Dolci – Chiffon cake cacao e caffè con meringa

Chiffon cake cacao e caffè con meringa. Adoro la Chiffon cake in tutte le sue varianti, ormai credo di aver fatto la maggior parte delle ricette presenti nel libro di Monica. Le trovo molto versatili e belle da vedere, così quando la mia amica Barbara ha compiuto gli anni, ho voluto preparargliene una, appositamente per lei. Del resto cosa c’è di più bello di regalare qualcosa fatto con amore?

Se volete dare un occhiata a tutte quelle che ho fatto fino, guardate QUA, ce n’è davvero per tutti i gusti: all’arancia, al The matcha, al cioccolato, variegata … la cosa che mi piace di più è che si mischiano gli ingredienti secchi, poi quelli liquidi e una volta montati a neve gli albumi, il gioco è fatto. Ci vuole più a pesare gli ingredienti che a preparare la torta.

Un altra cosa che mi piace molto è la sua sofficità, resta morbida a lungo, io ho provato a lasciarla, chiusa nell’apposito porta-torte, anche una settimana. Vi garantisco che la sofficità non la perdete. Provare per credere. Andiamo alla ricetta? Io non ho cambiato molto, rispetto al libro, ecco qua la Chiffon cake cacao e caffè con meringa.

Ingredienti per uno stampo da 18

4 uova

86 g di caffè fatto con la moka

86 g di olio di semi

35 g di sciroppo d’acero

160 g di farina 0

35 g di cacao amaro

160 g di zucchero a velo

7 g di lievito per dolci

8 g di cremor di tartaro

Scorza di mezzo limone grattugiato

Un pizzico di sale

 

Meringa a piacere per decorare

 

Procedimento:

Separare gli albumi dai tuorli e montarli a neve, aggiungendo il cremor tartaro. Accendere il forno a 150°. Ricordatevi che lo stampo dovrà essere di quelli appositi, in alluminio e NON DEVE assolutamente essere imburrato.

Setacciare in una ciotola la farina, unire lo zucchero, il cacao, il lievito e il sale. Mischiare tutto per bene, con una spatola.

In un altro contenitore unire il caffè, l’olio, lo sciroppo d’acero, sbattere tutto con una forchetta, cercando di mischiare gli ingredienti. Ora fare un buco al centro delle polveri e unire i liquidi preparati. Aggiungere anche i tuorli, uno alla volta. Aggiungere quindi la buccia finemente grattugiata del limone. Unire per ultimo gli albumi montati a neve, poco alla volta e cercando di non smontare il tutto.  Versare quindi nello stampo apposito e infornare per circa un ora e venti minuti. Fate sempre la prova stecchino e evitate di aprire il forno, prima che sia passata un ora circa.

Una volta cotta, estrarre lo stampo dal forno e girarlo sotto sopra, facendo appoggiare sugli appositi piedini. Se non avete lo stampo apposito, potete usarne anche uno da ciambella, quindi una volta cotta, girare lo stampo, magari appoggiando il “buco” dello stampo su un vaso.

Lasciar raffreddare per bene, quindi con un coltello a lama liscia passare delicatamente sui bordi esterni e interni dello stampo e sformare, cercando di non rovinare il dolce. Decorate a piacere. Io ho usato delle meringhe sbriciolate. Che ne dite?

Finito anche questo weekend mi ritrovo più stanca di venerdì scorso! Questo è un mese intenso per me, tanti impegni, lavorativi e non, riempiono le mie giornate. Fortuna che il giorno della partenza si avvicina e spero di riposarmi un pò. E’ anche vero che in crociera c’è molto da fare, tra attività ludiche sulla nave e escursioni a terra, nelle varie città ma penso proprio di ritagliarmi momenti di riposo, tra una cosa e l’altra.

Sabato scorso ho partecipato a un corso per la colazione, preparata con il bimby, è stato un bel pomeriggio, con tante persone interessate alle nostre varie preparazioni, dolci e non. Sto anche pensando alla preparazione di un altro corso che mi aspetta per il primo giugno, al rientro dalla mia vacanza, con argomento sempre la colazione. Del resto io la ritengo il pasto più importante della giornata e quindi penso saprò darle la giusta importanza.

Non mi resta che augurarvi un buon inizio di settimana, spero di riuscire a pubblicare un altra ricetta per il prossimo fine settimana. Se non dovessi riuscire, spero ci ritroveremo comunque alla prossima ricetta. A presto.

Print Friendly, PDF & Email

24 pensieri su “Dolci – Chiffon cake cacao e caffè con meringa”

  1. Avatar

    Che regalo fighissimo! Ad avercene amiche che ci fanno le torte, a me non è mai capitato, anzi si, un volta recentemente. Da una vita che voglio comprare lo stampo lo stampo ma da 18 o 20 in alluminio non riesco a trovarlo da nessuna parte neanche su Amazon, o meglio su Amazon l’avevo trovato ma l’ho rispedito perché era una porcheria mi sai dire dove poterlo trovare?

    1. ipasticciditerry

      Grazie mille Simo. Io l’ho comprato su Amazon ma devi stare attenta, ci sono diversi venditori, anche lì e devi avere la fortuna di scegliere il meno schifoso. Non sei la prima che mi dice di averlo mandato indietro. Io l’ho comprato ormai sei o sette anni fa, è un pezzo che ce l’ho.

  2. Avatar

    Ciao Terry che torta meravigliosa, invidio molto le persone a cui l’hai regalata. E allora buona vacanza, le crociere sono bellissime. Dove vai di bello? Bacione 🙂

  3. Avatar

    Questo sì che è un bel regalo!!!!! Con le meringhe sbriciolate è stupenda ^_^
    Anche per me la colazione è il pasto più importante della giornata.
    Un bacio e buona settimana

  4. Avatar

    L’idea della meringa è strepitosa, la adoro e sarei capaci di farmela fuori tutta mollando lì la torta 🙂
    Sai che è da un po’ che non preparo delle chiffon? L’ultima mi si è spatasciata e ci sono rimasta talmente male che non ne ho più preparate…
    Un bacio mia bella Terry!

  5. Avatar

    Anche secondo me regalare un dolce fatto con amore è un dono preziosissimo!
    Soprattutto se fatto “vestendolo addosso” alla persona che lo riceve, studiandolo pensando ai suoi gusti e, perché no, il suo carattere.
    Questa chiffon cake è bellissima e scommetto che la tua amica sarà stata felicissima di riceverla.
    Un abbraccio.
    A presto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.