Dolci – Quadrotti al caffè

Finalmente ho trovato la ricetta per partecipare al contest di Cà Versa . Già il primo loro contest mi era scappato per mancanza di tempo ma questo è con le fragole, uno dei miei frutti preferiti e potevo lasciarmelo scappare? Certo che no! Ci tenevo molto a partecipare.
Loro mi sembrano molto gentili e disponibili e sono davvero una fucina di idee. Sono pieni di iniziative e penso che da loro si stia proprio bene.
Detto questo devo anche aggiungere che l’altro giorno mi sono arrivati i prodotti del Caffè Molinari di cui abbiamo parlato nel post precedente e il loro caffè aromatizzato al cioccolato è davvero una cosa spaziale, ve lo consiglio; buonissimo, aromatico e con quel profumo di cioccolato che con il caffè ci sta di un bene … Insomma questo secondo me è un dolce che dovete provare.
Naturalmente la marmellata di fragole che ho utilizzato è la mia, fatta da me e di cui trovate la ricetta QUI e questo era un requisito fondamenteale per partecipare al contest di Cà Versa. Io ho pensato di farlo a quadrotti perchè da servire per un dopo pranzo guarnito di zucchero a velo e una fragolina sopra mi piaceva come idea. Ciò non toglie che potete farci anche un plum cake, oppure delle tortine di qualsiasi forma. A voi la scelta, penso che la fantasia non manchi a nessuno.
Ultima cosa (poi vi do la ricetta, tranquilli) questa ricetta io l’ho fatta con il Bimby e l’ho presa da un libricino che si chiama Dolcezze dal forno. Come al solito ho modificato alcune cose e perciò vi riporto le mie dosi. Poi però mi aspetto che la rifacciate e mi sappiate dire se non ha un gusto davvero particolare; buono, morbido e molto profumato.
Ingredienti per una teglia da 32×22 (ma anche più grande secondo me va bene)
200gr di zucchero
50gr di burro morbido
2 uova intere (circa 60gr cad)
2 tuorli
80gr di olio di mais
250gr di farina 00
25gr di cacao amaro
125gr di jogurt naturale
30gr di latte
1 bustina di vanillina
1 pizzico di sale
1 bustina di lievito x dolci
Marmellata di fragole
zucchero a velo
Fragole per guarnire
Procedimeno:
Ho preparato la mia tazzina di caffè.
Ho acceso il forno a 170°. Ho bagnato della carta forno, strizzata per bene e messa nella teglia. Secondo me ci sta bene anche una teglia più grande rispetto a quella che ho usato io, verrà più bassa e ci sta meglio.
con il bimby
Nel boccale ho versato lo zucchero e il burro: 1 minuto/velocità 4
Ho unito le uova e i tuorli: 2 minuti/velocità 4
Ho aggiunto il caffè , l’olio, la farina, il cacao, lo jogurt, il latte, la vanillina e il sale: 40secondi/velocità 5.
Infine ho aggiunto il lievito: 5 secondi/velocità 5.
senza bimby:
Sbattere il burro con lo zucchero fino ad amalgamare, poi unire i tuorli e le uova e sbattere bene con uno sbattitore fino a raggiungere un bel composto gonfio e spumoso.
Aggiungere il caffè, l’olio, la farina, il cacao, lo jogurt, il latte, la vanillina e il sale poco alla volta e cercando di far incorporare bene tutti gli ingredienti, fino ad avere un composto bello spumoso e morbido. Per ultimo aggiungere il lievito e mischiare bene.
In entrambi i casi mettere il composto nella teglia, coperta dalla carta forno bagnata, livellare bene, sbattendo un pochino la teglia sul piano e infornare per circa 30 minuti. Fate la prova stecchino.
Ho sfornato e fatto raffreddare bene la torta. Poi l’ho tagliata a metà, girandola sottosopra, in modo da avere la crosticina come base della torta. Ho spalmato la mia marmellata e ricoperta con l’altra parte della torta. Al momento di servire tagliare a cubotti, mettere lo zucchero a velo e una fragola al centro.
E’ di un morbido che non vi dico. Siete ancora lì? Dai andate a prepararla!
Come vi ho detto con questa ricetta partecipo al contest di Cà Versa

Print Friendly, PDF & Email

35 pensieri su “Dolci – Quadrotti al caffè”

  1. Avatar

    Come mai l’olio invece del burro? 🙂
    Ne parlavo tempo fa con Clara: solo olio viene soffice ma untuoso, solo burro secca presto… forse meglio olio e burro?
    Però… bellissimi!!!!
    Non ti dico chi sono:-))

    1. Avatar

      Chi sei? “Mister burro”? Forse no … troppe faccine … daiiiii dimmi chi sei monello/a!

      Ad ogni modo l’olio insieme allo jogurt danno una sofficità pazzesca a questa dolce, somiglia a uno chiffon cake da quanto è morbido. Mentre il saporino del burro è indispensabile. Per una malata di burro come me poi …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.