Pectina naturale

Buon lunedì a tutti. Per me fine settimana travagliato, con febbre e influenza. Però quello che dovevo fare l’ho fatto lo stesso ma ne parliamo nei prossimi articoli. Questa settimana voglio lasciarti le ultime cose che puoi fare con le arance e poi voglio farti vedere la mia Colomba con una ricetta diversa dalla mia Colomba perfetta. Altrimenti le arance finiscono e le prove per la Colomba di Pasqua non vuoi farle? Ecco quindi che partiamo oggi con la Pectina e poi arriva anche la Gelatina di arance, resta sintonizzato.

Questa è la ricetta della Pectina fatta in casa, la prodotto famoso per addensare le confetture e marmellate fatte in casa. Degli agrumi non si butta via NIENTE. Con le scorze potremo fare i Canditi, oppure la Crema di Arance o di Limoni. Con il succo … va beh, il succo si beve e si usa per fare molteplici cose. E con la polpa? Si fa la Pectina! E’ abbastanza semplice e la ricetta arriva direttamente da Cookaround. Basta unire alla polpa e semini degli agrumi, la buccia e i semini della mela. Tutte cose che alla fine (se non mangiate la buccia della mela, come me) si buttano.

Gelatina di arance (3)

Io non consiglio di farla per tenerla lì ma di farla direttamente quando fate una confettura o marmellata. Questa l’ho fatta per fare una buonissima Gelatina, di cui parleremo nella prossima ricetta. L’autrice da cui ho preso la ricetta dice che con queste dosi ne vengono 40 g ma non concordo. Io è la seconda volta che la faccio e con queste dosi, vengono giusto due cucchiaini, sufficienti per un chilo di frutta, da trasformare in confettura. Tra poco arriveranno Mirtilli, Lamponi e More e questa è indispensabile, se non volete aggiungere mela alla confettura. Via dai: Pectina naturale

Ingredienti:
Buccia e semini di una mela
Polpa, succo e semini di un limone

Procedimento:
Sbucciare il limone togliendo la pelle, solo la parte gialla. Potremo poi farla seccare su un calorifero e trasformare in polvere di limone, per aromatizzare le torte. Oppure farla diventare Crema di limoni, sempre per aromatizzare dolci.

Pectina naturale (1)

Sbucciare anche la mela e mangiarsi il frutto, conservando buccia, torsolo e semini. Tagliare buccia, torsolo e semini a pezzi, metterli in una pentolina. Aggiungere anche il limone a pezzi, a cui si era tolto la pelle qui sopra. Mescolare con un cucchiaio e mettere sul fuoco. Far appassire tutto, mischiando ogni tanto. A me ci sono voluti circa 15 minuti ma è soggettivo, dipende da quanto succo aveva il limone.

Pectina naturale (4)

Mettere su un colino a scolare la nostra Pectina, che cadrà direttamente sulla ciotolina, sotto il colino.

Pectina naturale (5)

Schiacciare bene con una forchetta, fino ad estrarre il prezioso succo e voilà, che ne dici?

Pectina naturale (6)

Vedi? Giusti due cucchiaini a sufficienza per un chilo di frutta da trasformare in confettura. Se te ne serve di più aumenta mela e limone e otterrai più pectina.

Buon inizio di settimana e a presto.

Print Friendly, PDF & Email

28 pensieri su “Pectina naturale”

  1. Avatar

    molto interessante questo post! è sempre un’ottima idea utilizzare al meglio gli scarti in cucina, specialmente se come te si è in grado di ricavarne prodotti naturali e utili in altre preparazioni! grazie per i tuoi consigli, buona giornata 🙂

    1. ipasticciditerry

      Ti ringrazio molto. Sono molto attenta a quello che gira nella mia cucina e detesto lo spreco del cibo. Cercavo qualcosa che rassodasse le confetture e mi sono imbattuta nell’articolo di cook. Da allora non le compro più le buste di pectina, almeno qui so cosa c’è dentro. Provala se ti capita, poi mi dirai. Buona giornata a te

    1. ipasticciditerry

      Provala. Tu che sei attenta come me a ciò che prepari nella tua cucina, sono certa la rifai, tutte le volte che avrai bisogno, ci vuole davvero poco.

  2. Avatar

    Adoro queste ricette ad impatto zero 🙂 Bravissima Terry, è assolutamente da copiare ^_^
    mi dispiace che non sei stata bene 🙁 spero che adesso ti sia ripresa! Anch’io ho passato il we a fare colombe 😛 e non vedo l’ora di vedere la tua versione 2016 ^_^

    1. ipasticciditerry

      Lo sapevo Consu, io e te siamo simili in molte cose. 🙂 Poi dimmi come ti trovi. Ora la febbre è passata ma sono ancora tutta intasata … passerà, pazienza. Si si, penso di pubblicarla nel fine settimana, se tutto va bene.

  3. Avatar

    Miticaaaaa!! Ma stai certa che alla prossima confettura la provo eccome!! Grazie Terry, questa ricetta è preziosissima!! Spero che ti sia ripresa, e comunque grandissima che anche con la febbre non ti sei fermata, sei una forza!!
    Ti abbraccio forte e ti auguro una buonissima settimana!!

    1. ipasticciditerry

      E chi mi ammazza a me Silvia? Come dico sempre io: ho sconfitto un tumore e vuoi che non posso sopportare altre cose molto meno gravi? Si ora meglio anche se sono tutta intasata … Sono contenta ti piaccia la mia idea. Un grande abbraccio anche a te tesoro

  4. Avatar

    Spero che tu ti sia rimessa…io non sto ancora un granché…ma sono ottimista 🙂
    Sono impaziente di vedere le tue colombe…così, potrò invidiarti un po’ 😛
    Bella l’idea della pectina fatta in casa…ma quante ne sai tu ?
    Ti abbraccio bella Terry mia e ti auguro una buonissima giornata ( qui splende il sole ! ).

    1. ipasticciditerry

      Insomma, sono ancora tutta intasata ma piano piano ne sto uscendo. Almeno la febbre mi è passata dai … bisogna sempre essere ottimisti 🙂 Non ti lanci a fare le colombe? Daiiiii Ti dirò la Pectina che acquisti alla fine non si capisce nemmeno cosa c’è dentro e allora cercando sul web, mi sono imbattuta in questa ricetta. L’ho rifatta già due o tre volte e va benissimo, quindi … perchè no? Qui le giornate non sono male ma fa ancora freddo. In questi giorni non sono uscita con Christian a fare le nostre passeggiate. Essendo ancora così intasata, giusto le uscite per sopravvivenza: spese necessarie! Speriamo arrivi presto il bel tempo anche qua. Un bacione a te tesoro

  5. Avatar

    Molto interessante io non faccio confetture perchè il dolce non va bene per me però mia figlia si e questa ricetta è molto molto … arriva a fagiolo. Grazie e buona giornata oggi 8 marzo

    1. ipasticciditerry

      Si, è poco conosciuta in effetti. Però molto utile per evitare cose chimiche o comunque di dubbia provenienza. Basta poco. Grazie per gli auguri Alice, un bacio a te

    1. ipasticciditerry

      E io ti ringrazio tantissimo per il tuo affetto!! Sei una grande e sono contenta ti piaccia questo articolo. Ti abbraccio stretta stretta! ♥

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.