Biscotti – I miei Ricciarelli

Buongiorno e buon venerdì a tutti.

Dopo un periodo di corse e di tour di force il Natale è ormai alle porte. Nonostante manchino solo cinque giorni, non riesco ancora ad entrare nel solito clima natalizio degli altri anni. E’ normale direi, visto la sensazione di “sospeso” in cui mi trovo. Mi sembra di essere in bilico sull’orlo di qualcosa di ignoto e che mi spaventa. Certamente non voglio guastare anche a voi che mi leggete la vostra atmosfera magica, spero tanto che almeno per voi, lo sia. Siccome sono un ottimista per natura, voglio vedere il lato del mio bicchiere mezzo pieno e cerco quindi di gioire per il fatto che la mia famiglia quest’anno sarà veramente al completo. Ci riuniamo tutti tutti e saremo ben in 21 nella nostra tavola della vigilia, aspettando la nascita del Signore.

Noi festeggiamo la vigilia del Natale e poi invece il giorno successivo sarò con i fratelli di mio marito e anche lì saremo in 18. Poi il giorno di S. Stefano sarò solo con la mia famiglia più intima; marito, figlia e genero. Sarò sempre ospite ma porterò sempre qualcosa dalla mia cucina, perciò non è che non ho proprio niente da fare.

La mia cucina è tutt’ora in fermento e lo sarà fino alla fine dell’anno. Però a me piace così. In cucina mi rilasso e impastare per me è un modo per svagare la mente e i cattivi pensieri. Poi il prossimo anno vedremo cosa succederà. Affronterò un giorno alla volta, un problema alla volta, come sempre. E alla fine sono certa che ce la farò, sempre con il sorriso sulle labbra e la speranza nel cuore. La speranza in un giorno migliore, con l’affetto di tutti i miei cari che mi accompagna sempre, anche in questi giorni non troppo sereni.

Oggi voglio lasciarvi una ricetta di recupero per gli albumi (un altra direte voi? Ehhh sapeste quanti albumi ho avanzato ancora in freezer!). Questi volevano essere dei Ricciarelli. Devo dire che sono ottimi. In rete ci sono moltissime versioni, più o meno tutte uguali, a parte qualche particolare nel quantitativo degli ingredienti. In fondo sono solo zucchero, mandorle e bianchi d’uovo. Possono differenziare nelle quantità e negli aromi ma credo che alla fine, è il risultato che conta e questi mi sono piaciuti proprio. Sono partita dalla ricetta di Maria però al momento di formare i biscotti, l’impasto non stava insieme e allora ho dovuto aggiungere altro albume. Inoltre lei non ne parla ma mi ci sono voluti ben 500gr di zucchero a velo per stendere e cucinare i miei biscotti. Io ne ho fatti tanti, ho usato ben 1kg di mandorle spellate e tritate ma potete anche ridurre le dosi. Con queste dosi a me ne sono venuti 7 teglie. Veniamo alla ricetta dei miei Ricciarelli. 020Ingredienti:

1 kg di mandorle spellate, tostate e tritate

200gr di crema di arance

800gr di zucchero a velo (io l’ho messo nel bimby con una bacca intera di vaniglia)

500gr di zucchero a velo come sopra per stendere e formare i biscotti

170gr di albumi

poche gocce di estratto di mandorla amara

Procedimento:

Ho gettato in acqua bollente le mandorle, poche alla volta e poi subito le ho messe in una ciotola con acqua fredda. Le ho spellate e poggiate man mano sulla placca del forno rivestita di carta forno. Le ho scottate e spellate tutte con santa pazienza, con l’aiuto di mio marito. Per fare tutto il kilo ci abbiamo messo quasi due ore in due! Le ho quindi tostate in forno a 150° ventilato, girandole ogni tanto per farle asciugare bene. Le ho lasciate raffreddare e quindi le ho frullate nel bimby con poco zucchero.

Nel frattempo che tostavo le mandorle ho reso lo zucchero semolato a velo, con l’aiuto del bimby, per pochi secondi con l’aggiunta di una bacca intera di vaniglia, per profumare il tutto. Se non avete il bimby potete fare in un frullatore o nel mixer, altrimenti compratelo già a velo, vedete voi.

Quindi ho mischiato tutto in una ciotolona; la farina di mandorle, gli 800gr di zucchero a velo, l’aroma, la crema di arance e gli albumi. Mischiare bene tutto, coprire e mettere in frigo.RicciarelliQui sopra potete vedere l’impasto prima e dopo il riposo in frigo

Io ho lasciato la ciotolona in frigo per tutta la notte. Al mattino, ho steso sul piano di lavoro il restante zucchero a velo, poco per volta e preso poco impasto per volta e steso con l’aiuto di un  mattarello. Direi ad altezza di mezzo centimetro circa. Ho tagliato dei rombi (più o meno, abbiate pietà di me!). Ricciarelli1 ridottaLo zucchero a velo deve essere abbondante, ho poggiato i miei rombi sulle teglie rivestite di carta forno e infornato a 150° per circa 20 minuti.016 Qui state attenti alla temperatura del vostro forno, perchè può essere troppo forte o troppo debole. Regolatevi di conseguenza. Devono leggermente creparsi sopra e colorirsi appena ai lati, dove non c’è lo zucchero a velo.

Fateli raffreddare mooolto bene e poi impacchettateli. Che ve ne pare?018017023E’ anche un idea carina per i vostri regalini di Natale

Buon week end a tutti e ci sentiamo per gli auguri 😉

Print Friendly, PDF & Email

36 pensieri su “Biscotti – I miei Ricciarelli”

  1. Avatar

    faccio sempre fatica ad entrare nel mood natalizio e quest’anno più che mai. A questo punto, a parte il ritorno a casa, dubito pure che ci arriverò!
    e giusto a casa mi aspetta il compito dei ricciarelli su richiesta di mamma. posso non accontentarla? li adoro come tutto ciò che è a base di mandorle. non ho mai aggiunto la pasta di arance ma visto che ho in mente anche di candire le scorze, mi sa tanto che prenderò due piccioni con un ricciarello :))
    ti faccio tanti auguri di buone feste sperando che l’anno nuovo sia migliore di quello che sta per finire. un abbraccio

    1. ipasticciditerry

      Grazie Fede! Torni a casa? Perchè dove sei? Prova con la pasta di arancio, aggiunge quel qualcosa in più, secondo me. Ti abbraccio forte forte e ti ringrazio per le belle parole che trovi sempre per me. ♥

  2. Avatar

    Terry è la terza volta che provo a inviarti un commento ma non rinuncio! Continuo a sbagliare la PW. Che dire sono proprio stordita, ora copio e incollo.
    Dicevo che i tuoi ricciarelli sono una genialata e che mi piacciono molto i biscotti alle mandorle.
    Anche per me è un Natale strano, non ne percepisco l’atmosfera come in passato o forse lo sto solo vivendo in maniera più adulta e meno consumista… Starò invecchiando?
    Baci!

    1. ipasticciditerry

      NOn credo, secondo me sono tutti questi fatti che succedono intorno a noi a guastarci la serenità degli scorsi anni. Ormai credo che abbiamo raggiunto il fondo e quando si sta annegando non si può far altro che cercare di risalire la china e non soccombere alla melma che sta cercando di succhiarci nel suo vortice. Come si fa a stare sereni e felici con tutte le cose brutte che (se non le viviamo in prima persona) ci attorniano? Come si fa? Non si può se si ha un minimo di coscienza civile. Ti ringrazio per i comolimenti ai miei Ricciarelli, anche se so che non sono perfetti, sono di sicuro molto buoni. Voi sapete che io non sono molto brava con le forme e le foto, ma sono certa che se vorrete provarci, li farete di sicuro più belli dei miei. Un abbraccio Silvia.

    1. ipasticciditerry

      Le ho lasciate un pochino più grossolane, non proprio in farina. ho fatto ad occhio Cristina, giusto qualche secondo, aumentando i giri fino a 8. Se ci provi poi fammelo sapere perchè sono certa che ne usciranno meraviglie dalle tue mani. 😉 un bacione anche a te

  3. Avatar

    Il mio consiglio è quello di non sforzarti nel voler sentire cose che non senti. Assecondati, respira e vivi questi giorni come vengono..sono certa che quando ti ritroverai circondata dalle persone che contano per te, ti sentirai come devi, e vivrai tutto nel modo migliore. Cara Terry, i tuoi ricciarelli sono speciali, e tu anche !
    Ti abbraccio forte <3

    1. ipasticciditerry

      Grazie mille tesoro, anche per la dritta dei commenti. Spero che ora sia tutto risolto. Del resto ricevevo dei commenti Spam che mi infastidivano e avevo cercato di porre rimedio ma mi sa che avevo combinato un pasticcio. Eventualmente mi fare sapere se ora è tutto a posto? Grazie
      A te ti abbraccio stretta stretta, a presto

  4. Avatar

    Certo che sono bellissimi! E devono essere anche davvero buoni, le mandorle , la crema di arancia..ingredienti squisiti!
    Terry cara,leggo della tua situazione e me ne dispiace tanto, purtroppo è così per molte , troppe persone:(
    Ti auguro che la serenità torni, tu non perdere il tuo ottimismo, è una forza immensa .
    Ti abbraccio ♥

    1. ipasticciditerry

      E’ quello che sto cercando di fare ma è davvero una lotta contro i mulini a vento! Spero di vincerla, grazie cara Sandrina del mio cuore. Grazie anche per i Ricciarelli ma sono certa che voi saprete farli più belli dei miei, i miei sono di sicuro buonissimi. 😉

  5. Avatar

    Buongiorno cara! Io quest’anno ho addobbato casa senza nessun entusiasmo, quasi un sacrificio….boh! Continuo a pasticciare in cucina, ma quello lo faccio sempre, non solo a Natale! Neanche io mi sento in vena di grandi festeggiamenti e comunque un po’ di malinconia a me il Natale la mette sempre!
    Entrambe dolcetti alle mandorle! mai fatti i ricciarelli! Deliziosissimo quel sacchettino pieno di bontà!
    Ti mando un caro saluto! ciao

  6. Avatar

    Ciao Terry, come stai? 🙂 Finalmente eccomi qui, reduce da una noiosissima influenza che mi ha rotto le scatole per più di una settimana… ora va meglio ma “ovviamente” sono a zero con regali e mi tocca fare le corse… vabbè, pazienza! 😉 Ti auguro di trascorrere un gioioso Natale in compagnia di chi ami… di ritrovare la serenità e di non perdere mai il tuo sorriso… sei una splendida persona! <3 Questi ricciarelli devono essere una vera bontà, sai che non li ho mai fatti? Bravissima, un abbraccio forte forte :**

    1. ipasticciditerry

      Infatti mi sei mancata, lo sai?
      Davvero non li hai mai fatti? Te li consiglio, sono molto buoni e natalizi, direi. Cerca di riprenderti, ti raccomando, non puoi passare le feste ammalata! Ti abbraccio forte forte e grazie mille, sei sempre tanto carina.

  7. Avatar

    Tesoro mi spiace che siete ancora in bilico… spero proprio che l’anno nuovo porti con se un pò di stabilità e serenità… sei una donna in gamba e dalle mille risorse e credo che questo tuo spirito positivo di aiuterà alla grande… sopratutto io incrocio le dita per voi… Io sono in partenza, domani mattina presto e mi prenderò un pochino di pausa… e godermi la famiglia… ti lascio quindi i miei più cari auguri di Buon Natale e Buone Feste Tesoro… e complimenti per i ricciarelli… tutto quello che fai.. è davvero speciale… un abbraccio grande:**

    1. ipasticciditerry

      Grazie Simo!! Grazie delle belle parole che sempre trovi per me. ♥
      Ti auguro di passare delle buone feste, insieme ai tuoi cari, che è sempre la cosa più bella. Un abbraccione

  8. Avatar

    Ciao tesoro, passo per farti gli auguri di buone feste! non so se riuscirò a collegarmi nei prossimi giorni, ma ti auguri davvero di passare dei giorni lieti, senza brutti pensieri e con tanta speranza per il futuro!!
    ti abbraccio stretta stretta

    1. ipasticciditerry

      Grazie cara Tam! La prima parte delle feste è passata in maniera lieta e serena. Speriamo sia così anche per le prossime feste. Gli auguri me li prendo tutti molto volentieri, che siano di buon auspicio. Un abbraccione anche a te tesoro. Auguri ancora

    1. ipasticciditerry

      Grazie mille cara Stefania! Anche a te faccio mille auguri, speriamo che il nuovo anno ci porti un pò di novità piacevoli 😉 Un bacione

  9. Avatar

    Purtroppo faccio parte anche io del club di coloro che quest’anno hanno poco entusiasmo natalizio!!
    Poche decorazioni per casa, pochi dolcetti, scarsa voglia di fare comunque poco che poco qualcosa si deve pur fare!!
    Complimenti per questi fantastici ricciarelli Terry, mi piacciono tantissimo, l’unica perplessità è la crema di arance che sinceramente non saprei proprio dove trovare!!
    Mi sapresti indirizzare o indicare una alternativa??
    Un mega abbraccio e tanti cari auguri per un felice e sereno natale a te e alla tua famiglia
    Carmen

    1. ipasticciditerry

      Carmen la crema di arance si può fare in casa, molto semplicemente. Se guardi sopra negli ingredienti, c’è il link che ti porta direttamente alla ricetta, ad ogni modo puoi usare anche della scorza di arancia grattuggiata. Ma sono certa che se vai a guardare la ricetta la farai di sicuro. Grazie mille per gli auguri che ti giro con tutto il cuore. Un abbraccio

  10. Avatar

    che faticaccia che hai fatto terry!
    sai che penso?
    che usando lo zucchero a velo comprato avresti avuto meno problemi perchè contiene amido che lega l’impasto,invece fatto in casa di sicuro non lo hai messo,giusto?
    Ora che ci penso io ne ho usato un cucchiaio quando ho frullato le mandorle per non far emettere il loro olio
    Aggiungerò questo importante particolare nella ricetta,che pensi?
    un appunto per la consistenza:può essere che la tua crema di arance sia più morbida della mia e hai dovuto aggiungere tutto quello zucchero?Perchè a me non è successo

    1. ipasticciditerry

      Non so che dirti Maria, però non è un problema, anche così sono venuti benissimo. La crema di arance è molto consistente, non è certo liquida. Nello zucchero non ho messo amido ma non penso sia stato quello … anche io le mandorle le ho tritate insieme allo zucchero. Grazie, un abbraccio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.