Pollo al curry con sedano e carote in salsa di soia

Pollo al curry con carote e sedano in salsa di soia. Eccomi anche questo mese con lo scambio ricette di Bloggalline, che mi vede abbinata al blog di Giuseppina. Dopo aver girato tra le sue pagine, ho scelto di fare questa ricetta, complice anche il fatto che avevo i miei nipoti a pranzo e a loro piace la cucina asiatica, al contrario di mio marito che storce il naso. Però o mangiava o guardava hihhiiiiih. La ricetta è semplice e saporita, basta preparare pollo e verdure a bastoncino e poi si fa tutto nel Wok in pochi minuti. Niente torte mosce per me, nemmeno questo mese.

Mia figlia ha abituato i bambini alla cucina di diversi paesi, infatti loro gradiscono molto oltre alla cucina cinese, quella giapponese, la messicana, la cucina araba … sono aperti a molti gusti. Poi certo ci sono alimenti che non incontrano i loro gusti ma almeno assaggiano. Mio marito, quando l’ho conosciuto io, non mangiava nemmeno i pomodori, che io adoro. Ora li mangia anche lui, così come diverse altre verdure, come le cime di rapa.

Mamme insegnate ai vostri bambini a mangiare i diversi alimenti, altrimenti si ritroveranno da grandi a essere schizzinosi e non voler assaggiare altro che le solite cose … che monotonia! Ecco qua il mio Pollo al curry con carote e sedano in salsa di soia.

Ingredienti per 4 persone:

600 g di petto di pollo

carote e sedano a piacere

4 cucchiai di salsa di soia

3 cucchiaini di curry in polvere

Procedimento:

Semplicissimo, fare a bastoncini carote e sedano, dopo averle pulite e mondate. Allo stesso modo fare a bastoncini anche i petti di pollo.

Dare un giro di olio extra vergine di oliva nel Wok (se non avete il Wok, usare una padella larga antiaderente) e saltare dentro il pollo, salare e far dorare da tutti i lati. Salare leggermente.

Dopo qualche minuto aggiungere le costole di sedano, che sono più tenaci. Aggiungere anche il curry, distribuendolo uniformemente, girare e far cuore per circa 5 minuti. Ora unire anche i bastoncini di carota e la salsa di soia. Cuocere altri 5 minuti, facendo saltare tutto insieme.

Servire ben caldo, io ho accompagnato con un bel purè di patate.

Oggi comincio la settimana con questo piatto della cucina asiatica, preparato per lo #scambioricette di #bloggalline. Per me sarà una settimana diversa dal solito, vado in montagna per qualche giorno a raccogliere frutti di bosco, dalla mia amica Silvia. Spero che il tempo sia clemente e non piova troppo.

La mia amica abita in un posto stupendo, per chi ama la montagna. La sua casa è a ridosso del bosco e ci sono tantissimi frutti di bosco da cogliere: ribes bianchi e rossi, lamponi, more e mirtilli. Lo scorso anno me ne aveva donati alcuni sacchetti congelati ma non era riuscita a raccogliere tutti quelli che c’erano e avevamo preso un appuntamento per quest’anno per poterli raccogliere insieme.

Potevo lasciarmi sfuggire questa occasione? Ne farò tante buone confetture da gustare questo inverno. Poi la Confettura dei vari frutti di bosco piace tanto anche ai miei bambini. E poi sarà l’occasione per passare qualche giorno insieme alla mia amica. Ne ho già parlato altre volte sul mio blog, io e lei siamo amiche dai tempi della scuola, abbiamo fatto le medie insieme e non ci siamo più lasciate, pur abitando a così tanti chilometri di distanza. Il filo del telefono e diverse visite reciproche all’anno, hanno sempre tenuto accesa la nostra amicizia.

Vi auguro un buon inizio di settimana, a presto.

Print Friendly, PDF & Email

16 pensieri su “Pollo al curry con sedano e carote in salsa di soia”

  1. Avatar

    Che bello Terry sono contenta che tu possa stare con la tua amica. E ti invidio tantissimi la raccolta di frutti rossi. Saranno anche tanti ma a casa mia non arriverebbero comunque dentro la marmellata. Finirebbero tutti nel mio pancino 🙂
    Anche io amo molto le cucine etniche e vedo che per fortuna i bimbi sono più curiosi. Mio padre è peggio di tuo marito. Mangia sempre le stesse cose, una tristezza pazzesca. E guai ad assaggiare. Mai e poi mai

    1. ipasticciditerry

      Ti assicuro non sarebbe facile mangiarli tutti, anche io ne ho mangiato tantissimi e nonostante tutto ci abbiamo fatto una ventina di vasetti di confettura e ancora tanti ne ho lasciati su, che matureranno in questi giorni. La mia amica abita in una specie di bosco ed è una fortuna avere tanti frutti di bosco, fuori dall’uscio di casa. Uffa Elena, dovevi vedere con che faccia ha mangiato i pezzetti di pollo scartando la verdura .., che palle però, meno male che i miei bimbi non sono così selettivi nel cibo.

    1. ipasticciditerry

      Si, è stata davvero brava a insegnargli a mangiare di tutto. Mio marito certe volte lo ammazzerei … sai quante cose mi tocca “non fare” per non dover fare piatti doppi, per me e per lui? Grazie tesoro, un bacione a te

  2. Avatar

    Che bello conservare e alimentare nel tempo questa amicizia. Buona raccolta di frutti di bosco 😉
    Hai ragione occorre incoraggiare anche ad altre cucine, in gerbere essere curiosi di tutti di modo che ci si avvicini alle altre culture e a ciò che non conosciamo con apertura. Bacio!

    1. ipasticciditerry

      Lei per me è una sorella e anche se ne ho due “vere” lei l’ho scelta e non è di nascita … non dico sia meglio delle mie due sorelle ma non c’è differenza. Di sicuro mi conosce meglio delle mie due sorelle di sangue 🙂 Hai detto bene ma bisogna insegnarlo da piccoli. Per mio marito ormai non c’è più speranza! Un bacione a te

  3. Avatar

    MI piace molto questo pollo, anche io lo faccio spesso con la salsa di soia. Divertiti con la tua amica, le amicizie della scuola sono davvero intramontabili. Un bacio grande, a presto 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.