Torte – Number cake tart con frolla al cacao e Namelaka

Number cake tart. Questa è la torta che ho preparato per il compleanno della mia “bambina”. Ce l’avevo in mente da tempo ma non trovavo l’occasione di farla ed ecco che quest’anno finalmente ci sono riuscita. Ho fatto due basi di pasta frolla al cacao, con la ricetta di Lucake. La farcitura invece è una crema Namelaka, copiata dalla mia amica Enrica con cioccolato bianco e decorata con biscottini, sempre fatti con la frolla al cacao, frutta, meringhette e cioccolatini. Mia figlia quando l’ha vista è rimasta piacevolmente sorpresa, non lo sapeva. Potete preparare tutto in anticipo, e farcire il giorno che vi serve. Io ho preparato sia i numeri che la crema il giorno prima. Mi scuso per le foto ma quel giorno il tempo era orrendo, pioggia e cielo scuro. Number cake tart.

Ingredienti:

250 g di burro

180 g di zucchero

4 tuorli medio grandi (io ho usato uova medie)

370 g di farina 00

30 g di cacao amaro

Scorza di limone

Pizzico di sale

 

Per la namelaka

200 g di panna fresca da montare non zuccherata

170 g di cioccolato bianco

100 g di latte intero

3 g di gelatina in fogli

 

Frutta, biscottini e cioccolatini per decorare

 

Procedimento:

Togliere dal frigo il burro, che non sia proprio freddo. Impastarlo con lo zucchero, fino a renderlo malleabile, unire anche la scorza grattugiata del limone e il pizzico di sale. Aggiungere ora le uova, la farina e il cacao.  Impastare velocemente, per non riscaldare troppo il burro. Ottenuto un panetto omogeneo, avvolgerlo in pellicola e metterlo in frigo, per almeno un ora. Io ho preparato la frolla il giorno prima.

Ora ritagliare della carta forno, sagomando i numeri che desiderate fare o anche un cuore o un cerchio, quello che volete. Stendere la frolla, a mezzo centimetro circa, dopo averla lavorata un pochino, per farla diventare elastica. Sovrapporre i numeri e tagliare a misura. Fare due forme ogni numero, io ho tagliato due 3 e due 7, per gli anni di mia figlia. Posare i numeri su carta forno, direttamente sulla placca e infornare a 180° per circa 20 minuti. Fate attenzione a non bruciare la frolla, al tatto sarà ancora un pochino morbida, indurirà raffreddandosi.

Se non dovete preparare subito la Torta, mettete le basi preparate in un porta torte, con il coperchio. Potete preparare anche dei biscottini a misura, per la decorazione, se volete. A me è avanzata della frolla, l’ho avvolta in pellicola, chiusa in un cellophane, scritto cos’è e la data e messa in freezer. La tengo per prepararci un’altra crostata, magari quando farà più fresco.

Per la crema, mettere la gelatina in acqua fredda per almeno dieci minuti. Fondere il cioccolato fatto a pezzi, nel micro onde (30 secondi alla volta a massima velocità fino a completo scioglimento), o a bagno Maria. Far scaldare anche il latte e versarlo, caldo sul cioccolato, in due o tre riprese. Unire ora la gelatina, ben strizzata e mescolare. Aggiungere anche il latte, freddo e mescolare, fino a ottenere un composto ben amalgamato. Mescolare con il minipimer per 30 secondi circa. Il composto è liquido, mettere la pellicola a contatto e portare in frigo per almeno 8/12 ore. Anche questa io l’ho preparata il giorno prima, insieme ai numeri.

Il giorno dopo l’ho montata con le fruste perché non è rimasta bella cremosa, come mi sarei aspettata. Mettere la crema ben montata in un sac-a-poche e decorare le lettere.

Al primo strato di numeri, farcire solo con la crema e sovrapporre il secondo numero. Farcire anche questo con la crema e poi decorare a piacere.

E con la crema rimasta? Io l’ho messa in una ciotola, coperta bene e conservata in frigo.

Poi ce la siamo gustata a cucchiaiate, guarnita di lamponi o altri frutti di bosco … vi assicuro una vera delizia

Con questo è tutto. Vi auguro una buona continuazione di settimana e ci ritroviamo alla prossima ricetta.

Goditi la vita perchè è una sola e non va sprecata

Print Friendly, PDF & Email

26 pensieri su “Torte – Number cake tart con frolla al cacao e Namelaka”

  1. Avatar

    E’ proprio bella Terry. Non sono un’amante del cioccolato bianco che trovo molto dolce, quindi non ho mai provato questa famosa crema Namelaka. merita? io non amo molto le cose molto dolci. Certo coi lamponi deve stare benissimo

    1. ipasticciditerry

      Sia la panna che il latte non sono zuccherati, perciò non è stucchevole ma dolce al punto giusto. Sai che anche a me non piacciono i dolci “troppo dolci”. Poi, come hai detto tu, con l’acidità dei lamponi, ci sta una favola!

  2. Avatar

    ma è davvero bellissima Terry! L’avevo vista su Fb ma qui rende molto molto di più! Bravissima davvero! E’ fortunata per mille cose la tua bimba, ma questo già lo sai <3
    Devo provarci anche io una volta o l'altra! Vediamo con la nascita di Olivia come sarà il mio rapporto con la cucina….

    1. ipasticciditerry

      Penso che oggi giorno voi figli date tutto troppo per scontato … non so se mia figlia si renda conto di essere così fortunata. Certo, me lo dice poco ma magari dentro di lei, lo sa. Non so dirtelo. Credo che per qualche mese dovrai sospendere le tue bellissime ricette. Come potresti fare con due bimbe così piccole? Fai quello che ti senti, senza troppe rinunce. Goditi le tue bimbe che crescono troppo in fretta. Un abbraccio grande a tutti voi ♥

  3. Avatar

    si vede che ci hai messo tanto amore nel fare questo dolce. Ti è venuta bellissima. Ti dirò che anche le foto sono venute bene. brava Terry. Un abbraccio e ancora auguri a tua figlia

  4. Avatar

    Aiuto!!!!! E’ spettacolare, ho sempre ammirato queste torte ma non penso di esserne capace, Terry sei formidabile e la tua bambina ne sarà stata orgogliosissima, un bacione!

  5. Avatar

    Sai che non la conoscevo Terry! Sono curiosa di provarla, potrebbe esser perfetta per le torte a più strati che amo preparare. Non vado pazza per il cioccolato bianco ma magari usando qualche nota aspra credo possa andare.
    Bravissima con questo dolce!

    1. ipasticciditerry

      Si, direi che sarebbe perfetta! Anche per me è la stessa cosa, da solo il cioccolato bianco può essere stucchevole ma se gli metti una nota acida, come può essere il lampone, è perfetto. Grazie mille Meli, un bacio

  6. Avatar

    tanti auguri a tua figlia, donna fortunata ad avere te che le sforni questi capolavori!!
    sei stata davvero bravissima, la cream tart è una di quelle preparazioni che guardo con timore e che non mi sono mai azzardata a fare! la tua è venuta proprio bella, quindi super complimenti 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.