Pasta al ferretto sapori di primavera

Niente, stamattina mi sono svegliata poco dopo le 4 … un sacco di uccellini cantavano festosi, sugli alberi intorno casa. Non so esattamente cosa mi abbia svegliato, anche perchè gli uccellini cantano sempre e perciò per me sono un “rumore noto”. Il cervello si è subito messo in moto e addio sonno! Tanti pensieri nella mia testa; da quello che devo fare oggi, a quello che mi aspetta in un futuro prossimo. Poche certezze e tante incognite … in fondo questa è la vita. Ho un senso di attesa … e non è solo Christian che sta per nascere. Sento dentro di me un inquietudine strana, come di un qualcosa che sta per accadere, non so spiegare. Spero solo che siano cose belle!

Intanto questo fine settimana andrò a Venezia. Vado a  festeggiare il mio anniversario di matrimonio, ormai passato. Ho uno di quei box da utilizzare, regalo di compleanno che hanno fatto a mio marito, ben due anni fa. E’ bene che lo utilizzi, pena scadenza. Venezia è una delle città più romantiche al mondo e sono felice di tornarci. Andremo prima a Padova e poi a Venezia. Le previsioni sono anche buone, danno caldo e bel tempo e perciò sono pronta a godermi questa piccola vacanzina.

Quanto amo la Pasta fatta in casa ormai lo sai, la faccio sempre e mi piace anche cambiare le forme e, a volte, tentare anche forme nuove. Non è il caso di oggi. Questa è una Pasta al ferretto, con il mio ferretto di famiglia, regalo della mia mamma e prima ancora della mia nonna. Ho voluto arricchirla di zafferano, per darle un colore più marcato. E l’ho condita con dei Topinambur, che non avevo mai assaggiato in vita mia, mischiato a della salsiccia e a dei pisellini freschi. Per concludere ho voluto arricchirla di una bella grattugiata di Ricotta dura. Un formaggio buonissimo, dono della mia gemella, direttamente dalla Sicilia. Grazie Patty. ♥

Mi scuso già per le tante foto ma non sapevo quale scartare … mi sembrano tutte essenziali

Ingredienti per due persone:
150 g di semola
1 bustina di zafferano
Acqua q.b.

Per il condimento:
1 cipollina fresca
100 g (circa) di salsiccia fresca
1 tazza di piselli freschi
1 topinambur
Olio evo
Sale e pepe
Ricotta dura da grattugiare (o se preferite grana)

Procedimento:
Preparare i maccheroncini al ferretto.

Maccheroncini al ferretto sapori di primavera (1)

Sciogliere lo zafferano in due dita di acqua tiepida. Impastare la semola con questa acqua e aggiungere altra acqua, fino a raggiungere un impasto sodo e non appiccicoso. Per darvi un idea ci vorrà metà peso della semola, circa.
Formare un panetto, coprirlo e lasciarlo riposare una mezz’oretta. Io, oltre al ferretto, ho usato la tavoletta rigagnocchi, hai presente?

Maccheroncini al ferretto sapori di primavera (6)

Formare a questo punto dei rotolini piccoli, circa 1 cm. di diametro e tagliarli a tocchetti, sempre piccoli, della stessa dimensione della larghezza, circa 1 cm. Puntare la parte tagliata, con il ferretto e rotolarlo, allungandolo, sulla tavoletta rigagnocchi. Sfilare e fare tutti i Maccheroncini al ferretto.

Maccheroncini al ferretto zafferano

E’ più facile a farlo che a spiegarlo. Vedi come sono carini? Bucati e rigati, proprio come dei Maccheroncini

Maccheroncini al ferretto zafferano1

Nel frattempo preparare il sugo.

Maccheroncini al ferretto sapori di primavera (2)

Affettare sottilmente la cipollina e farla rosolare in un giro di olio, in una larga padella, deve poi contenere la pasta. Aggiungere la salsiccia, privata della pelle, sgranarla e rosolarla bene. Pelare e fare a pezzettini il topinambur. Una volta rosolata la salsiccia, aggiungere il topinambur, i piselli e un bicchiere di acqua circa. Io non ho salato perché la mia salsiccia era già bella saporita. A fine cottura (ci vorranno circa 20 minuti) assaggiate e regolate eventualmente di sale.

Gettare i Maccheroncini al ferretto in acqua salata in ebollizione. Il tempo che vengano a galla e con una schiumarola, trasferirli nella padella, dove c’è il sugo. Non serve colarli, devono rimanere gocciolanti. A questo punto far saltare tutto nella padella, a fuoco vivo.

Maccheroncini al ferretto sapori di primavera (16)

Servire i Maccheroncini al ferretto con una bella grattata di Ricotta dura da grattugiare. La mia è ottima, dono della mia gemella, quando è venuta a trovarmi dalla Sicilia.

Maccheroncini al ferretto sapori di primavera (19)

Provala e poi mi dirai, ok?

Print Friendly, PDF & Email

20 pensieri su “Pasta al ferretto sapori di primavera”

  1. Avatar

    ti auguro con tutto il cuore…anzi, ne sono sicura che saranno solo cose belle 🙂
    a cominciare dal nipotino in arrivo che sarà un bimbo molto fortunato ad avere una nonna speciale come te 😉
    amo anch’io la pasta fatta in casa, mi rilassa quasi quanto preparare biscotti
    gustosissimo il tuo piatto giallo oro, un inno al sole e all’estate ricco e appetitoso
    un bacione tesoro, buona giornata

    1. ipasticciditerry

      Grazie tesoro, quante belle parole … io non so come farei senza di voi. Riuscite a farmi sentire anche migliore di quello che sono. Sono una donna normale, semplice e determinata, niente di che. Felice che il mio piatto di pasta ti piaccia. un bacione

  2. Avatar

    Che bell’attesa questa per Christian! E che bello andare a Venezia…
    Tante belle cose Terry! Che siano tutte come questa gustosissima pasta.
    Ciao e buona giornata
    Tiziana

    1. ipasticciditerry

      Silvia credimi, è più semplice di quello che credi e sai che soddisfazione, quando lo gusti un piatto così? Provalo e poi mi dirai. un bacione a te

    1. ipasticciditerry

      Direi che sa di patata … una patata di una consistenza diversa, meno farinosa ma sempre patata rimane. Infatti per me, non è niente di che. Ero curiosa e ora l’ho assaggiato. Grazie dei complimenti Silvia, a presto

  3. Avatar

    Ciao Terry che sugo delizioso abbinato a questo tipo di pasta familiare…anche mia mamma utilizza il suo ferretto “storico” ma prepara una versione più allungata, da noi si chiamano “maccarruni” ma non sono i classici maccheroni appunto!!!
    Buon weekend romantico allora 😉
    Bacioni Luisa

    1. ipasticciditerry

      Sono diversi … li conosco i maccaruni e li faccio anche io. Quelli si fanno senza la tavoletta rigata e restano più sottili e lunghi. A me piace cambiare ed è sempre un divertimento fare forme nuove. Grazie mille Luisa, un bacione

  4. Avatar

    Bella questa pasta al ferretto, e molto gustoso il condimento, proprio un bel piattino, bravaaaa!!!
    Goditi il fine settimana a Venezia, cara Terry, ti auguro solo cose belle…bacioni

    1. ipasticciditerry

      Grazie cara Ely, speriamo bene. Intanto il fine settimana è stato davvero bellissimo, per il resto vedremo … Un bacione a te

  5. Avatar

    Terry saranno sicuramente solo cose belle,ad iniziare dalla vacanza a Venezia,goditela al massimo!Io intanto mi godo i tuoi maccheroncini perfetti di un colore così bello e con un condimenmto mooolto saporito!Un abbraccione cara!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.