Dolci – Le Crostate con la mia Pasta frolla

Dovete sapere che uno dei dolci che mi riesce meglio e che potrei fare a occhi chiusi è la crostata. Con la marmellata, con le mele, con la crema … insomma la mia crostata è famosa, così come anche i miei biscottini di frolla che uso regalare a Natale ma di questo ne parleremo più avanti.
Voi direte; cosa avrà mai di speciale stà crostata? La ricetta me l’ha data tantissimi anni fa una mia cara amica tedesca, Maria Theresia, lei insegnava tedesco alla Scuola Germanica di Milano e devo dire che mi ha dato i primi rudimentali della pasticceria che conosco. La Germania è famosa per i suoi dolci, molti dei quali sono molto simili ai nostri dolci del Trentino ma questo con lei non si poteva nemmeno accennarlo che si arrabbiava, rivendicando la paternità alla sua terra natia.
Ad ogni modo, trovo che la sua ricetta della pasta frolla sia eccezionale, si conserva friabile per molti giorni e non si “ammoscia” nemmeno con la farcia di marmellata. Ha un sapore di burro che adoro ed è molto facile da preparare.

Ingredienti:

250gr di farina 00
100gr di zucchero
125gr di burro
1 uovo
1 bustina di zucchero vanigliato
1 pizzico di sale

Procedimento:

Metto sulla spianatoia la farina, lo zucchero, lo zucchero, lo zucchero vanigliato e un pizzico di sale, mischio per bene gli ingredienti secchi tra loro. Poi faccio la fontana in centro e metto l’uovo, lo amalgamo con una forchetta e poi metto il burro che ho tagliato a pezzetti in precedenza. Cerco di mischiare più possibile con la forchetta e solo in ultimo faccio un panetto con le mani. Insomma dovete toccare la pasta frolla il meno possibile con le mani. Metto il mio panetto così formato in un pezzo di alluminio e lo metto in frigo per almento 1 ora.
Ho provato a farla anche un giorno per l’altro o addirittura a Natale ne preparo un bell’ impasto con 1 kg di farina e poi ne cucino un pò al giorno, in genere faccio i biscotti.
Tornando alla nostra crostata preparo due fogli di carta forno e li infarino leggermente, tiro fuori il mio panetto di frolla dal frigo e lo stendo con il mattarello in mezzo ai due fogli, senza toccarlo con le mani. Quando è stesa per bene della dimensione del mio stampo, allargo ancora un pò, rovescio l’impasto con la carta forno direttamente nello stampo, così la carta forno servirà a non imburrare lo stampo.
Ritaglio la frolla in eccesso dai fordi con la rotella dentellata tutto intorno.
Metto dentro la mia marmellata (di solito per uno stampo da 28 cm ne metto 350gr) e con i ritagli faccio le grate così come vedete in foto. Se non la cucino subito la metto in frigo altrimenti in forno a 180° per circa 30 minuti.
Se provate a farla poi ditemi se non è speciale la mia frolla … 🙂
Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *