Zuppa inglese meringata

Zuppa inglese meringata. Io sono una gran golosa … e questo si sa. La Zuppa inglese è un dolce che mi sarebbe sempre piaciuto fare ma finora non avevo mai avuto l’occasione. Ricordo un ristorantino sul lago (che ora non c’è più) dove siamo capitati la prima volta per caso, con mio marito, aveva la vetrata direttamente sul lago, in modo da goderselo anche in caso di cattivo tempo.

Questo locale faceva una Zuppa inglese meringata da urlo. Buonissima! Ti “bruciava” la meringa sopra, prima di servirlo al tavolo. Così al morso si aveva il fresco della Zuppa inglese con il caldo della meringa croccante … una vera libidine, tanto che mi ricordo ancora oggi il suo sapore, anche se di tempo ne è passato.

Quando ho visto la ricetta della mia amica Simona, subito me la sono salvata però lei la meringa non ce la mette. Io ho voluto provare la sua versione con l’aggiunta della meringa. Beh, sapete? E’ quasi uguale a quella che facevano in quel ristorantino. “Quasi” perchè il sapore del ricordo è sempre migliore forse perchè in aggiunta c’è lo stato d’animo leggero che avevo allora. Vivevo una realtà felice che non credevo mai mi sarebbe mancata, sopratutto negli anni della mia “seconda giovinezza” che sto vivendo ora.

Ma accontentiamoci dai … Zuppa inglese meringata. Se volete QUI trovate anche il video sul mio canale YouTube, vi siete già iscritti, vero?

Ingredienti per 4 persone

per la crema pasticcera

500 ml di latte

6 tuorli

140 g di zucchero

18 g di amido di mais

18 g di amido di riso

aroma vaniglia

1 scorzetta di limone

per la crema al cioccolato

250 ml di latte

3 tuorli

50 g di zucchero

40 g di cioccolato fondente

13 g di cacao amaro

10 g di amido di mais

24 savoiardi o del pan di spagna a fette.

Alchermes a piacere

2 albumi

90 g (o il doppio del peso degli albumi) di zucchero

Procedimento:

per preparare la crema pasticcera; scaldare il latte con la scorza di limone (priva della parte bianca) A parte sbattere leggermente i tuorli con lo zucchero e la vaniglia. A parte mischiare gli amidi e unirli ai tuorli. Aggiungere ora il latte filtrato, senza la scorza di limone, poco alla volta. Rimettere sul fuoco e girare fino a ottenere una crema densa. Mettere in una ciotola e coprire con pellicola a contatto, fino a raffreddamento.

Ora preparare la crema al cioccolato: Scaldare il latte in un pentolino e tagliare a coltello il cioccolato. Sbattere il tuorli con lo zucchero. Mischiare cacao e amido e unire anche questi ai tuorli. Unire ora il latte caldo, girare velocemnte e aggiungere anche il cioccolato a pezzi. Riportare sul fuoco fino a rapprendere il tutto. Mettere anche questa crema in un altra ciotola, coprire sempre con pellicola a contatto e far raffreddare anche questa.

Una volta fredde le creme, mettete in frigo a raffreddare bene. Potete preparare le crema anche il giorno prima, saranno più omogenee. Ora preparare la bagna, mischiando Alchermes e acqua a piacere. Preparare anche la meringa montando gli albumi (a temperatura ambiente altrimenti non montano) insieme allo zucchero. Deve essere bella soda, girando la ciotola, non si deve muovere. Metterla in sac-a-poche con una bocchetta a piacere.

Per montare il dolce potete usare una ciotola trasparente, sarà più carino da vedere i vari strati colorati, altrimenti potete fare monoporzioni su un piatto, come me o come meglio preferite. Io ho bagnato tre savoiardi, messo strato di crema pasticcera, altri biscotti e crema al cioccolato. Altra crema pasticcera e sopra uno strato di meringa.

Mettere il dolce in frigo a raffreddare e se avete il cannello, bruciare la meringa solo al momento di servire. Altrimenti passatelo 5 minuti sotto il grill già caldo. Fatelo perchè merita. Grazie Simona per la ricetta della base, perchè è buonissimo!

Io ne ho fatto uno senza la crema al cioccolato. Purtroppo mio marito è allergico e per farne uno anche per lui, ha dovuto rinunciare alla crema di cioccolato. Però è molto buono lo stesso, non preoccupatevi

Buon inizio di settimana a tutti. La bella stagione si sta ormai affacciando anche da noi. Ieri sono stata da mia sorella a raccogliere Gelsi e Ciliegie. Ho potuto salutare e parlare con i miei genitori, affacciati al loro balcone, che dà sul giardino. Abbiamo passato un paio di ore sereni, in questa nuova realtà che siamo costretti a vivere. A distanza, senza poterci toccare ma dobbiamo abituarci, se vogliamo continuare a vivere senza ammalarci. Almeno fino a che non arriverà un vaccino.

Voi come avete trascorso questo fine settimana? Spero non siate anche voi tra quelli che sono scesi in piazza, fregandosene di mascherine e distanza di sicurezza!! Mi appresto a cominciare la mia giornata, oggi ho moltissime cose da fare, sto facendo di nuovo i Croissant (se volete sul mio canale Youtube ci sono anche due video su come preparare questi Croissant) e intendo fare una passeggiata al lago, con mio marito. Sempre con mascherine e a distanza di sicurezza dagli altri, si intende. Buona giornata a tutti.

Print Friendly, PDF & Email

26 pensieri su “Zuppa inglese meringata”

  1. Avatar

    Wowo non avevo mai visto questa versione meringata. Alla faccia della golosità. Io ho passato il weekend in casa a mettermi avanti per il lavoro della settimana. Troppe cose…. non ci sto più dietro, sto davvero arrancando. Sono felice tu sia riuscita a stare un po’ con i tuoi, io penso di andare mercoledì

    1. ipasticciditerry

      Davvero? Nei ristoranti dalle mie parti, la preparano spesso ma non tutti la fanno buona. A volte ho trovato la meringa molliccia e non so nemmeno se fosse pastorizzata. Si, ormai con dovute precauzioni e distanze, ci vediamo almeno un pò più di prima. I miei sono spaventatissimi e sono loro stessi a chiederci prudenza.

  2. Avatar

    Deve essere molto buona sopra tutto per i golosi. Io adoro la meringa ma non posso come il resto. Molte delle tue ricette salate ho preso spunto ma quelle dolci devo soprassedere. Buona settimana cara un abbraccio e bacione.

  3. Avatar

    Quel tocco di meringa bruciacchiata fa davvero la differenza. E chissà che mercoledì passeggiando lungo lago voi non scopriate un altro goloso dessert da rifare.
    Che bello che tu sia riuscita a stare con i tuoi. Sono felice! Buona settimana a te Terry!

    1. ipasticciditerry

      Mercoledì … perchè mercoledì? Sono stata lunedì stesso al lago, era magnifico! Si, ormai con le dovute precauzioni e distanze, ci si vede un pò più di prima. Speriamo che vada sempre meglio. Grazie tesoro, buona settimana a te

  4. Avatar

    Anche noi abbiamo approfittato del weekend per fare la prima gita fuori porta..immersi nella natura, fuori dal marasma per ritrovare la pace e assaporare una giornata di libertà!
    Golosissima versione, il dolce perfetto per la domenica!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.