Pierniczki biscotti dalla Polonia

Pierniczki ovvero biscotti natalizi polacchi. Direi che è ora di cominciare a preparare qualche dolcetto per Natale; da mangiare in famiglia o da regalare a qualcuno. Ricevere dolcetti natalizi, diciamoci la verità, fa piacere a tutti. Penso che possa essere utile anche a voi, per delle golose ricette natalizie. Se poi li decorate e usate dei taglia biscotti a tema, viene fuori anche una cosa molto bellina da vedere, non credete?

Questa ricetta arriva dalla mia Elena, lo Zuccherino bellissimo della zia Terry. Li ho preparati per lo scorso Natale. Assomigliano vagamente ai nostri Mustazzoli. Potete decidere se farli piatti, delle forme che preferite o a pallotta, un po’ più consistente al morso. Se poi passate queste Palline nel ciocolato fondente … embè, che ve lo dico a fare?

Siete pronti? Pierniczki ovvero biscotti natalizi polacchi.

Ingredienti

150 g di farina 0

50 g di farina di semola di grano duro

6 g di lievito per dolci

1 cucchiaio di cacao amaro

1 uovo

60 g di zucchero di canna

60 g di miele

50 g di burro

1 pizzico di sale

1 cucchiaio di spezie miste o un mix già pronto (cannella, cardamomo, noce moscata, zenzero, pepe, anice stellato)

per la glassa

50 g di zucchero a velo

1 cucchiaio di acqua calda

Cioccolato fondente

Preparazione:

mettere nel mixer le farine, lo zucchero, il lievito, il cacao. Io ho usato il bimby, azionare 1 minuto vel.5. Aggiungere il sale e le spezie e azionare un altro minuto. In un pentolino far fondere il burro con il miele, lasciar raffreddare e aggiungere anche l’uovo. Mescolare bene e aggiungere questi ingredienti alle polveri. Azionare di nuovo il bimby per un altro minuto a vel. 2. Otterrete un composto compatto. Rovesciarlo sul piano di lavoro, formate un panetto, avvolgetelo in pellicola e mettete in frigorifero per circa 1 ora.

Accendere il forno a 180° (Elena dice a 210° ma per il mio forno è troppo) Stendere ora sul piano leggermente infarinato e ritagliare i biscotti della forma desiderata. Posizionarli su carta forno, direttamente sulla placca. Con i ritagli, formare delle palline della grandezza di una noce piccola. Posizionare anche queste su carta forno.

Cuocere per circa 9/10 minuti.

Nel frattempo preparate la glassa e decorate i biscotti a piacere, arricchendoli con zuccherini, perline o quello che volete.

Le palline invece immergerle in cioccolato fuso e lasciar asciugare su carta forno.

Questo natale l’unica cosa che farò saranno giusto dei biscotti da relagare a mia figlia e i miei nipoti; basta, non farò altro. Visto che io sono a dieta e intollerante al lattosio, mi sembra sano e giusto.

Oggi arrivo in un giorno diverso per me. Vengo da due giorni di festa, dalle mie parti San Ambrogio, oltre a essere il patrono di Milano lo è anche di molti paesi intorno al mio e di conseguenza è festa anche per noi. Poi c’è stata la festa dell’Immacolata ieri e perciò …

Dopo aver fatto diverse cosine ai ferri per gli ormai tre miei nipoti, ora sto facendo una giacca rossa ai ferri per me. Passo le mie giornate a sferruzzare, oltre a leggere dopo aver fatto le faccende di casa. E’ un atmosfera natalizia davvero insolita ma aspettiamo tempi migliori.

Ieri, da tradizione, ho addobbato casa: ho messo un mini albero di Natale sul mobile, con davanti una piccola natività in legno. Su un altro mobile all’ingresso ho preparato il mio presepino mini, sempre in legno, messo alcune lucine qua e là per casa e appeso la ghirlanda fuori dalla porta di ingresso; stop. Non intendo fare il solito mega albero di natale che ci metto una giornata a montarlo e un altra a smontarlo! Visto che saremo soli a Natale non ne ho proprio voglia.

Voi avete addobbato casa per Natale? E cosa preparete di buono per le prossime feste? Io ve lo racconterò la prossima volta. Ora vi auguro una buona giornata, a presto.

Print Friendly, PDF & Email

28 pensieri su “Pierniczki biscotti dalla Polonia”

  1. Avatar

    Sto preparando biscotti da un paio di giorni. Ho l’abitudine di regalarli per Santa Lucia e mi fa piacere farne diversi per accontentare tutti.
    In casa ho l’albero e qualche decorazione, sabato mio marito farà anche il presepe come da tradizione, anche se l’atmosfera non è la solita. Tanti pensieri e non solo dovuti al Covid e alle limitazioni.
    Un bacione grande

    1. ipasticciditerry

      Anche io da piccola, ricevevo sempre un regalino a Santa Lucia, bel ricordo. Ti capisco Dani, tanta incertezza, paura … non ci fa vivere sereni. Speriamo finisca tutto al più presto, per riprendere la nostra vita ma credo dovremo avere ancora un pò di pazienza. Un bacione a te

  2. Avatar

    Buoniiiii come tutte le cose che fai. Io non posso ma comunque non ce nessuno che li mangerebbe e nessuno a cui regalare. Prendo uno da qui. Un abbraccio forte e buona serata.

  3. Avatar

    Carinissimi i tuoi colorati biscotti, ideali per essere ….. mangiati in famiglia in questo particolare Natale a porte chiuse!!!
    Casa super addobbata, oltre all’albero e al presepe, anche per far passare il tempo in casa, fatto con il mio piccolo, tanti calendari dell’Avvento e piccole decorazioni ……. almeno la tradizione dei preparativi è salva per il resto vedremo …….
    Baci

  4. Avatar

    Sono molto carini i tuoi biscotti Terry. Mi dispiace che sarete soli, senza i nipoti, ma quest’anno è proprio pesante fino alla fine e ci toglie un po’ la gioia del Natale. Comunque l’albero l’ho fatto lo stesso, grande e superaddobbato (anche se finto), come gli altri anni. Non ne posso fare a meno. Mi piace guardarlo e mi sarebbe mancato troppo. Un bacione a presto 🙂

  5. Avatar

    anch’io ho fatto addobbi e biscotti approfittando del weekend lungo: cose semplici e non troppo impegnative, che forse se c’è qualcosa di positivo in questa brutta situazione è proprio l’aver imparato a non affannarsi eccessivamente e a star bene con poco!
    ai biscottini natalizi non so resistere e questi tuoi sono davvero troppo graziosi… e posso solo immaginare la bontà!
    un abbraccio terry, a presto 🙂

    1. ipasticciditerry

      Ti dirò che io a casa sto bene e non mi manca più di tanto la vita sociale che in verità, non è mai stata troppo intensa. Mi manca non poter abbracciare i miei cari ma so che prima o poi si potrà tornare a farlo, si tratta solo di avere pazienza. So che tu sei bravissima a far biscottini, questi ti piacerebbero, ne sono sicura. un abbraccio anche a te

  6. Avatar

    Sai che anche io ho deciso per niente regali? solo ai bimbi, le mie nipotine e la figlia di mia cugina. Stop. Non ho proprio voglia di girare e poi sono super stressata al lavoro quindi niente. Dai che forse riuscite a diventare gialli e fare il Natale con tua figlia.
    Questo weekend ho fatto una cosa divertentissima con le bimbe. Abbiamo preparato una torta insieme usando skype, ognuno a casa sua. Io spiegavo e facevo e loro copiavano. Si sono divertite come matte

    1. ipasticciditerry

      Io per forza di cose, negli ultimi anni ho optato per niente regali, se non ai bambini. Agli adulti preparavo vassoietti di biscotti, giusto per un augurio fatto col cuore. Quest’anno con il fatto che tanto non ci si vede per stare insieme a Natale, come al solito, non so nemmeno quando potrei darglieli e perciò niente regali. A quante pare a Natale saremo tutti chiusi nelle nostre case e francamente, visto il numero dei morti, sono anche d’accordo con misure più severe. Dobbiamo mantenere il distanziamento, è l’unico modo sicuro per uscire da questo incubo, nell’attesa del vaccino e di cure adeguate, punto! Bellissima idea il video-corso.

  7. Avatar

    I biscotti o un dolcetto sono ben graditi tutto l’anno 😁 Poi la forma dell’albero mi piace tanto perché gli alberi mi tranquillizzano.
    Dai Terry facci vedere anche quello che sferruzzi chè sono curiosissima!
    E adesso mi leggo anche l’altra ricetta.
    “lo Zuccherino dolcissimo della zia Terry” è proprio dolce …

    1. ipasticciditerry

      Grazie mille Mile. Ok, presto ti farò vedere cosa sferruzzo, cose semplici … non aspettarti capolavori. Elena la conosco da tanti anni. Quando viveva a Milano ci siamo viste e abbiamo partecipato a degli eventi insieme e poi quando sono stata a Barcellona, con mia sorella, ci siamo incontrate là. Perciò ho un rapporto bellissimo, anche se a distanza ormai. Lei è lo Zuccherino della zia Terry, proprio per il nome del suo blog. Io comunque, anche per età, mi sento “zia” di tante di voi, che mi seguite sempre con affetto. Potrei essere anche la tua di zia ♥

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.