Gelato al Pistacchio

Gelato al Pistacchio. Chi mi segue saprà che a gennaio ho trovato un occasione che non potevo lasciarmi sfuggire: ho trovato una Gelatiera con il motore usata/semi nuova al mercatino dell’usato. Siccome era tantissimo tempo che volevo acquistarne una non potevo perdermi l’occasione e, anche se era gennaio, l’ho presa al volo.

In passato ho provato a fare il Gelato con il Bimby, o anche con il Latte condensato ma non è la stessa cosa che prepararlo con una gelatiera a motore. Seguendo le giuste indicazioni, il gelato rimane morbido e cremoso, senza cristalli di ghiaccio per alcune settimane in freezer. Provare per credere.

Ecco quindi che inizierò a mettervi le ricette che ho provato finora, con grande successo in famiglia. Inizierò da questo Gelato al Pistacchio, il mio preferito. Vi consiglio di cercare in internet la Pasta di pistacchio che non è la crema di pistacchio che trovate nei supermercati. La pasta è un altra cosa, è molto concentrata e diversa dalla crema. La stessa cosa se vorrete preparare il Gelato alle nocciole ma di questo parleremo un altra volta. Siete pronti? Gelato al Pistacchio.

Ingredienti per 4 persone:

200 ml di latte

130 ml di panna fresca (non zuccherata)

80 g di zucchero

90 g di pasta di pistacchio

una manciata di pistacchi per la decorazione finale

Procedimento:

Scaldare il latte (io uso tutti prodotti senza lattosio, visto la mia intolleranza e viene benissimo), aggiungere lo zucchero e far sciogliere. Spegnere il fuoco appena sciolto lo zucchero e aggiungere la pasta di pistacchio e infine la panna. Amalgamare tutto e lasciar raffreddare in frigorifero per almeno una mezz’ora. Versare nella gelatiera, chiudere e azionare.

Credo sia uguale per tutte le gelatiere casalinghe ma ci vorrà circa 30 minuti per ottenere la giusta consistenza. Ve ne accorgerete anche dal rumore che cambia una volta che il gelato è pronto. Versare in una ciotola idonea per il freezer, cospargere sopra i pistacchi tagliati a coltello a decorazione.

E’ una sensazione molto piacevole trovare dei pezzettini di pistacchio, gustando il gelato finale. E’ pronto da servire così oppure conservatelo in freezer fino al momento di servire. Una volta tolto dal freezer non serve aspettare tempo per porzionarlo e gustarlo nelle ciotoline, è pronto all’uso così come lo togliete dal freezer. E’ buonissimo!!

Siamo arrivati a metà giugno e almeno da me, le temperature sono da marzo! Una cosa incredibile, piove da ormai quattro mesi e il tempo non ne vuole sapere di sistemarsi. Vengo da una settimana di vacanza in Puglia, con la mia mamma e le mie sorelle e mi sembra un altro mondo. Caldo e sole mi hanno accompagnata per tutta la settimana. Lo dico sempre io che ho sbagliato posto nel mondo in cui vivere!

A parte le mie considerazioni sul tempo, direi che è ora di offrirvi le mie ultime ricette di Gelato. In pratica è da gennaio che preparo gelati per i miei nipotini e anche loro hanno le loro preferenze. Ho deciso invece di iniziare dal mio preferito.

Se non avete una gelatiera, vi consiglio di procurarvene una perchè il risultato non ha niente a che fare con altri metodi casalinghi di preparare il gelato. Io ho trovato una nota marca, certo un modello non recente, a soli 15 euro. E visto che l’equivalente costava con uno zero in più direi che ho fatto un ottimo affare.

Vi aspetto sui social dove pubblico giornalmente quello che preparo nella mia cucina, e non solo e ci ritroviamo qui alla prossima ricetta. Sperando arrivi presto l’estate e di poterci gustare tanti altri gelati insieme.

Print Friendly, PDF & Email

10 pensieri su “Gelato al Pistacchio”

  1. Adoro fare il gelato e gustarlo!! Sono 15 anni che ho la gelatiera con motore refrigerante, per me l’acquisto migliore che potessi fare!! Buonissimo al pistacchio 😋😋buona domenica

    1. Lo so Fede e mi piacciono tanto anche le tue ricette che quanto prima proverò con la mia gelatiera. Era da tanto che volevo prenderla ma i prezzi per me proibitivi non me lo permettevano. Ora che ho iniziato chi mi ferma più?! Ahahahh

  2. Dai dai che l’estate sembra sia arrivata :)) Io vengo da una settimana in Inghilterra dove il tempo era pessimo, ma che ci vogliamo fare? La prendiamo come viene 😉
    Intanto ti dico che mangerei volentieri quella coppettina ^_^
    Un abbraccio

  3. il mio ex cognato era un gelataio e mi ha passato alcune chicche per ottenere un prodotto cremoso il giusto, dolce il giusto, freddo (ebbene si) il giusto. Prima o poi farò un post. Sono assolutamente d’accordo con te che il gelato “surrogato” fatto con la scorciatoia non è degno di chiamarsi tale, io ormai sono stufa di leggere ricette senza senso e passo oltre. La gelatiera a motore è un valido aiuto, senza dubbio molto meglio rispetto a quelle col corpo da refrigerare, occorre anche avere spazio perchè sono delle astronavi :-)) indovina un po’ qual’è, insieme alla nocciola, il mio gusto preferito?…..

    1. Si, condivido tutto quello che hai detto, compreso il discorso sullo spazio. Da quando ho fatto la ristrutturazione di casa, lo spazio per fortuna non mi manca. La cucina l’ho disegnata e fatta fare come serviva a me e trovo spazio per tutto quello che mi serve. Allora aspetto il tuo post sulle dritte per il gelato, sebbene devo dire che sono molto soddisfatta dei risultati fin qui ottenuti. Ma nella vita non si finisce mai di imparare e io amo imparare dalla vita. Un abbraccio tesoro

  4. un’occasione imperdibile, poi le tue manine d’oro fanno il resto! al pistacchio è il mio preferito deve essere buonissimo, cercherò la pasta di cui parli! ti abbraccio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.