Biscotti – Cookies di Ernst Knam

Cookies di Ernst Knam. Ragazzi che lazzaretto!! L’influenza è arrivata anche nella mia famiglia; ha cominciato mio genero venerdì scorso. Mia figlia lunedì, martedì mio nipote Christian,mercoledì mio nipote Gabriele! Febbre alta, dolori e malessere, sperando non me la prenda anche io, altrimenti è davvero un disastro.

Ho letto e sentito amici e parenti che quello di quest’anno è un virus molto aggressivo che, se trascurato o non curato bene, può trasformarsi in bronchite o peggio ancora, in broncopolmonite. Speriamo che se la cavino velocemente, senza straschichi. E voi come state a influenza, ve la siete scampata?

Per chiudere la settimana vi lascio dei veloci e golosi Cookies. Come ho spiegato QUI, ho voluto provare a fare dei biscotti del maestro e non ne sono rimasta per niente delusa! Questi Cookies sono buonissimi e semplici da fare, la ricetta l’ho presa sempre da QUI.  L’unico consiglio che mi sento di darvi è di distanziarli per bene sulla placca, perché si allargano e finirebbero per toccarsi, come è successo a me.

Poco male se dovesse succedervi, fate come me: appena li sfornate coppateli e divideteli. Fatelo subito però perché poi tendono a indurirsi e si spaccherebbero tutti. I rimasugli io li ho messi in un barattolo e ogni tanto ne metto in bocca un pezzettino. Cookies di Ernst Knam. 

Cookies di Ernst Knamn (3)

Ingredienti:
100 g burro morbido
75 g zucchero di canna
75 g zucchero semolato
Vaniglia
45 g uova intere
7 g acqua
150 g cioccolato fondente
50 g nocciole tritate
5 g lievito per dolci
125 g farina debole

 

Procedimento:

Montare il burro con lo zucchero di canna e quello semolato, aggiungere anche la vaniglia e sbattere bene. Aggiungere ora le uova e l’acqua. Completare con la farina, il lievito, il cioccolato tritato e la granella di nocciole. Mescolare per bene, facendo attenzione a non smontare il tutto.

Ora, Knam dice di mettere tutto il un sac a poche, io ho fatto delle palline con le mani, appena inumidite. Sistemarle ben distanziate, sulla carta forno, direttamente sulla placca. Infornare a 160° per circa 15 minuti. Appena sfornati sembreranno ancora morbidi ma poi induriranno, raffreddandosi.

Cookies di Ernst Knamn (7)

Cookies di Ernst Knamn (5)

Cookies di Ernst Knamn (6)Si conservano benissimo in una di quelle scatole di latta per i biscotti, tipo questa che vedete in foto, regalo della mia sorellina

Cookies di Ernst Knamn (9)I ritagli metteteli in un barattolino 🙂

Cookies di Ernst Knamn (10)

Sono molto friabili e buonissimi!!

Cookies di Ernst Knamn (4)

Bene, con questo è tutto, vado dai miei cuccioli e vi lascio velocemente il mio solito augurio di un buon fine settimana. 

Goditi la vita perchè è una sola e non va sprecata.

 

Print Friendly, PDF & Email

30 pensieri su “Biscotti – Cookies di Ernst Knam”

  1. Per ora, me la sono scampata, anche se stamattina mi sono svegliata con tosse e voce che neanche Amanda Lear. Ho appena preso un tè, nonostante l’orario, e questi biscotti ci starebbero a meraviglia ad accompagnarlo 🙂
    Baciotti Terry e auguri di pronta guarigione a tutti :*

    1. ipasticciditerry

      E ti auguro anche di sfangarla completamente! E’ proprio pesante quest’anno. Ok, serviti pure e sentirai che buoni. Grazie Paola, tanti baciotti anche a te

  2. Knam per me è una garanzia, le ricette che ho fatto sinora sono venute una meraviglia (al contrario di Montersino che o non è lui che scrive le sue ricette e dovrebbe controllarle prima di mandarle in stampa, o sono a me che non piacciono 150 mila passaggi con annessi ingredienti da stregonerie :-))) o sono io che non l’ho in simpatia non so.. comunque non mi trovo bene), tu li hai replicati alla meraviglia (c’erano forse dubbi?) che fame… tengo le dita incrociate per i malatini 🙂

    1. ipasticciditerry

      Devo dire che a me piacciono entrambi, li considero molto bravi e non sbagliano una ricetta. Per quanto riguarda i libri di Montersino, non sei la prima che si lamenta. Io non ne ho di suoi libri, le ricette le prendo direttamente dal sito internet di Alice e devo dire che mi sono sempre trovata bene. Grazie Simo, sei sempre carina. Gli incroci non sono serviti, alla fine l’ho presa proprio bene! E pazienza dai … ci sono cose peggiori nella vita.

  3. Anche qua è sembrava il lazzaretto. Io mi sono presa una tosse che non ti dico e ho dovuto fare 10 giorni di antibiotici. In effetti vedo che c’è un bel po’ di burro rispetto alla farina, forse bisognerebbe farli riposare in frigo per un po’ prima di cuocerli per non farli spatasciare troppo. Comunque sai che io non faccio caso a queste cose, l’importante è il sapore

    1. ipasticciditerry

      Si, condivido. il fatto è che il mio tempo è sempre tiranno e volevo togliermeli dalle balle. Buona cosa tenerli in frigo un bel pò, prima di cuocerli. Nemmeno io ci faccio caso, come ben sai. Grazie elena.

  4. Per fortuna fino ad ora siamo riusciti a tenerla alla larga e spero di uscire dall’inverno indenne.
    Questi biscotti sono fantastici, proprio come piacciono a me 🙂
    Un bacione e buon fine settimana

    1. ipasticciditerry

      Mi sono resa conto che in effetti è molto più complicata … ti da’ l’illusione che è passata e via ti prende con un sintomo nuovo. Speriamo passi in fretta. Grazie Chiara, un bacione a te

  5. Il virus influenzale di quest’anno è forte e molto contagioso, mi dispiace per tutti voi.
    Qui invece freddo e neve, per cui una tisana calda e un paio di questi cookies sarebbero perfetti!
    baci
    Alice

  6. UItimamente sono in fase biscottosa, ciò a significare che ho bisogno di coccole, ma questi sono libidine pura 🙂
    Non so se trovo il tempo di farne, quindi mi fermo qui e aspetto fiduciosa… 🙂
    Un bacione!

    1. ipasticciditerry

      Sono abbastanza veloci da fare, ricordati solo di farli raffreddare per bene, prima di cuocere. Allora se sei in fase di coccole ti mando un abbraccio grande grande. Grazie bella

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *