Pasta fresca – Cappellini verdi con zucca e pancetta

Buongiorno!

Ieri sono uscita e facevo una considerazione sul tempo; è davvero gennaio? Dovete sapere (per chi ancora non lo sapesse) che io abito in Brianza, sul cucuzzolo di una collina, siamo intorno ai 400mt. Da me fa sempre molto fresco, perfino d’estate. Una volta le mie zone erano la campagna per i “signori” di Milano che venivano a passare l’estate al fresco, rifuggendo la calura della città. Le sere d’estate non si può stare fuori senza un golfino, dopo le dieci di sera. Di conseguenza non abbiamo nemmeno bisogno dell’aria condizionata. Le giornate in cui fa caldo si possono contare sulle dita di una mano. Da noi l’inverno è freddo, siamo sempre sotto zero, o comunque intorno allo zero. Ieri sono uscita al mattino e c’erano 7 gradi, sono tornata e ce n’erano 9 … Questa cosa mi spaventa un pò, davvero c’è il buco nell’ozono?

Cosa stanno combinando al nostro bel pianeta? Qui da me fa “caldo” e in America sono intorno ai 50 gradi sotto zero! E’ davvero bizzarro, non trovate? Leggevo tempo fa su una rivista, che ci sono ipotesi di esperimenti per pilotare le stagioni e i fenomeni atmosferici. Si diceva che hanno sparato una specie di ombrello a mò di scudo sulla crosta terrestre. Lì per lì mi sono sembrate stupidate, ora comincio ad avere dei dubbi. Cosa ne pensate? Non trovate anche voi che il tempo è bizzarro e non ci siano più gli inverni e le estati di una volta?

E con questo dilemma oggi vi presento una ricetta che ha un pò dell’extraterrestre 🙂 Questa è una pasta all’uovo verde, dato dagli spinaci freschi, fatta con il bimby. Si, avete capito bene, gli spinaci sono crudi e non scottati. Ne avevamo già parlato QUI, in questi buonissimi quadrifogli ai formaggi. Ho l’abitudine, quando faccio pasta fresca o qualche ricetta particolare, di fare doppia dose e congelare. E’ un’abitudine che mi è rimasta da quando ancora lavoravo, trovo che si risparmi tempo e consumi, visto che siamo solo in due e fare doppia dose, è poca fatica in più. Quindi questa pasta verde ce l’avevo in freezer e l’ho scongelata portandola a t.a. in frigo dalla sera prima.

Inoltre mi piace fare forme nuove e diverse ed era un pò che mi girava in testa questa forma. In pratica sono delle Orecchiette giganti, con un cappello accentuato e rugoso, così all’interno accoglie meglio la pancetta e la zucca e all’esterno trattiene il sugo. Vi ho preparato anche un video e ve lo allego. Mio marito ne è rimasto entusiasta, ha detto che era buonissimo e si è divorato il piatto! Volete sapere come ho fatto? Ecco qua:015Ingredienti per due persone:

250gr di pasta verde (Metà di questo impasto qui)

200gr di zucca a pezzetti

80gr di pancetta affumicata

1/2 cipollina

Grana, olio evo, sale e pepe

Ho preparato i miei cappellini come vi spiego in questo VIDEO. 004Qaundo tagliate i pezzi dal vostro rotolino di pasta, non fateli troppo piccoli, devono essere circa 3 cm. 009010014In una larga padella (che contenga poi anche la pasta) ho messo un giro di olio evo e la cipollina affettata sottilmente. Ho fatto imbiondire e aggiunto la pancetta, tagliata a piccoli dadi. Ho fatto sciogliere un pochino il grassetto e aggiunto la zucca tagliata a piccoli pezzi.007 Nel frattempo ho messo a bollire l’acqua per i miei cappellini.  Alla zucca ho aggiunto poca acqua, pepato e portato a cottura, girando di tanto in tanto. Io non ho aggiunto sale, perchè la pancetta era già saporita. La mia zucca ci ha messo circa venti minuti a cuocere, qui regolatevi secondo la vostra zucca e il vostro gusto.

Ho quindi gettato i cappellini nell’acqua in ebollizione e portati quasi a completa cottura.016 Quindi li ho uniti alla zucca e alla pancetta, nella padella, scolandoli sommariamente. Li ho prelevati con una schiumarola, non li ho scolati, così hanno trattenuto un pochino di acqua, che mi è servita per formare un sughetto, con l’amido della pasta. Ho aggiunto anche una bella manciata di grana e mantecato, facendola saltare in padella. 019018021Come vedete non perde la forma, se avrete formato dei bei cappellini intorno al dito. Di sicuro li rifaccio, magari con un altro tipo di impasto. La forma mi è piaciuta molto. Provatela e poi ditemi.

Print Friendly, PDF & Email

41 pensieri su “Pasta fresca – Cappellini verdi con zucca e pancetta”

  1. Avatar

    Io abito sul confine svizzero a più di 400mt, e come da te il tempo è mite. Spero solo che poi non ce la faccia pagare!
    Con questi cappelli hai fatto un ottimo lavoro.
    Una buona giornata Susy

  2. Avatar

    E’ sempre molto diventate sperimentare in cucina e quando il risultato è come quello che hai ottenuto non si può che essere soddisfatti.
    Effettivamente le temperature sono un po’ bizzarre, ma non credo che l’inverno ci grazierà del tutto quest’anno…

  3. Avatar

    per me che sono freddolosa…questo inverno mite è manna dal cielo.
    Ma mi rendo conto che non è una situazione sana…domenica ero a pescara…alle 08.50 c’erano 19 gradi. No, direi che non è normale!
    Ma passiamo alla ricetta…bellissimi i tuoi cappellini…io sono ancora alle prime armi con la pasta fatta in casa…e le orecchiette mi vengono poco “cavate”….devo farci ancora un pochino di pratica!!!!!!!!!!!

  4. Avatar

    Ciao Terry è da stamattina che li vedo su fb ma non ero ancora riuscita a passare da te!!!!! Mi e ne sarei mangiata anch’io un piattone gigante!!!:)
    È vero, in questi giorni non fa assolutamente freddo qui da noi…non siamo abituate, vero?
    Un bacione cara e buon anno!!!

  5. Avatar

    Hai decisamente ragione, fa troppo caldo, in alcuni momenti sembra marzo..poi finirà come l’anno scorso che a maggio faceva ancora freddo.
    Questo nostro pianeta tira avanti con sempre maggior fatica, speriamo bene và!
    Belli i tuoi capellini, che bel piatto colorato e festoso!Brava!

    1. ipasticciditerry

      Almeno i piatti sono festosi … Grazie Sandra, infatti questa è anche la mia paura, avere poi una primavera da schifo! Preferirei avere un bell’inverno freddo, come è giusto che sia dalle nostre parti, ma poi le giuste temperature per primavera e estate, e che cavolo! Buona serata tesoro

  6. Avatar

    Anche io vivo in collina… sui 500m, ma sono incastrata in una valle che crea un microclima particolare. Pensa te che questa estate ho fatto una grigliata da me con gli amici… alle 21 di sera avevamo già il pullover. Dopodiché loro sono rientrati a Lugano e mi hanno chiamata per dirmi che giù si grondava ancora di sudore. E d’inverno, nevica anche quando in pianura non nevica. Ma a me piace così.
    Sai, confesso che io non credo molto a questo stravolgimento climatico. Andando indietro nella storia si sono verificate ere glaciali interrotte da periodi di surriscaldamento. E non credo che vi fosse inquinamento da CO2 nel passato 🙂
    PS: hai ragione ad usare il blog come valvola di sfogo. È un ottimo modo per creare contatti e mantenersi indaffarati. E poi, chi lo sa, magari potrebbe aprirti qualche porta. Non perdere mai la speranza. Auguroni per tuo padre! Un bacio

    1. ipasticciditerry

      Grazie Elle!! Impazzirei senza il mio blog, mi sarebbe già venuta la depressione. Mah per il tempo, speriamo bene, non ci resta altro da fare. Uno stritolo enorme tesorino, buona vita

  7. Avatar

    Ciao cara! Sono venuta ad ammirare per benino questo trionfo di colori, sapori,…
    Che brava sei! Queste orecchiette rugose e giganti devono essere una vera goduria per il palato!
    Ti auguro una buona giornata!

    1. ipasticciditerry

      Mamma mia non chiamiamole orecchiette altrimenti qualcuno si arrabbia! Ieri a momenti mi linciano su fb; Cappellini, sono cappellini! Grazie Manu, un bacio

  8. Avatar

    ahahahahahahah tesoro!!!
    mi sa che tu vieni da un altro pianeta!!!
    tra il pandoro alieno e i cappellini verdi cominciano a venirmi i sospetti :))))
    però che belli e che buoni! questa cosa degli spinaci crudi l’avevi già detta e m’è rimasta impressa, il colore che vien fuori è davvero perfettamente…. alieno!!!!!!!!!
    ti abbraccio forte forte!

      1. ipasticciditerry

        Vero? Ancora non hai provato a fare la pasta con gli spinaci crudi? Ehh ma allora … vorrei sapere cosa fai tutto il giorno!?!

        Aahahhhhahahhh immagino la tua faccia adesso! Mi diverto troppo. Te l’ho mai detto che ti voglio bene? Noooo? Beh te lo dico adesso. Grazie tesoro.
        Per la faccina cosa vuoi che ti dica, questa piattaforma non pesca le vostre foto se non siete con WordPress, le mette a casaccio le faccine. In alternativa ho della strane immagini … quelle si, che sembrano venire dallo spazio! Smaccketteeeeeee

    1. ipasticciditerry

      Guarda che tu sei troppo distratta Zuccherino … e ti capisco, hai mille cose da fare!! Te lo avevo già detto io che dobbiamo vederci per forza perchè siamo TROPPO vicine!! Grazie mille comunque e un abbraccione.

  9. Avatar

    Cara Terry, io abito in pianura ma l’Altopiano di Asiago è ad un’ora da casa mia e a mille metri di quota. Beh…fa impressione perchè non solo non c’è neve ma i prati sono così verdi…ma così verdi che a guardarli vien da pensare che domani spuntano le viole ! Belli i cappelletti alieni. Fantastico quel colore !!! Mica lo dico per scherzo…eh !!

    1. ipasticciditerry

      Grazie Cristina, e ti credo che non lo dici mica per scherzo! Tu non sei mica il tipo che parla per niente, l’ho capito ormai sai? ♥
      Immagino che meraviglia di paesaggi che vedi dalle tue parti 🙂 Un bacio

  10. Avatar

    Proprio stamattina ho discusso del tempo e delle stagioni con mio figlio, in effetti sta facendo un caldo anomalo considerando che in genere qui da noi questa è la stagione del freddo gelido e delle nevicate!! Sono sicura che tra febbraio e marzo, quando il pensiero è rivolto alla primavera e al risveglio della natura, ci ritroveremo con la neve alle ginocchia!!!
    Ma dove sono finite le 4 stagioni????
    Ma che belli che sono questi cappellini Terry!!Mi piace la tua idea di farli grossi in modo che si riempiano di condimento!!
    Un grosso bacio e a presto
    Carmen

    1. ipasticciditerry

      Mamma mia non dirlo, che questa è anche la mia paura!! Grazie Carmen, in effetti ho pensato proprio a questo fatto, che l’incavo avvolgesse il condimento e la rugosità esterna trattenesse il sugo. Provali perchè meritano 😉

    1. ipasticciditerry

      Io invece mi auguro vivamente che si decida a fare il giusto freddo per poi non farcela pagare dopo. 🙁 Grazie per i miei cappellini, a presto

  11. Avatar

    ciao Terry,
    ero già passata a sbirciare questi verdi cappellini.
    che bontà! mi piace molto la pasta “aromatizzata” con verdure nell’impasto. e la formatura è davvero carina e particolare.
    non so se ne sarei capace!
    amo i primi piatti, vorrei cucinare anche io qualcosa…ma alla fine lascio fare alla mamma e io mi ritrovo sempre a fare dolci!!!!
    ciao!

      1. ipasticciditerry

        Fa niente, l’importante è che “pasticci”. Avrai tanto tempo quando ti senti per fare anche la pasta fresca. Faglieli fare alla mamma, vale davvero la pena, sono squisiti.
        Dai la tua faccina non è triste, è in osservazione! Come ho detto sopra a Tam le sceglie a caso il programma, non le scelgo io 🙁 Un abbraccio, grazie per essere passata, mi fa sempre piacere.

        1. Avatar

          che ridere!!!
          non mi ero accorta che Tamara ti aveva chiesto la stessa cosa!
          :-)))
          però dai, per questa volta va bene la faccina “in osservazione”.
          ciao!!!

  12. Avatar

    Ciao Terry 🙂 Io questi li ho ammirati già su Fb e sono rimasta incantata, sono bellissimi!!! E chissà che buoni! Complimenti cara amica, sei sempre tanto brava <3 Riguardo il tempo, che dire… qui a Napoli non fa mai freddissimo ma le pazzie del tempo sono sotto gli occhi di tutti, purtroppo… non si capisce davvero più niente 🙁 Tesoro, ti abbraccio forte forte e ti auguro un felice weekend! Smackkkk :**

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *