Rollini o simil Flauti alla nutella

Buongiorno!
Sono reduce da un paio di giorni di febbre … ecco il mio silenzio di ieri. Oggi mi sento un pochino meglio e almeno per ora, febbre niente. Vi ho già detto altre volte che io vivo ai piedi delle Prealpi e sono arrivata dal caldo della Sicilia al freddo delle mie colline, in pratica sono passata da circa 35 gradi a 16, con un vestitino bello scollato e barbelavo di freddo. Inoltre come sono arrivata, le mani mi prudevano per la voglia di fare qualcosa e ho cominciato a impastare, cucinare e fare mille cose, come al solito. In più c’era in visita il mio fratellone dal Cile e ci tenevo a preparargli qualcosa di buono … insomma ho preteso troppo dal mio fisichino ed ecco la febbre. Pazienza, cose che capitano.
Oggi vi voglio presentare una ricettina che ho trovato su cook di Taly: Rollini o simil Flauti.  Anzi, per la precisione ho preso spunto dalla sua ricetta e l’ho modificata leggermente per avere meno calorie … il risultato? Davvero una buona merenda per la colazione, morbida e profumata. Io li ho fatti con pm ma potete farli anche con ldb (a gentile richiesta della mia sorellina … e vediamo se hai il coraggio di non scrivere nemmeno qui!!) tra parentesi vi metto le quantità per farli con il lievito di birra. Io non li ho fatti con ldb per cui prestate attenzione perchè non è detto che siano precise le dosi, sono da provare. Veniamo alla ricetta.
Ingredienti:
Polish con 100gr di pasta madre+100gr di acqua+50gr di farina w300
(15gr di ldb sciolto in 100gr di acqua e 50gr di farina – direi di far lievitare per due ore)
200gr farina 300w
150gr di farina 00 (200gr se si usa il ldb)
100gr di zucchero
80gr di olio mais
1 cucchiaino di miele
2 uova intere
1 pizzico di sale
3 cucchiaini di scorze di arancia (vi spiego sotto) **
latte o/e poco tuorlo d’uovo per spennellare
Procedimento:
Verso le 17 ho preparato il polish ma non avevo ancora idea di cosa ci avrei fatto poi ho visto la ricetta di Taly su cook e mi è venuto in mente di provare i suoi rollini, anche se non avevo usato il latte.
Alle 21 ho messo il polish nel mio fido ken, ho aggiunto zucchero e miele e fatto girare un pochino fino a sciogliere il tutto con qualche cucchiaio delle farine miscelate tra loro.
Quando ho ottenuto una bella pappetta ho cominciato ad aggiungere un uovo e farina alternandole tra loro. In ultimo il sale e le scorze delle arance.
**Quando trovo delle buone arance biologiche taglio la parte arancio e la trito con un pò di zucchero, poi la metto in un barattolo di vetro, alternandola a strati di zucchero. La tengo in frigo e la uso a cucchiate quando mi serve per i dolci.
A questo punto ho ottenuto un impasto incordato ma duretto, ho aggiunto l’olio un pochino alla volta, fin quando l’impasto lo assorbiva, senza perdere l’incordatura. Ne sono bastati 80gr.
In tutto ho impastato per circa 30 minuti a bassa velocità massimo sul 2.
Ho preso la mia palla ben incordata e l’ho messa in una ciotola con coperchio, lasciata lì fino al mattino. La mia ha lievitato per circa 12 ore ma sapete che è relativo, dipende dalle vostre temperature.
(Credo che usando il ldb bastino meno ore, per cui vi consiglio di iniziare il lievitino di giorno e non di sera in modo da curare l’impasto e vedere quando è pronto.)
Al mattino ho sgonfiato l’impasto e diviso in 13 pezzi, come suggerisce Taly (la prossima volta farò pezzi più piccoli, diciamo da 40gr l’uno, questi erano da circa 70gr), chiuso a pallina e una volta che erano tutte pronte le ho stese, una alla volta, in un rettangolo più o meno da 20×8. Ho tagliato con il raschietto (che uso per pulire la tavola di legno dopo l’impasto) ma potete usare anche un coltello, il bordo più piccolo in quattro (vedi foto sotto). Nella parte non tagliata ho messo un cucchiaino di nutella e avvolto su se stesso il rollino, lasciando la parte tagliata all’esterno. Viene fuori proprio carino. Sistemare tutti i rollini su teglie con carta forno. Non fate come me che li ho messi tutti sulla placca del forno e sono cresciute un sacco attaccandosi tra di loro.
Ho lasciato lievitare ancora per circa 6 ore, li ho spennellati con tuorlo d’uovo e latte mischiati e messi in forno a 160° per circa 20 minuti.
Ringrazio la mia amica Maria Red per lo strofinaccio personalizzato 🙂

 

Ve li consiglio per una sana colazione o una merenda genuina. Naturalmente potete mettere anche marmellata o una bella crema fatta da voi.
Se qualcuno li prova con ldb mi dice come sono i tempi per favore? così lo segno per le altre amiche, grazie.

Print Friendly, PDF & Email

35 pensieri su “Rollini o simil Flauti alla nutella”

    1. Avatar

      Confermo che sono superbuoni! La prossima volta li faccio più piccoli perchè, visto che devo stare attenta alle calorie, uno è troppo grosso per la colazione. Grazie Marty 🙂

  1. Avatar

    Mi dispiace per la febbre, certo però che al fratellino hai fatto una gran bella sorpresa con queste golose brioches 🙂 Bellissime e sicuramente supergolose, sarebbe un incanto trovarle domattina a colazione. Piacere di conoscerti, buon fine settimana e a presto

  2. Avatar

    wow, ma sono fantastici!!! altro che flauti!!!
    davvero bravissima!!!

    ho appena scoperto il tuo blog casualmente, ora vado a sbirciarmi altre ricette e nel frattempo mi aggiungo ai lettori fissi! 🙂
    passa anche da me se ti va 😉

    a presto,
    Michela

  3. Avatar

    Ciao Terry…fantastici questi rollini….certo che se quando stai male sforni queste meraviglie…..immagino cosa riesci a fare quando stai bene.Ciao Terry…un abbraccio

  4. Avatar

    Buongiorno Terry, stamattina ho rivisto i tuoi flauti da Martina e mi ha fatto venire ancora più voglia di farli!!
    Mi chiedevo proprio come avessi l’arancia buona in agosto e il tuo trucco per conservarla è davvero fantastico!!!
    Mi sa che alle prime arance che mi arriveranno quest’autunno seguirò il tuo metodo!!
    Per ora magari sostituisco la buccia di arancia con la polvere di clementine (essicco la buccia e poi frullo fino a renderla polvere.
    Grazie mille per questo trucco 🙂
    A presto!

  5. Avatar

    ciao Terry mi ingolosiscono molto questi flauti, non metti il latte perchè cmq hai messo l’acqua del poolish vero? li sto facendo ho preparao il poolish oggi a pranzo ma non guardando la ricetta vediamo come escono fuori … sono Pacighina

    1. Avatar

      Ciao Anna!! Si io avevo già fatto il polish con l’acqua e allora poi sono andata di testa mia. Sicuramente con il latte vengono ancora più morbidi. Poi dimmi come sono venuti. Tu li fai con pm, vero? Grazie e un bacio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.