Pancake cinesi ai cipollotti per Re cake2.0

Pancake cinesi ai cipollotti per Re-cake2.0 o Cong you bing se preferite. Questo mese appena vista la ricetta del Re-cake mi sono immaginata subito la bontà di questi Pancake che poi non sono dei veri e propri Pancake ma piuttosto delle Piadine croccanti, leggermente sfogliate. Il sapore del cippollotto fresco poi ci sta davvero benissimo. Un unica cosa vi dico; fate attenzione perchè ve le ruberete dalle mani e vi troverete a farli di nuovo e poi di nuovo … insomma creano dipendenza. Poi non dite che non ve l’avevo detto!

Ingredienti

265 g di farina 00

190 ml di acqua bollente

mezzo cucchiaino di sale + altro per il ripieno

5-6 cipollotti solo la parte verde

Olio di semi di arachide (io girasole)

Per la salsa (opzionale):

Salsa di soia Peperoncino Cipollotto

Procedimento:

Mettere la farina in una ciotola, insieme al sale. Mischiare e aggiungere l’acqua bollente. Mescolare con una spatola per far assorbide l’acqua alla farina e poi rovesciare il composto sul piano di lavoro. Fate attenzione a non scottarvi e appena riuscite a manipolare, lavorare bene con le mani, impastando e formando poi un bel panetto lisco e compatto. Mettere questo impasto di nuovo nella ciotola, leggermente unta di olio e lasciar riposare coperto per una mezz’ora circa. Nel frattempo lavare e pulire solo i gambi dei cipollotti freschi. Tagliarli a pezzettini finissimi.

Riprendere l’impasto e dividerlo in 4 pezzi. Stendere ogni pezzo molto sottile, più che riuscite. Ora spennellare con poco olio di semi e cospargere 1 / 4 dei cipollotti tagliati, distribuendoli su tutta la superficie, insieme a un pizzico di sale. Arrotolare su se stesso l’impasto formando un cilindro lungo e stretto. Ora girate questo cilindro su se stesso, come vedete in foto, chiudendo la parte sotto la chiocciola. Far riposare per circa una decina di minuti. Formare anche gli altri tre pezzi, allo stesso modo.

Riprendere la prima chiocciola, metterla sul piano leggermente infarinato e stenderla con il mattarello, fino ad ottenere un disco sottile.

Scaldare una padella antiaderente o la padella apposita per le piadine, come me. Spennellarla leggermente di olio e cuocere la prima piadina, prima di girarla, spennellarla di olio. Cuocere circa 3 o 4 minuti per lato, una alla volta.

Prima di toglierli dopo cotti, stringeteli sul lato, per renderli più croccanti. QUI se volete andare a vedere tutto il procedimento.

Servirli tagliati a triangolini con la salsa di soia e i cipollotti come accompagnamento o come altro preferiti.

E siamo arrivati anche al lunedì di Pasquetta. Archiviata la Pasqua ci avviamo a grandi passi verso la bella stagione ma nulla è ancora cambiato nella nostra vita. Dobbiamo ancora stare a casa, almeno fino a 3 maggio. Questa pandemia sta mettendo a dura prova la nostra pazienza e tutti, più o meno cominciamo a scalpitare, ancora di più vedendo le belle giornate fuori dalle nostre finestre. Ma dobbiamo resistere! Dobbiamo stare a casa.

Ieri il solito bollettino della Protezione civile ci ha fatto tirare un sospiro di sollievo e abbiamo capito che siamo sulla strada giusta. l’isolamento è l’unica arma che abbiamo finora per tenere lontano il virus dalla nostra vita. Sabato uno zio di mio marito è morto, all’ospedale, solo come i tanti morti a causa del virus. Nella mia numerosa famiglia è il primo e spero l’ultimo. Mi dispiace tantissimo, era una persona mite e buona ed è stato un colpo per noi.

L’altro giorno ho sentito una delle mille interviste a medici e specialisti e mi è piaciuta la risposta di uno di loro, al giornalista di turno: inutile continuiate a chiedere quando si potrà uscire, si uscirà quando avremo zero morti! Quando sentirete che non ci sono più morti allora potremo ricominciare a fare la nostra vita di prima. Fino ad allora si dovrà per forza di cose stare a casa o se si esce prendere tutte le precauzioni fin qui adottate. Punto!

Ecco, questa risposta mi sembra la più appropriata a tutti gli specialisti del niente, ai tuttologi che parlano e parlano tutto il santo giorno, mettendoci solo ansia. Scusate questa filippica ma anche a me pesa restare a casa. non poter vedere i miei nipotini, se non attraverso lo schermo dell’I-phon. Vedere i miei genitori che si sono adattati a questa situazione e hanno gioito vedendo tutti noi figli, in un unica schermata video-chat per gli auguri di Pasqua. Abbiamo fatto due turni di video chiamata: una noi fratelli e l’altra i nipoti ormai adulti e con figli a loro volta.

Bisogna accontentarsi e non uscire, stare a casa. Lo sto ripetendo fino alla nausea. Lo sto scrivendo ovunque. Anche perchè mi pare non tutti abbiano capito questa esigenza, visto le code di gente che cerca di allontanarsi da casa. Possibile che siate così ottusi? Non pensate che le nostre forze dell’ordine abbiano cose più utili da fare anzichè controllare che voi dementi rimaniate a casa?

Vi abbraccio tutti e vi auguro una buona settimana. Ci ritroviamo presto qui.

Print Friendly, PDF & Email

30 pensieri su “Pancake cinesi ai cipollotti per Re cake2.0”

  1. Avatar

    Amica mia, queste simil piadine sono certa che mi piacerebbero assai. C’è poco da fare…la tecnica della pre-gelatinizzazione degli amidi con l’acqua bollente garantisce sempre ottimi risultati. Buona giornata, tesoro (e non dico io a te…resisti…)

  2. Avatar

    Ciao Terry, questa ricetta è davvero golosa, mi piacerebbe provarla! Io sono stata in pausa, qui a Milano la situazione è veramente terribile e nonostante la quarantena e il tempo chiuso in casa non ho mai aperto il blog, adesso sono tornata e spero di trovare la voglia di scrivere e condividere.
    Ti abbraccio forte.

    1. ipasticciditerry

      Ciao Annalisa, bentornata. E’ una strana sensazione continuare a parlare di cucina mentre fuori il mondo si trasforma in un set da film. Però dobbiamo farlo per la nostra sanità mentale, perchè la vita continua nonostante tutto e da qualche parte dobbiamo pur cominciare. Grazie per essere passata e resisti, arriverà la fine di questo incubo, anche se niente tornerà come prima. A presto

  3. Avatar

    Ho appena finito di cenare ma a vedere queste meraviglie mi sta tornando fame 😀 Io poi amo cipolle e cipollotti, sono perfette per i miei gusti.
    Mi dispiace tesoro per il lutto in famiglia 🙁 Speriamo davvero che la situazione continui a migliorare come sembra da qualche giorno. la cosa che mi spaventa è se iniziano troppo presto ad allentare le briglie. Gli italiani si sono dimostrati incoscienti anche con i divieti stretti, figurati se poco poco si concede qualcosa. Non vorrei che per anticipare di qualche giorno la fine della clausura ci si rimangi un mese abbondante di sacrifici. Mi auguro sia solo un mio timore infondato…
    Ti abbraccio forte, un bacio

    1. ipasticciditerry

      Queste sono come la pizza, si mangiano anche senza fame, per sfizio. Sono molto molto gustosi, da provare Fede. E’ un timore che abbiamo tutti ma spero che alla fine vinca in buon senso e il rispetto per tutti i morti e per tutti quelli che stanno sacrificando la loro vita per salvare quella degli altri. Non parliamo di noi, che siamo costretti a stare in casa … alla fine il nostro è il sacrificio minore, paragonato a tutto il resto. Ti abbraccio anche io tesoro e teniamo duro.

  4. Avatar

    Mi hai fatto venire l’acquolina con questi pancake ai cipollotti, devono essere d’un gustoso…..
    Qua da me sembra un bollettino di guerra, iniziano a scendere i morti, ma i contagiati sono ancora tanti. Eppure stanno per riaprire molte ditte e con il silenzio assenso ce ne saranno, purtroppo, troppe aperte.
    Il giorno di Pasqua, io e mio marito abbiamo pranzato con la webcam sul tavolo e così ci siamo trovati con i nostri ragazzi. E’ stato molto bello: abbiamo riso e “condiviso” i piatti, ci siamo anche divertiti ^_^
    Un abbraccio forte

    1. ipasticciditerry

      Si Dani, da provare. Dobbiamo solo sperare che vada tutto bene, non possiamo fare altro Dani. Che bello il pranzo insieme “a distanza”! Fortuna che abbiamo la tecnologia che ci aiuta. Pensa cosa sarebbe stato sensa … una tristezza ancora più grande! Un abbraccio grande a te tesoro

  5. Avatar

    Cavoli Terry, mi spiace x lo zio di tuo marito… Comincio a temere che fino a quando non troveranno un vaccino avremo in piedi ancora diverse limitazioni.
    Purtroppo, come si dice, la mamma dei cretini é sempre incinta.

    Invece venendo a questa ricettina la trovo sfiziosissima: io poi adoro i cipollotti!
    Grazie Terry, un abbraccio!

  6. Avatar

    Cara Terry hai ragione su tutto, anche a me sembra che riaprire le librerie sia una sciocchezza, prima ci siamo fatti prestare i cani dai vicini, poi siamo tutti andati a correre, soprattutto i pigri, e ora diventeremo tutti letterati! Povera Italia, povero mondo, in preda a pochi stupidi che fanno stare male anche quelli che si sacrificano. Mi servirebbe uno di questi pancake, così per tirarmi su 🙂 Un abbraccio grande

    1. ipasticciditerry

      E’ un mondo strano Carla, sembra che i bambini abbia più senno degli adulti. Sono diventati tutti bambini capricciosi che pestano i piedi e fanno quello che vogliono, in barba alle regole del buon senso. Provali questi, vedrai ti tireranno su il morale, almeno fin che li mangi. Un bacione a te

  7. Avatar

    Ne ho sentito parlare ma ancora non li ho mai fatto, i tuoi hanno un aspetto molto invitante peccato non poterli assaggiare. Spero a casa stiate tutti bene, un abbraccio

  8. Avatar

    Hanno un aspetto molto invitante! Da provare! Un forte abbraccio Terry, la situazione è critica 🙁 come sai io abito al mare e non sai quanto mi manca poterlo vedere e respirare a pieni polmoni..ma pare che chi ha la seconda casa qui sia venuto a farsi una bella scampagnata 🙁 ma come si fa ad essere così ignoranti!!!! Non ho parole, solo tanta amarezza..

    1. ipasticciditerry

      Grazie Consu. Come diceva quel famoso giornalista televisivo: la mamma degli imbecilli è sempre incinta! Speriamo davvero che tutto risolva al meglio, anche questi deficienti mettono a dura prova anche la nostra sicurezza

  9. Avatar

    cara terry , era un po’ che non passavo di qui e questi pancakes mi hanno davvero conquistata 🙂 sono sicura che li amerei al primo morso e appena avrò sotto mano cipollotti freschi (l’ultimo l’ho finito oggi!) li proverò per uno dei nostri aperitivi casalinghi.
    ti mando un abbraccio a distanza! speriamo davvero vada tutto bene e di tornare presto alla normalità!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.