Pane – Biove o Ciabatta piemontese?

Per la serie “credevo di essere una Biove e invece ero una Ciabatta” oggi voglio presentarvi il mio ultimo pane. Ahhh buongiorno a tutti. Ho un sacco di ricette da presentarvi ma mi manca il tempo. Perciò oggi non mi soffermerò sui miei soliti soliloqui, che capisco possono essere anche monotoni, invece passerò subito al sodo.

Questo pane doveva essere una Biove piemontese ma poi, per la fretta ho sbagliato la forma, però non fa niente, era buonissimo e oggi lo sto rifacendo. Se viene la forma che doveva venire, faccio le foto del pane finale e le aggiungo a questo post. Resta un pane con la crosta molto croccante e l’interno leggero e alveolato. Il sapore del lievito naturale non si sente per niente (per chi dovesse dare fastidio, non ci crederete ma c’è gente a cui non piace!) forse anche grazie al fatto che all’interno c’è dello strutto? Non lo so, comunque vi consiglio di provarlo, perchè resta croccante anche il giorno dopo e, anche se lo congelate e poi lo riportate a temperatura ambiente, resta sempre croccante lo stesso! Io la ricetta l’ho presa da un libro bimby e l’ho fatto con il mio aiutante. Se non lo avete, fate le stesse manovre che ho fatto io nel bimby e usate un impastatrice o anche a mano, non c’è problema, farete solo un pò di fatica in più. 033Ingredienti:

Lievitino con 30gr di Lievito liquido+20gr di pasta amdre+50gr di acqua+50gr di manitoba.Se volete usare tutta pasta madre: 30gr di pasta madre+60gr di acqua+50gr di manitoba. Se volete usare lievito di birra: 5gr di ldb +50gr di acqua+50gr di pasta madre.

280gr di acqua a temperatura ambiente

1 cucchiaino di malto

500gr di farina 00

1 cucchiaino di sale

20gr di strutto

10gr di olio evo

Procedimento:

Io avevo un pò di avanzi dei rinfreschi, perciò ho usato sia lievito liquido che pasta madre, comunque vi ho messo le tre alternative. Con quegli ingredienti ho fatto il lievitino e l’ho lasciato lievitare tutta la notte a temperatura ambiente. Al mattino ho messo il mio lievitino nel bimby, ho aggiunto l’acqua e il malto e ho fatto girare 20 secondi a vel, 2. Poi ho aggiunto la farina e il sale e ho impostato 2 minuti, funzione spiga. Quindi ho aggiunto lo strutto e ho impostato 3 minuti, sempre a funziuone spiga. Se fate a mano, impastate e aggiungete nell’ordine indicato gli ingredienti e se usate l’impastatrice, idem. Ho quindi unto una ciotola capiente con l’olio previsto, messo dentro il mio impasto, fate attenzione perchè è morbido e deve essere così. ungetevi le mani e fate dei giri al centro, come vedete nella foto. Poi formate la vostra palla, con la chiusura sotto e lasciate lievitare, al riparo da correnti (io ho messo nel forno con lucina accesa) fino al raddoppio. A me ci sono volute 4 ore. Ciabatta piemontesePoi ho rovesciato il mio impasto sul piano di lavoro, cercando di non sgonfiare gli alveoli della lievitazione. Gli ho fatto una piega a tre, come vedete nella foto. Poi ho tagliato il mio impasto a metà. Ho tirato con le mani, delicatamente. E qui ho sbagliato perchè avrei dovuto tenerlo meno largo, avrei dovuto formare una striscia lunga e sottile. ho arrotolato su se stesso e posizionato i miei due filoni su un panno abbondantemente infarinato. Li ho tenuti separati sempre con il panno infarinato, affinchè non si toccassero. Perchè non si allargassero ho messo uno stampo da plum cake, rovesciato a fare da “muro”. Così sono cresciuti in altezza e non in larghezza. Ho lasciato raddoppiare. Anche qui ci sono volute altre quattro ore. Sapete benissimo che questo è puramente indicativo, dipende dalla forza dei vostri lieviti e dalle vostre temperature; deve raddoppiare, punto. Ciabatta piemontese1Quindi ho acceso il forno al massimo, ho preso ogni singolo filone, delicatamente senza rompere la lievitazione, ho tagliato a metà nel senso della lunghezza con la parte dritta di un coltello, non dalla parte dove taglia per intenderci. Ho premuto per tutta la lunghezza e messo i due filoni formate da ogni singolo pezzo sulla placca del forno e con una lametta tagliato a fondo al centro del filone, messo subito in forno, senza aspettare che arrivasse a temperatura. Ciabatta piemontese2 Quando il forno è arrivato a temperatura ho abbassato a 180° e messo la funzione ventilato. ho cotto per circa 50 minuti ma anche qua vedete voi, deve prendere un bel colore e se battete sul fondo il filone, deve suonare vuoto. 036035Che ne dite? 039Questo pane lo mando di filato dalle mie amiche Sandra e Barbara, per la raccolta mensile di Panissimo. Questo mese ospitato dalla mia dolcissima Sandrina. ♥

finale di stagioneFatelo ragazze, sentirete che buono che è 😉 Io mi ci sono fatta un bel paninazzo con la frittata di zucchine, bello scrocchiarello e morbido dentro uhmmmmmm…. 037040Vi aspetto con la prossima ricetta della Cucina Regionale Italiana. Ho una bella sorpresa per voi. Indovinate che regione sarà la prossima? Vediamo chi indovina. Vi dò un suggerimento? E’ una delle regioni con più specialità di paste fresche … ma io non vi presenterò una pasta fresca. 😉

Print Friendly, PDF & Email

47 pensieri su “Pane – Biove o Ciabatta piemontese?”

    1. ipasticciditerry

      Hai capito bene ma io l’ho fatto perchè mi seccava buttare un pò di pasta madre che mi era avanzata. Oggi per esempio l’ho fatta solo con pasta madre, puoi farla come ti pare, alla fine. Non ha importanza quale lievito usi. Prova daiiiii

      1. ipasticciditerry

        Lo so che tu ti fidi ciecamente e mi fa un immenso piacere, anche perchè tiri fuori di quelle meraviglie anche tu!! Grazie tesoro, allora io aspetto. ♥

        1. Avatar

          Che sia biove o ciabatta, questo pane è davvero strepitoso!!!
          L’ho sentito già sotto le mani stamattina mentre impastavo…
          Pausa pranzo giro di pieghe, poi altra lievitazione e stasera me lo pappo tutto :))))))))))))))

          Spero di riuscire ad immortalarlo Terry!!!

          p.s. mi è piaciuto un sacco quel lievitino misto li.co.li/pasta madre solida!
          Grazie ancora dolcezza ♥

  1. Avatar

    Dico che gli darei un morso istantaneo a quel capolavoro di panino.. immagino quanto sarà scrocchiarelloso! <3 E adoro ufficialmente i biovi che si credono ciabatte!! 😀 Bravissima tesoro, tvtb un bacione!

    1. ipasticciditerry

      Poverino, gli ho snaturato la forma … però ci sto riprovando, poi eventualmente aggiungo la foto. Grazie Ely, tanti tanti bacetti a te

  2. Avatar

    Ahahaha ti sei impallata al momento della messa in forma ?? Sai che capita anche a me ?? Forma giusta o forma sbagliata, che dire ??? L’aspetto è fantastico ! Crosta croccante e mollica soffice e ben alveolata..cosa si può desiderare di più ?? Bacini dolce Terry <3

    1. ipasticciditerry

      In realtà non è che ho proprio sbagliato, diciamo che ero soprapensiero e ho cannato la forma! Grazie Gunther, mi fa piacere il tuo complimento.

  3. Avatar

    ciao!
    non ci crederai ma io stavo cercando la ricetta per fare sia la ciabatta che la biova!!!
    sono mezza veneta e mezza piemontese, volevo fare due pani di queste regioni!!!
    e tu me ne hai fatto un incrocio…come sono io. :-))))

  4. Avatar

    Perché? Non è così che doveva venire?!? Scherzo 😀 Ma è un pane bellissimo, bella la forma, la mollica e la crosta!!..io lo so, mi farete soffrire e vorrò farli tutti ‘sti pani, e come si fa? Grazie Terry, la raccolta di Panissimo inizia alla grande con te ♥

    1. ipasticciditerry

      Grazie Sandra! Sei sempre così carina con me. Beh dai il pane si mangia tutti i giorni, no? Quindi uno ogni due o tre giorni e li fai tutti 😉 Un bacione

    1. ipasticciditerry

      Grazie mie! L’ho rifatto ed è solo poco più corto e cicciotto, ancora non è venuto come dico io, però adesso cambio tipo di pane. Ne riparliamo tra qualche giorno. Buona settimana anche a te cara.

  5. Avatar

    Mamma mia Terry che meraviglia!!!!
    Devo assolutamente decidermi a preparare la pasta madre, questo pane è stupendo e che mollica alveolata!!!!
    Sei un mito cara!!!!
    Un mega bacio e buon inizio settimana
    Carmen

    1. ipasticciditerry

      Grazie cara Carmen! Come, non hai ancora la pasta madre? Eh si dai, i lievitati hanno tutto un altra sofficità con la pm, buttati. E se hai bisogno sono qui. Un bacione anche a te

  6. Avatar

    Ciao Terry, riesco finalmente a fare un salto a trovarti :))
    Fantastico questo pane, crosta e mollica perfetti… brava!!!
    La foto del panino finale, mi ha fatto venire l’acquolina, è golosissimo!!!
    Bacioni, a presto…

    1. ipasticciditerry

      Sai che io non riesco a mangiare la frittata se non nel panino? E’ più forte di me, mi sembra di gustarla al meglio. Un bacione a te e torna presto, che mi mancano i tuoi saluti.

    1. ipasticciditerry

      Alla fine ho mollato anche io, mi sono stufata, lo rifarò con più calma. In questi giorni troppa “carne al fuoco” come si dice. Grazie a presto

  7. Avatar

    Biove, ciabatta… non importa, cara Terry, questo pane è semplicemente stupendo!!! L’interno, poi, è magnifico e con quella frittata mi hai fatto venire l’acquolina!!! Che fameeeee 😀 Bravissima! Sai che io non ho mai fatto il pane? Vorrei provare, ho adocchiato una ricetta di Montersino che potrebbe andar bene per me, non mi sembra difficilissima… vediamo… Intanto mi delizio con il tuo e ti faccio tanti complimenti 🙂 <3 Un abbraccio grande, buona giornata! :**

    1. ipasticciditerry

      Intanto ti ringrazio tanto tanto, Davvero c’è una ricetta di Montersino? Anche del pane? Fa proprio tutto Montersino 🙂 Tu non avrai mai fatto il pane ma fai altre meraviglie tesoro mio! Grazie mille e a presto, un bacione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.