Sfogliette alla crema di nocciole

Che sono molto golosa, ormai non è più un segreto. Che adoro il cioccolato nemmeno…. oggi sarò molto breve. Tengo sempre della sfoglia nel congelatore, diciamo per le emergenze. Ne faccio una buona quantità, la divido in pezzi e la conservo. Poi capita che faccio delle torte salate, tipo QUESTA che vi ho mostrato ieri e avanzano dei ritagli. Che fai, li butti? Nooooo, nella mia cucina non si butta mai niente! Ed ecco che nascono queste Sfogliette con crema di nocciole, di un buonooooooooo! Potete anche farle apposta, senza aspettare che vi avanzino dei ritagli di sfoglia, naturalmente. L’unica cosa attenzione, perchè sono talmente buone, che ve le mangerete una dietro l’altra! Io vi ho avvisati!

Ingredienti:

Pasta sfoglia

Crema di nocciole (o quella famosa già pronta oppure potete farla, prima o poi vi metto anche la ricetta)

Zucchero semolato

Procedimento:

Stendere la sfoglia (potete usare anche quella già pronta in vendita nei supermercati, certo non sarà così buona …) e ricavare delle forme con un bicchierino o anche con degli stampini, se li avete. Di certo li farete più belli dei miei, lo sapete che io sono una pasticciona, altrimenti che pasticci di Terry sarebbero? 🙂 Tagliate anche delle strisce che posizionerete a creare il bordo delle vostre Sfogliette, spennellando prima con dell’acqua, così attacca meglio. Bucherellate il centro con i rebbi di una forchetta. Cospargete con dello zucchero, così diventa più croccante la sfoglia, cuocendo.

061

Mettete in forno a 180° èer 10/15 minuti. Devono dorarsi e si gonfieranno. Se tendono a gonfiarsi troppo al centro durante la cottura, bucate di nuovo al centro. Quando saranno freddi, mettete la crema di nocciole, aiutandovi con un cucchiaino e …. mangiate!! Uhmmmm

079

081

078

Diario di Funchal 30 ottobre

Che bella giornata è stata oggi! Un bel sole e un cielo azzurro intenso, con una bella arietta che mitigava la calura del sole, insomma si stava benissimo. Siamo in “attesa” di tutto e perciò oggi siamo tornati a casa abbastanza presto. Siamo in attesa della macchina del caffè, del forno e le attrezzature ordinate dall’Italia, del contatore del gas …. Siamo in attesa insomma. Tornando a casa c’era un profumo di fiori appena sbocciati, davvero qua sembra primavera!

Oggi è il compleanno del mio papà: 80 anni! Ragazzi che traguardo, 80 anni e io sono qui. E’ mezz’ora che mi sto messaggiando con mia sorella che mi sta facendo vedere le torte salate e i salatini che ha fatto lei per l’occasione. Devi sapere che lei non è mai stata una grande cuoca, più per poca volontà che per mancanza di vocazione. Ora che ha più tempo si sta impegnando ed è brava direi! La torta l’ha fatta fare e come piatto unico ha ordinato la Paella in gastronomia. Spero più tardi di riuscire a parlare con loro via Skype così gli facciamo una sorpresa a papà. So già che si emozionerà, perlomeno io di sicuro. Non te lo dico neanche quanto mi dispiace non essere lì con loro ….

Lasciando da parte le malinconie volevo raccontarti una cosa che fa parte del costume e delle usanze qui dell’isola. Le auto in strada tengono la destra, come in Italia. Ci sono molte rotatorie, come da noi, però tengono rigorosamente la corsia dove intendono andare. Le strade sono quasi tutte a due corsie. Se devi andare dritto o girare a destra, devi tenere la destra, senza manco fermarti a dare precedenza alla rotonda, non esiste che all’ultimo minuto metti la freccia e ti sposti! Così come se devi girare a sinistra; devi tenere la corsia di sinistra, dando precedenza a chi ti arriva da sinistra. Non so se mi sono spiegata …

Altra cosa il passaggio dei pedoni; si attraversa solo ed esclusivamente sulle strisce, previo il costo della vita. Se sei sulle strisce piuttosto si ammazzano loro in auto, ma frenano di scatto, anche se tu non sei ancora sceso dal marciapiedi! Contrariamente se non sei sulle strisce, non accennano minimamente a fermarsi! Qua non guardano nemmeno se arrivano le auto, li vedi che camminano, scendono dal marciapiedi e attraversano, senza fare una piega. Invece quelli in macchina, appunto, piuttosto si ammazzano, li vedi che inchiodano e tu sei ancora sul marciapiedi! Sono strani o no? Bah

Altra cosa strana in autobus … non mi ricordo se te l’ho già raccontato; se sei alla fermata e vedi arrivare il tuo autobus, devi fargli segno di fermarsi, altrimenti questo, se non ci sono passeggeri che hanno suonato per scendere, riga dritto. Non fa niente se sei alla fermata stabilita, ricordati di fargli segno di fermarsi, alzando il braccio, altrimenti son fatti tuoi! Invece quando sali, c’è la macchinetta dove si timbra il biglietto, che si acquista nelle varie rivendite, anche automatiche, in mezzo alla strada. Fino a quando non hanno timbrato tutti quelli che salgono, l’autista non parte, nemmeno ad ammazzarlo! Se non hai il biglietto o hai finito la ricarica sulla tessera, lo puoi far fare direttamente all’autista, con una maggiorazione del 30% del prezzo, rispetto alla rivendita. Nonostante tutto, ogni tanto, sale un controllore a verificare se hai timbrato la tessera … che senso ha non lo capisco! Tanto quello non parte manco morto!! Non sono strani?

31 ottobre

Che cosa fantastica la tecnologia!! Alla fine mia sorella mi ha reso partecipe, mostrandomi tutto ciò che aveva preparato, addobbi e tavola compresa, la sua torta per gli 80 anni … tutto bellissimo, brava sorellona mia! Poi mio fratello Paolo, che è ultra-tecnologico peggio di me, mi ha chiamata con FaceTime (che non sapevo manco di avere sul cellulare ahahahh) e ci siamo visti tutti; papà, mamma, le mie sorelle, mio fratello, mia cognata, i miei nipoti tutti! GRAZIE!! E’ stato bello e mi commuovo anche adesso che sto scrivendo, è stato come essere lì con voi. Vi voglio un gran bene, lo sapete vero?

Buon fine settimana a tutti e ….

Viva l’Italia!

Print Friendly, PDF & Email

22 pensieri su “Sfogliette alla crema di nocciole”

  1. Avatar

    Che dolce che sei!!!!! Auguroni al tuo papà per questo grande compleanno e a te tutte le emozioni del caso.
    Dolcissime le tue crostatine e…. arrivoooooooooooooo (ma attraverso sulle strisce, promesso ^_^).

  2. Avatar

    Mi sono commossa con te..chissà che emozione rivedere tutti e vivere in simultanea questo momento così importante 😀
    Tantissimi auguri al tuo babbo e complimenti a te x questa ricetta del riciclo troppo troppo golosa 😛
    Buon we <3<3<3<3<3

  3. Avatar

    E tu lo sai che hai fatto commuovere anche me? Mi è arrivata dritta dritta la tua emozione… deve essere stato bellissimo vedervi tutti, siete proprio una bella famiglia, Terry, si percepisce! <3 Auguroni al tuo papà!!! Ihihih mi ha fatto sorridere il racconto dell'autobus… mi viene da dire: proprio come a Napoli! (seee come no haahhahaah vorrei farti vedere quanta gente – soprattutto ragazzini studenti – purtroppo non fa il biglietto) però almeno sono precisi, dai!!! Che buone devono essere le sfogliatine con la crema di nocciole, mi sa che una tira l'altra! ^_^ Un bacione e buona domenica! :*

    1. ipasticciditerry

      Si, spariscono troppo in fretta, da quanto sono buone! Grazie Vale, la famiglia per me è molto importante, sono il pilastro di una persona, secondo me. E loro sono le mie fondamenta, se non ci fossero non sarei così “ferma” sulle mie gambe. Ti abbraccio forte Vale, un bacio

  4. Avatar

    ho un fratello che vive a chicago, so molto bene cosa significa parlarsi e vedersi attraverso uno schermo, l’effetto che fa, la commozione, la nostalgia, auguroni al tuo papa’, quanto alle sfogliette….le mangerei tutte!!!! un bacione

  5. Avatar

    che buoni……………………..a me non piacciono molto i dolci……..ma moltissimo……………..lo sapevi?
    devo fare la sfoglia non ho più nulla nel congelatore…………………….
    un abbraccio

  6. Avatar

    Sono felice che sei stata con noi l’altra sera…(Ho il mio pc a formattare…
    sto scrivendo con un portatile vecchio e senza web.)la pross.volta ci vedremo con lo schermo grande…
    Bella idea le sfogliette sia dolci che salate,le farò,visto che
    hanno avuto successo le mie torte salate…
    Mi viene da ridere,pensa io che guido li’,che se non mi fanno entrare sulla sinistra
    giro tutta l’isola…ahahahahahah…
    Ti voglio bene sorellina…un bacione.

    1. ipasticciditerry

      Nooo, ti vengono proprio addosso!!! Se ne sbattono, fanno come con gli autoscontro alle giostre, se uno non rispetta la sua corsia, bhumm!! Sono fuori come delle bisce! Ahahahhhh ti immagino, che giri intorno alle rotonde fino a beccare la corsia giustaahahahhh, fantastica! Grazie amore mio ♥

  7. Avatar

    quanto mi piace la pasta sfoglia!
    e dopo tanto tergiversare, qualche mese fa ho provato a farla, con soddisfazione direi.
    anche io ne avevo fatta una dose grande…ma ero stata sbadata e…l’avevo congelata senza prima fare porzioni piccole! :-)))
    questo tuo dolcetto veloce è perfetto per gli attacchi di golosità.
    baci Terry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *