La Puglia

Sono stata in Puglia nei giorni scorsi, in occasione del matrimonio di mia cugina Valeria. Ecco giustificata la mia assenza da questo mio pseudo-diario. Devo dirvi che ho lasciato 30 gradi e gente che faceva il bagno…. Non avevo nemmeno voglia di ritornare alla pioggia delle mie zone! Dovete sapere che io abito in un paese sotto le prealpi, in provincia di Lecco. Da noi si sta sempre “freschi” anche d’estate. Pensate che io ho un balcone molto grande e non riesco mai a sfruttarlo perchè anche nelle sere d’estate ci tira sempre una bella arietta fresca. Figuratevi non d’estate!
Tornando al matrimonio di Valeria è stata una bellissima festa. Nel meridione queste sono feste molto importanti, penso che si spenda anche un patrimonio ma il risultato è sicuramente notevole.
La sposa era bellissima e devo dire che anche lo sposo non era niente male! Si sono sposati nella cattedrale di Martina Franca, in provincia di Taranto mentre hanno scelto un ristorante a Litiano, ridente paesino in provincia di Brindisi. Location enorme con diverse sale e tanto di piscine. Al di là del notevole banchetto, che poi vi dettaglierò, le sale erano ampie e con soffitti importanti, per darvi un idea non c’era solo il ricevimento di mia cugina ma anche un altro matrimonio. Il menù era composto da un insieme di “stuzzichini” come li hanno chiamati loro. C’era ogni ben di Dio: un casaro faceva le mozzarelline fresche, le burratine e le ricottine (inutile dirvi la bontà), calamaretti fritti, cozze gratinate, impepata di cozze, carpaccio di piovra, carpaccio di salmone, salumi di ogni genere, formaggi vari, crocchettine di patate, arancini mignon di riso, chele di granchio fritte, olive …..insomma di tutto e di più. Poi ci siamo trasferiti in un altra sala, ancora più sontuosa della prima e lì ci sono state servite le varie portate, mentre un animatore ci intratteneva con giochi, canti e balli, tra una portata e l’altra. Non sto a elencarvi gli antipasti, i primi e i secondi di carne e pesce altrimenti vi tengo qui per dieci ore! Oltre all’animatore, è intervenuta anche una violinista con pezzi molto toccanti e d’amore, un tenore e una soprano con dei duetti di musica lirica e un orchestra con tanto di cantante (bravissima con una voce alla Mina, per interìnderci) che ci ha allietati con le sue canzoni. A sera, al momento del dolce, ci siamo spostati di nuovo nella sala dei stuzzichini e lì c’era la torta nuziale a tre piani e una carrellata di dolci e frutta da sfamare un intero paese! Infine ci siamo spostati in un angolo di giardino, con enorme tendone, antistante una piscina. A suon di musica classica dalla piscina apparivano e scomparivano zampilli di acqua e fontane con tanto di cambi di colore. Ormai era buio e sono ritornati i nostri due cantanti di lirica che hanno intonato “Un amore così grande” in una versione da accaponare la pelle! Per chiudere la giornata, ormai verso le nove di sera, ecco i fuochi d’artificio a complemento di un grandissimo ricevimento.
Spero di avervi reso l’idea di questo evento a cui ho partecipato con grande gioia. Anche perchè ho rivisto zii e cugini che vedo di rado, vista la grande distanza che ci separa.

 

Print Friendly, PDF & Email

4 pensieri su “La Puglia”

  1. Avatar

    Sapessi quante cose buone fanno al sud …sai che ogni mattina facevo colazione con un Pasticciotto caldo, che bontà! Sono una specie di tortino ovale di pasta frolla (ma non è proprio frolla) ripieno di crema pasticcera …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.