Gnocchetti di farina di ceci

Gnocchetti di farina di ceci. Mia sorella mi ha regalato un sacchetto di farina di ceci. Io, lo stesso giorno ne avevo comprato un altro sacchetto … quindi ora ho due sacchetti di farina di ceci da utilizzare e mi sto guardando qua e là in cerca di ricetta da fare, tenendo anche presente che a mio marito i legumi non piacciono. Devo confessare che ho fatto questi Gnocchetti di farina di ceci, spacciandoglieli per gnocchetti di spinaci … lo so, non si fa ma altrimenti lui non avrebbe nemmeno voluto assaggiarli. E la sai una cosa? Li ha mangiati e ha detto: buoni!

Naturalmente mai e poi mai, confesserò che erano fatti di farina di ceci. Fortuna che non legge il mio blog e quindi sono salva. Ci ho unito la farina di grano saraceno che ha contribuito a poterli spacciare per spinaci. Quindi sono senza glutine e adatti a chi soffre di questa allergia.

Per spolverarli potete usare della farina di riso o altra farina senza glutine, a piacere. Per confezionare gli Gnocchetti ho usato il metodo dei miei Gnocchi all’acqua, solo che anziché gettare la farina nella pentola di acqua in ebollizione, ho messo le farine in una ciotola e versato al centro l’acqua bollente. Il risultato alla fine è lo stesso.

Per condire ho preferito un sughetto di pomodorini freschi, con le ultime foglioline di basilico, raccolto dal mio vasetto, sul balcone, ormai in agonia … Li ho poi spolverati di ricotta dura grattugiata, che ci sta proprio bene. Bene, ora ti lascio la ricetta e mi raccomando, se ti capita mai di vedere mio marito, non dirgli che i Gnocchetti erano di farina di ceci.

Gnocchetti di farina di ceci (10)

Ingedienti per due persone:

250 g di acqua bollente

170 g di farina di ceci

80 g di farina di grano saraceno

Poca farina di riso per spolverare

 

10 pomodorini ciliegino (circa)

1 spicchio di aglio

Poche foglioline di basilico

Sale, pepe e olio evo

 

Formaggio ricotta dura o parmigiano per servire

 

Procedimento:  

Portare a bollore l’acqua. Mettere le farine in una ciotola e quando l’acqua è pronta, versarla sopra le farine, girando con un cucchiaio. Quando le farine avranno assorbito l’acqua, formare un panetto, facendo attenzione a non scottarsi con l’acqua bollente. Coprire con una ciotola e lasciare riposare per circa 15 minuti.

Ora in una larga padella, dove poi andranno gettati anche i gnocchetti, dopo la cottura, mettere lo spicchio di aglio e un giro di olio. Fare a piccoli pezzi i pomodorini. Aggiungere in padella e cuocere per dieci minuti. Alla fine aggiungere il basilico, aggiustare di sale e pepe.

Gnocchetti di farina di ceci

Formare ora i Gnocchetti, dando la forma che preferite. Io ho fatto delle piccole chicche tonde. Vi consiglio di fare piccoli bocconcini, perché cuociono meglio.

Gnocchetti di farina di ceci (6)

Una volta formati i Gnocchetti, gettarli in acqua bollente salata e cuocere. Scolarli direttamente nella padella con il sughetto e mantecare, facendoli saltare. Servire

Gnocchetti di farina di ceci (13)

A piacere grattare sopra del formaggio grana o della ricotta salata dura, come me.

Gnocchetti di farina di ceci (14)Buon inizio di settimana a tutti. Come avete trascorso il fine settimana? Il mio è stato abbastanza riposante. Ho fatto solo due ricettine per il mio amato blog. Alla fine devo trovare il tempo anche per lui. Ma delle ricette fatte ne parleremo prossimamente.

La mia prima settimana completa di nonna sitter è andata benissimo. Gabriele, il mio piccolino, comincia a strisciare sul pavimento, muovendosi per casa e se gli si tengono le manine, fa i primi passi. Deve irrobustire le gambette ma, secondo me, presto potrebbe camminare. In fondo ha solo otto mesi e mezzo.

E’ stata una settimana stancante ma piena di amore, tanto che sabato svegliandomi, mi mancavano già. So che chi ha figli o nipoti può capirmi. Bene, ora è tardi, vi saluto e vi aspetto per la ricetta del week end che, come sempre, sarà un dolce. A presto

Print Friendly, PDF & Email

28 pensieri su “Gnocchetti di farina di ceci”

    1. ipasticciditerry

      Esatto guarda, son proprio maschi … Anche io adoro i ceci e li faccio spesso in minestra, figurati se non mi piacevano fatti a gnocchetti. Grazie mille Carla, un bacione a te

  1. Certo che gli uomini sono proprio tutti uguali. Malfidenti, non vogliono mai assaggiare qualcosa se hanno l’idea che sia cattivo. E’ una roba pazzesca, che proprio non capisco…
    Io invece sarei stata proprio felice di assaggiarli, non ho mai provato neanche il grano saraceno per gli gnocchi

    1. ipasticciditerry

      Come dicevo sopra, è proprio il genere maschile a essere più diffidente. Almeno noi assaggiamo e poi certo, può capitare che qualcosa non sia di nostro gusto. Provali Elena, sentirai che buoni

  2. Ahahahah! Sei passata all’inganno! Mi fai morire 🙂 Che buoni devono essere! Io adoro i ceci, mi piacciono in tutti i modi. Con i cavatelli mi ricordano tantissimo la mia infanzia. Con la farina, invece, credo di averci preparato solo la farinata in un paio di occasioni. L’idea degli gnocchetti mi piace molto. Brava Terry! Ti abbraccio. Buon inizio settimana :*

    1. ipasticciditerry

      Eh Mary a mali estremi … Anche a me piacciono tantissimi tutti i legumi in genere. si, con i cavatelli sono la morte sua. Sono da provare Mary. Grazie un bacione grande a te

  3. ahahah..che furbetta 😛 sono sicura che questo mix di sapori ha reso il piatto strepitoso 🙂 a prova di marito!
    La farina di ceci la uso molto spesso per fare delle finte frittate o la frolla, prova che è deliziosa 😛

    1. ipasticciditerry

      A me non fa impazzire, preferisco i ceci interi, soprattutto in minestra, mi piacciono molto. Però fatti così, con l’aggiunta del grano saraceno e con questo condimento, mi sono piaciuti molto.

  4. io adoro la farina di ceci e i ceci in generale, hai fatto bene a non dirglielo,tu continua a proporgli piatti camuffati finchè li mangia va benone, un bacion

    1. ipasticciditerry

      Che devo fare Lillì? A sentire lui i pranzi dovrebbero essere composti solo di pasta al sugo e bistecca … che noia!! Un bacione a te e grazie per essere passata

  5. Non sentirti in colpa, è autodifesa ingannarli(in cucina si può) 😋Come dir di no a delle palline così aggraziate,tonde e promettenti?Proprio non si può,anche il sughetto veloce mi piace assai,mi ricorda la mia amata estate,anche ha un basilico moribondo.Qui si mangia sempre bene,nonna super ,buona settimana a te 😘

    1. ipasticciditerry

      No no non mi sento in colpa per niente ahahahahh. Da me ormai basilico non se ne parla fino a luglio. Questo sughetto è proprio il classico sughetto italiano, sciuè sciuè, come dite voi a Napoli. Grazie, come sei carina. Un bacione grande grande

  6. Eccomi di nuovo qui dopo varie settimane, sono le prime parole del 2018 che ti lascio… e ri-iniziare dagli gnocchi, dalle palline e da una farina che mi piace mi pare un ottimo primo (passo)! 🙂 Idealmente, anche solo per assonanza di forma, collego i miei struffoli di Natale a questi gnocchetti, una pallina dietro l’altra siamo arrivate qui, ad un nuovo anno, a tutto un calendario da girare, foglio dopo foglio… e so che tanti puntini sono lì, di fronte, pronti per essere scritti e per essere mangiati… io amo i legumi e quindi non devi camuffare gli ingredienti come con tuo marito, anzi, spazzolo tutto, anche il suo piatto… 🙂

    1. ipasticciditerry

      Hai ragione, le mie sono palline rustiche e salate, le tue scick e dolci. Allora andiamo d’accordo, anche a me piacciono molto i legumi, soprattutto i ceci, in minestra, li adoro. E anche i miei ometti piccoli li mangiano volentieri. E’ solo il nonno che fa le bizze 🙂

  7. Ecco, io solo una volta ho provato a fare gli gnocchi e non mi sono venuti un gran chè mi incartavo ad allungarli. Con le chicche mi riesce meglio. Poi queste con farine alternative mi piacciono ancor di più. E secondo me hai fatto bene a dire una bugia a fin di bene a tuo marito. E i fatti ti hanno dto ragione 😉 Ciao Tery!

    1. ipasticciditerry

      Scusa Mile ma fosse per lui dovrei preparare, a giorni alterni: pasta al sugo, lasagne, risotto alla milanese, bistecca ai ferri, pollo al forno …. e che palle!!! Va bene la cucina classica ma io avrei anche un blog e in più mi piace sperimentare! Per forza lo devo imbrogliare ahahahah Grazie cara, un bacione

  8. Mai mangiati con questi due ingredienti ovvero farina di ceci e farina di grano saraceno ma non ho dubbi sul fatto che li amerei ^_^ Oltretutto ottimo il condimento!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *