Salame salsiccione Patrone per le ricette dimenticate

Salame salsiccione alle ricette dimenticate, grigliato con polenta. Quando devi parlare di un Salame che si chiama Salsiccione, che arriva dal Salumificio Patrone, dopo averlo assaggiato, non puoi che parlarne bene. Già così, al naturale con una bella fetta di pane casareccio, uno dei tanti che trovate sul mio blog ma non solo, è buonissimo. E’ un salame con pasta di salsiccia a macinatura finissima dal sapore dolce.

In passato, il salame si preparava, tutti gli anni, dalla carne del maiale e poi lo si consumava in tantissimi modi, uno dei quali è quello che vi illustro oggi. Semplicissimo, passato su una griglia rovente, per esaltarne ancora di più il sapore. Io l’ho servito così, su un letto di polenta bianca, dal sapore delicato. Un consiglio: non tagliatelo troppo sottile, vi regalerà un attimo di buon umore.

Se volete acquistare anche voi i prodotti Patrone, andate sul loro sito e-commerce e vi faranno arrivare i loro fantastici prodotti. Salame salsiccione alle ricette dimenticate.

Come potete capire questa è una ricetta-non-ricetta. Dopo aver preparato la vostra polenta, io preferisco quella bianca, più delicata ma va benissimo anche quella gialla, più rustica. Grigliate su l’apposita griglia o anche in una padella antiaderente, ben calda, alcune fette di salame salsiccione, affettato non troppo sottile. Servite subito ben caldo.

Oggi iniziamo il mese di marzo e anche se le temperature sono scese in picchiata (stamattina eravamo a 2 gradi) dopo il caldo della settimana scorsa, la natura si sta svegliando e tanti sono i segnali. Gli alberi sono tutti in boccio e i fiori fanno capolino sui campi. Gli uccellini cantano festosi e la luce è decisamente cambiata. Anche la sera fa buio più tardi.

Insomma se da un lato questo virus ci costringe a limitazioni e regole, la natura se ne frega e fa il suo corso. Certo se le persone fossero meno impazienti di uscire e far festa in piazza, senza distanziamento e mascherine, forse sarebbe meglio.

Non so se se ne rendono conto ma gli assembramenti dello scorso fine settimane, si trasformeranno in restrizioni ancora più restringenti tra dieci giorni!! Per non parlare delle migliaia di contagiati in più che ci saranno. Sono scoraggiata da tutta questa situazione se ci penso. E allora cerco di non pensarci. Buon inizio di settimana a tutti.

Print Friendly, PDF & Email

32 pensieri su “Salame salsiccione Patrone per le ricette dimenticate”

    1. ipasticciditerry

      Eh si, perchè il sapore è un connubio perfetto tra salame e salsiccia, molto molto buono. Un piatto semplice, contadino. Quando hai una materia prima eccellente, non serve molto altro. Si Giò, per il resto meglio non parlarne, non servirebbe ad altro che a farci incavolare di nuovo. Un bacione

  1. Avatar

    Ahhh ecco una cosa che ci distingue, io preferisco invece la polentra rustica, la bramata proprio perchè viene bella grossa e granulosa. Non sono tanto per le cremine.
    Questo salame deve essere da urlo, anche perchè io li amo proprio a grana fine, non amo vedere i pezzi di grasso dentro. Difficile permasi a una sola fetta mi sa.
    Anche qua è tornato il freddo per fortuna perchè se no la gente proprio se ne strafrega. Qua siamo arancioni scuro e si parla di diventare rossi ma in giro c’è una marea di gente, tutta assembrata nei parchi che se frega alla grande. Possiamo diventare anche rossi ma secondo me contunueranno a strafregarsene, anche perchè alla fine non ci sono i controlli

    1. ipasticciditerry

      Ti dirò che io dipende molto da cosa la accompagna. Nella taragna, con i formaggi per esempio, anche io la preferisco rustica e granulosa … alla fine il problema è che mi piace un sacco mangiare Elena, la trovo una delle poche gioie della vita ed è difficile trovare qualcosa che non mi piace proprio ahaahahh. Questo salame è una vera goduria e non lo dico per piacceria, brigliato sprigiona ancora di più profumi e sapori, te lo consiglio. Guarda per il resto preferisco non pensarci perchè altrimenti mi torna una rabbia ….

  2. Avatar

    Il salsiccione, oltre ad essere sicuramente squisito, mi è anche simpatico.
    E che dire di quel piatto di polenta e salame? Che io me lo mangerei in un attimo 🙂
    Un bacio

  3. Avatar

    Io preferisco la polenta gialla, più rustica, anche se dalle mie parti non è proprio un piatto “comune” come da te su al nord.
    E se proprio devo mangiare polenta, non con salsiccione o altro tipo di carni…tuttalpiù con un contorno di crauti.
    Ciao Terry, buona settimana a te.

    1. ipasticciditerry

      Immagino. Pensa che io da bambina non la mangiavo spesso la polenta, perchè mia madre non la ama. Ho cominciato ad apprezzarla davvero da adulta e mi piace bramata e fine, alla stessa maniera. Dipende dal cosa la accompagna. Con questo salame particolare, quella bianca e fine è l’ideale perchè non altera il sapore dell’affettato, che è molto molto saporito. Coi crauti non ho mai provato ma figurati se non mi piace ahahahah. Grazie Mafi, un abbraccio sincero a te

  4. Avatar

    In Friuli (non nella Venezia Giulia) il salame loro lo usano al vino in padella è diverso nell’aspetto più stretto e con piu grasso molto buono. Salame casereccio quello che trovi ancora da contadini che lo fanno in proprio. Questo qui non lo trovo. Buona serata.

  5. Avatar

    “Salsiccione” è tutto un programma. Per la carne non impazzisco ma per gli insaccati, salumi e affettati sono sempre ben schierata 😀 E fra l’altro mi piace anche la grana fine.
    Per non parlare della polenta. Insomma, altrimenti detto questo è un piatto che mi fa gola.

    Quanto al resto, stendo con raccapriccio e sgomento un velo pietoso.

    1. ipasticciditerry

      Già. allora siamo in buona compagnia. Io la carne la rifuggo ma se mi presenti un piatto di affettati, magari con del formaggio … e vabbè! Le cose buone della vita ahahahahh Al resto cerchiamo di non pensarci tesoro, almeno fin che siamo al pc

  6. Avatar

    Sebbene amo il salame alla follia, non conoscevo questo tipo, ma mangerei subito un panino farcito.
    Purtroppo questa situazione si sta facendo pesante per stupidità. Una persona che conosco ha sempre sostenuto che il virus era una semplice influenza. Da quando l’ha preso ha cambiato totalmente parere.
    Speriamo che la gente capisca che non è un banale raffreddore ma la vedo dura.

      1. ipasticciditerry

        Ti ho letto e anche risposto. Io rispondo a tutti i commenti, mi piace. Trovo che sia un modo per dialogare, sopratutto in questi periodi dove non si hanno molte occasioni di socializzare. Grazie comunque

    1. ipasticciditerry

      Mah ormai sono sfiduciata su certe persone … o si ammalano o è difficile tornino sulle loro idee. anche io conosco diverse persone che sostengono che non è così grave come dicono e che sia un complotto. Un complotto de che poi, non lo capisco. Ognuno comunque è libero di pensarla come meglio credo. Certo che così è rifiutare la realtà. Grazie dei complimenti.

  7. Avatar

    Sono stanca come te di vedere tanta superficialità in giro .., lungomare, parchi, centri storici tutti stracolmi come se tutto fosse normale come, per non parlare di quelli che sento poco convinti di vaccinarsi…lasciamo perdere …complimenti per questa proposta rustica e gustosissima!
    baci
    Alice

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.