Pasta fresca – Reginette con spada, pomodorini e olive

Reginette con spada, pomodorini e olive

Ieri ho voluto provare a fare le Reginette, un tipo di pasta arricciata ai lati. Io, per mia comodità e visto la ricetta che ho utilizzato, le ho fatte non troppo lunghe.  Per riuscire a realizzarle in casa e senza alcun attrezzo specifico ho utilizzato un semplice stecchino di quelli lunghi da spiedone, dopo averle tagliate con la rotella dentellata. Stimolata dal nostro gruppo delle “pastaiole” su cook, ho cercato un attrezzo idoneo a fare le Reginette con il minor sforzo possibile e credevo di aver individuato il mio giusto attrezzo in un negozio di accessori per capelli l’ho comprato.

Ho anche provato a farle ma viene fuori una bella pasta dalla forma strana ma non sono Reginette.
Comunque alla fine ho tirato la sfoglia con la Nonna Papera al n.4, tagliata a strisce corte con la rotella dentellata e passata velocemente con lo stecchino da spiedone, questo per intenderci:

Che ve ne pare? A me sembrano abbastanza simili a quelle che si comprano.

Sopratutto da cotte non perdono la loro forma

Ma veniamo alla ricetta che voglio proporvi oggi.

Ingredienti per la pasta: (sempre per due persone)
100 gr di semola di grano duro
Acqua tiepida q.b

Impastare tutto, tenendo l’impasto un pò più morbido del solito. Farlo riposare per una mezz’ora circa, coperto con una ciotola rovesciata o con pellicola. Poi fare la pasta come detto sopra.

Ingredienti per il sugo:
150gr di pesce spada
250gr di pomodorini piccoli
100gr di olive nere denocciolate
1 spicchio di aglio
1 ciuffo di prezzemolo
sale, olio e pepe

Fare a bocconcini lo spada, tagliare a metà le olive denocciolate e a metà anche i pomodorini.
Imbiondire l’aglio nell’olio extra vergine di oliva e poi unire i pomodorini a metà. Io li giro con il taglio verso il calore della padella, così “cacciano” la loro acqua che servirà a fare il sughetto. Salare e pepare. Schiacciarli con una forchetta e poi unire le olive. Io a questo punto levo l’aglio perchè non mi piace trovarmelo nel sugo ma voi fate a vostro gusto. Intanto far bollire l’acqua e cuocere la pasta, che avrà bisogno di pochi minuti, il tempo che torna a galla nell’acqua. Essendo pasta fresca ha bisogno di poca cottura.
Scolarla e buttarla nella padella con il sugo e spadellare unendo anche il prezzemolo tritato a crudo.

Davvero un buon piatto, gustoso e estivo.

Print Friendly, PDF & Email

2 pensieri su “Pasta fresca – Reginette con spada, pomodorini e olive”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *