Pane semi integrale con farro e acqua di governo

26 Comments

Pane semi integrale con farro e acqua di governo della mozzarella. Era da un pò che non vi mostravo qualche lievitato … Penso che questo pane lo rifarò di nuovo e di nuovo e mi toccherà comprare altra farina di ceci! Un pane sorprendente, buono buono. Ormai lo sapete, ogni volta che faccio il pane la tentazione di aggiungere questo e mettere quell’altro è più forte di me.

Avevo della farina di ceci da fare fuori, regalo di mia sorella, che sa benissimo i regali che mi piacciono. Però la Farinata genovese non mi piace, pertanto questa farina l’ho usata per fare pane o pasta fresca. Così, giusto per finirla ma, con mia grande sorpresa, ho scoperta che dona un sapore particolare, che a noi piace molto.

Alla fine è un pane semplice, che si prepara con il solito lievitino, un autolisi e un impasto, per me fatto con il bimby, messo poi a maturare in frigo per circa 24 ore. Messo in forma e poi cotto. Niente di complicato. Vuole il suo tempo ma alla fine fa tutto da solo. Adatto anche a chi lavora o sta fuori casa, gran parte del giorno.

Come liquido ho usato dell’acqua di governo della mozzarella. Ho scoperto vicino casa mia, un laboratorio di formaggi, dove fanno una ricotta e una mozzarella davvero notevoli. E siccome a casa mia non si butta via niente, l’acqua di governo dell’ultima mozzarella acquistata, l’ho messa da parte e utilizzata per il mio pane settimanale. Volete rifarlo? Seguite le mie indicazioni e sentirete che buon pane otterrete. Pane semi integrale con farro e acqua di governo della mozzarella.

Pane semi integrale con farro e acqua di governo (12)

Ingredienti:

Polish con

90 g di pasta madre

90 g di acqua

90 g di farina manitoba

 

Autolisi con

300 g di acqua di governo della mozzarella

200 g semola integrale di grano duro

200 g farina tipo 2

100 g di farro

50 g di farina di ceci

 

100 g di acqua di governo della mozzarella

12 g di sale fino

 

Olio evo per la ciotola

Semola per infarinare piano e stampo

Semi di papavero o altro a piacere

 

Procedimento:

Preparare il polish sciogliendo bene la pasta madre in acqua, sbattere bene con una forchetta fino a formare una schiuma e a questo punto aggiungere la manitoba solita, che utilizzate per il rinfresco. Io utilizzo una Manitoba del M.Chiavazza, che si trova in quasi tutti i supermercati. Coprire e lasciare a t.a. per circa due ore. Quindi mettere in frigo fino al giorno dopo.

Pane semi integrale con farro e acqua di governo (1)

Preparare un autolisi con le farine e l’acqua segnata negli ingredienti. Far girare il tempo di idratazione delle farine, fermare l’impastatrice o il bimby, coprire e lasciare almeno un ora. A questo punto impastare con la funzione spiga per 5 minuti. O se usate un impastatrice cominciate a impastare.

Intento sciogliere il sale negli altri 100 g di acqua segnata e aggiungere all’impasto, con la macchina (o il bimby) in movimento. Si formerà un impasto morbido ma sodo.

Oliare la ciotola dove andrete a versare l’impasto, chiuso sotto a palla. Coprire, lasciar partire la lievitazione e portare in frigo per circa 24 ore.

Pane semi integrale con semola e acqua di governo mozzarella

Spolverare abbondantemente il piano di lavoro con semola rimacinata o semola integrale, come preferite. Versare sopra l’impasto dalla vostra ciotola. Allargarlo delicatamente con le mani, formando un rettangolo. Fare due pieghe a tre, come vedete in foto.  Chiudere bene a palla, arrotondando e lasciando la chiusura sotto.

Pane semi integrale con semola e acqua di governo mozzarella1

Spolverare anche lo stampo che andrete a utilizzare e rovesciate la palla di impasto, con la chiusura sopra. Spolverare bene di semola, coprire e lasciar lievitare per circa due ore o comunque fino a quando mettendo un dito sull’impasto questo tornerà su.

Pane semi integrale con semola e acqua di governo mozzarella2

A questo punto accendere il forno al massimo, inserendo anche la teglia dove andrete poi a cuocere il pane. Quando si sarà scaldato per bene, rovesciare sulla teglia rovente l’impasto, facendo molta attenzione a non scottarsi.

Io ho effettuato dei tagli con una lametta, sollevando la pelle del primo strato, al centro ho sparso un po’ di semi di papavero. Rimesso le punte al centro e infornato, con il forno sempre al massimo per circa 10 minuti. Sistemate la teglia a pochi centimetri dal fondo del forno. Il calore spingerà il pane verso l’alto.

Pane semi integrale con farro e acqua di governo (11)

Dopo dieci minuti, abbassare a 200° e cuocere per cica 20 minuti. Prendendo la pagnotta con una paletta, sistemarla direttamente sulla griglia del forno e togliere la teglia. Cuocere ancora per circa 15 minuti.

Abbassare ancora a 180°, mettere la funzione ventilato e portare a cottura il pane. A me ci sono voluti altri 20 minuti. Dipende dal forno, deve raggiungere un bel colore dorato e battendo sotto deve suonare vuoto.

Metterlo in piedi appoggiato su una griglia e farlo ben raffreddare, prima di tagliarlo. Sentirete che buono, fidatevi e provatelo.

Pane semi integrale con farro e acqua di governo (15)

Pane semi integrale con farro e acqua di governo (19)Ha un sapore talmente buono che basta un filo di olio extra vergine di oliva (quello buono eh!) e mangerete una cosa buonissima!

