessissimo una delle mie nonne <3 il ripieno è da urlo, di un buono pazzesco 😀 un abbraccio dolce amica mia :-*

    Rispondi
    • ipasticciditerry

      ipasticciditerry

      Goloso eh?! Da provare di sicuro, garantisco la bontà. Tanti baci a te dolcissima Leti

      Rispondi
  7. Gunther

    Un gran buon inizio di settimana con dei fagottini cosi, interessante il ripieno metà patate e meta mortadella

    Rispondi
  8. Patrizia

    Che fame mi hai fatto venire Terry!!!! Come stai tesoro mio? Io sono tornata da un pò, ma ho messo mano al blog da ieri… Che vergogna! Ora che sono qui, ti vengo a trovare più spesso! Un bascione forte forte

    Rispondi
    • ipasticciditerry

      ipasticciditerry

      Tu d’estate fai la pigrona, peggio di me! Ma fai bene, goditi i tuoi gioielli, il mare, il sole … ma chi te lo fa fare? Non devi proprio vergognarti. Ora fa più fresco e si sta volentieri anche davanti al pc che, diciamocelo chiaramente, scalda un pò, no? Questi li devi provare perle tue ragazze, sentirai che buoni. Un bacione grande a te e a presto

      Rispondi
  9. Federica

    wow che spettacolo, O_O complimenti!!

    Rispondi
  10. Simona

    Stupendi che fame porca vacca… sapevo che sarei dovuta passare dopo cena! (beh che ho fatto fagiolini lessi e 100 g formaggio magro che tristezza…porcavacca2!)

    Rispondi
    • ipasticciditerry

      ipasticciditerry

      Davvero: che tristezza ahahahahh Scherzo dai, alla nostra età, la sera, meglio rimanere leggeri. Questi preparali ai tuoi ragazzi per pranzo, vedrai che si leccano anche il piatto.

      Rispondi
  11. Francesca

    Oh, che bel pranzo immagino! Immerso nella luce dell’ottobre romano, che ci sta regalando un clima ottimo, molto più che in estate… si può mangiare ancora in balcone, di giorno, sai? Apparecchio nel tavolino e porto due scodelle! La mortadella è tipica, qui… il classicone è gustarla dentro la pizza bianca, a Campo dei Fiori c’è un forno storico e una tappa per prenderla lì è quasi d’obbligo! Nella settimana in cui parlo di Roma sul blog, c’è un filo saporito che ci lega, hai visto? :-) C’è anche la spruzzata di pecorino, cosa volere di più?

    Rispondi
    • ipasticciditerry

      ipasticciditerry

      Beati voi Fra … Qua verso le due di pomeriggio, devi chiudere le finestre, perchè fa freddo. Mangiare fuori non se ne parla proprio. Conosco bene pizza e mortazza, non me la faccio mai mancare quando vengo a Roma. E l’ho anche replicata con grande successo, nella mia cucina. La ricetta la trovi nel blog. Ho visto, ho visto, ho letto quasi subito e sono tornata ieri a guardarmi le foto in grande, da pc e ho lasciato il mio commento. Roma è favolosa e … guarda che la prossima volta che vengo non mi scappi eh?!!!? Un bacione tesoro

      Rispondi
  12. Paola

    Del periodo emiliano-romagnolo, la pasta fresca, quella ripiena soprattutto, è tra le cose che mi sono rimaste nel cuore. Adoro il momento in cui, con la forchetta, sì taglia il raviolo/cappellaccio/tortello/fagottino a metà e se ne scopre il ripieno. Da acquolina in bocca! Come questi fagottini, con un ripieno davvero goloso. Sai che ci avrei visto bene anche un condimento di zucca? Danno la giusta carica per sostenere tutti i giri che devi fare :)
    Un bacetto

    PS. Non vedo l’ora di vedere tutti i nuovi lievitati. Il mio lievito madre è morto, per l’ennesima volta. Non ho avuto un attimo da dedicargli, ahimè, quest’estate. Mi metterò in cerca di altro :) Questo Natale abbiamo panettoni alti e soffici da sfornare 😉

    Rispondi
    • ipasticciditerry

      ipasticciditerry

      Si, concordo con te ma avrei dovuto mangiarli solo io, con la zucca. Quel rompiscatole di mio marito non ama nemmeno la zucca!! Che palloso è?!?!? Se non gli volessi così bene lo avrei già mollato ahahahah No, scherzo, non potrei mai stare senza di lui. Ci completiamo. Sai che sto tentando di rinfrescare la mia pasta madre, più o meno regolarmente e mi dico sempre: domani … domani … domani … e succede sempre qualcosa che non mi fa impastare niente! Sono presissima guarda e tu sai che per fare un grande lievitato, devi dedicarci molte ore e non devi essere distratta … Spero anche io di riuscire a sfornare qualche bella veneziana, prossimamente

      Rispondi
  13. Silvia Brisi

    E’ vero, sei stata in giro tantissimo il mese scorso, ma secondo me fa bene ogni tanto avere un mese gironzolone, poi ci si gode meglio la vita di tutti i giorni!!
    Ma che ghiotti sono questi fagottini? Li trovo speciali, anzi, da fare al volo!!
    Un bacione carissima, buon fine settimana, manca poco!!

    Rispondi
    • ipasticciditerry

      ipasticciditerry

      Sono d’accordo con te. Questo fine settimana spero di riuscire a rimanere tranquilla a casa, almeno domenica perchè sabato ho già un impegno bellissimo!!! Appena va in porto te ne parlerò, sono emozionata al pensiero. Provali tesoro, sono certa saranno anche nelle tue corde e poi tu sei bravissima con la pasta fresca. Lo so che manca poco, spero tu stia bene. Ti mando un bacione grande grande e una carezza a Pietro

      Rispondi
  14. Chiara

    quanta pazienza Terry, sei unica ! La mortadella nel ripieno mi intriga molto, devono essere molto gustosi questi fagottini ! Un bacione

    Rispondi
    • ipasticciditerry

      ipasticciditerry

      Dici? Sai che io mi rilasso a fare la pasta in casa? Mi metto lì, bella tranquilla e uno a uno faccio le mie forme. Questi sono proprio buoni, potresti provarli per il tuo Marco. Un bacione a te e grazie

      Rispondi

Leave a Reply