Gnocchi rossi con macedonia di verdure

Avete mai fatto dei Gnocchi rossi? Devo dire che a me la barbabietola rossa, cotta al forno, piace in tutti i modi: in insalata, tritata a colorare la Pasta fresca, in una bella Torta … e nei Gnocchi, come in questo caso. Me ne era avanzata un pò da QUESTA torta stupenda del Re-cake, troppo poca per mangiarla in insalata e allora o deciso di farci gli gnocchi. La barbabietola ha diverse proprietà e benefici per la nostra salute. Vi rimando QUI dove trovate molte informazioni utili. Il suo colore viene utilizzato come colorante naturale in molti prodotti alimentari, il famoso E162. Ecco quindi che nella pasta e nei gnocchi sprigiona tutto il suo colore rosso naturale.

Per il condimento di questi Gnocchi rossi, io ho utilizzato una macedonia di verdure fresche. Vi elenco sotto negli ingredienti, quelle da me usate ma potete mettere le verdure che preferite. Io lo faccio spesso, mi piace un sacco questo tipo di condimento, sia sui primi piatti ma anche nelle torte salate o anche come contorno.

Gnocchi rossi con macedonia di verdure (11)

Ingredienti per due persone:

300 g di patate da gnocchi

40 g di barbabietola rossa

1 tuorlo

Semola di grano duro q.b.

Macedonia di verdure:

1 zucchina

1 carota

4 asparagi

1 manciata di piselli

1 manciata di spinacini freschi

1 pezzo di cipolla rossa di tropea

Ricotta dura per servire.

Procedimento:

Lessare le patate, dopo averle ben spazzolate e lavate. Una volta cotte, spolverare di semola di grano duro il piano di lavoro e schiacciare le patate, ancora calde, con un passapatate a fori piccoli. Lasciar intiepidire. Passare anche la barbabietola, dopo averla mondata e lavata, direttamente sopra le patate, ormai fredde. Fare la fontana e mettere al centro il tuorlo d’uovo. Impastare aiutandosi eventualmente con altra semola di grano duro. Cercare di usarne meno possibile. Se le patate sono a pasta dura, cioè adatte ai gnocchi, ne basterà davvero poca. Formare un panetto e da questo tagliare dei pezzi, tirando dei rotolini, grossi più o meno due centimetri di diametro. Formare gli gnocchi tagliando a misura che volete. Spolverare bene di semola, per evitare che si attacchino al piano.

Gnocchi rossi con dadolata di verdure

Per il condimento: affettare sottilmente la cipolla rossa di Tropea e metterla in una larga padella, con un giro di olio. Dopo averle pulite e lavate, ridurre tutte le verdure a dadini, della stessa misura dei piselli, per intenderci. Dopo aver fatto appassire la cipolla, aggiungere la carola, le zucchine e gli asparagi, escluso le punte che le aggiungerete dopo. Far saltare, salare e pepare e coprire con un coperchio, a fuoco medio. Dopo dieci minuti, aggiungere le foglie di spinaci scrollate dall’acqua in eccesso e ridotte a striscioline. Aggiungere anche i piselli e le punte di asparagi. Far cuocere altri dieci minuti.

Calare gli gnocchi in acqua in ebollizione salata e prelevarli con una schiumarola appena vengono a galla. Scolarli e far saltare insieme alle verdure per insaporire il tutto.

Gnocchi rossi con macedonia di verdure (7)

Servire con abbondante ricotta dura salata grattugiata.

Gnocchi rossi con macedonia di verdure (8)

Voglio lasciarti un consiglio per gli Gnocchi. Se prepari gli gnocchi per mangiarli subito, segui la procedura spiegata sopra. Gli gnocchi non si possono preparare molto prima perché finirebbero per appiccicarsi al piano o al vassoio. Se invece li vuoi preparare in anticipo, segui tutto il procedimento, compreso la cottura in acqua salata. Una volta scolati, metterli in una larga ciotola e condirli con un giro di olio per evitare che si attacchino tra di loro.

Gnocchi rossi con macedonia di verdure (6)

Coprire la ciotola e mettere da parte fino al momento di servirli in tavola. Oppure dopo la cottura, si possono congelare, stendendoli su un vassoio, ben distanziati tra loro. Mettere in congelatore e una volta congelati, metterli in un sacchetto da freezer. Al momento di mangiarli, sarà sufficiente, farli scongelare direttamente in padella con il condimento.

Bene, per oggi è tutto. Buon inizio di settimana a tutti. Vi aspetto con la prossima ricetta: dei biscottini senza glutine, buoni da paura! Ho dovuto distribuirli in tutta fretta tra sorella e figlia, altrimenti me li sarei mangiata tutti! E non è bello … Vi aspetto.

Print Friendly, PDF & Email

48 pensieri su “Gnocchi rossi con macedonia di verdure”

    1. ipasticciditerry

      Sai perchè uso la semola? Perchè assorbe più della farina 00 e ce ne vuole meno, in proporzione. Prova e vedrai. Grazie Elena, a presto

    1. ipasticciditerry

      Grazie Consu, davvero non li hai mai fatti? Allora devi farli per forza 🙂 Sono certa ti piaceranno. Un bacione e buona continuazione di settimana

  1. Avatar

    Mi stavo giusto domandando come riutilizzare la barbabietola avanzata dalla torta recake, considerato che così al naturale non avrebbe molto successo a casa mia…
    Pensavo a un risotto, ma anche l’idea dei gnocchi è ottima. Mi segno la ricetta, grazie mille!
    Buona settimana
    Laura

    1. ipasticciditerry

      Ciao Ele, anche io adoro le verdure, mi ciberei solo con quelle. Poi in primavera non c’è che l’imbarazzo della scelta. Siiiiiiiii, a prestissimo| ♥

  2. Avatar

    Cara Terry, ecco, siamo entrambe grandi fan degli gnocchi! Questo piatto, come sicuramente ricorderai, mi fa pensare alla mia adorata nonna <3 Ormai li ho preparati con verdure o legumi nell'impasto, ma mai con la barbabietola! Li trovo molto molto scenografici e poi con quel trionfo di verdure…troppo invitanti! Bravissima come sempre e, ovviamente, li proverò! Un abbraccio grande grande, Leti

    1. ipasticciditerry

      Io e te abbiamo molti gusti in comune, cara Leti. Lo so, ricordo bene l’articolo sui gnocchi e sulla nonna. Se li provi poi fammi sapere, ok. Grazie e un abbraccio grande anche a te

  3. Avatar

    Hai unito tante cose che amo: la barbabietola e il suo colore inconfondibile, gli gnocchi che hanno la forma delle palline e dei pois, il gioco di parole e lo scambio tra dolce e salato, tante diverse verdure che mettono allegria e la ricotta salata che è apparsa anche nel mio pesto di bieta! Sì, c’è proprio tutto! Manca solo Tarallino che viene ad annusare e ci fa ridere… 😉

    1. ipasticciditerry

      E’ vero, Tarallino tesoro! ♥ Grazie Francy. Te li consiglio sai? Sono molto golosi, teneri, morbidi e con quel colore tanto allegro. La macedonia di verdure poi si sposa benissimo anche con la ricotta salata. Io amo la barbabietola e trovo che stia bene in molti piatti, credo sia un pochino bistrattata, non ha la giusta attenzione che si merita, ecco. Buona serata tesoro, a presto

  4. Avatar

    Io non ho fatto in tempo a preparare la torta goduriosa proposta nel re-cake. Ma dovrò presto rimediare.
    I tuoi gnocchi hanno tutto ciò che mi piace. Il colore raggiante della barbabietola, che si mescola e incontra il verde speranza delle altre verdure.
    Li proporrò non appena riuscirò a reperire la barbabietola. Un abbraccio forte forte Terry.

    1. ipasticciditerry

      La torta te la consiglio vivamente Melania, è molto molto golosa. Anche questi gnocchi naturalmente te li consiglio. Sono morbidi, belli e con tutte le verdure, molto gustosi. DA voi non c’è la barbabietola nei supermercati? Da noi si trova ovunque, nel banco frigo della verdura. Grazie mille Melania, un abbraccio grande grande anche a te

    1. ipasticciditerry

      Infatti mi sei mancata! Grazie Giovanna, spero tanto tu possa provarli al più presto questi gnocchi, sono buonisismi. Un abbraccio a te

  5. Avatar

    La barbabietola non la uso perchè a casa non piace dicono troppo dolce. Pero qui gli gnocchi con il buon condimento penso sia buonissima la devo provare. Grazie cara ti saprò dire e ormai buona notte

    1. ipasticciditerry

      In questo caso danno solo il colore rosa Edvige, non si sente il sapore della barbabietola. Provali. Buona serata e grazie di essere passata

  6. Avatar

    ma lo sai che devo provare a mangiarla? Ne ho un cattivo ricordo per una sola volta che l’assaggiai. ma si sa, i gusti col tempo cambiano e chissà che io non mi ricreda. E questo mi sembra un ottimo modo per iniziare a farlo. Un bacio grande a te ed al nipotino prezioso

    1. ipasticciditerry

      Si Vivi, provala nella pasta o nei gnocchi, il sapore non si sente, dona solo un bel colore. invece in insalata o in altre preparazioni il gusto resta più acceso e deve piacere. io l’adoro! Grazie bacino dato al mio ometto. Un abbracico anche a voi. ♥

  7. Avatar

    Ciao Terry, ti lascio il commento anche qui.
    Lo Chef Sergio Maria Teutonico è stato nostro ospite ma Ajò a Pappai!!! non è il suo blog e questo contest non è in alcun modo legato a lui!! Ti ringraziamo per aver voluto partecipare, ma, come potrai leggere tu stessa nel regolamento, il contest è terminato il 26 aprile 2016. Se hai fatto riferimento a questo contest nel tuo post, ti chiediamo gentilmente di rimuoverlo. Sei comunque invitata a partecipare alla prossima edizione. Un abbraccio 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.