I miei Susamielli per il Club del 27

I miei Sasamielli per il club del 27. Questo mese Ilaria del gruppo Facebook ha avuto una bella idea, preparare dei biscotti da offrire a un altro membro del club del 27. Visto l’attuale situazione del virus per me è impossibile andare a spedirli perchè arrivino materialmente e allora l’idea di offrirli in maniera virtuale. A me come idea è piaciuta e allora questi biscotti sono per te Fabiola. Si si, proprio per te del blog Olio e aceto.

Non conoscevo Fabiola e nemmeno il suo blog, che ho visitato in silenzio per non toglierle la sorpresa di questo mio dono virtuale. Eccomi allora a te Fabiola, ti dedico questi biscotti con i miei auguri di Natale

“Ciao Fabiola, io sono Terry e anche se non ci siamo mai incrociate sul web, ho cercato di capire meglio chi sei guardando le tue foto e le tue ricette. Sono certa che se ci conoscessimo mi piaceresti di sicuro. Ho molti amici siciliani e con tutti ho un buon rapporto. Ho poi un amica carissima che abita a Riporto e con cui ho rapporti (telefonici e non solo) ormai da diversi anni.

Amo la tua terra, la cultura, la cucina e le persone che vi abitano. Spero che questo maledetto virus possa lasciarci riprendere le nostre vite, liberi di viaggiare e vedere e abbracciare chi vogliamo, al più presto. Una delle cose che farò appena possibile, è tornare nella tua bella terra.

Una cosa che la vita mi ha insegnato è di non rimandare a domani le cose che vuoi fare e non l’ho capito negli ultimi mesi, ma se scorri le mie pagine, ti accorgerai che è sempre stato un mio pensiero costante. Goditi la vita perchè è una sola, è un po’ il mio motto. E allora amiamola questa vita.

Questi biscotti sono per te, un piccolo dono virtuale per augurarti buone feste. Per quanto sarà possibile, pur nelle mille rinunce che saremo costretti a fare. In attesa di poter ancora correre e viaggiare. Buon Natale Terry”

Ecco per Fabiola e voi tutti la ricetta di questi Susamielli. Io non li conoscevo ma vi posso dire che sono dolci natalizi tipici della tradi<ione napoletana. La loro forma caratteristica a esse ha origine antica. Pare che venissero preparati con sesamo e miele e da qui ha origine il nome. Sono anche conosciuti con il nome Sapienze perchè nel seicento, le Clarisse del convento di Santa Maria della Sapienza erano specializzate nella preparazione di questi dolci. Si hanno tracce della ricetta fin dal 1788 dal cuoco V. Corrado con il nome di Susamielli nobili.

Se ne preparavano tre diverse varianti: per i nobili era preparato con farina bianca di prima qualità. Per i zampognari erano costituiti da farina grezza ed ingredienti riciclati. Infine i Susamielli del buon cammino erano destinati ai preti e ai frati. Oggi la ricetta dei Susamielli nobili è la più diffusa. Come i Rococò vengono profumati con il cosidetto pisto, ovvero una miscela di spezie preparata solitamento con cannella, chiodi di garofano e noce moscata. A volte si aggiungono coriandolo e pepe.

La ricetta che vi riporto sotto era stata proposta dal Calendario del cibo italiano. Ringrazio Monica per la ricetta. Ecco qua i miei Susamielli napoletani per il Club del 27.

QUI ci sono tutte le ricette che hanno preparato gli altri miei compagni del Club del 27.

La mia tessera del Club del 27

Ingredienti Per una ventina di biscotti:

125 g di Farina 00

125 g di Miele

30 g di Zucchero

50 g di Mandorle tritate con la buccia

1 g per ogni spezia: Cannella in polvere, Chiodi di garofano, Noce moscata oppure 1 cucchiaino di pisto

Scorza grattugiata di 1 Arancia non trattate

1 g di Ammoniaca per dolci

Procedimento:

Versare il miele in un pentolino e scaldarlo fino a che non sia ben sciolto. Setacciare in una ciotola capiente la farina e l’ammoniaca e unire le mandorle tritate e le spezie. Aggiungere ora il miele e la buccia grattugiata di un’arancia, mescolare e impastare fino ad ottenere un panetto liscio.

Avvolgerlo in pellicola e farlo riposare in frigorifero per circa 30 minuti. Dividere l’impasto in pezzi e da ogni pezzo ricavare dei cilindri di circa 14 cm di lunghezza. Formare con ogni cordoncino una esse. Adagiare tutti i biscotti su una teglia rivestita di carta da forno e cuocete a 180°C per circa 15-18 minuti.

Io ho guardato altre foto sul web e ho visto che motli mettono una mandorla nell’incavo della esse e mi è piaciuta. Quindi ho aggiunto due mandorle ogni biscotto, vedete voi come vi piace di più

Pacchetto e messaggio pronti per te Fabiola

Io invece ho ricevuto queste bellissime Stelline dalla mia carissima amica Daniela, che ringrazio di vero cuore. ♥

Print Friendly, PDF & Email

42 pensieri su “I miei Susamielli per il Club del 27”

  1. Avatar

    Grazie infinite per le bellissime parole, mi hai commosso, piacere di conoscerti, la cucina unisce le persone anche in modo virtuale questa ne è la dimostrazione.
    Complimenti per i biscotti ti abbraccio e il mio augurio è quello di trascorrere un sereno natale 🥰

  2. Avatar

    Una bellissima idea Terry e un dono prezioso, anche se virtuale. Chissà mai se riusciremo a incontrarci anche noi che ci scriviamo da tanto tempo ormai. Lo metto nei buoni propositi, come dici tu, prima o poi torneremo a correre e viaggiare. E ci scambieremo tanti biscotti oltre che tanti abbracci, a presto 🙂

  3. Avatar

    Ma che carina l’idea di questo mese del Club del 27: un bellissimo modo per stare vicini.
    E ho anche molto apprezzato la “letterina” per Fabiola. Oltre ai biscotti che, anche io, non conoscevo. E grazie anche della storia dietro questi biscotti.
    Stai meglio Terry e tuo marito?

    Un abbraccio e a presto! 🤗

    1. ipasticciditerry

      Grazie mille Mile. Si, stiamo meglio e in netta ripresa. Come avrai letto, anche l’odorato si sta risvegliando. Per il momento sceglie lui gli odori da farmi sentire ed è ancora molto selettivo. Ma con pazienza, tornerà tutto alla normalità, ne sono sicura. Sai che io sono un inguaribile ottimista

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.