Dolce – Ciambella jogurt e limone di Sicilia

La ricetta di questa ciambella me l’ha data il gestore di un B&B di Mantova; l’ha servita per la prima colazione e sia io che la mia Antonellina l’abbiamo trovata favolosa e ci siamo fatti dare la ricetta.

Io l’ho fatta nella maniera più semplice e veloce che conosco; ho sbattuto tutti gli ingredienti nel mixer e via … anzi veramente mentre inserivo i vari ingredienti ho ricevuto ben TRE telefonate e quindi ci ho messo lo stesso una vita! Altrimenti ci avrei messo giusto 10 minuti in tutto …

Il risultato è una torta soffice, umida al punto giusto, profumata e di un buono … non potete capire.

Secondo me, pur essendo precisa come sapore mi sembra meno areosa di quella del B&B, che dici Anto?

Quella del B&B la ricordo con i buchini più larghi, meno fitti. Diciamo che per me l’importante è il sapore e con quello ci siamo alla grande.

Però la prossima volta che la faccio (e la faccio di sicuro perchè è troppo buona!!) sbatto prima i tuorli con lo zucchero nel modo classico e poi per ultimo unisco i bianchi. Se qualcuno di voi ci vuole provare, poi mi manda una foto e vediamo se l’aspetto è come quella del B&B. E’ la classica torta dei vasetti, famosissima … però c’è un ingrediente segreto che tra poco tanto segreto non sarà più 😉

Con questa ricetta partecipo al contest di una Fetta di paradiso

Ingredienti:

2 vasetti di fecola di patata

1 vasetto di farina 0

2 vasetti di zucchero

1 vasetto di jugurt naturale o al limone

3/4 di vasetto di olio evo (il mio è troppo forte e ho messo quello di mais)

2 dita di vino bianco (ingrediente segreto)

3 uova intere

1 bustina di lievito per dolci

la buccia e il succo di un limone

Procedimento:

Ho messo prima le uova intere e lo zucchero nel mixer e ho fatto girare un 5 minuti, poi ho unito tutti gli ingredienti, senza un ordine preciso, con il mixer in movimento.

Ho imburrato e infarinato uno stampo a ciambella con bordo apribile da 22cm e messo dentro l’impasto ottenuto. Ho messo nel forno partendo da freddo a 170° (il gestore diceva a 180° ma il mio forno avrebbe carbonizzato la torta, vedete voi in base al vostro forno) per circa 20 minuti, poi ho abbassato a 150° perchè si coloriva troppo e lasciato dentro per altri 15 minuti.

Ho lasciato raffreddare, sformato e messo poco zucchero a velo.

Print Friendly, PDF & Email

46 pensieri su “Dolce – Ciambella jogurt e limone di Sicilia”

  1. Si sente il profumo fin qua in Toscana!!!Ma che bello far colazione con un dolce così..proverò sicuramente a farlo e vediamo un pò come viene con le chiare a neve. Buon w.e., a presto Dile

  2. Terry,ma è uguale!!!!forse ho capito pechè la mia è diversa……ho usato Amido di mais e non fecola …..che sia stato questo???e poi ho usato uno stampo al silicone….e la struttura cambia….ci ho fatto caso quando faccio il pane….a volte mi avanza un pò di impasto e lo metto dentro una forma di silicone,il risultato è diverso,molto….ma ora riproverò!!!!grazie anche delle tue spiegax
    zioni dettagliate!!! Antonella

    1. Sicuramente con il mais si ottiene una consistenza diversa. Per gli stampi in silicone vuoi un consiglio? Usali per metterci dentro le piante; per i dolci secondo me non vanno bene per niente!! Io li ho eliminati tutti. Davvero ti sembra uguale? Allora sono io che visivamente la ricordo diversa, il sapore però è identico!! E’ già finita 🙁

  3. Io non ho assaggiato quella originale del B&B di Mantova, però questa tua versione mi sembra moooooolto buona e semplice da realizzare; complimenti e grazie per l’ingrediente segreto…..la farò senz’altro Un bacio Isabella

  4. Ho fatto una torta simile all’arancia,hanno più o meno gli stessi ingredienti per cui posso confermare che è squisita.Mi prendo subito la ricetta.

    P.S:Anche il mio olio è molto forte come gusto ma ti assicuro che non si sente!!

  5. Terry complimenti è bella quanto quella di Mantova e forse anche più e se è così penso che anche il gusto la superi ho già inoltrato la ricetta a Claudia così domani la facciamo un abbraccio Laura

  6. Terry,ma che meraviglia di ciambella….e come è venuta alta?…domani vorrei provare a farla anch’io,ma sicuramente non verrà come la tua…lo so già
    un bacione
    Anna

  7. Ciao Terry, mi unisco volentieri ai tuoi followers
    e mi complimento con te per questa torta dall’aspetto molto invitante. Sarà sicuramente buonissima! Ne assaggio volentieri una fetta.
    A presto!
    silviaaifornelli

  8. Ma sei bellissima tesoro! Bella come il sole che ci doni con questa ciambella meravigliosa! <3 Mi piace immensamente, sia per la consistenza della fetta sia per quel profumo irresistibile di limone che deve avere! <3 Un abbraccio dolce amica mia.. tvtttb!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *