Gnocchi con salsa di noci

E’ da tanto che non vi lascio la ricetta di un primo piatti; ultimamente solo pane e dolci … faccio anche altro da mangiare, giuro! 🙂 La pasta in casa per esempio la faccio spessissimo. Questi Gnocchi con salsa di noci, sono fatti con le patate rosse, perciò hanno un colore particolare, diverso dai gnocchi di patata classici. Provateli, sono davvero molto buoni. La salsa di noci di solito la preparo e poi la conservo  in freezer. Divisa in porzioni, così quando mi serve, lascio scongelare a t.a. e poi condisco il tipo di pasta che preferisco.

Ingredienti per 4 persone:

Per la salsa: 200 gr di noci già sgusciate

40 g di pane a dadini

200 g di latte

40 g di grana o parmigiano

olio evo circa mezzo bicchiere

sale

Per gli gnocchi: 1 kg di patate

farina q.b.

1 uovo

Preparazione:

Ho messo pezzi di avanzo del mio pane in ammollo nel latte tiepido. Ho messo i gherigli delle noci (io non li pelo, se volete farlo ma secondo me, ai fini del risultato finale non cambia molto) nel bimby, ho dato alcuni giri di turbo. se non avete il bimby potete fare in un frullatore o nel mixer. Ho aggiunto il pane morbido e ben strizzato (tenete da parte il latte) il grana, il sale, e poco olio. Ho fatto girare alcuni secondi a vel 5. controllato la consistenza e aggiunto ancora olio, aggiustato di sale.

030

Per gli gnocchi ho fatto lessare le patate con la buccia. Poi le ho sbucciate, passate al passapatate, direttamente sul piano di lavoro, infarinato. Al centro ho messo l’uovo intero e impastato molto velocemente. Se le patate sono quelle giuste vi prenderanno poca farina. Formato la mia palla di impasto, tagliato un pezzo e messo il resto, al coperto, per non far seccare l’impasto. Ho formato prima i miei rotolini, grandi circa come il mio pollice ma qui potete farli grandi come volete, se preferite potete farli anche piccoli, come chicche. A me piacciono più grossi. Ho tagliato a tocchetti, il mio aiutante li ha passati sui rebbi della forchetta. Se volete potete fare anche sul legnetto rigato, apposito dei gnocchi,  oppure sul retro della grattugia. Anche qui spazio alla fantasia.

Gnocchi di patate rosse con salsa di noci

Ho messo a bollire una pentola di acqua salata e calato i miei gnocchi, pochi alla volta. Ho messo a scaldare appena la mia salsa di noci, non deve bollire, vi raccomando.

031Scolati e conditi in una larga ciotola con la mia salsa di noci. Se vi sembra troppo asciutta aggiungere poco latte che avete tenuto da parte. A mio parere va bene così ma se volete potete aggiungere altro grana grattugiato. Mio marito per esempio lo aggiunge 🙁

034

036

Diario di Funchal

Caro diario, dopo la delusione dei giorni scorsi, dove pensavo di aver raggiunto la meta del locale e invece ennesima delusione, si riparte. Mi sono data un tempo e non mi arrendo fino a quando il tempo non è scaduto. Lo so, sono caparbia e cocciuta ma non credo di avere altre alternative. Facciamo molti kilometri a piedi tutti i giorni, battendo diverse zone di Funchal, anche se la nostra zona preferita resta sempre il centro naturalmente, chissà che non succeda il miracolo di trovare una persona onesta che affitta a un prezzo ragionevole e non da usuraia!

Ti voglio raccontare due cose carine (del locale non ti parlerò più fino a quando non ho firmato il contratto!! Giuro!). Una è il fatto curioso che la mia casa, qui a Funchal si trovi sopra l’università e qui le lezioni, si svolgono prevalentemente all’aperto. Si, hai capito bene, all’aperto. Certo qui le temperature, nonostante sia ottobre, sono miti e fuori si sta meglio che dentro … Fuori fanno di tutto: dalla ginnastica, ai canti e balli propiziatori, vestiti in maschera o con dei costumi. L’atra sera, tornando a casa, stavano facendo una danza con i gonnellini di paglia, tipo quelli che fanno gli aborigeni in Australia. E urlano tutto il giorno! La mia maledizione. Devi sapere che anche in Italia, la mia casa si trova di fronte all’oratorio del paese e, soprattutto d’estate a scuole chiuse, i bambini cantano e fanno baccano tutto il santo giorno. Destino? Mah … Mi spiace che dalla foto non si vedano bene i gonnellini, davanti c’è un pergolato per ripararsi dal sole. Vedete quanta gente? Tantissimi sono gli studenti, tutti in divisa: tailleur per le femmine e completo con cravatta per i maschi, camicia bianca per tutti e sopra una bella mantella, tutto blu.

03 ottobre1

L’altra cosa che voglio raccontarti è il piatto mangiato al Centro comunitario, l’altro giorno. Una vera “porcata”, come le chiamo io. Quei piatti che puoi mangiare giusto due volte all’anno, altrimenti sai il colesterolo e i trigliceridi come si incavolano?? Si chiama Francisinha e, come se non fosse abbastanza pesante, viene servita con patatine fritte. Ragazzi che bontà! Ti metto la ricetta, così se me la voglio fare un’altra volta me lo ricordo.

Pane in cassetta tostato, prosciutto cotto, formaggio tipo la nostra sottiletta, salsiccia, senape,burro, uovo fritto si fanno strati con questi ingredienti tra due fette di pane tostato. Si mette in forno a sciogliere il formaggio che sta all’interno del panino,sopra si piazza l’uovo fritto, in bella mostra. Secondo me, quello che ho mangiato io, aveva formaggio sia dentro che fuori. 🙂 Si serve con questa salsa bella calda, versata sopra. Ingredienti della salsa: 250 g di burro, 250 g di margarina, 125 g di ketchup, 3cl di Porto secco, 3cl, di brandy, piri piri o in alternativa peperoncino piccante, sale

03 ottobre

Oggi e domani sono sola, mio marito è partito per Lisbona. Gli amici italiani festeggiano il compleanno di mio cognato e vengono qui, così per mio marito è più semplice raggiungerli e festeggiare insieme a loro. Dopo tre mesi in cui non sono stata mai da sola, penso che me la godrò. Ahhhh fare quello che si vuole, senza orario e senza vincoli. Torno single per due giorni, bellissimo!

Bene, buon fine settimana a tutti e …

viva l’Italia!

Print Friendly, PDF & Email

22 pensieri su “Gnocchi con salsa di noci”

  1. Avatar

    ammappate la franzesinha!!!! Già, francesina, è tipo un croque monsieur con aggiunta di salsiccia, e quella salsa incredibile al burro più qualsiasi cosa…e non ci vuoi mangiare 2 patatine insieme? io invece questi piatti li chiamo “vaccate”, povera vacca. Una cosa è certa: preferisco di Gran Lunga i tuoi gnocchi alle noci, adorabili, di cui sopra. E non vuol essere un paragone che i piatti non son certo paragonabili!
    baci Su

  2. Avatar

    Mi dispiace tesoro x l’ultima delusione :-(((( ma sono sicura che finché non perderai il tuo ottimismo ed il tuo sorriso niente sarà perduto ^_^
    Buonissimi gli gnocchi con quella salsa poi sono una vera goduria e ti confesso che li preferisco a quella “porcata” come l’hai definita tu..credo proprio che non sarei capace nemmeno di mangiarla!
    Goditi questo we da single e rilassati!
    Un bacio <3

    1. ipasticciditerry

      No no, non demordo tranquilla. Dai è bello tornare single ogni tanto. Il primo giorno non mi sono tolta nemmeno il pigiama!!! Fai quello che ti pare, senza vincoli di orario ahahahhhh meraviglia! No, non scegliere, un giorno puoi mangiarti la porcata e tutti gli altri giorni i nostri buonissimi piatti, che dici? Ti piace?

  3. Avatar

    Terry cara amica:* voglio guardare solo alle cose belle e positive… datti ancora un pò di tempo e sii fiduciosa… goditi questi giorni senza tuo marito e cerca anche di rilassarti… sembra assurdo, ma proprio quando si hanno mille preoccupazioni e impegni, non bisogna mai dimenticare di divertirsi… basta poco, appunto, un panino gigante, 4 risate tra amici…e vedrai che sarà come un presagio positivo per tutto il resto:)
    gli gnocchi li amo… proprio tra ieri e oggi ho impasto 3 kg di robe:D buonissimo il tuo condimento con le noci da provare:* un bacione 🙂

    1. ipasticciditerry

      Per me riposarmi e fare la single significa seguire i ritmi naturali del mio corpo: un bagno, mangiare quando mi pare, dormire quando voglio …. niente di che, con mio marito in mezzo alle scatole, devo seguire i suoi di ritmi: ho fame? che mangiamo? E compagnia bella. Hai impastato tre kili di robe? Cosa? Aspetto io eh! Un bacione cara Simona.

  4. Avatar

    Ma buoni gli gnocchi!! Anche io adoro la salsa di noci!! Qui in Liguria è un must!!
    Alla faccia del pittazzo, no, io quella non so se la potrei mangiare, mi sa che perderei la sfida!! Un bacione terry!!
    Buona settimana!

    1. ipasticciditerry

      Era proprio buono sai? Ogni tanto si può anche fare dai! Certo tutti i giorni ti ricoverano … meglio i nostri gnocchi tutti i giorni, magari con tutti i nostri buonissimi condimenti! Un abbraccione

  5. Avatar

    Wow, che delizia gli gnocchi…delicati e particolarissimi con le noci (che adoro) e, in tutta onestà, ben meglio di quella cosa formaggiosa che ti propinano gli indigeni (che però assaggerei volentieri ugualmente)!
    Non demordere, vedrai che il posto lo trovi, del resto è con la caparbietà che si va avanti, no?
    Un bacione!!!

    1. ipasticciditerry

      Così penso anche io, c’è un proverbio che dice: Chi cerca trova! Speriamo bene. Grazie Tatiana, una buona giornata a te

  6. Avatar

    ciao Terry, si devi essere caparbia, non demordere, ancora un pò di pazienza e vedrai che tutto si sistemerà, con questi piatti non può essere diversamente. Trovo i tuoi gnocchi veramente gustosi e originali per quanto concerne il condimento. Bravissima. C’è molto movimento dalle tue parti!!!!

    1. ipasticciditerry

      Vero, il popolo di Madeira non è numeroso ma sono molto vivaci. Grazie Giovanna, andiamo avanti e speriamo bene. Un abbraccio

  7. Avatar

    sarà anche una porcata ma che goduria quel piatto, un paio di volte l’anno ci sta! in questi giorni ho voglia di gnocchi ma non ho tempo di farli, spero nel we, se trovo le patate rosse faccio i tuoi! continua a restare la roccia che sei che prima o poi salterà fuori il posto perfetto per voi, a milano diluvia, ti stringo forte!

    1. ipasticciditerry

      Davvero? Qua sempre sole e bella temperatura! Grazie Lilli, se ti riesce provali gli gnocchi, meritano. Ti abbraccio forte anche io tesoro.

    1. ipasticciditerry

      Lamentarmi? No no, ogni tanto ci stanno bene due giorni, poi quando ti ritrovi ti guardi in maniera diversa, con più affetto e amore, perchè hai sentito la sua mancanza. Non credi? Resisto tesoro resisto e prego.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.