Pane semi integrale con farro e acqua di governo (23)

Questo pane lo porto dalla mia amica Sandra e le sue ricette itineranti. Ti piace Sandra?

RICETTE-ITINERANTI

E’ tutto, vi auguro un buon inizio di settimana a tutti, alla prossima

Salva

Salva

Salva

Print Friendly

Related posts:

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

26 Responses to “Pane semi integrale con farro e acqua di governo”

  1. sandra

    aspettami, arrivo, voglio il tuo pane con l’olio e il pomodoro!!!

    Rispondi
    • ipasticciditerry

      ipasticciditerry

      Ma sai che buono era? Ci toccherà impastare di nuovo Sandrina, ti aspetto

      Rispondi
  2. saltandoinpadella

    Sai che non potevo che correre qui appena visto su FB. Il pane per me è come il miele per gli orsi 😉 E’ un sacco che non panifico per colpa della dieta che avevo fatto per la corsa. Ma è proprio venuto il momento di rimettere la mani in pasta. Ho una gran voglia di sentire il profumo di pane sprigionarsi dal forno e godermi una bella pagnottona come questa. L’ultima foto con l’olietto buono mi ha fatto venire una fame!

    Rispondi
    • ipasticciditerry

      ipasticciditerry

      Grazie Elena, sono contenta ti attiri il mio pane. Questo era davvero speciale, da provare. Visto? L’ho fatta apposta per ingolosirvi quella foto.

      Rispondi
  3. Mile

    Terry sono rimasta a bocca aperta, davvero. Io che ho un debole (anche) per i lievitati. Complimenti !

    Rispondi
  4. Francesca

    Scopro oggi con te che si può usare l’acqua della mozzarella per fare il pane… come mi piace l’idea! In cucina non si butta via (quasi) niente, è vero… basta saper riciclare bene ed eccone la prova! In estate, il pane casareccio chiama subito la bruschetta… ah, che voglia di griglia, di aria aperta, di mollica abbrustolita! Mi candido per tagliare a piccoli pezzi i pomodorini e il basilico del mio davanzale invece si offre per insaporire tutto… :-)

    Rispondi
    • ipasticciditerry

      ipasticciditerry

      Vedi? Nella vita non si finisce mai di imparare … e devi sentire che buon saporino gli da’! Infatti le ultime fette, dopo circa una settimana, hanno fatto proprio questa fine: delle buonissime bruschette! Ti aspetto, sarebbe proprio un bel sogno.

      Rispondi
  5. La mia famiglia ai fornelli

    che meraviglia questo pane! deve essere delizioso

    Rispondi
  6. notedicioccolato

    é una vita che non sforno pane e ogni volta che passo da te resto incantata a bocca aperta. ora mi torna anche un certo languorino a vedere quelle belle fette con l’olio…gnam :) un bacione tesoro, buona settimana

    Rispondi
    • ipasticciditerry

      ipasticciditerry

      Grazie Fede, come sei carina. Come si fa a resistere a del buono pane appena sfornato? Un bacione grande a te

      Rispondi
  7. Silvia Brisi

    Stupendo!!! Adesso che fa caldo uso anche io il frigo come cella di lievitazione, viene una favola e non rischia di inacidirsi, col caldo purtroppo basta poca lievitazione in più e si sente la punta acidina della pm!!
    Mi riprometto sempre di usare l’ acqua della mozzarella per il pane ma mi scordo sempre, e che buono con la farina di ceci!! E’ una farina che mi piace tanto, bella saporita, ma io vado matta anche per la farinata, anzi, ora che faccio mente locale mi ricordo che devo fare scorta!!
    Un bacione Terry, brava come sempre, buon inizio settimana!!!

    Rispondi
    • ipasticciditerry

      ipasticciditerry

      Infatti, concordo. Io credo che ora la metterò un pò a riposo la mia pamina. L’ho già legata per bene e chiusa nel contenitore. Oggi ho visto che ha sollevato il coperchio ma deve portare pazienza. Domani parto per la Sicilia e fin che non torno, deve stare tranquilla. Io la metto sempre via l’acqua della mozzarella, tanto fai sempre in tempo a buttarla dopo, se non impasti. Ho visto la tua farinata su fb … Grazie tesoro mio, un bacione anche a te

      Rispondi
  8. Chiara

    mi inchino ammirata, questo pane è la fine del mondo !Un abbraccio e buona settimana

    Rispondi
  9. Italians Do Eat Better

    Un pane davvero magnifico, complimenti! Ti auguro una buona giornata :)

    Rispondi
    • ipasticciditerry

      ipasticciditerry

      Ti ringrazio dei complimenti e ricambio gli auguri per una buona giornata. :)

      Rispondi
  10. Maria Teresa

    Da tempo mi ero ripromessa di provare pane o pizza con l’acqua della mozzarella, che aiuta la lievitazione e migliora il sapore, ricca com’è di fermenti lattici. Hai fatto un ottimo pane, anche molto bello di aspetto, bravissima!
    bacioni
    Maria Teresa

    Rispondi
    • ipasticciditerry

      ipasticciditerry

      Ciao bellissima amica mia!! Ti ringrazio, detto da te, che sei una maestra con i lievitati … Un abbraccio grande grande

      Rispondi
  11. Gunther

    Sei diventata una grande ed esperta panificatrice, che risultato brava

    Rispondi
    • ipasticciditerry

      ipasticciditerry

      Hai visto? Del resto più impasti e più capisci tanti piccoli trucchetti. Grazie mille Gunther

      Rispondi
  12. speedy70

    SEmpre ottimi i tuoi lievitati, complimenti!!!!!

    Rispondi
  13. Tiziana

    Immagino che sapore Terry! Che bel pane :)
    Un abbraccio

    Rispondi

Leave a Reply