Dolce – Torta Panarellina

Meno male che le feste pasquali sono finite! Ormai ho recuperato quasi tutti i kili che avevo perso sull’isola ma come si fa? Qua ci sono troppe cose buone da mangiare e resistere non è facile. Inoltre, con la storia del ristorante, ho dovuto tenere a freno la mia fantasia in cucina e ora chi la ferma più? Le ricette che ho da proporvi sono tantissime ma non riesco a proporle tutte ed ecco quindi che devo fare delle scelte su quale pubblicare per prima.

Non so da voi ma qui le temperature sono scese in picchiata, ieri è stata una bella giornata di sole, come oggi del resto, ma molto freddina per la verità. Quindi stare ai fornelli o accendere il forno, come per la ricetta che vi propongo oggi, è anche piacevole.

L’altro giorno sono stata a cena dalla mia sorellina; golosa come me … anzi peggio di me! Allora volevo farle un dolcetto nuovo e ho chiesto aiuto alle mie amiche Balconcine. Claudia mi ha consigliato questa buonissima Torta Panarellina. Così io, a mia volta, ve la consiglio vivamente; è semplicemente buonissima. Una sofficità unica e un profumo di mandorla intenso. Il sapore del rum poi ci stava benissimo. Io l’ho proposta con una crema di zabaione, che in verità si è un solidificata, raffreddandosi e perciò non era bella da vedere. Quindi niente, la crema zabaione non ve la farò vedere. Servita anche così, senza crema è ottima lo stesso.

Si fa velocissimamente, io l’ho fatta con il bimby ma penso possiate farla facilmente con un mixer o con delle semplici fruste. Ci vogliono delle mandorle pelate e ridotte in polvere. Certo niente vi vieta di usare la “farina di mandorle” già pronta ma ve lo sconsiglio. Non si sa mai cosa mettono dentro queste polveri e le mandorle, si tritano in un attimo, quindi perché usare le polvere già pronte?

Ingredienti per uno stampo da 26 cm
100 g di mandorle pelate
230 g di zucchero a velo
4 uova intere
80 g di fecola di patate
80 g di farina 00
170 g di burro morbido
1 bustina di lievito per dolci
Aroma mandorle
Poco rum (diciamo un dito)

Procedimento:
Io le mandorle le prendo sempre con la pelle. Quindi le getto in acqua a bollore per un minuto, poi le scolo e in un attimo la pelle viene via. La mansorla sguscia fuori da sola dalla pellicina. Poi le asciugo con un pezzo di carta scottex e le metto in una larga padella antiaderente per farle asciugare per bene. Vi raccomando tenete il fuoco basso e giratele, altrimenti si colorano e non va bene. Se volete potete evitare questo passaggio, comprando direttamente le mandorle senza pelle ma a me sembra che mantengano più il sapore con la pelle, vedete voi. Lo so, ho le mie manie ma chi non le ha? Anche lo zucchero lo riduco io al velo, mettendolo nel boccale del bimby per circa 30 secondi a vel. Turbo. Anche qui vedete voi se acquistarlo già pronto.

Imburrare e infarinare la teglia e accendere il forno a 180°

Mettere le mandorle nel boccale del bimby e tritarle 30 secondi a vel. Turbo.
Aggiungere lo zucchero a velo e tritare qualche altro secondo insieme. Puntare un minuto a velocita 6 e con le lame in movimento, dal foro aggiungere le uova, una alla volta. Finite le uova, puntare altri due minuti, sempre a velocità 6 e aggiungere il burro morbido, sempre con le lame in movimento e poi a cucchiaiate, la farina, la fecola e il lievito, mescolati insieme. Per ultimo l’aroma mandorla e il rum.
Versare nella teglia, sbattere un po’ per togliere le eventuali bolle di aria e infornare, con funzione ventilato per circa 30 minuti. Fare sempre la prova stecchino.
Io, una volta fredda, l’ho capovolta e costarsa di zucchero a velo.

Jpeg

Sentirete che profumo e che bontà. Poi ditemi se la fate, ok?

JpegIo la rifarò, senza ombra di dubbio!

Jpeg

Print Friendly, PDF & Email

16 pensieri su “Dolce – Torta Panarellina”

  1. Avatar

    Anche da me è tornata l’aria fresca quasi invernale 🙁
    Questa torta è stupenda e deve essere profumatissima, molto belle anche le foto, complimenti!
    Grazie x le parole che hai lasciato da me <3<3<3 TVB

    1. ipasticciditerry

      Grazie a te Consu, sei sempre presente nel mio salottino e apprezzo molto. Ti abbraccio e questa torta provala, se non la conosci, sono certa ti piacerà molto.

  2. Avatar

    Io ho tolto le calze ma è un bel freddo a Bologna …Mi piacciono molto le mandorle e non conoscevo la tua torta sai??? Ho visto solo ora e ti chiedo scusa che hai inserito il mio blog tra quelli che segui…ne sono onorata e felicissima!!!!!Un abbraccio carissima smack ^_^

    1. ipasticciditerry

      E’ uno dei blog più belli in cui sono capitata negli ultime tempi, te l’ho già detto. Grazie mille Annalisa, un bacione

  3. Avatar

    I miei chili in più non hanno compensato quelli persi,si son solo aggiunti…ma non dispero!Ahahaha,invece mi dispero davanti a Panarellina,già solo il nome mi è simpatico,quindi non penso ai chili di troppo e mi lancio in cucina!Bella,soffice,profumata,mandorlosa…e che peccato sarebbe ignorarla!
    Un bacione tesoro e grazie!

    1. ipasticciditerry

      Ahahahahahh Damiana, sei una forza!! Allora è già in forno? Sentirai che profumo e che buona! Un bacione anche a te tesoro

    1. ipasticciditerry

      Sentirai che buona, ora mi è venuta in mente una piccolissima chicca da aggiungere la prossima volta che la faccio. Poi dimmi che te ne pare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.