Lasagna classica

14 Comments

Lasagna classica. Allora, vi siete ripresi dai bagordi di Natale? Ora c’è da festeggiare il capodanno ma in genere è più “leggero” dal punto di visto della tavola. Io ho deciso di pubblicare questa ricetta che potete tenere presente per qualsiasi occasione, anche un semplice pranzo della domenica. Le Lasagne, in genere sono sempre apprezzate da tutti, piccoli e grandi.

Potremo dire che sono tre ricette. Ragù di carne, Besciamella e Pasta all’uovo. Ecco la mia famosa Lasagna classica, apprezzata e richiesta da amici e parenti. Non è niente di strano o particolare. La pasta è fatta in casa, classica all’uovo. Un uovo per 100 g di farina 00. Il ragù è come ho imparato a farlo tantissimi anni fa. In generale lo faccio partendo dai pomodori freschi, che scotto in acqua bollente e poi passo al passapomodoro. A volte mi capita anche di usare una buona passata di quelle pronte, già in commercio.

La besciamella la prepara il mio bimby, io metto dentro solo gli ingredienti. Prima di averlo però, la facevo normalmente sul fornello, facendo prima fondere il burro, aggiungendo poi la farina setacciata. La facevo tostare sul fuoco, girando velocemente e poi aggiungevo il latte, poco alla volta, girando sempre. Infine aggiungevo sale e noce moscata che a noi piace molto. Ora fa tutto il bimby e ben per me che non fatico più ahahah.

Ecco che una volta pronti ragù, besciamella e lasagne di sfoglia, già tirata, preparo la mia teglia, facendo strati con questi ingredienti e una bella dose di parmigiano. Ora io non peso più niente, visto che la faccio a memoria da sempre, per voi ho pesato gli ingredienti miei soliti ed ecco quindi la ricetta. Il mio consiglio è di farne una buona quantità, tanto per fare una teglia o per farne tre, il tempo è di poco superiore. Potrete congelarla e averla pronta all’occorrenza. Lasagna classica.

 lasagna-classica-9

Ingedienti per 6 persone:

per il ragù

1 carota

1 costola di sedano

1 cipollina piccola o un pezzo di cipolla

400 g di carne di manzo tritata

1 bottiglia di passata di pomodoto da 750 g (oppure 1kg di pomodori freschi passati come detto sopra)

Mezzo bicchiere di vino rosso

Sale e pepe

Procedimento:

Tritare a coltello tutte le verdure, facendo dei pezzi piccoli. Mettere in una pentola, preferibilmente di coccio, con un giro di olio evo. Far sudare la verdura, tenendo girato spesso. Aggiungere la carne trita, farla rosolare e quando è bella colorata, sfumare con mezzo bicchiere di vino rosso.  Aggiungere la passata di pomodoro, salare e pepare. Coprire e portare a bollore, mettere su fuoco bassissimo e cuocere per non meno di un ora. Tenere girato di tanto in tanto, facendo attenzione che non attacchi.

 

Ingredienti per la besciamella

1 lt di latte

80 g di burro

120 g di farina

Sale e noce moscata

 

Procedimento:

Mettere tutti gli ingredienti nel boccale del bimby, cuocere a 90° per 12 minuti a vel. 4. Altrimenti farla a mano, come spiegato sopra.

Ingredienti per la pasta

300 g di farina

3 uova

1 cucchiaio di olio evo

 

Procedimento:

Impastare una sfoglia con questi ingredienti, partendo dalla fontana e amalmando il tutto. Formare un panetto, coprire e lasciar riposare per almeno 15 minuti.

Se usate la nonna papera, tirare un pezzo alla volta, iniziando dallo spessore più alto e via via arrivare al penultimo numero. Passare due volte al penultimo numero e lasciar riposare sul piano infarinato.

Per rifinire la Lasagna ci vorranno circa 100 g di parmigiano grattugiato.

Ora portare una pentola di acqua in ebollizione, salarla e aggiungere un cucchiaio di olio evo. Preparare una ciotola di acqua fredda, dove avrete sciolto un cucchiaio di sale. A bollore dell’acqua nella pentola cominciare a cuocere due o tre sfoglie alla volta, per circa due minuti, scolarle direttamente nella ciotola di acqua fredda. Io le faccio direttamente, cioè mi preparo tutti gli ingredienti e monto la lasagna, mano a mano che lesso le sfoglie. Se preferite farle tutte prima, dovrete toglierle dall’acqua fredda e stenderle su un canovaccio, in attesa di averle cotte tutte.

lasagna-classicaIniziare a montare la lasagna mettendo sul fondo della teglia un mestolo di ragù che copra tutta la superfice, ora proseguire con la pasta, fare un solo strato, cercando di non sovrapporre le sfoglie. Tagliatele a misura. Ora un mestolo di besciamella e ancora lasagna. Insomma faccio almeno cinque strati disfoglia, alternata così: Ragù-sfoglia-besciamella-sfoglia-ragù e parmigiano-sfoglia e via così fino a 1 cm dal bordo della teglia. Finire con un bello strato di besciamella, qualche cucchiaio di ragù e una bella spolverata di parmigiano.

Portare il forno a 180° e cuocere per 40 minuti. Se dovete congelarla, cuocere per 30 minuti, far raffreddare. Coprire con stagnola e mettere in un sacchetto per surgelati. Congelare e quando la dovete mangiare, scongelare e passare in forno per dieci minuti.

lasagna-classica-10

Alla prossima e godetevi la vita che ne abbiamo una sola e non va mai sprecata ♥

Salva

Salva

Salva

Salva

Print Friendly, PDF & Email

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

14 Responses to “Lasagna classica”

  1. Leti - Senza è buono

    Eh questo sì che è un super classico, amica mia, ed è di un buono che sa di casa e di famiglia 😀 ha un aspetto a dir poco invitante…che peccato essere così lontane, ne avrei provato giusto un quadratino 😀 bravissima cara <3 anche io a Natale ho preparato una bella lasagna ma in versione bianca e vegetariana e poi il panettone fatto da me, tutto senza glutine per accontentare le esigenze della mia sorellina. E come dici tu, Capodanno sarà sicuramente più leggero…ma io questa tua lasagna me la divorerei ugualmente 😀 un abbraccio grande grande

    Rispondi
    • ipasticciditerry

      ipasticciditerry

      L’ho visto il tuo panettone e ti dico che sei stata bravissima! Grazie Leti, grazie per l’affetto che sempre mi dimostri. Se fossi stata a me vicina, ti avrei passato un pezzettino di ogni cosa che produco … puoi starne certa! Ti abbraccio anche io tesoro, a presto

      Rispondi
  2. Daniela

    Mio figlio l’adora e spesso la preparo quando torna a casa ^_^
    Non è che posso prendere quella porzione?
    Un bacio e Buon 2017!!!!!!!

    Rispondi
  3. Chiara

    la adoriamo e la faccio spesso, niente come un bel piatto di lasagne ti rimette in pace col mondo.Buona fine anno, un bacione !

    Rispondi
    • ipasticciditerry

      ipasticciditerry

      Vero? Sono d’accordo con te. Grazie Chiara, tanti auguri anche a voi tutti

      Rispondi
  4. edvige

    Questo piatto marito…zzo lo adora. Io non sono un amante della pasta e la besciamella non piace. Quando la faccio metà con e metà senza con ragù ricetta della mamma dell amica romagnola. Buon anno cara a te e famiglia un abbraccio passa bene 😚

    Rispondi
    • ipasticciditerry

      ipasticciditerry

      Di solito le lasagne piacciono a tutti … neanche la besciamella ti piace? Allora non è proprio il piatto per te Edvige, sei brava ad accontentare il maritozzo. Tanti auguri cara, un grande abbraccio e grazie mille

      Rispondi
  5. Batù Simo

    Io non ho fatto alcun bagordo anzi.. quindi una doppia porzione me la offri? :-)
    buon anno carissima Terry! Bacioni

    Rispondi
    • ipasticciditerry

      ipasticciditerry

      Certo che si! Te ne offrirei una bella fetta e magari mi siederei, vicino a te e si potrebbe chiacchierare un pò, davanti a un goccino di vino bianco, bello fresco … Grazie Simo, tantissimi auguri anche a te e un bacione

      Rispondi
  6. Silvia Brisi

    Adoro le lasagne classiche, le preparo qualche volta perchè sennò mio marito scappa a suon di verdure e ogni volta me ne mangio un quintale!! E ovviamente besciamella e ragù sono fatti in casa, la sfoglia la sto facendo io solo da poco!!
    Un abbraccio terry, ti mando i miei migliori auguri per l’ anno nuovo, spero sia pieno di desideri avverati!!
    Un bacione fortissimo!!!

    Rispondi
    • ipasticciditerry

      ipasticciditerry

      Tu sei bravissima, sei proprio una brava “sfoglina”, cara la mia Silvia! Grazie ma alla fine i miei desideri sono davvero pochi e semplici … speriamo. Un abbracico grande a te

      Rispondi
  7. Carmine

    Bisogna apprezzare anche il gusto classico delle ricette, brava

    Rispondi

Leave a Reply