Riso rosso estivo

Questo è un piatto insolito per la mia cucina … insolito perché ho utilizzato del riso particolare, mai utilizzato prima. Quando sono stata a Padova, al mercato della frutta, ho comprato anche del Riso rosso. Non lo avevo mai assaggiato ed ero curiosa di provarlo. La signora del banchetto mi ha detto che cuoce in 40 minuti e che poi potevo saltarlo in padella con tutte le verdure che volevo. Magari aggiungendo anche della pancetta, della salsiccia … insomma può essere servito in molti modi. Mi ha anche detto che si mangia caldo ma anche tiepido o freddo, come una normale insalata di riso classica. Io sinceramente una volta cotto e assaggiato, mi sono resa conto che sa davero di poco da solo, e quindi ho pensato di portarlo in tavola, con delle acciughe e origano, almeno l’ho insaporito a dovere. Poi ho aggiunto il rosso dei pomodorini, il verde dei piselli, l’arancione delle carote, il giallo del mais …. Insomma, alla fine era proprio bello colorato. E’ davvero squisito, credetemi. Provatelo e poi mi direte. Riso rosso estivo

Ingredienti per tre persone:
150 g di riso rosso
1 carota
1 manciata di piselli freschi
1 manciata di fagioli rossi freschi
10 pomodorini pachino o ciliegino
2 filetti di acciuga
1 cucchiaio di mais scottato
Origano a piacere

Procedimento:
Far bollire il riso per circa 30/40 minuti, senza salarlo.
A parte scottare la carota, fatta a pezzetti e la manciata di pisellini freschi. Ci vorranno circa 15 minuti, secondo il vostro gusto; a me piacciono croccanti.
In un’altra pentolina cuocere anche i fagioli freschi. Cuoceranno nello stesso tempo del riso.
Il mais, se non l’avete cotto e sgranato come me (io prendo le pannocchie in stagione e le preparo, conservandole in un sacchetto in freezer, al bisogno), potete usare anche quello in scatola. Lo stesso per i piselli e i fagioli … sapete quanto io sia maniaca delle cose naturali e fatte in casa ma capisco anche chi preferisce usare prodotti, già pronti, ecco. Spesso per mancanza di tempo, in passato, è capitato anche a me …

In una padella, che poi possa contenere tutte le verdure e il riso, una volta cotti, mettere un giro di olio evo e i filetti di acciuga. Appena sciolti, aggiungere i pomodorini, lavati e fatti a metà. Cuocere per cinque minuti.
Aggiungere il riso, scolato e tutte le verdure, ben gocciolate. Far saltare velocemente in padella e in ultimo regolate di sale e aggiungete una spolverata di origano a piacere.

Riso rosso

Che dire? Il sapore deciso delle acciughe, il profumo intenso dell’origano, la freschezza dei pomodorini, la dolcezza del mais … insomma un insieme di sapori intensi che mi ha conquistata. Lo volete provare?

Riso rosso variopinto (6)Io ce lo vedo bene anche per una cena in piedi, tra amici, tiepido o anche freddo.

Riso rosso variopinto (11)

Con questa ricetta, che io identifico con il mio BenEssere, partecipo al contest della mia Erica. Perchè qua dentro ci sono tutte le verdure fresche di stagione e quelle non di stagione, sono comunque cotte e conservate da me, per essere utilizzate all’occorrenza, come il mais. Invece i piselli, i fagioli rossi, i pomodorini, le carote …. sono tutte verdure appena raccolte. Questo piatto è un tripudio di BenEssere. Per te Erica

Icona contest

Alla prossima 🙂

Print Friendly, PDF & Email

22 pensieri su “Riso rosso estivo”

  1. Buonissimo il riso rosso, l’unico difetto è che impiega tantissimo a cuocere e per questo lo preparo poco 🙁
    Però un piatto così colorato, allegro e gustoso merita sicuramente qualche minuto di attesa in più 🙂
    Un bacione, buona giornata

    1. ipasticciditerry

      Lo prepari in anticipo … io personalmente trovo che sia solo scenografico alla fine, non è che abbia un suo sapore ecco. Però ormai l’ho comprato Grazie Fede, un bacione anche a te

  2. Terry dolce Terry!!!

    Adoro il riso rosso!
    E questa versione è semplicemente strepitosa :-))))
    Un trionfo di colori e tanto gusto senza tralasciare la leggerezza di questo piatto.
    Perfetto per questi giorni di caldo intenso 😉

    Un bacio megagalattico a te ed un piccino picciò al tuo Christian ♥

    1. ipasticciditerry

      Ma ciao amica miaaaaaaaa!! Tu lo sai quanto sono contenta quando passi a lasciarmi un salutino, ti leggo e un sorriso compare sul mio viso ♥ Grazie tesoro, provalo e sentirai che gustoso. Prendo il bacio megagalattico e il bacino è già stato depositato sulla fronte del mio principe

    1. ipasticciditerry

      Ahahahahh ecco qua il mio amico Gunther che la pensa precisamente come me!! Mi sa che aveva ragione il giochino di fb che ci ha unito come affinità. 😉

  3. Allora se sei stata a Padova…in agosto ti aspetto a Vicenza !!! Guarda che è un invito in piena regola !!! I risi “alternativi” in insalata mi piacciono assai. Così con le verdure è perfetto. Un abbraccione. In attesa di dartelo dal vivo

    1. ipasticciditerry

      Magariiiiii!! Sai che ti ho pensato quando ho deciso di usare il mio box viaggio? Vicenza? Uhmmmm ci penso e ti ringrazio tantissimo per l’invito. Un bacio amica

    1. ipasticciditerry

      Alice guarda, l’ho detto e lo ripeto; non ha un suo sapore, non sa di niente, però fa la sua bella scena, diciamocelo. Un bacione a te

  4. A me piace tantissimo il riso colorato, dà ai piatti una bella allegria!! Quello rosso mi piace molto e adesso in dispensa ho quello nero!! Ottima questa insalata, appena calano le tenebre e inizia a fare un po’ più fresco la preparo anche io per domani, ora non ce la faccio!!
    Un bacioneeee!!!

      1. Terry!!!!!! Il riso nero è ancora più intenso di quello rosso. Peraltro tu, panificatrice seriale, potresti fare come me e utilizzare l’acqua di cottura per un buon lievitato. Io lo feci, una volta, e il risultato fu pazzesco. Solo il profumo in cottura del riso ti rapisce…. 😀
        Sei unica!!

  5. Ma Terry!!!!! Come fai a dire che non ha un suo sapore!!!!!! Io mi nutro di riso rosso solo con il profumo che sprigiona in cottura e me lo mangerei anche senza condimento, ahahahahahahahah. E’ proprio vero che ognuno ha le papille gustative sensibili ai sapori abituali 😀 In ogni caso ti ringrazio di cuore per questo piatto, per aver pensato a me sfondando la barriera ostica della partecipazione ad un contest (e io ti capisco bene, ahahahahahah). Mi piace molto il tuo modo di preparare, a mo’ di formichina, scorte sane per avere prodotti di stagione, fuori stagione ^_^ Sei grande Terry, ti ringrazio di cuore.
    La tua Erica ti stringe in un abbraccio soffocante 😀

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *