La mia Cream cake tart

La mia Cream cake tart. Era da tanto che volevo provare a fare questa torta che spopola sul web, credo che ormai tante di noi l’abbiano già provata e anche con grande soddisfazione. Soddisfazione nostra nel vedere il risultato e di chi la riceve. Perché diciamolo, è molto scenografica e fa la sua bella figura. Pensavo di farla per il compleanno del mio nipotino, magari a forma di 3 ma lui ha scelto un altro soggetto, che trovate QUI, se siete interessati. Allora l’ho preparata per il compleanno di mia sorella. Diciamo che, vista l’età, ho preferito farla a forma di cuore e non con il numero dei suoi anni, credo mi sarebbe corsa dietro con una ciabatta ahahahh.

Io e lei siamo diversissime; io mora, lei bionda. Io magra, lei robusta. Io con la testa sulle spalle, lei una pazzarella. Io che accetto rughe, capelli bianchi e non nascondo l’età. Lei che non ama dire la sua età e soffre il tempo che passa. Però abbiamo lo stesso sorriso e la stessa voglia di vivere e godere di quello che la vita ci mette davanti. Quindi ho deciso di provare a fare questa torta e le ho fatto una sorpresa,  presentandogliela davanti il giorno del suo compleanno. Inutile dire che le è piaciuta ed è rimasta piacevolmente sorpresa.

Io ho preferito fare la base di frolla e decorarla con una crema fatta da mascarpone, panna e latte condensato. Volevo aggiungere della crema di nocciole ma ero rimasta senza, c’era giusto un fondo di barattolo. Poi l’ho decorata con quello che avevo a disposizione in quel momento. Qua date spazio alla vostra fantasia … mi sarebbe piaciuto fare una Cream cake tart di quelle fighe che si vedono in giro, con i fiori edibili, macarons ma non avevo a disposizione nessuno dei due ingredienti. Devo dire che comunque sono molto contenta del risultato e lo stesso mia sorella. E questo è l’importante. Ecco qua la mia Cream tart cake.

Ingredienti per una torta di circa 20 cm.

250 g di farina 00

125 g di burro

100 g di zucchero

1 uovo

1 cucchiaino di lievito per dolci

1 pizzico di sale

I semini di una bacca di vaniglia o aroma vaniglia

 

Per la cream

250 g di mascarpone

100 g di latte condensato

150 g di panna montata

I semini di una bacca di vaniglia

 

Per decorare

Biscottini a piacere

Cioccolatini a piacere

Frutti di bosco o altra frutta fresca

 

Procedimento:

disegnare un cuore sulla carta forno. Qua diciamo che non sono Picasso e poteva venire anche meglio … Preparare la pasta frolla al solito modo: disporre la farina, al centro mettere il burro freddo tagliato a pezzetti. Intridere con le mani, fino ad ottenere uno sfarinato di burro e farina.

Aprire e mettere al centro lo zucchero, l’uovo, il pizzico di sale e l’aroma scelto. Impastare velocemente con le dita e aggiungere anche il lievito. Compattare l’impasto e ottenere un panetto. Cercate di lavorare velocemente l’impasto. Io ho la fortuna di avere sempre le mani gelate, estate e inverno e perciò per me non è un problema.

Avvolgere in pellicola e mettere in frigo per almeno mezz’ora. Riprendere l’impasto, lavorarlo un po’ con le mani per renderlo elastico, stenderlo aiutandosi con pochissima farina e il mattarello. Prendere la sagoma preparata in precedenza e ritagliare due cuori sulla frolla.

Appoggiare delicatamente su altra carta forno, disposta sulla placca del forno. Con gli avanzi della frolla fare dei biscottini o quello che vi pare. Cuocere a 180° per circa 15 minuti. Far raffreddare. Io l’ho preparata il giorno prima di assemblare il dolce e poi avvolto in un sacchetto per dolci.

Preparare la Cream montando prima la panna ben fredda. In un’altra ciotola mettere il mascarpone e il latte condensato e sbattere con una frusta (anche a mano) fino a ottenere una crema densa a liscia. Aggiungere la panna, facendo attenzione a non smontare il tutto. Io qui ci ho aggiunto il cucchiaio di crema di nocciole che avevo in giro. Se vi piace la mia idea era metterne circa 100/150g. Mettere questa crema in un sac-a-poche con bocchetta piccola e tonda.

Sistemare il primo cuore su un vassoio, sporcando con poca crema la base, in modo che il cuore non si muova. Premere per far aderire bene il cuore. Decorare con tanti ciuffetti piccoli vicini tra loro. Appoggiare sopra il secondo cuore, schiacciando leggermente per far aderire.

Ripetere la decorazione con la crema. Mettere in frigo a raffreddare un po’, tipo una mezz’ora. Intanto preparare la frutta e tutto quello che pensate di mettere sopra. Finire di decorare il dolce a piacere e rimettere in frigo, fino al momento di servirla. Vi piace?

Finalmente è arrivato il turno anche di questa Torta … era tempo che l’avevo pronta in bozza. Vi assicuro che fa un figurone e lascia tutti a bocca aperta.

Ottobre corre alla velocità della luce, il mio fine settimana è trascorso all’insegna del relax e di alcune ricette preparate e che poi vi presenterò. Voi come avete trascorso il vostro weekend? Da noi il tempo si è fatto più fresco, le giornate si sono accorciate ma di giorno, se c’è il sole, si sta ancora bene.

Vi auguro un buon inizio di settimana e ci ritroviamo tra qualche giorno con un altra ricetta dolce ma non è una Torta … seguitemi e vedrete. A presto

 

Print Friendly, PDF & Email

24 pensieri su “La mia Cream cake tart”

  1. Devo essere rimasta l’ultima che non l’ha ancora fatta. Io la trovo bellissima, ti confesso che i fiori eduli mi fanno sempre un po’ impressione. Belli sono belli ma non è che mi fidi molto

    1. ipasticciditerry

      Diciamo che sono abbastanza d’accordo con te … niente fiori eduli 🙂 Alla prima occasione ti consiglio di provarla, fa una scena della miseria e vedrai la faccia di chi la riceve.

    1. ipasticciditerry

      Non si spezzetta perchè come vedi c’è un pizzico di lievito che la tiene friabile e non dura e poi con le creme si ammorbidisce ancora di più. Grazie di essere passata bedda

  2. Sai che io non l’ho mai fatta? Le guardo, invidio chi ha la pazienza e la manualità per decorarle così bene e basta 😀
    E così sto facendo con la tua, bellissima, stupenda e golosa ^_^
    Anch’io e mia sorella siamo totalmente diverse: lei bionda e io scura, lei ama il salato e io il dolce, lei identica a mio papà e io clone di mia mamma 🙂
    Buona settimana e un bacio

    1. ipasticciditerry

      Guarda che è davvero semplicissima, alla fine la decori mettendo tutto sopra, con un minimo di gusto personale. Grazie Dany, provala alla prima occasione, vedrai che ho ragione. Del resto se ci sono riuscita io … Pensa che noi abbiamo una terza sorella, diversa anche lei. Almeno i nostri mariti hanno avuto la scelta 🙂 Un bacio anche a te Dany, a presto

  3. Non l’ho mai fatta questa torta, io sono quella che si ricorda di fare le cose quando la moda è bella che passata. 🙂
    La tua è perfetta Terry, anche senza macaron e fiori eduli è bella, ricca e golosa, mi piace anche l’idea della crema di nocciola aggiunta alla crema. Tua sorella sarà rimasta a bocca aperta.

  4. Auguri al tuo nipotino e a tua sorella e complimenti per questa meravigliosa torta. Per me, che non vado oltre allo zucchero a velo nella decorazione, è una torta impossibile. La tua invece è da effetto “wow”! Ma magari qualcuno mi preparasse una torta così bella (e sicuramente buonissima!)
    Un bacio

    1. ipasticciditerry

      Ma no, guarda che non è difficile, anzi … se ce l’ho fatta io, figurati. Grazie Laura, se fossi più vicina te la prepararei molto volentieri. Un bacio a te

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *