Polpette con carne e zucchine

Polpette con carne e zucchine. Ed eccomi tornata a voi. Chi mi segue sui social avrà visto le foto che mettevo giornalmente con i posti in cui sono stata. Volevo raccontanvi in un articolo dedicato, della mia vacanza, ma credo sarà molto difficile. Ho fatto più di trecento fotografie, tutte rigorosamente con il cellulare, non ho portato la macchina fotografica. Sapete che non sono molto brava a fare foto ma sopratutto non ne ho la passione. Perciò non so se saranno pubblicabili. Qualcosa, se volete ve la racconto sotto questo articolo. Ora parliamo della ricetta di oggi.

A chi non piacciono le polpette? Secondo me a tutti. Io le faccio in molti modi, con dentro tanti ingredienti vari, a secondo delle necessità e di quello che ho in casa. Avevo in casa una bella zucchina grande, perché il mio contadino abbonda sempre, quando vado a fare la spesa. Avevo in programma di fare le polpette e ho deciso di tritarla dentro e cuocerla, insieme alla carne. Il risultato? Ottime! Il mio Gabrielino ne ha mangiate tre!  Polpette con carne e zucchine.

Ingredienti per 4 persone:

350 g di carne trita di manzo

1 zucchina grande

2 cucchiai di grana grattugiato

1 cucchiaio di pecorino grattugiato

Erbe tritate a piacere (prezzemolo, salvia, rosmarino, timo, basilico)

1 uovo

Sale e pepe a piacere

 

Pane grattugiato

Olio di semi di mais o girasole

 

Procedimento:

Tritare grossolanamente la zucchina e asciugarla con della carta assorbente. Aggiungerla alla carne, i formaggi, le erbe, l’uovo e il sale e pepe. Impastare bene e formare delle palline, che poi potrete schiacciare con le mani. Passare le Polpette nel pangrattato.

Mettere un dito di olio in una larga padella, posare le polpette e cuocerle, a fuoco medio, girandole spesso.

Asciugare bene in un foglio di carta assorbente e servire accompagnate da verdure a piacere. Io le ho mangiate con pomodori in insalata e trevisana saltata in padella.

Ebbene si, la vacanza è finita, sono andata con mia sorella e siamo tornate a casa … Devo dire che la vacanza in crociera è davvero un esperienza straordinaria, sembra di vivere in un mondo parallelo, con musica, feste e tanta gente tutta nello stesso posto. Questa è la seconda crociera che faccio nella mia vita ed entrambe le esperienze mi sono piaciute molte, seppur a distanza di trenta anni, una dall’altra. Questa volta sono partita con MSC mentre la volta scorsa ero andata con Costa Crociere.

Diciamo che non posso proprio fare un confronto, visto che sono passati così tanti anni. Con la crociera precedente mi sembrava ci fosse un organizzazione migliore e anche il cibo ricordo fosse migliore. Però, ripeto, essendo passati così tanti anni può anche essere che ora le cose siano cambiate. Dovrei rifare oggi una crociera anche con Costa e così potrei essere più attendibile ahahahhahh. Scherzo, una crociera è una vacanza impegnativa da molti punti di vista. Voi avete mai fatto una crociera? Se non l’avete mai fatta ve la consiglio, credo che almeno una volta nella vita, bisogna provarla.

Per me è stata una vacanza bellissima; la nave era enorme, sono partita con la Divina e ho fatto un giro nel mediterraneo: Italia, Spagna e Francia. Nave nuova, molto molto bella, cibo buono e ben cucinato, cabina grande, con balcone e un servizio impeccabile. Una piccola parte del personale, lasciava a desiderare in quanto a cortesia ed educazione ma la maggior parte sono stati molto attenti e disponibili a qualsiasi nostra necessità. In cabina si può dire che avevamo un maggiordomo; riordinava, puliva e ci preparava perfino le ciabatte e il pigiama per la notte. Una vera coccola.

Ora si torna alla vita di tutti i giorni, oggi riprenderò il mio impegno di nonna sitter e aspetto il mio Gabriele. Poi, nel pomeriggio andrò a prendere Christian all’asilo e me li coccolerò per bene tutti e due ♥ Anche loro sono stati al mare e avranno tante cose da raccontarmi. A voi auguro un buon inizio di settimana. Ci troviamo per il dolce del fine settimana, se vorrete. A presto.

Print Friendly, PDF & Email

14 pensieri su “Polpette con carne e zucchine”

  1. Avatar

    Ti ho seguito nel tuo splendido viaggio, quindi bentornata tesoro! Però sarebbe bello se facessi qui nel blog un post dedicato …pensaci!
    deliziose queste polpette!
    baci
    Alice

  2. Avatar

    Ti dirò che invece la crociera non mi ha mai ispirato moltissimo. io non sono una gran festatiola e l’idea di dover stare ore ferma in barca e non poter fare niente mi angoscia un po’. A me piace tanto passeggiare nei posti dove vado. però è vero che così si possono vedere tanti posti diversi in un colpo solo.

    1. ipasticciditerry

      Pensi che in nave non ci sia niente da fare? Assolutamente no! C’è una libreria dove puoi leggere libri e trovare diverse riviste di tutti i generi. C’è la palestra, la piscina, l’idromassaggio, l’estetista, il parrucchiere, puoi mettere le scarpette e correre lungo tutto il perimetro della nave, mentre si naviga, in pieno mare … ci sono discoteca, teatro, sala bingo, diversi bar con musica e piano bar, feste con caraoke … insomma non ti annoi di sicuro! Io me la sono presa molto comoda: relax assoluto, grandi dormite, mangiate e ascolto di buona musica, suonata al piano bar. Quando si arrivava ai porti, c’erano le città da visitare e lì, grandi camminate. A me piace molto come genere di vacanza, diciamo che non costa proprio poco e me la posso permettere una-tantum nella vita. Questo è l’unico motivo per cui ci sono andata solo due volte in tutta la mia vita. Da provare insomma, sono certa ti piacerebbe.

    1. ipasticciditerry

      Si, secondo me, almeno una volta nella vita, biscogna provare. E’ un mondo parallelo, dove in navigazione non hai la connessione e vivi immersa in quello che è la vita della nave. Poi si fanno tante amicizie, volendo … inevitabile. Grazie Dani, un bacio a te

  3. Avatar

    ben tornata zia terry! sono felice di leggere che ti sei divertita e che la vacanza è stata una bella esperienza! io non l’ho mai provata, diciamo che non è il tipo di viaggio che mi attira, ma una volta nella vita l’ebrezza della crociera me la dovrò concedere perchè non posso mica rimanere con il dubbio giusto?? 😉
    da nonna sitter invece i tuoi panni li conosco e qst polpette sono certa avrebbero fatto la gioia di tutti!!
    ps: sai che ieri sera Ludi mi ha detto così dal nulla: “mamma ma la zia terry dov’è?” <3

    1. ipasticciditerry

      Assolutamente d’accordo con te: almeno una volta va provata e ho quasi il dubbio che ti piacerebbe davvero! Grazie tesoro, il mio impegno di nonna sitter mi stanca ma mi riempie anche di gioia. Adoro i bambini e loro sono due tesori per me. Ma dai???!!!!?? Appena ho letto il tuo commento ieri, mi si sono velati gli occhi di commozione. Sono contenta si ricordi di zia Terry. Spero di rivedervi quando arriverà anche la sorellina (Olivia, vero?) magari il prossimo anno, in primavera, chissà. Un abbraccio grande

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.