Sformato di patate e cipolle

Oggi ricettina veloce, di quelle che piacciono a me: apri il frigo e guardi cosa c’è. Nel mio c’era ben poco e allora con patate e cipolle, sempre presenti in dispensa, ecco qua il mio Sformato di patate e cipolle.

Ingredienti per 2 persone:

5/6 patate medie lessate

1 cipolla

100 g di prosciutto cotto

100 gr di formaggio a fette (qui lo chiamano mozzarella ma stendiamo un velo pietoso! Sembra fontina)

1 uovo

grana grattugiato

poco latte

noce moscata

sale e pepe

Procedimento:

Ho affettato le patate lesse, ma non proprio cotte al punto giusto, un pochino più indietro. Ho fatto andare la cipolla affettata sottilmente con poco olio evo, fino a che era appassita. Ho fatto strati di patate, copolla, prosciutto e formaggio. Quindi ho sbattuto l’uovo con pochi cucchiai di latte, il grana, una grattata di noce moscata, aggiustato di sale e pepe. Ho versato il mio composto sopra ai miei strati. Quindi ho acceso il forno a 200° e messo in forno a gratinare.

Sformato di patate e cipolleCi vorranno circa 20/30 minuti, guardate voi come preferite sia dorato. Buonissimo, economico e veloce.

012

013

Diario di Funchal 30 settembre

A volte mi domando perché ci sono persone che hanno la vita facile, riescono ad ottenere tutto con estrema facilità, intraprendono una strada e subito raggiungono la meta, senza difficoltà, con estrema semplicità. Invece poi, per contro, ci sono persone piene di buona volontà, di determinazione, di grinta, di tenacia, qualsiasi cosa facciano trovano mille difficoltà, mille blocchi e quasi mai raggiungono la meta che si sono prefissi di raggiungere … perché? Qualche strana alchimia, qualche iettatura segna il loro destino. Io nella vita ho fatto sempre tanta tanta fatica, il carattere duro e caparbio che mi ritrovo, è frutto di tante porte sbattute in faccia, di tanti muri da superare. Possibile che mai una volta riesca a raggiungere una meta senza troppe difficoltà?

Il locale lo abbiamo trovato, il prezzo è buono, non è quello che avremmo voluto ma ci si può accontentare, si farà più fatica (appunto) a raggiungere la meta ma con forza e determinazione, ci si può far conoscere con il tempo e avere il risultato che speriamo. Però … e si certo, c’è un però (e te pareva?) per fare cucina e gastronomia ci vuole l’eliminazione dei fumi e dei vapori. Quindi stiamo aspettando di sapere se il locale ne è provvisto o se ha le autorizzazioni, prima di firmare un contratto. Se ne è provvisto no problem (e pur sperandolo con tutta me stessa, dubito fortemente che per una volta vada tutto liscio, senza intoppi), se invece ha le autorizzazioni ma ne è sprovvisto, bisogna vedere se il condominio è concorde a mettere una canna fumaria che arrivi fino al tetto e, cosa non di poco conto, bisogna vedere cosa costa metterla!! In questo caso la cosa può non andare a buon fine, in quanto se ci volessero tanti soldi, chi ce li ha?

Alla fine è sempre un discorso di soldi, di possibilità … e poi dicono che i soldi non facciano la felicità. Forse non la fanno, anzi ne sono sicura che non la facciano, ma diciamolo pure: aiutano di brutto!!

Diario di Funchal 1 ottobre

Che gente poco seria che c’è al mondo, mamma mia come sono disgustata! Ho gli incubi la notte. Questa notte ho fatto un sogno molto brutto, ricordo poco, solo che piangevo come una matta perché ci avevano imbrogliati, a me e mio marito. Ci avevamo rimesso un sacco di soldi e io piangevo disperata, non ricordo altro. Però mi sono svegliata con un senso di smarrimento e con gli occhi tutti bagnati dalle lacrime. Con il locale sono punto e a capo perché ci sono persone davvero poco serie, pur di fare l’affare ti venderebbero la madre, quando la madre non c’è più!! Il locale era conforme per fare cucina e invece mancava di tutto!! Almeno credo, visto che alla nostra richiesta di mostrarci i documenti che attestavano l’idoneità del locale ai fumi e ai vapori, sia sparita, senza darci risposte! Sono nauseata, posso dirlo?

Bene, la nostra ricerca continua. Riprenderemo a farci i nostri kilometri a piedi per la città, prima o poi il locale giusto lo troveremo, no?

Buona giornata a tutti e ..

Viva l’Italia ma anche Viva Madeira!!

p.s. Per chi non lo avesse capito il mio viva l’Italia è molto ironico e quindi oggi ci sta bene anche il viva Madeira!! :(((

Print Friendly, PDF & Email

28 pensieri su “Sformato di patate e cipolle”

    1. ipasticciditerry

      Mannaggia tesorino, sono “venuta” da te appena ho letto questo messaggio. Lo sai che ti penso sempre, vero? Io ci sono sempre, tu chiama io arrivo. Un bacione

  1. Avatar

    Cara, lo sformato è fantastico, io adoro le cipolle con le patate. Lo proverò! Commentando invece quello che racconti del locale…vedo che anche fuori dall’Italia il “furbo” c’è sempre, condivido la tua ironia al Viva l’Italia e anche Viva Madeira. Non vi abbattete! Il locale verrà fuori e la vostra impresa avrà fortuna. Io ti sono vicinissima! E intanto ti mando un bacio e ti auguro sogni sereni e pieni di luce e colori 🙂

    1. ipasticciditerry

      Sai che a volte mi domando come faccio a mantenermi cosi’ calma, con tutti i problemi che ho? Forse e’ anche il mio blog, siete voi che riuscite a togliermi un po’ la mente dai pensieri quotidiani … non so. Per ora resisto. Ahi voglia se ci sono anche qui i furbetti, tanti anche!!! Grazie e buona giornata tesoro.

    1. ipasticciditerry

      Eccola qui la Debby, ciao bella! Te l’ho mai detto che ti chiami come la mia nipotina? Nipotina … oddio! Ormai anche lei e’ grande 🙂 Speriamo cara, speriamo. Un bacione

    1. ipasticciditerry

      Dici? Grazie, mi fa piacere che ti faccia ridere, cerco di mantenermi ironica e grazie al cielo, con il carattere che ho finora ci riesco.

    1. ipasticciditerry

      Lo so che c’e ed li’ che aspetta solo noi, speriamo di trovarlo in fretta, pero’! Ormai sono tre mesi …. grazie mille Rachele, anche io vi penso spesso. Un abbraccio a te e a Bea.

  2. Avatar

    Volevi far abboccare qualcuno? Vuoi fare una statistica di quanti polletti ci sono in ascolto sul tuo blog? Eccomi qua, sì, io non l’avevo capito che viva l’Italia fosse ironico, in realtà mi aveva dato una qual nota di perplessità ma pensavo fosse un segno di nostalgia o saudade lasciami dire. Bene, ho vinto il premio boccalona? Certo che se sono una boccalona, non casco niente male a casa tua, il tuo sformato è molto goloso! anche a me piace cucinare con quello che c’è, a volte è lì che nascono le idee migliori.
    Venendo alle riflessioni serie: perché per qualcuno è tanto facile e altri devono fare fatica, tirare il carretto come muli, lasciami dire… lasciamo la domanda aperta, senza cercar risposta… e chissà che porti fortuna!
    W Terry! ….e non è ironico ; )

    1. ipasticciditerry

      Ma no, per carita!! L’ho solo specificato cosi’ non ci sono dubbi. Viva l’Italia perche’ sono nauseata da come ce l’hanno ridotta. Direi molto ironica. Sto scoprendo comunque che tutto il mondo e’ paese … il furbo, il corrotto, l’opportunista non ha nazionalita’, esiste ovunque. Sai come vorrei chiamare il mio locale, qui a Madeira? Dai apriamo un sondaggio? Vediamo chi indovina :))

  3. Avatar

    Cara Terry, adoro il tuo sformato di patate, troppo buono!! E’ normale che le ansie e le paure si manifestino nei sogni, io quando sono agitata faccio i peggio incubi! Vi auguro tanta fortuna, purtroppo quelli che vogliono fregare ci sono ovunque, bisogna tenere gli occhi aperti e la cosa giusta verrà fuori, io ci credo!! Un bacione!

    1. ipasticciditerry

      E’ proprio cosi’ tesoro mio!! Meno male che con l’eta’ e l’esperienza mi sono svegliata, sai quante volte mi hanno fregato quando ero piu’ giovane? E non e’ detto che non freghino ancora ma ci sto molto attenta insomma. Ti abrbaccio forte forte Silvia, spero di darvi presto buone notizie.

  4. Avatar

    sai quante volte mi sono posta la tua stessa domanda senza mai riuscita a darmi una risposta!
    ma la tua tenacia e la tua ironia riusciranno a farti superare qualunque difficoltà, ne sono sicura tesoro e te lo auguro con tutto il cuore 🙂
    adoro sia patate che cipolle e con l’arrivo del freddo questo sformato è un comfort food pienamente nelle mie corde.
    un baciotto con lo schiocco, buona serata

    1. ipasticciditerry

      Se trovi la risposta me lo fai sapere anche a me? Almeno cerco di porre rimedio, sono stanca di lottare sai? Resisto, vado avanti eprche’ non ho scelta. Se qualcuno mi trovasse un lavoro, a me o a mio marito, me ne tornerei immediatamente in Italia, noi italiani siamo troppo legati alla famiglia e si fa una fatica della miseria a restarne lontani. Nonostante le tecnologie, vuoi mettere abbracciare i tuoi cari? Sentire il calore della mamma o della figlia o delle sorelle? Si resiste certo, fin che si puo’
      Un abbraccio Fede e grazie mille per le tue parole.

  5. Avatar

    Ciao, lo sformato mi ha attirata subito perché saporito e, diciamocelo pure, alla base vi sono degli ingredienti poveri quindi perfetti per la mia situazione attuale…. Premesso che amo le ricette semplici e di base contadina, ma il trovarmi non per scelta a cucinare con cose da poco un pochetti mi disturba… e allora condivido il tuo “W l’Italia”, perché il lavoro ce l’ho, ma ultimamente le uscite stanno superando di gran lunga le entrate e considerando che lavoro tutto il giorno per arrivare a questo risultato..beh, non è proprio edificante!
    Io tifo per te!
    Un abbraccio, Tatiana

    1. ipasticciditerry

      Direi prioprio di no! Hai ragione … però siccome io sono una che cerca di vedere il bicchiere sempre pieno; pensa a chi un lavoto non ce l’ha proprio e le spese le ha lo stesso … lo so, non è consolante ma sei ancora tra le fortunate. Tesoro, è dura, molto dura e seocndo me, non è ancora finita. 🙁 Grazie comunque e a presto cara..

  6. Avatar

    carissima Terry!!!!!! mi dispiace leggere la tua delusione….ma questo , purtroppo, rafforza il mio convincimento che i farabutti sono ovunque e sempre in agguato ma, quel che è peggio….IMPUNITIIIIIIIIIIIIIIIIIII!!!!!!!
    In Sicilia si dice: ” impedimento, giovamento” quindi vuol dire che quella non era la cosa giusta per voi e chi, di certo, ci saranno altre occasioni migliori. Ne sono certa e guarda che io….SONOUNPOSTREGAAAAAAAAA!!!!!!!!
    Bacioni!!!

  7. Avatar

    Ero venuta qui ansiosa e speranzosa di leggere ľesito positivo e invece. Hai ragione, non si capisce perché ad alcuni vada tutto dritto e ad altri tutto storto!
    Di nuovo in bocca al lupo e complimenti per il semplice ma squisito piatto.
    Un bacio

    1. ipasticciditerry

      Eh già Silvia. A volte mi domando come andrà a finire questa mia avventura, vorrei avere la sfera di cristallo 😉 Un bacione e grazie

  8. Avatar

    Ciao Terry, curiosa io sono venuta a sbirciare.. Diversa dalla tortilla ma sicuramente gustosissima pure questa ricetta. buona notte cara
    Linda

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *